Vivere in Ucraina, perchè si???

Quattro chiacchiere tra amici, pettegolezzi e curiosita'. Si parla di tutto o quasi

Re: Vivere in Ucraina, perchè si???

Messaggiodi T1000 il domenica 14 luglio 2019, 23:01

dreamcatcher ha scritto:Più di una volta anche nel forum abbiamo letto di utenti quasi spaventati nel fatto che le loro dolci metà, o supposte tali, nel giro di due mesi facessero programmi di vita che da noi richiedono una decina d'anni :mrgreen:


No può essere che ovvio, viste le rogne a cui uno può andare incontro. In Ucraina oggi ti sposi, dopodomani se non ti garba più divorzi. In occidente è un'altra storia, se sei fortunato ti portano via solo mezza vita, se ti va male dormi in auto (se te lalasciano). Nulla distrano se uno ci va con i piedi di piombo... meglio tirarla per le lunghe ed essere quasi sicuri.
Viva l'A. e po bon!
Avatar utente
T1000
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 912
Iscritto il: martedì 16 giugno 2015, 12:56
Residenza: Trieste e Odessa
Anti-spam: 42


Re: Vivere in Ucraina, perchè si???

Messaggiodi Forrest Gump il lunedì 15 luglio 2019, 8:03

Si, sul matrimonio sono d'accordo. I rischi, come dice T1000, sono ben diversi.
Io mi riferivo più che altro al mondo del lavoro, agli affari e simili.

Se vado in Italia una settimana ed ho in programma di fare A + B + C, quasi sempre me ne torno a casa che ho fatto solo A +B. In Ucraina, nel bene e nel male, il tempo scorre ad una velocità diversa.
Ho programmato di stare 2 mesi per fare A+B+C+D. Sono qui da una decina di giorni, ho già fatto A+B+C, probabilmente mi porterò avanti il lavoro ed, a fine soggiorno, avrò fatto anche E+F+G.

Ti aiuta molto la gente: è decisa !
Tu proponi/offri la cosa X, la guardano, ti dicono subito: "ok" oppure "non va bene". E quando ti dicono: "ci penso" - e tu magari hai un'orizzonte temporale (italiano) ad una settimana o 10 giorni - loro ti aggiungono: "ti dò una risposta stasera" :D .
In Italia, almeno per la mia esperienza, la "tattica" e le negoziazioni tra le parti durano molto più a lungo. Rarissimamente le persone prendono decisioni sul momento e, quando ti dicono: "ci penso sù", significa che probabilmente devi aspettare settimane.

A Kiev, chiami un broker o un operaio per proporgli : "ci vediamo lunedì" e loro ti rispondono: "io posso anche adesso" (capitato proprio questo sabato). Ti risvegli il lunedì mattina ed hai già fatto tutto.

Tornando alle decisioni veloci, ieri, fra l'altro domenica, una ragazza anche abbastanza giovane, ha preso una decisione in soli 10 minuti. Non ci ero quasi più abituato :D. Mi piace da morire questa cosa.

Il risvolto negativo di una vita che scorre più veloce è che "velocità" è anche sinonimo di "volatilità". Non trovi quasi mai le stesse cose/persone nello stesso posto. Dicevo in altro thread dello storico ristorante "Al Faro" dove mi rifugiavo quando ero in crisi di astinenza da cibo italiano.....beh.....l'ho trovato chiuso. Analogamente, dove vendevano scarpe, trovi un pub, dove c'era una banca trovi una parrucchieria, ecc. ecc. per non parlare degli impiegati di banca: non trovi mai la persona con la quale avevi parlato prima. Facevo mentalmente un paragone con la mia Palermo.
Ogni volta che torno, vedo sempre lo stesso storico tabaccaio, lo stesso pescivendolo, la stessa portinaia ed ovviamente lo stesso ventennale impiegato di banca.......solo più vecchi.
Lì sembra tutto immutabile :D Esattamente l'opposto.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6443
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Vivere in Ucraina, perchè si???

Messaggiodi Orion il lunedì 15 luglio 2019, 11:26

Come spesso accade, sono assolutamente d'accordo con Forrest Gump. E queste lunghe, estenuanti attese che in Italia caratterizzano nella maggior parte dei casi i rapporti di lavoro, d'affari e burocratici sono tra i principali motivi per i quali non ho alcuna intenzione di tornare a vivere nella mia nazione d'origine.

Sì, d'accordo: la gastronomia, la moda, il clima (almeno per chi ama il caldo, non certo per me), l'arte, sono tutte cose importantissime che in Italia non mancano di certo, ma la vita di tutti i giorni pretende anche altro: ad esempio le risposte pronte, la capacità (e la voglia) di prendere decisioni importanti in tempi brevi, la disponibilità a mettersi alla prova anche in settori diversi da quelli delle nostre ambizioni, dei nostri sogni. Non che in Italia queste caratteristiche siano del tutto assenti - generalizzare è sempre sbagliato, come ripeto spesso - ma sono sempre più rare. Peccato.
Avatar utente
Orion
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 148
Iscritto il: sabato 30 luglio 2011, 19:25
Residenza: Lvivska Oblast - Ucraina
Anti-spam: 42

Precedente

Torna a Il caffè di Ucraina Viaggi





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti