Vita da pensionati in Ucraina

Tutti i problemi nascosti o seminascosti, tutto quello che è fuori dalla sfera della vacanza e del viaggio di piacere.

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi peterthegreat il sabato 15 giugno 2019, 11:40

L'avrai letto in qualche bagno all' autogrill. :D

Scherzi a parte, l'ha scritta Seneca.
Anche se tutti noi no!
La radici profonde non gelano!
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5722
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42


Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Orion il sabato 15 giugno 2019, 13:01

Grazie per l'informazione, Peter. :) Come ho scritto, quella frase mi fece riflettere molto e contribuì a farmi maturare e, diciamolo, a vivere meglio.
Avatar utente
Orion
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 111
Iscritto il: sabato 30 luglio 2011, 19:25
Residenza: Lvivska Oblast - Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Orion il sabato 15 giugno 2019, 13:42

Una segnalazione che - credo - potrà essere utile a diversi utenti italiani, non solo ai pensionati, residenti in Ucraina: ho appena letto sul sito dell'Ambasciata italiana a Kiev che martedì 18 giugno un funzionario dell’Ambasciata sarà a disposizione degli italiani residenti nella regione di Odessa, offrendo loro la possibilità di effettuare varie pratiche consolari, tra le quali il rinnovo del passaporto e l'iscrizione all'anagrafe. Per ulteriori informazioni visitare il sito dell'Ambasciata.
Avatar utente
Orion
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 111
Iscritto il: sabato 30 luglio 2011, 19:25
Residenza: Lvivska Oblast - Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Orion il giovedì 20 giugno 2019, 11:19

Visto che politica e guerra continuano a ricoprire un ruolo di primo piano anche in questo Forum (del resto è quasi inevitabile, perché si tratta - purtroppo - di temi di attualità), vorrei provare ad alleggerire un po' il clima facendo una considerazione semiseria su una definizione che ho letto più volte in altri thread nel Forum stesso, ma che in qualche modo può interessare anche chi risiede stabilmente in Ucraina come pensionato: Radio Babushka.

Utenti più esperti di me lanciano spesso un segnale di... allarme: "Non date retta a Radio Babushka - dicono - Quando avete bisogno di consigli e indicazioni di carattere burocratico rivolgetevi agli uffici competenti, lasciate perdere le chiacchiere di certe signore non giovanissime che sembrano bene informate su tutto, ma che in realtà non hanno le idee molto chiare su regolamenti, norme e articoli di legge". Tutto giusto, ma io non posso fare a meno di riandare con la mente agli anni in cui vivevo in Italia, e non è che nella nostra nazione la situazione sia molto diversa, solo che al posto di Radio Babushka c'è Radio Comare, la cui attendibilità è altrettanto scarsa. In più Radio Comare, soprattutto nei piccoli centri, ha spesso la tendenza a mettere il naso nella vita privata del prossimo, un comportamento assolutamente censurabile.

Non intendo certo proporre un confronto tra Ucraina e Italia su un tema di secondaria importanza come questo: mi limito a notare che in certi campi tutto il mondo è paese...
Avatar utente
Orion
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 111
Iscritto il: sabato 30 luglio 2011, 19:25
Residenza: Lvivska Oblast - Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi gioviale1956 il giovedì 20 giugno 2019, 11:47

dreamcatcher ha scritto:Concordo pienamente Orion.

In particolare, salute permettendo:
Orion ha scritto: Ho deciso di togliere il saluto (naturalmente si scherza ) a tutti coloro - amici, parenti e conoscenti italiani - che continuano a dire che in pensione ci si annoia...

Sono un po' come quelli che dicono che non sanno cosa farsene dei soldi :mrgreen:

Orion ha scritto:Io credo che ad annoiarsi siano più che altro coloro che durante la vita lavorativa non hanno saputo (o potuto o voluto) crearsi qualche interesse alternativo alla professione svolta

Esattamente. Li ho sempre divisi in due categorie: quelli che 'il denaro prima di tutto' (che poi puntualmente sono quelli che dicono di non sapere cosa farsene) e quindi impegnati tutta la vita a lavorare il più possibile; e quelli del 'lavoro prima di tutto', vuoi per senso del dovere (malsano), vuoi per piacere, vuoi perchè a casa starebbero peggio, passano la vita lavorando anche se non vengono pagati e nemmeno si lamentano.
A queste due categorie di pensionati, la fine dell'età lavorativa appare come un buco nero.

Orion ha scritto:in Ucraina ad esempio non mi sembra che gli anziani (e ce ne sono molti, al di là delle statistiche sull'aspettativa di vita) abbiano tempo per annoiarsi

Verissimo. I miei suoceri, anagraficamente ancora giovani ma comunque in età avanzata sia per aspettativa di vita, sia per l'aspetto fisico molto condizionato da un'esistenza non certo facile, se si concedono una settimana di vacanza vera all'anno è solo perchè noi insistiamo che vengano a trovarci in Italia.
E sull'occuparsi dei nipoti, non dimentichiamoci che molti nonni li crescono al posto dei genitori quando ancora sono in età lavorativa.

Credo sia un'ottima cosa avere un hobby quando si va in pensione. Non è detto che debba essere qualcosa che si è coltivato da anni, può essere anche un'attività nuova, un interesse nato per caso, magari proprio perchè si ha a disposizione un po' di tempo in più e qualche euro da parte.
Viaggiare, ad esempio, non vedo come possa risultare noioso... E' una delle cose che farei se mi trovassi nelle condizioni di un pensionato con un gruzzolo in banca e una pensione sicura, tra l'altro da spendere in un Paese come l'Ucraina.
Così come penso che mi metterei a grigliare ed affumicare dalla mattina alla sera :mrgreen: , nel mio orticello, approfittando di non avere intorno vicini rompiscatole come capita nei condomini.

Ma... la pensione non me la daranno mai... è proprio vero, chi ha il pane non ha i denti. #-o



Ho smesso di lavorare nel 2008 , poi tra mobilita , contributi volontari e finestra di pensione non ho piu ripreso il lavoro , mai stato cosi bene in vita mia.Un mio collega invece ha ripreso a fare il pasticcere in nero , ognuno di noi e diverso.
Avatar utente
gioviale1956
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 118
Iscritto il: lunedì 2 maggio 2016, 13:41
Residenza: tenerife spagna
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Orion il giovedì 20 giugno 2019, 13:30

gioviale1956 ha scritto:Ho smesso di lavorare nel 2008 , poi tra mobilita , contributi volontari e finestra di pensione non ho piu ripreso il lavoro , mai stato cosi bene in vita mia.Un mio collega invece ha ripreso a fare il pasticcere in nero , ognuno di noi e diverso.

Caro Gioviale, in sole cinque parole ("Ognuno di noi è diverso") hai messo perfettamente a fuoco l'intera situazione. Io, se devo essere sincero, ero contento anche quando lavoravo, facendo una professione che mi piaceva molto, ma in pensione sto proprio bene. Anche perché finalmente non devo più trascorrere ben quattro ore al giorno un po' sui "meravigliosi" mezzi pubblici e un po' a bordo della mia auto, per andare al lavoro ogni mattina e tornare a casa verso sera.
Avatar utente
Orion
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 111
Iscritto il: sabato 30 luglio 2011, 19:25
Residenza: Lvivska Oblast - Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 20 giugno 2019, 14:01

gioviale1956 ha scritto:Ho smesso di lavorare nel 2008 , [...] mai stato cosi bene in vita mia.Un mio collega invece ha ripreso a fare il pasticcere in nero , ognuno di noi e diverso.

Verissimo, ognuno di noi è diverso.

Concedimi un appunto però: mentre la tua scelta, tra mobilità, contributi volontari e finestra, è comunque legittima, quella del tuo collega fa solo danni.
Danni perchè (suppongo) intanto percepisce la pensione (che anche io contribuisco a pagargli), perchè evade le tasse (ovvero non contribuisce nemmeno a pagarsi la sua di pensione), e infine perchè toglie lavoro a un altro pasticcere, che forse vorrebbe starsene in pensione al posto che in disoccupazione o a fare un altro mestiere.

Ecco, penso che le diversità siano ricchezza, in linea generale. Magari il tuo collega è costretto a lavorare perchè la pensione, per qualsiasi motivo non gli basta. O magari lo fa solo perchè si annoia. Non lo so, non giudico lui ovviamente, ma giudico il sistema e la leggerezza con cui si contribuisce a mandare il Paese a rotoli.
E di gente che mentre percepisce la pensione continua a lavorare in nero, purtroppo, ce n'è in giro un mare.
Altro che Ucraina.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7627
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Forrest Gump il giovedì 20 giugno 2019, 20:52

Orion ha scritto: In più Radio Comare, soprattutto nei piccoli centri, ha spesso la tendenza a mettere il naso nella vita privata del prossimo, un comportamento assolutamente censurabile.

Non importa dove tu vada a vivere, ma se esci dal nostro paese non sentirai più domande del tipo:
"quando fai la seconda figlia?", "perchè ti sei comprati quell'auto e non quell'altra?".

Non ricevevo commenti sul mio abbigliamento da anni, appena atterrato in Italia, nel giro di 2 - 3 giorni:
"che scarpe sono?", "Come mai usi questi braccialetti?". "Vediamo l'orologio?".
Tutte cose (intime? personali?) che nessuno all'estero si sognerebbe mai di farti.

La vita è bella quando non devi preoccuparti di vestirti o apparire in un certo modo. Tutto è maledettamente bello quando non devi fare altro che essere te stesso. E quando nessuno "entra" oltre un certo limite nella tua vita.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6327
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Puerto Banùs (Spain)
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Orion il venerdì 21 giugno 2019, 6:13

Forrest Gump ha scritto:La vita è bella quando non devi preoccuparti di vestirti o apparire in un certo modo. Tutto è maledettamente bello quando non devi fare altro che essere te stesso. E quando nessuno "entra" oltre un certo limite nella tua vita.

Sottoscrivo questa affermazione in tutto e per tutto perché rispecchia esattamente il mio modo di pensare: vivi e lascia vivere.
Avatar utente
Orion
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 111
Iscritto il: sabato 30 luglio 2011, 19:25
Residenza: Lvivska Oblast - Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Gianmarco58 il venerdì 21 giugno 2019, 8:09

Se vuoi VIVERE inteso che non vuoi vegetare in balia del vento, molto spesso è difficile "lasciar vivere".
Gli uomini sono sanguinari, NON le Ideologie! (Peterthegreat)
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2321
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi gioviale1956 il venerdì 21 giugno 2019, 16:46

dreamcatcher ha scritto:
gioviale1956 ha scritto:Ho smesso di lavorare nel 2008 , [...] mai stato cosi bene in vita mia.Un mio collega invece ha ripreso a fare il pasticcere in nero , ognuno di noi e diverso.

Verissimo, ognuno di noi è diverso.

Concedimi un appunto però: mentre la tua scelta, tra mobilità, contributi volontari e finestra, è comunque legittima, quella del tuo collega fa solo danni.
Danni perchè (suppongo) intanto percepisce la pensione (che anche io contribuisco a pagargli), perchè evade le tasse (ovvero non contribuisce nemmeno a pagarsi la sua di pensione), e infine perchè toglie lavoro a un altro pasticcere, che forse vorrebbe starsene in pensione al posto che in disoccupazione o a fare un altro mestiere.

Ecco, penso che le diversità siano ricchezza, in linea generale. Magari il tuo collega è costretto a lavorare perchè la pensione, per qualsiasi motivo non gli basta. O magari lo fa solo perchè si annoia. Non lo so, non giudico lui ovviamente, ma giudico il sistema e la leggerezza con cui si contribuisce a mandare il Paese a rotoli.
E di gente che mentre percepisce la pensione continua a lavorare in nero, purtroppo, ce n'è in giro un mare.
Altro che Ucraina.



No , la pensione gli basta eccome! , solo che dice che si stanca a non fare nulla , non vuole stare tutto il giorno con la moglie tra i piedi ...naturalmente il nero va condannato e poi come dici giustamente tu toglie lavoro ai giovani ,anche se a cremona la disoccupazione e bassa.
Avatar utente
gioviale1956
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 118
Iscritto il: lunedì 2 maggio 2016, 13:41
Residenza: tenerife spagna
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Orion il sabato 22 giugno 2019, 10:06

Gianmarco58 ha scritto:Se vuoi VIVERE inteso che non vuoi vegetare in balia del vento, molto spesso è difficile "lasciar vivere".

Io applico questo principio (Vivi e lascia vivere) sin da quando avevo 20 anni, ora ne ho ben più di 60, quindi posso già fare un primo bilancio della mia esistenza, e ti assicuro, Gianmarco, che è assolutamente possibile condurre una vita piena - quindi non da... vegetali in balia del vento :mrgreen: - all'insegna del rispetto reciproco.

Credo che il "segreto", se così vogliamo definirlo, stia nel far capire - educatamente ma con una certa fermezza - quali sono i limiti che il prossimo non deve oltrepassare se vuole avere buoni rapporti con te. Evito di scrivere per l'ennesima volta che ognuno di noi è fatto a modo suo, perché è sin troppo ovvio. :wink:
Avatar utente
Orion
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 111
Iscritto il: sabato 30 luglio 2011, 19:25
Residenza: Lvivska Oblast - Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Orion il martedì 16 luglio 2019, 19:33

Ciao a tutti. Da diverso tempo non leggo messaggi di Toto in "Vita da pensionati in Ucraina", e mi chiedevo se è tuttora un utente attivo del Forum. Magari di recente è intervenuto in altri thread, ma non in questo, e mi dispiace perché lui è un utente abbastanza ferrato sull'argomento. Inoltre - a quanto credo di aver capito - è uno dei pochissimi pensionati italiani del Forum che, come me, risiedono in Ucraina tutto l'anno.

Voglio precisare che al momento non mi servono informazioni e indicazioni sulle pensioni, visto che ho chiarito tutti i miei dubbi rivolgendomi direttamente all'INPS e alle Agenzie delle Entrate italiana e ucraina, ma mi farebbe piacere sapere se Toto scrive ancora sul Forum. Semplice curiosità.
Avatar utente
Orion
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 111
Iscritto il: sabato 30 luglio 2011, 19:25
Residenza: Lvivska Oblast - Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi vittorio_guido il martedì 16 luglio 2019, 19:54

Prova a scrivere un messaggio privato a lui o cliccare sul suo nome, puoi vedere l'ultimo accesso.

È un po che effettivamente non scrive
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5831
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi vittorio_guido il martedì 16 luglio 2019, 19:57

Non si collega da marzo 2019
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5831
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

PrecedenteProssimo

Torna a Problemi dell'Ucraina.





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti