Vita da pensionati in Ucraina

Tutti i problemi nascosti o seminascosti, tutto quello che è fuori dalla sfera della vacanza e del viaggio di piacere.

Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Orion il domenica 18 settembre 2011, 12:27

Ciao a tutti. Intervengo per la prima volta sul Forum, e premetto che l'ho visitato accuratamente (credo...) prima di scrivere, perché volevo essere sicuro che l'argomento che mi interessa non fosse già stato affrontato.

Come ho scritto nella mia presentazione, sono sposato da tre anni con una ucraina e tra qualche anno ci trasferiremo definitivamente nel suo Paese, ma non avevo specificato che andremo in Ucraina quando io sarò in pensione, quindi il tema che più mi interessa riguarda la vita di un pensionato italiano in quella nazione.

In particolare, vorrei sapere da qualche italiano che è andato a vivere in Ucraina - dopo avere raggiunto i requisiti per ricevere la pensione in Italia - come vanno le cose per lui, che tipo di vita conduce, eventuali problematiche etc.

Visitando il sito ho letto (peraltro in un post datato 2009, quindi non aggiornato) che per incassare la pensione maturata in Italia l'unico sistema è quello di farla versare su un conto corrente bancario in Italia e poi andarla a ritirare ogni due o tre mesi, ma all'Inps mi hanno detto che non è proprio così: ora c'è un servizio curato dall'Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane che provvede a versare la pensione direttamente sul conto corrente che il pensionato ha aperto nel Paese estero di residenza, Ucraina compresa (anche se ancora non è stato firmato un accordo preciso tra Italia-Ucraina). Che mi dite in proposito?

Grazie in anticipo per le eventuali risposte!
Avatar utente
Orion
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 122
Iscritto il: sabato 30 luglio 2011, 19:25
Residenza: Lvivska Oblast - Ucraina
Anti-spam: 42


Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi leofabiani il domenica 18 settembre 2011, 12:48

fattela mandare sul tuo conto in italia poi prelevi/paghi col bancomat/cc
poi con il home banking al giorno d'oggi puoi fare qualsiasi cosa da remoto
anche bonificarti dei soldi in ucraina (occhio ai costi però!)
Avatar utente
leofabiani
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 446
Iscritto il: martedì 28 dicembre 2010, 23:46
Residenza: SOLVENIA - CEREJ - KOPER
Anti-spam: 56

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Orion il domenica 18 settembre 2011, 13:34

Grazie per la risposta: ogni suggerimento è assolutamente benvenuto! Chiaramente mi rendo conto che da oggi al giorno in cui mia moglie ed io andremo a vivere in Ucraina molte cose potrebbero cambiare, soprattutto se quella nazione dovesse finalmente entrare nella Comunità Europea.
Avatar utente
Orion
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 122
Iscritto il: sabato 30 luglio 2011, 19:25
Residenza: Lvivska Oblast - Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Ciorni.voran il domenica 18 settembre 2011, 14:44

Benvenuto.
La vita di un pensionato in quel paese presuppone il fatto che tu goda sempre di buona salute.

Il walfare è stato completamente sacrificato sull'altare della politica monetaria e dei conti macroeconomici.

Barriere architettoniche ovunque,bagni pubblici rari e solo nelle zone centrali,strade polverose e impraticabili.Per gli anziani in età avanzata d'inverno è quasi impossibile rimanere in piedi a causa del ghiaccio o delle strade bagnate.

Personale medico e paramedico o impreparato o comunque impossibilitato ad agire per mancanza di strumentazioni diagnostiche moderne,a seconda delle strutture.Difficoltà a reperire farmaci coperti da brevetto che sarebbero troppo costosi e che da noi passa il servizio sanitario nazionale.Preparati a pagare in continuazione.

Possibilità di socializzare se non conosci la lingua,praticamente zero.
Luoghi di aggregazione (salubri) per persone anziane,sottozero.

Se ti piace vivere asseragliato in casa,purchè tu abbia uno chalet,e ti piacciono i lavori di giardinaggio o dell'orto,allora forse puoi trovare una qualche forma di adattamento.

Poi magari continuiamo a seconda degli interventi...

Io faccio il mio mestiere di corvo.Dopo di me troverai persone che ti diranno che si vive bene.Ma secondo me perchè hanno scarse capacità predittive e non riescono a proiettare le cose su tempi più lunghi.

Io ti do un consiglio.Vieni qua e entra in un cimitero.Percorri una fila di tombe e leggi l'età che avevano i defunti.Poi gentilmenti riferisci.Non a me perchè lo so già,ci sono stato anche ieri a trovare 3 dei 6 cognati che avevo:tutti più giovani di me.

Ricordati che questo è il terzo paese di emigrazione di tutto il Mondo.Un motivo ci sarà.
SCONSIGLIATISSIMO per la terza età.Se ti vuoi "arruolare" fallo ma sapendo quali sono i rischi di chi si arruola.

Io queste scelte francamente non riesco a sposarle.Credo che chi va in pensione dopo una vita di lavoro possa apirare a una esistenza migliore o almeno più tranquilla.Tenersi o comprarsi una casetta qua e venire sei mesi all'anno è sicuramente una scelta più ragionevole.Apprezzerai molto di più quello che questo paese può offrire.

I soldi è meglio che te li fai bonificare su un tuo conto che aprirai da residente in Ucraina.Lavorare sempre con le carte europee alla fine diventa oneroso.
Auguri vivissimi.

Ps:l'Ucraina è impossibilitata a entrare nella UE per lungo tempo.I russi non lo permetteranno mai.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3207
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi toto il domenica 18 settembre 2011, 15:27

Fai il corvo del malaugurio!

In Italia se ti succede di morire potrebbe capitare,no?

Comunque se in Italia non hai nulla di piu' che spartire,allora vieni Qui!
Come dice l'esperto,sei mesi in Ua e sei in It. ma poi stanca viaggiare!

Io parlo per me,io ci vivo da 3 anni permanentemente,in salute ancora ci sono!
Oggi l'uovo domani la gallina!Da premettere che ho un figlio di 7 anni che lo porto a scuola!


Poi ho una casa con terra da coltivarmi l'orto,poi ho la macchina con cui mi sposto!
Poi ho il bancomat con cui prelevo al 2% piu spese di ufficio!
Ah dimenticavo sono pensionato giovane!

Se apri un conto qui,a nome della moglie se non sei residente e disponi di farteli mandare
pagheresti l'1% al prelievo!

Poi c'e' un italiano permanentemente qui ed altri nascosti,ma io sono individualista! e tu?


Fatti coraggio,si dice che chi vive non distanti dagli nosocomi ha piu possibilita di farcela!

Io ho il supermercato di fronte "TAVRIA V" Corvo che dici c'e'la faccio a sopravvivere?

OOOH, vi saluto e in bocca al lupo!
Avatar utente
toto
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 921
Iscritto il: sabato 21 novembre 2009, 10:43
Residenza: Nikolaev
Anti-spam: 56

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Robyleo il domenica 18 settembre 2011, 15:41

Ma quale sarà la convenienza di vivere in Ucraina?
Avatar utente
Robyleo
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 180
Iscritto il: mercoledì 20 gennaio 2010, 23:23
Residenza: Ancona
Anti-spam: 56

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Ciorni.voran il domenica 18 settembre 2011, 16:01

toto ha scritto:Fai il corvo del malaugurio!
In Italia se ti succede di morire potrebbe capitare,no?
Ah dimenticavo sono pensionato giovane!
Poi c'e' un italiano permanentemente qui ed altri nascosti,ma io sono individualista! e tu?
Fatti coraggio,si dice che chi vive non distanti dagli nosocomi ha piu possibilita di farcela!
Io ho il supermercato di fronte "TAVRIA V" Corvo che dici c'e'la faccio a sopravvivere?
OOOH, vi saluto e in bocca al lupo!


Sapevo che lo avrei attirato come l'ape sul miele!! :D Il nostro "idolo locale" di Nikolaev.
L'ho fatto un po' anche apposta,lo confesso.
Mi mancavano i suoi interventi.Ogni parola ha il sapore della semplicità e della simpatia.A volte è solo un po' ermetico ma è nelle corde di tutti i saggi.
Toto!!Lo sai che siamo fatti l'uno per l'altro!Anch'io vivo vicino al TAVRIA,però quello di Namiv.Se rimaniamo senza mangiare,rubiamo il tank che hanno parcheggiato in mezzo alla strada sul piedistallo e lo assaltiamo. :mrgreen:
Ho conosciuto gli altri ragazzi che vivono in clandestinità qualche giorno fa.
Un abbraccio.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3207
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi leofabiani il domenica 18 settembre 2011, 19:18

Robyleo ha scritto:Ma quale sarà la convenienza di vivere in Ucraina?


sottoscrivo pienamente....
Avatar utente
leofabiani
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 446
Iscritto il: martedì 28 dicembre 2010, 23:46
Residenza: SOLVENIA - CEREJ - KOPER
Anti-spam: 56

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi alandd2001 il domenica 18 settembre 2011, 19:31

Un idea ce l'avrei :D
Avatar utente
alandd2001
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 645
Iscritto il: mercoledì 10 giugno 2009, 9:39
Località: Hamburg
Residenza: Hamburg
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Ciorni.voran il domenica 18 settembre 2011, 21:28

che idea hai "vecchio"?E' tutt'oggi che ci penso 8)
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3207
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi jcaloe il domenica 18 settembre 2011, 21:34

Ciao Orion

Io credo che una scelta così radicale vada ponderata attentamente in base alle proprie esigenze ed ai propri desideri, tenendo in debito conto tutti consigli ricevuti dagli altri iscritti.

Io in merito ho idee mie ben precise, frutto dei miei desideri ma anche della mia esperienza di vita fatta vivendo In Italia, Nord e Sud America.

L’Ucraina allo stato attuale non è (purtroppo) un paese che offre standards di vita accettabili per un occidentale, pertanto se si vuole andare a vivere lì, specialmente da pensionato, bisogna avere un serio motivo, che potrebbe essere anche l’amore verso questo paese. Comunque, a mio giudizio, bisogna considerare anche altri parametri più oggettivi e mi spiego meglio.

Un pensionato, anche Italiano, non è proprio giovanissimo, per cui volendo andare a vivere in un paese avente uno standard sanitario di bassa qualità bisogna stare in buona salute. Ricorda il vecchio detto: se hai mal di testa prendi un’aspirina: se hai di peggio prendi un aereo.

Problemi di socializzazione: se non hai amici in Ucraina e non hai un minimo accettabile di conoscenza della lingua ti sentirai un esiliato.

Se vai a vivere in una piccola città o, peggio, in un dei tantissimi villaggi maldestramente definiti centri abitati ti sentirai murato vivo in un posto del genere.

Se hai dei familiari stretti in Italia, specialmente figli, creerai una profonda disconnessione con questi.
Se hai vissuto sempre nello stesso posto in Italia non sarà facile estirpare le tue radici.

Io ho anche pensato di andare a vivere in Ucraina, precisamente a Kiev, ma dopo alcuni anni in cui ho trascorso almeno due mesi all’anno in questa città, ho fatto una riflessione.

Se riesco ad andare in pensione fra due anni, avendo già un monte contributi di 38 anni, includendo riscatto laurea, anni di lavoro in Canada, vorrei trascorrere più tempo in Ucraina (anche io sono sposato con una Ucraina da circa 4 anni) , ma certamente non vorrei trascorrerci l’inverno, non già perché freddo (a Toronto avevo temperature peggiori) ma per la immensa disorganizzazione, e parlo di Kiev, che significa che dopo una nevicata nessuno toglierà la neve ma diventerà una lastra di ghiaccio e così via.

E sono perfettamente d’accordo con chi dice che l’Ucraina non potrà avvicinarsi troppo alla UE perché la Russia non lo permetterà, perciò dimentichiamo che possa conseguire uno sviluppo tale che possa farla avvicinare agli standards di vita europei.

Se vai in ospedale e non paghi non avrai cure, anche se sei affetto da patologie gravi.

L’ultimo pensiero che devi avere è come farti arrivare i soldi della pensione.

Non voglio fare il vecchio saggio ma credimi, questa riflessione la sto facendo da tanto tempo ed io ho già un moderno e confortevole appartamento a Kiev, tanti amici ucraini e da 1 a 100 un livello di conoscenza della lingua intorno a 40, che potrei migliorare con impegno e tempo disponibile.

Ciò nonostante ho molti dubbi ad intraprendere questa via.
Avatar utente
jcaloe
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 1034
Iscritto il: martedì 22 giugno 2010, 13:10
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi vittorio_guido il domenica 18 settembre 2011, 22:05

Ciorni.voran ha scritto:che idea hai "vecchio"?E' tutt'oggi che ci penso 8)


Dopo tutti questi anni di forum ancora non conosci le idee di alandd?....
Non le ha esposte perchè sarebbero state censurate sicuramente... :)
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5848
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi vittorio_guido il domenica 18 settembre 2011, 22:20

Ritornando alla domanda
Tecnicamente non so come funzioni l'accredito della pensione, ma penso basti andare all'inps.
Probabilmente non risultando legata a niente su questo paese terra (mi riferisco all'ucraina attuale) la cosa sarà sicuramente complicata.
Adesso questo paese non è ne carne ne pesce a metà tra europa e russia, ma questo già lo sai.

Io non vivo tutto l'anno in Ucraina come Toto e il corvo, ma più di 8 anni con un ucraina di cui 5 di matrimonio e avendoci passato di media da 1 a 2 mesi l'anno... penso che un pochino anche io la conosca...

Come già detto anche in passato io sono una via di mezzo tra Toto e il Corvo, una parte di me non vede l'ora di andare e poi come sono là dopo un 20 giorni circa non vedo l'ora di tornare.....
E non ho grandi problemi a viaggiare o a stare via di casa, visto che faccio il marittimo
E te?
la spiegazione data da Ciorni.voran è più che condivisibile,
e coincide con la mia, con l'aggiunta che se una volta al mese vuoi farti due spaghetti con un pò di parmigiano ... Ti parte tutta la pensione...
pensa bene ai pro e i contro... io addirittura volevo aprire una gelateria là! Idea presto abortita....
Non te lo ha chiesto nessuno ma, dove andresti a vivere? In che città?
In ogni caso Auguri per i tuoi progetti
Vittorio
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5848
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Sicomoro il domenica 18 settembre 2011, 22:53

Normalmente non è mia abitudine stroncare le idee altrui a priori, poi personalmente non posso dire di conoscere bene l'Ucraina pur essendoci stato parecchie volte nell'ultimo anno e mezzo.

Mi posso limitare alle considerazioni generali tenendo conto di tutto quello che è stato scritto come esperienze dirette da altri utenti, lasciamo stare le opinioni quelle sono personali, ognuno ha il suo spirito di adattamento e punto di vista della vita.

Vivere da pensionati in Ucraina, dove in che città ? , pensionato non significa essere vecchi, c'è chi và in pensione a 50 anni e non è vecchio! e chi và a 65 e a fatto un lavoro molto duro nella sua vita e forse è anche malaticcio, andare in pensione con 1000 euro al mese o 2000, fanno la differenza, queste sono tutti dati da prendere in considerazione, per fare una valutazione piu' corretta e se vuoi consigli ancora piu' specifici di quelli avuti.

Certo se vai in pensione che hai sulla cinquantina d'anni con 2.000 euro al mese, penso che faresti una vita agiata dal punto di vista economico.
Per il resto devi misurarti con il tuo spirito di adattamento, sei disposto a ripartire quasi da zero ?, conosci la lingua o sei disposto ad impararla, sei disposto a cambiare le tue abitudini anche quelle piu' piccole.?, hai dei cari a cui sei molto attaccato e sei disposto a vederli raramente ?
se hai risposto si a tutte le domande, bene significa che almeno dentro sei giovane, e secondo me ce la puoi fare altrimenti...... la vedo dura.

Per come avere i soldi in Ucraina non è un problema l'importante e se riesci, primo ad arrivare alla pensione e secondo quando ti daranno la pensione dopo aver maturaro i requisiti , armati di pazienza ed inizia ad informati, vista l'aria che tira di questi tempi in italia :( :(

poka poka :) :)
Avatar utente
Sicomoro
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 386
Iscritto il: domenica 12 giugno 2011, 23:42
Residenza: Pordenone - Sevastopoli (Krym-Rus)
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi gabrielcik17 il lunedì 19 settembre 2011, 11:13

Mi intrometto nella discussione... :D

Sono d'accordo con la maggior parte delle cose che sono state dette, comunque a mio avviso se uno ha una pensione sufficiente anche solo di 1000 euro e un'appoggio in Ucraina (tipo moglie, compagna), dal punto di vista meramente economico non credo possa incontrare grossi problemi...

Il problema della sanita' e' un problema serio, se uno ha gia' delle magagne, rischia di trovarsi in difficolta', specie se va a vivere in qualche villaggio o piccola cittadina...
So che se ti devi fare un prelievo del sangue ti conviene andare con la tua siringa sigillata e verificare che te la aprano davanti a te o rischi che qualche criminale la metta da parte e te ne dia una usata...
Lo stesso vale per le medicine che devi acquistare a prezzo pieno... e se ti ricoverano devi comunque farti comprare le medicine in Apteka da qualcuno...

Le strade ghiacciate sono un'altro pericolo, specie se uno e' gia' un po' anziano.... non le puliscono neppure in Kreshatik! (ricordo dei grossi blocchi di ghiaccio sul marciapiede)

Per i trasporti e il freddo, devo dire che gli autobus vanno anche a meno 20 gradi (cosa impensabile a Genova dove basta un po' di neve e si blocca tutto!)

Se uno ha un po' di grana in eccedenza, che puo' rischiare, puo' provare ad aprire un conto deposito in una banca ucraina... hanno dei tassi di interesse che sono anche del 15% (su versamenti in uah) e del 5% (in euro)...

Se uno poi si abitua alla vita in Ucraina, potrebbe anche pensare di acquistare del terreno fuori citta'... in alcune aree (non Kiev) costa meno del biglietto aereo... si ci puo' fare una bella dacia per la bella stagione...
Avatar utente
gabrielcik17
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 313
Iscritto il: mercoledì 31 agosto 2011, 10:30
Residenza: Genova - Donetsk
Anti-spam: 42

Prossimo

Torna a Problemi dell'Ucraina.





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti