Vita da pensionati in Ucraina

Tutti i problemi nascosti o seminascosti, tutto quello che è fuori dalla sfera della vacanza e del viaggio di piacere.

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi johannes100 il martedì 27 settembre 2011, 15:59

robert374 ha scritto:Ti Io ti consiglio invece di leggere di tutt'altro genere: il cacciatore di aquiloni o Uomini che odiano le donne. Vorrai tornare a casa presto per leggerli!

se avessi un figlio di certo non lo farei crescere qui.


Il primo libro non l''ho letto, sul secondo concordo...ed é vero che non vedevo l'ora di tornare a casa per continuare da dove avevo smesso la sera prima.
Ed appena finito quello, mi sono comprato gli altri due che compongono insieme a 'Uomini che odiano le donne' la trilogia chiamata Millennium.

Intendi l'Italia con 'non lo farei mai crescere qui' ?
Perciocché l'invidioso si rallegra ed é lieto del male, e dolente d'ogni bene altrui; e per questo va sempre cercando come possa CALUNNIARE. (Domenico Cavalca, sec. XIV, 'Disciplina degli Spirituali col Trattato delle trenta stoltizie', cap. 9, pag. 69.8).
Avatar utente
johannes100
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1328
Iscritto il: sabato 27 ottobre 2007, 11:48
Località: Roma


Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi johannes100 il martedì 27 settembre 2011, 16:05

Forrest Gump ha scritto:A distanza di un anno ed a pochisimi giorni da un rientro dall'Italia, dove ho avuto modo di rinfrescare il paragone tra i 2 paesi, posso dirti che qui si sta da Dio e dovrei scrivere su un forum, al posto di un "lasciatemi sfogare", un "Grazie Spagna".
Pensaci!.


Ed il rinfrescare il paragone, stando a quello che mi hai scritto della tua ultima esperienza tra Roma e Palermo, magari - adesso che ci sei passato di persona - ti fará concordare con me sul fatto che, per adesso, stiamo ancora meglio di come stanno gli ucraini ma stiamo, a grande velocitá, cercando di raggiungerli.

Come si chiamava quel libro interessante che ti ho portato a Kiev ? lo lessi in aereo e poi te l'ho dato appena arrivato per cui non mi ricordo il titolo.
Ma se uno hai in mente di cominciare una ricerca su dove andare a vivere all'estero quel libro sarebbe un supporto ottimo, soprattutto il capitolo su dove andare a vivere decentemente con 1000 euro al mese.
Perciocché l'invidioso si rallegra ed é lieto del male, e dolente d'ogni bene altrui; e per questo va sempre cercando come possa CALUNNIARE. (Domenico Cavalca, sec. XIV, 'Disciplina degli Spirituali col Trattato delle trenta stoltizie', cap. 9, pag. 69.8).
Avatar utente
johannes100
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1328
Iscritto il: sabato 27 ottobre 2007, 11:48
Località: Roma

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Forrest Gump il martedì 27 settembre 2011, 17:22

Mannaggia il libro è rimasto a Kiev ed era molto molto interessante.

E' stato scritto da un italiano che ha girato il mondo e poi si è fermato in Kenya e parla non solo della bellezza o meno dei luoghi, ma anche del "come investire" o "come vivere" nei vari paesi di cui si parla.
Vi aggiungo che, tra i paesi dove vivere con 1.000 euro al mese, non era certamente contemplata l'Ucraina.

Ho un'idea sul titolo, ma vorrei essere più preciso. Datemi il tempo di rintracciarlo in internet.

P.S. Grazie per i consigli sulla lettura e, anche se il titolo "Uomini che odiano le donne" è un pò inquietante, li comprerò entrambi.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6478
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Forrest Gump il martedì 27 settembre 2011, 17:35

Beccato!!!
Nome: Scappo via
Autore: Attilio Wanderlingh (giornalista napoletano settantenne)
Pubblicato da: Intra Moenia (Napoli).

Messaggio in copertina/capitoli:
Organizzare la propria fuga
Lavorare ed investire ai tropici
Itinerari turistici ed itinerari di vita
Ville da sogno per tutte le tasche
Volontariato per rendersi utile
Paradisi esotici dove vivere alla grande con 1.000 euro al mese

Buona lettura.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6478
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Forrest Gump il martedì 27 settembre 2011, 18:32

johannes100 ha scritto:
Forrest Gump ha scritto:A distanza di un anno ed a pochisimi giorni da un rientro dall'Italia, dove ho avuto modo di rinfrescare il paragone tra i 2 paesi, posso dirti che qui si sta da Dio e dovrei scrivere su un forum, al posto di un "lasciatemi sfogare", un "Grazie Spagna".
Pensaci!.


Ed il rinfrescare il paragone, stando a quello che mi hai scritto della tua ultima esperienza tra Roma e Palermo, magari - adesso che ci sei passato di persona - ti fará concordare con me sul fatto che, per adesso, stiamo ancora meglio di loro ma stiamo, a grande velocitá, cercando di raggiungerli.

Sintetizzo dicendo che condivido pienamente l'idea di chi decide di andare via dall'Italia, non potrebbe essere altrimenti, considerate le mie scelte di vita.

Non condivido la scelta di lasciare l'Italia per l'Ucraina.

Non mi riferisco certo a motivazioni soggettive che possono ribaltare il giudizio su un paese.
Per intenderci mi riferisco a scelte soggettive ed insindacabili come:

- famiglia: si pensi al caso di chi ha parenti in Ucraina, magari anziani che hanno bisogno o che si ha il bisogno di vedere con continuità;

- lavoro: se faccio in Italia il lavoratore interinale e mi offrono in un altro posto del mondo 3.000 - 4.000 euro al mese, per citare un "mezzo" proverbio....non guardo in bocca al cavallo.
E non è vero che questo vale solo per i meno abbienti: se mi chiamo Etò'ò e guadagno 4 milioni netti all'anno e me ne offrono 20, vado ovunque.

-Investire per guadagnare qualcosa: questa scelta è forse la più condivisibile e, se escludiamo le donne, è al primo posto della classifica di chi vive a Kiev.
Intendiamoci, non è che sia un paradiso l'Ucraina, forse lo era in alcuni settori anni fà, ma è vero il contrario, ovvero che è un inferno l'Italia.
Tutti gli imprenditori stanno andando all'estero e di stranieri che fanno il percorso inverso, decidendo di venire in Italia ad investire nell'impresa, neanche l'ombra.

I miei criteri di scelta quando ho lasciato l'Italia per l'Ucraina erano meramente economici e fondati su una falsa rappresentazione della realtà ucraina, come di una realtà che faceva seguire al galoppo economico degli anni 2000, quello della qualità della vita.

Quando ho lasciato Kiev per la Spagna, ho privilegiato all'aspetto economico, la qualità della vita, ponendo l'accento in particolare a 2 - 3 criteri:

Natura: mare, spiagge e sole, temperatura;
Senso civico, educazione sociale e culturale
Distanza massima dai rompibaxxe e dagli stressati
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6478
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi robert374 il mercoledì 28 settembre 2011, 13:19

Intendevo dire che non farei crescere mio figlio in Ucraina. Non ditemi però che tutto il mondo è paese.
Grazie a Forrest per avermi passato le notizie sul libro che certamente comprero'. Non so quando,ma se riesco,come al solito romperò le scatole a qualche amico in Italia che poi mi manda il tutto coi pulmini ucraini.
Grazie ancora
robert374
 

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi toto il mercoledì 28 settembre 2011, 15:44

Torno a scrivere mettendo solo farina del mio sacco!!!

Robert374 ma che dici!Non faresti vivere tuo figlio in Ucraina.
Dimmi, che sei stanco dell'ucraina?Allora vai a vedere come si vive al sud Italia,Napoli,Catania,Palermo cc.


Ma non parlate a vanvera o per sentito dire.O perche' leggete qualche libro(Titoli) o perche vi informate delle statistiche,poi vi sentite tecnici!

In nessuna parte d'Europa realizzate quello che e' possibile qui' in Ucraina.
Da premettere che ci vogliono le risorse finanziarie,quanto basta.
Poi ci vuole l'altra meta' che sara' del luogo,il figlio e lascia poi che tutto scorre da se'!

Ripeto mi manca l'Italia soltanto per qualche prodotto alimentare che qui non trovo,ma poi il caos
in generale che si ha li'.
I bambini come sono li nelle scuole,direi dei bulletti?Mio figlio qui' frequenta scuola calcio con spazi enormi!

A Catania dove ultimamente ho vissuto e lavorato per 32 anni,non avrei trovato di meglio!!!

E non avrei costruito una casa in cosi poco tempo e tranquillita'; credetemi con tutti i presupposti elencati a chi si dovesse trovare nelle stesse condizioni,consiglierei sempre l'Ucraina!!

Lasciate stare i luoghi esotici!Piedi per terra auguro a tutti!
Avatar utente
toto
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 922
Iscritto il: sabato 21 novembre 2009, 10:43
Residenza: Nikolaev
Anti-spam: 56

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi robert374 il mercoledì 28 settembre 2011, 20:50

Ciao Toto,
ho letto con piacere la tua lettera e sono felice per te. Ho capito bene tutto quello che hai scritto!! Abbiamo idee diverse perchè i caratteri, le sensibilità, il retroterra culturale potrebbe essere diversi. Io sono nato in una città piena di casini, in tutti i sensi: Napoli. Ricordo da bambino quando il Comm. Lauro (monarchico) dava una scarpa sola o un pò di pasta. Se vinceva avevi anche l'altra scarpa. Ho vissuto 34 anni a Torino in una società d'engineering ,dove ero progettista ed ho viaggiato per tutto il mondo come lavoratore e turista.

Sono appena tornato in Ucraina dopo 100gg, fra Grecia, Olanda,Lussemburgo,Francia,Olanda ed Italia. Come ho scritto nel mio primo post, anche negli altri paesi c'è molto casino. Poco lavoro e poche occasioni per i giovani ed il loro futuro. Ad Atene la piazza principale ,occupata tutti i giorni da manifestanti! Tanta corruzione, si anche questo. Certamente a livelli più eleganti. I belgi ad esempio prendono tanti,tanti soldi dalle casse comuni europee, inventandosi ristrutturazioni etc etc. Premesso ancora una volta queste poche cosine, vorrei aggiungere che io ho letto che vita hai fatto prima.

So solo che sei siciliano e che hai lavorato in Germania mi sembra, ma penso di aver girato il mondo più di te!
Cosa dirti....?? Io credo che se tu fossi nato in Ucraina , ti saresti sognato di comprare e costruire una bella casa come hai adesso, forse ti saresti sognato anche di sposare una bella donna da pensionato, dico forse senza offesa!! Hai un carattere diverso dal mio. Come dici tu stai coi piedi per terra...si a terra. Io invece alla mia età sogno ancora e spero di vedere il nostro ed altri paesi migliorare. Avere una classe politica migliore. Avere una classe dirigente che

lavora al servizio della gente, non per proprio tornaconto. Credo che tuo figlio crescendo qui si abituerà a vivere nel mondo ucraino senza problemi ed avrà una mentalità giusta per apprezzare e godere di questa nazione. Io non riesco a godere vivendo qui, anche se posso avere tante donne giovanissime, cosa quasi preclusa per me in Italia anche se sembro un quarantenne elegante e carino.Io,come è successo oggi, soffro se vedo che la bigliettaia del filobus che dopo aver comprato due biglietti mi ha chiesto se potevo restituirglieli!! Lei cosi guadagnava 3 grivna

Qui passeggi ed hai i rami delle piante ti vanno negli occhi, se cammini di sera o di notte trovi ubriachi in un numero tale che non ho mai visto nei paesi occidentali. La gente che ti passa avanti nelle code, nel paalazzo dove vivo su 28 famiglie solo 2 di esse sono capaci di dire Salve o buongiorno( in russo naturalmente). In inverno puliscono 1 Km della strada principale poi per 4-5 mesi rischi di romperti qualcosa perchè cadi sul ghiaccio. Qui io devo pagare tutti gli amici che mi fanno un piccolo favore. E' nel loro sangue e sono abituati cosi.

Quante volte ho visto gruppi di ragazzi fare il picnic vicino al fiume e poi dopo dopo tre ore si prendevano a calci e pugni fino a sanguinare. La prima volta è stato uno scock poi mi hanno spiegato che quei ragazzi il giorno dopo ritornavano ad essere amici e mi hanno sconsigliato di intervenire. Potrei continuare a scrivere altre 10 pagine ,ma non mi interessa anche perchè se leggi il forum c'è chi mi ha preceduto e spiegato tutto con serenità ed equilibrio, e conoscenza.. Io qua oltre a trovare belli i fiumi,le donne ,i boschi, la pesca o andare per funghi

non ci trovo niente altro di interessante. Ma ripeto dipende da quale famiglia arrivi, che sensibilità hai verso la vita ed il mondo. Ho lavorato per anni come volontario ed anche come sindacalista in Italia e ti assicuro che conosco bene la gente. Qui insegno 2 volte a settimana l'italiano GRATIS e la sera ho altri studenti a casa mia che lavorano e non possono frequentare le lezioni di mattina. Sul giornale della provincia c'è un bell'articolo su di me e mie foto.Io se sto bene ed ho una bella famigli ed una bella casa e poi sono circondato da povera gente o

corruzione mi sento male.Dipende da cosa si cerca nella vita. L'ideale non esiste da nessuna parte, ma io credo a chi scrive su questo sito che dopo anni di Ucraina è emigrato e sta meglio. Io sento cosi, cioè lo stesso anche se ho una bella casa e tante belle ragazze!! Avrei preferito avere solo una donna ed una famiglia come te, ma è andata maluccio. La famiglia è importante e ti fa inserire meglio nel paese.Hai avuto già altre risposte da persone diverse sulla bellezza della tua casa etc etc ,adesso hai anche la mia opinione.Spero di non aver detto

niente di offensivo per te. Non è nel mio carattere offendere chi non conosco bene ne mi interessa fare polemiche!
con un meridionale come me, che vive bene qui!!
Ancora cari saluti e tanti auguri!!!!
robert374
 

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi toto il mercoledì 28 settembre 2011, 22:15

Benissimo Robert374!!!

Se ti fa'pena la bigliettaia,vedi che trovi tanti poveri in tutto il mondo!
Poi se non hai un legame con una donna fissa certamente non staresti bene neanche in paradiso!!

Io ho vissuto in germania nell'infanzia poi sono stato militare nella citta di Gorizia e in Trieste ho trascorso
nel lontano 73/74 il periodo di corso per agente di polizia.

Ho girato un po l'Italia fino acche' poi sono arrivato nella citta di Catania dove mi sono sposato,raggiunto l'eta sono andato in pensione,sono divorziato dalla prima con due figlie e nonno.Quindi mi sono risposato e ho scelto di vivere
dove potevo dare un certo benessere ad ambedue,figlio e moglie.

Fiumi,funghi,belle donne guarda li soltanto il resto e' noia.Poi dici che fai beneficenza,direi che dare e' amore
poi se ricevi amore sei fortunato!

Maria teresa di calcutta ha vissuto in mezzo ai poveretti ed e' morta tra loro!Non disse mi fanno pena quindi vado via!
Poi che ci azzecca il retroterra culturale,ti contraddici nelle tue espressioni,cosa intendi dire che chi ha studiato ed
ha trascorso una vita dietro una cattedra,gli viene di traverso il vivere in Ucraina?

Quindi devo tradurre che l'analfabeta ci riesce meglio?
Secondo me per andare in un paese straniero ci vogliono delle prerogative ben definite e dettate dalle circostanze!

Tutto deve coincidere con le esigenze della propria famiglia!
Io sono andato via da Catania,perche' non avevo nulla da chiedere sia alla citta' che al paese Italia!
Sono stato una persona nota nell'ambito del mio ex lavoro,facevo anche sindacato,poi tentai nella politica.

Quindi mi sono ritrovato poi nelle condizioni soprascritte,cosi in un battibaleno ho deciso che dovevo cambiare vita!
Ho trascorso tanti anni da solo,ho conosciuto il mondo femminile che sono uguale nel mondo, nelle stesse qualita' che esse si trovano di cultura e di ricchezza.


Ho dedotto che se mi facevo da parte non cambiava nulla a loro sfavore,anzi facevo un piacere a tutti quelli della via Etnea!Ma di questo poi ho notato che creava ricchezza alla mia famiglia,allora mi son detto,vai dritto non ti fermare!
Gli ubbriachi ora sono dappertutto con 6 milioni di stranieri in Italia,si sono sopraggiunti altri !
Non bisogna farsi carico dei problemi di certe persone che non sono di tua o nostra pertinenza!

Lascia che ci pensino i politici di professione e i preti,poi: Dio ti aiuta se ti dai una mossa!

Vabbe' che ti devo dire che ancora raccolgo pomodori e qualche melansana e sparuta anguria!
Avatar utente
toto
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 922
Iscritto il: sabato 21 novembre 2009, 10:43
Residenza: Nikolaev
Anti-spam: 56

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi leofabiani il mercoledì 28 settembre 2011, 23:44

Premesso che le classifiche trovano il tempo che trovano e le percezioni personali e le aspettative e i gusti influscono sulle le proprie scelte

Classifica ONU della qualità della vita :
L'italia è in alto, l'Ucraina non proprio (superata anche dall'Albania)

http://www1.internationalliving.com/qofl2010/
Avatar utente
leofabiani
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 446
Iscritto il: martedì 28 dicembre 2010, 23:46
Residenza: SOLVENIA - CEREJ - KOPER
Anti-spam: 56

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi robert374 il giovedì 29 settembre 2011, 9:36

Qui , in Ucraina, qualcuno di noi italiani vive bene ed altri...patiscono. Leggere le testimonianze di chi ha attività ben avviate e ha a che fare con una burocrazia terribile, di chi va nei negozi a comprare , di chi si è ammalato e è stato mal curato, di chi incontra ubriachi pericolosi, di chi teme di mettere soldi in banca, di chi paga qualcuno per passare la frontiera, di chi non riesce a capire come fare per ricongiungersi con un parente, di chi paga il cambio d'olio alla macchina 3 volte il dovuto, di chi paga una casa anche meno che in Ucraina.... etc etc etc.

Questi sono fatti e non parole di persone che hanno testimoniato su questo sito. La mia domanda,al di la dell'idea mia personale che mi sono fatto dopo un pochi anni di esperienza in questo paese è ancora senza risposta!!!!
Voglio dire; perchè c'è un centinaio di italiani che cercano di stabilirsi qui ed il 90% di essi dopo un pò va via, mentre ci sono diecine e diecine di migliaia di ucraini che vogliono scappare e scappano legalmente o illegalmente dalla loro terra per andare in altri posti?
robert374
 

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi toto il giovedì 29 settembre 2011, 15:41

Svegliamoci una buona volta!

Una sola domanda hanno il lavoro!!!

Poi tutto il resto e' meglio in Ua che altrove!
Mio padre ebbe una sola domanda il lavoro,emigro' in germania poi dopo decenni ritorno in Sicilia.
Altri non sono ritornati,coi tempi di oggi hanno fatto bene!

Ma la Sicilia di allora era la Ucraina di ora si poteva costruire la casa,quello che tutti desiderano!

Vedrai che gli ucraini scappati faranno ritorno per comprarsi la casa!
Che lo facciano in fretta,perche poi saranno tempi duri per prezzi e leggi!

Sei milioni di stranieri in Italia rendono la vita difficile e caotica e piena di insidie.
L'Ucraina tutto sommato non e' messa male nella statistica nella qualita della vita meglio di tante altre(Russia).

Gli Italiani che fanno ritorno in patria e' perche vengono ad infilarsi nelle case e nelle abitudini della compagna!
Allora venite ma con l'intenzione di farvi una casa propria con la vostra compagna e una vita vostra!

A me tutti mi chiedono come mai vivo qui,lavoro, che faccio,da dove prendo i denari,la vicina di casa un giorno mi apostrofo' del mafioso,cammino armato di pistola!
Vabbe' ha 80 anni perche ho comprato terreno adiacente a lei ed ho costruito un grattacielo,il quale ostruisce l'aria alle sue coltivazioni!

I vicini sono delle persone benestanti e alcune milionari con aziende e macchinoni!

E' perche' non hanno mai visto uno straniero che si accasa e occupa il loro raggio di azione,ma normale poi tutto si tranquillizza!

Paese che vai usanze che trovi!Qui necessita farina del proprio mulino per impastare il pane!

Buon proseguimento a voi!

EMENDATO. EVITIAMO FRASI CHE POTREBBERO ESSERE CONSIDERATE OFFENSIVE.GRAZIE
Avatar utente
toto
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 922
Iscritto il: sabato 21 novembre 2009, 10:43
Residenza: Nikolaev
Anti-spam: 56

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi robert374 il giovedì 29 settembre 2011, 19:07

Grazie, Toto, mi sono risvegliato di colpo. Mi hai rilevato una verità che non conoscevo!! Tutto il resto non esiste!!!! Ancora tanti saluti.
Sono conscio dello stato della mia ignoranza e pronto a imparare da chiunque, indipendentemente dalla sua qualifica.
robert374
 

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Orion il giovedì 29 settembre 2011, 20:10

Ciao a tutti! Mi fa piacere che la mia richiesta iniziale abbia generato un bel dibattito sulla vita in Ucraina: dal confronto delle opinioni e delle esperienze c'è sempre molto da imparare. Vorrei quindi aggiungere anche la mia esperienza personale.

Io sono stato in Ucraina tre volte, sempre nell'Oblast di L'Viv, con mia moglie ucraina e la sua famiglia, quindi la mia esperienza è limitata a quelle zone. (L'ho già scritto e lo ripeto: sono convinto che vivere nell'Ucraina dell'Ovest o in quella dell'Est non sia la stessa cosa, come del resto qui in Italia non è certo la stessa cosa vivere nel "profondo Nord" o nel "profondo Sud": abitudini, esigenze, tradizioni, stili di vita, persino l'alimentazione... tra il Nord e il Sud è quasi tutto diverso. Non migliore o peggiore, beninteso: semplicemente diverso).

Bene, in base alla mia limitata esperienza mi sembra che la maggior parte degli ucraini siano riservati ed educati. Io eviterei di fare riferimento al mancato rispetto delle file (alla posta, in banca, al supermercato etc.), perché in questo noi italiani non possiamo proprio parlare: le file "a ventaglio", quelle - per intenderci - in cui non si capisce chi è arrivato prima o chi è arrivato dopo (permettendo così ai furbi di passare avanti alle altre persone in fila) le abbiamo inventate noi, in contrasto con quanto accade in Paesi come - ad esempio - l'Inghilterra (conosco molto bene Londra per esserci stato tantissime volte) dove invece si adotta la "fila indiana", uno dietro l'altro, il che rende assai difficile la vita al "furbetto" di turno...

Penso comunque che, alla fine, il vero punto sia un altro: cosa siamo e cosa ci aspettiamo dalla vita e dal mondo che ci circonda (dico questo anche per provare a rispondere alla domanda posta da robert374). A me, ad esempio, non interessa avere due auto, tre telefonini, l'orologio di gran marca, il vestito "firmato" etc. Sia chiaro: non sto dicendo che chi invece tiene molto a queste cose sia peggiore di me, assolutamente no! Dico solo che ogni individuo ha le sue priorità, e nella mia scala di valori la riservatezza (non amo i ficcanaso e gli invadenti, tanto per essere chiari), il rispetto, l'amore per la propria famiglia e il "vivi e lascia vivere" vengono prima della bella auto o dello smartphone. Ebbene: in Ucraina - o perlomeno nell'Ucraina che ho conosciuto - ho trovato tutto questo.

Che anche in quel Paese ci siano dei problemi non è un mistero, ma quale nazione non ne ha? Va anche detto, onestamente, che nei "Paesi del benessere" (Italia compresa, anche se mi sembra che da noi tutto questo benessere stia rapidamente diminuendo...) è considerato "povero" chi non può permettersi il cellulare ultimo modello o chi non cambia l'automobile ogni due anni. Questo non lo dico io, lo dicono i sociologi che analizzano stili di vita e comportamenti dei cittadini.

Quanto poi agli ucraini che "sognano di andare via" dal loro Paese, io ne ho conosciuti pochissimi: quasi - e sottolineo "quasi" - tutti quelli che se ne sono andati lo hanno fatto per necessità (soprattutto per aiutare i loro familiari rimasti in Ucraina), e non certo con la gioia nel cuore.

Ciao!
Avatar utente
Orion
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 158
Iscritto il: sabato 30 luglio 2011, 19:25
Residenza: Lvivska Oblast - Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi baloo il venerdì 30 settembre 2011, 10:29

toto ha scritto:cut...
Poi tutto il resto e' meglio in Ua che altrove!
...cut


è da ieri che penso se ridere o piangere.
Avatar utente
baloo
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 59
Iscritto il: martedì 22 luglio 2008, 17:28
Località: Padova

PrecedenteProssimo

Torna a Problemi dell'Ucraina.





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti