Vita da pensionati in Ucraina

Tutti i problemi nascosti o seminascosti, tutto quello che è fuori dalla sfera della vacanza e del viaggio di piacere.

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Ciorni.voran il martedì 20 settembre 2011, 12:38

alandd2001 ha scritto:Forse l'unico vantaggio e' dato dal fatto che le Farmacie sono liberalizzate e quindi i medicinali costano molto meno...

...ma fai una gran fatica a trovarli se ti sposti dai farmaci di uso comune e ti devi rivolgere al mercato "nero" pagandoli il doppio.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3202
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42


Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi alandd2001 il martedì 20 settembre 2011, 12:54

Segui il consiglio mio e di leofabiani va', che ci guadagni qualche anno di vita....
Avatar utente
alandd2001
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 645
Iscritto il: mercoledì 10 giugno 2009, 9:39
Località: Hamburg
Residenza: Hamburg
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi gabrielcik17 il martedì 20 settembre 2011, 20:58

I farmaci che costano tanto di meno in Ucraina... non credo... considerando che se ti servono degli antibiotici o hai delle malattie importanti lo stato non ti da praticamente nulla...

Qui hai l'esenzione del ticket, medicinali a carico del SSN... la tutto questo, specie per stranieri, non esiste.

Se vai a vivere li ti conviene fare una bella assicurazione privata... ma se hai gia' dei problemi di salute, non te la concedono...

Comunque a parte tutto questo pessimismo, fondato, sulla sanita' ucraina... la gente comunque riesce a viverci... non e' l'Africa equatoriale... in qualche modo si sopravvive... (comunque Yanukovych va all'estero a farsi curare :D )

@ Ciorni

Le differenze tra le due aree del paese ci sono e sono sostanziali... guarda gli stipendi di Ternopil, Ivano-Frankisvk... sono assai inferiori a quelli che trovi a Kiev o a Donetsk... Li c'e' il lavoro, la no!

Un po' come qui, tra Nord e Sud... c'e' differenza tra Palermo e Milano...

Qualita' della vita: Donetsk, Dnipropetrovsk, Luhansk e anche Kharkiv sono tutti luoghi industriali, l'aria non e' pulitissima... a Ovest e' assai meglio da questo punto di vista.

Poi ultima cosa, guarda alle macchine che passano per strada... a Donetsk ho visto tantissimi suv e macchine comprate apposta per evidenziare lo status di "Nuovo Ricco"...
Vai a ovest... e triplicano le macchine sovietiche...

Comunque l'Ovest e' molto bello, la zona di Yaremcha con i monti e i fiumi... tutto davvero molto carino!
Avatar utente
gabrielcik17
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 313
Iscritto il: mercoledì 31 agosto 2011, 10:30
Residenza: Genova - Donetsk
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Orion il martedì 20 settembre 2011, 21:31

Cari amici, vi ringrazio ancora per tutte le vostre osservazioni: del resto anche mia moglie (che, come ho scritto nel mio primissimo intervento, è ucraina) mi ha confermato che in gran parte corrispondono a verità (ma non ne ho mai dubitato, visto che - tra l'altro - sono già stato in Ucraina tre volte, quindi certi aspetti della situazione di quel Paese mi sono abbastanza noti).

A questo punto però credo sia il caso di chiarire un po' la mia situazione (sperando di non annoiarvi troppo!), altrimenti certe mie scelte continueranno a risultarvi "incomprensibili", o quasi. Io sono, come si dice, un "romano de Roma" da molte generazioni, ho vissuto a Roma per 35 anni, poi, per vari motivi, mi sono trasferito a Fiano Romano (cittadina a una trentina di chilometri dalla capitale) che peraltro costituisce per me una specie di… albergo, visto che ho continuato - e continuo - a trascorrere quasi tutto il giorno a Roma per via del mio lavoro.

Purtroppo Roma sta diventando sempre più invivibile, come quasi tutte le grandi città, quindi non appena ho finito di lavorare corro a "rifugiarmi" a Fiano, godendo della tranquillità (relativa) della provincia ma senza rinunciare a certe comodità della città (in mezz'ora arrivo a Roma, e senza neanche correre…). Bene, per me in Ucraina sarà un po' la stessa cosa (fatte le dovute proporzioni), perché con mia moglie andremo a vivere in un paese a una trentina di chilometri da Lviv.

Lì ci sono i suoi tre figli (e anche due nipotini), che tra l'altro parlano l'inglese, come me, quindi comunicare con loro non è proprio una "mission impossible", in attesa - si capisce - che io impari un po' di ucraino. Andremo a vivere in una casa di proprietà, quindi niente affitto.

La situazione della sanità ucraina, in effetti, non è delle migliori, però so per certo - lavorando nel settore dell'informazione turistica - che il cosiddetto "turismo medico" in quel Paese è in una fase di sviluppo. In altre parole, molti italiani (e non solo) vanno spesso e volentieri in Ucraina per curarsi bene e senza dover… accendere un mutuo, come invece accade altrove (Italia compresa) se uno vuol farsi visitare da un medico di un certo livello. E comunque nella famiglia di mia moglie ci sono anche dei medici, quindi penso di poter guardare al nostro futuro con un minimo di tranquillità.

Quanto al comportamento degli automobilisti ucraini, posso dire che - almeno nelle zone da me visitate - rispettano le regole molto più di tanti italiani, soprattutto per quanto riguarda l'obbligo di fermarsi quando una persona attraversa le strisce pedonali (cosa assai rara da noi, soprattutto a Roma). Per non parlare dell'uso delle frecce, pressoché sconosciuto dalla maggior parte degli automobilisti italiani.

Ovviamente ho fatto solo qualche esempio, anche banale forse, per dire che le isole felici non esistono: non lo è l'Ucraina, ma neanche l'Italia.

A presto!
Avatar utente
Orion
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 111
Iscritto il: sabato 30 luglio 2011, 19:25
Residenza: Lvivska Oblast - Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Stay il martedì 20 settembre 2011, 22:24

Ragazzi vorrei un'aiuto da parte vostra... com'è quel detto: "non c'è peggior sordo..." non ricordo come finisce la frase...

leofabiani ha scritto:slovenia o croazia sono solo un esempio di stati belli dove vivere col costo della vita (in certe zone ovviamente) molto basso
Le isole croate (quelle piu piccole lontano dalla costa) hanno l'aspettativa di vita piu lunga di tutta l'europa
e i prezzi sono ridicoli perchè la gente non vuole viverci ed emigra(va benissimo per un pensionato a cui piace la pace, il giardinaggio e perchè no d'estate il giretto in barca e la pesca)
con servizi a livello di quelli europei
vicini a casa
con strade perfette, supermercati riforniti e servizi in ogni settore
con reciprocità sul servizio sanitario etc etc etc


Leo, mi sa' che hai convinto me (sul serio), l'unico rammarico è che io alla pensione (visto i tempi che corrono) non ci arriverò mai! :evil: ...accidenti.
Avatar utente
Stay
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 53
Iscritto il: mercoledì 2 febbraio 2011, 9:58
Residenza: Emilia
Anti-spam: 56

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Robyleo il martedì 20 settembre 2011, 23:02

Nessuno di noi, che ha esperienza del settore medico in Ucraina, si sognerebbe mai di andare dall'Italia in Ucraina a farsi curare.
Francamente non so di quale "turismo medico" parli. Forse sono solo scuse di qualcuno che si vergogna a dire cosa va a fare veramente in Ucraina.
Avatar utente
Robyleo
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 180
Iscritto il: mercoledì 20 gennaio 2010, 23:23
Residenza: Ancona
Anti-spam: 56

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Pasha67 il martedì 20 settembre 2011, 23:19

Salve, mi inserisco anch'io in questa interessante chiacchierata!
Leggendo con attenzione tutti gli interventi di chi mi ha preceduto mi trovo in totale accordo con ciorni voran.
La mia esperienza in Ucraina con soli cinque viaggi all'attivo è molto limitata e quindi non posso di certo considerarmi un esperto, ma le impressioni colte ogni volta, unite soprattutto ai racconti di mia moglie e alle notizie sempre più negative che arrivano da parenti ed ex colleghi, non possono che farmi propendere dalla parte dei contrari.
Come ho scritto in altri post amo tantissimo l'Ucraina ma non la considero affatto un buon posto per vivere..
Se a questo poi aggiungi il fatto che sono visceralmente attaccato alla mia Toscana e al centro Italia in genere, luoghi dove la qualità della vita è comunque ottima anche senza essere ricchi, il quadro su come la penso può dirsi completo!
Avete già ampiamente parlato di sanità e cibo, di strade e servizi in genere, di clima e difficoltà linguistiche.
A questo aggiungete pure una democrazia che secondo me non esiste affatto.
Nella città di mia moglie stanno succedendo cose che hanno dell'incredibile e nell'indifferenza (che strano!) generale!
Nella città di mia moglie il sindaco e i suoi scognozzi in pochi giorni hanno fatto fuori tutta la redazione del giornale locale dove lei lavorava, ma non chiedetemi esattamente come perché ancora non ci capiscono nulla neppure loro!
So solo che per una settimana di fronte all'ingresso c'era la milizia che non faceva entrare nessuno, ho visto pure le foto. :axe:
Ora vogliono fare la festa pure alla radio (dove mia moglie faceva la conduttrice negli ultimi dieci anni) e i suoi ex colleghi sono in sciopero da giorni...
Il sindaco in questione è in carica dal 1991 mi pare, in questa città non è mai esistita una cosa simile da fine 1800!! :prayer:
Io lo chiamo simpaticamente il principe, o meglio sarebbe il piccolo zar!
Ha la sua corte di fidati... scagnozzi appunto, e se non mettono leggi simili alle nostre (5+5 anni al massimo, che tu sia bravo o no) non mollerà la poltrona fino alla sua dipartita, e anche in quel caso ci sarà un'altro fetentone come lui che ne prenderà lo scettro, magari il figlio!
Con questo mi sento di dire che la nostra bella Ucraina è in mano a gente che non garantisce nulla.

A questo aggiungi il fatto che per i primi due anni non avrai il permesso di soggiorno ( almeno così ho capito leggendo in giro).

Leggendoti mi pare che forse tu voglia fare questo importante passo più per tua moglie, per riavvicinarla ai suoi affetti, che per te stesso.
Mille euro al mese li prendo oggi (si e no) lavorando otto ore al giorno cinque giorni a settimana, magari prendessi anch'io questa cifra o l'equivalente il giorno che andrò in pensione...se ce la daranno ovviamente! :mrgreen:
E in più ho l'affitto e si tira avanti a fatica, ma siamo felicissimi lo stesso!
Dammi retta stai in Italia, cambia zona se Roma o le immediate vicinanze sono ormai invivibili o troppo costose, trasferisciti in qualche ridente paesino dove pagherai almeno duecento euro di affitto in meno e non perderai nulla dei tuoi diritti e dei servizi!

Un cordiale saluto e scusami se mi sono dilungato!
Pasha!
Avatar utente
Pasha67
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 456
Iscritto il: giovedì 22 novembre 2007, 21:56
Località: Arezzo
Residenza: Toscana
Anti-spam: 56

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Pasha67 il martedì 20 settembre 2011, 23:22

Robyleo ha scritto:Nessuno di noi, che ha esperienza del settore medico in Ucraina, si sognerebbe mai di andare dall'Italia in Ucraina a farsi curare.
Francamente non so di quale "turismo medico" parli. Forse sono solo scuse di qualcuno che si vergogna a dire cosa va a fare veramente in Ucraina.



Forse si riferisce alle solite cure dentarie o alle cure di fertilità, pare che a Kiev ci siano cliniche (PRIVATE) specializzate all'avanguardia in questo campo.
Avatar utente
Pasha67
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 456
Iscritto il: giovedì 22 novembre 2007, 21:56
Località: Arezzo
Residenza: Toscana
Anti-spam: 56

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi Ciorni.voran il mercoledì 21 settembre 2011, 8:38

gabrielcik17 ha scritto:Se vai a vivere li ti conviene fare una bella assicurazione privata... ma se hai gia' dei problemi di salute, non te la concedono...

Le differenze tra le due aree del paese ci sono e sono sostanziali... guarda gli stipendi di Ternopil, Ivano-Frankisvk... sono assai inferiori a quelli che trovi a Kiev o a Donetsk... Li c'e' il lavoro, la no!

E dove la usi?Al massimo se vivi a Kiev...al massimo!Oppure se vai a curarti in Israele o in Svizzera come fanno quelli che hanno i soldi.Ma se prendi 1000 euro al mese fai fatica a fartela.E serve soprattutto per gli interventi chirurgici.Se hai bisogno di cure costanti dove vai?Qui non è questione di soldi,manca l'offerta di servizi.

Di lavoro sottopagato,malpagato,senza diritto alcuno in Ucraina è pieno dappertutto.

Il primo appartamento che ho comprato apparteneva a una signora che aveva venduto per andare a lavorare a Kiev perchè secondo lei si guadagnava di più.
Dopo aver finito i soldi è dovuta rientrare.E non aveva più la casa.

Guadagnare 600 usd a Kiev è come quadagnare 2000 grivni in altre parti del paese perchè i prezzi sono peggio che in Italia.
Un appartamento con 1 camera da noi parte da poco più di 20000 usd a Kiev parti almeno dal doppio.

E in più nelle grandi città è più facile che venga interrotta la catena di solidarietà che lega le famiglie che hanno ad esempio i genitori che vivono in campagna.Io ho degli amici che spendono pochissimo per mangiare perchè gran parte dei generi alimentari arrivano dalle campagne dove i genitori coltivano l'orto,hanno la mucca e i maiali,volatili di ogni specie,fanno le conserve e i sottaceti,i formaggi,il burro,etc etc.

Spostarsi da Ivano Frankovsk in Germania può aiutarti a risolvere i problemi,spostarsi a Kiev non credo che possa fare la differenza.In generale.
[/quote]
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3202
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi armabona il mercoledì 21 settembre 2011, 9:19

per i pensionati che si trasferiscono all estero dovrebbe esserci un aumento di 100 euro
se hai bisogno di un intervento o di un ricovero in ospedale puoi tornare in italia andare al pronto soccorso
e per 90 giorni non paghi nulla
se poi dovessi aver bisogno di cure continue puoi sempre tornare in italia e riprendere la residenza
se hai dei parenti in ucraina vai la e finche puoi e goditi la pensione
qua in italia fai la fame e gli amici che hai sono solo per il tuo portafoglio
sempre giovane
Avatar utente
armabona
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 54
Iscritto il: mercoledì 2 luglio 2008, 0:24
Località: trento
Residenza: trento-chernigov
Anti-spam: 56

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi leofabiani il mercoledì 21 settembre 2011, 10:15

armabona ha scritto:per i pensionati che si trasferiscono all estero dovrebbe esserci un aumento di 100 euro
se hai bisogno di un intervento o di un ricovero in ospedale puoi tornare in italia andare al pronto soccorso
e per 90 giorni non paghi nulla
se poi dovessi aver bisogno di cure continue puoi sempre tornare in italia e riprendere la residenza
se hai dei parenti in ucraina vai la e finche puoi e goditi la pensione
qua in italia fai la fame e gli amici che hai sono solo per il tuo portafoglio


mettiamo che hai una certa età e scivoli sul ghiaccio (soplo un esempio ma ce ne sono a bizzeffe) e ti rompi il femore, come torni in italia?
I paramedici sono preparati per l'evenienza? (se ti rompi un femore e ti alzano senza precauzioni si rompe l'arteria che passa nella testa del femore e rischi l'amputazione della gamba!)
se poi i tuoi amici sono solo per il portafoglio ... :?
non vorrei andare fuori topic ma il resto del mondo invidia il nostro stile di vita nonostante tutto, un motivo ci sarà?
Secondo me, accontentandosi in italia di non vivere nella grandi città/centro si starà sempre meglio che in Ucraina con i soldi...
Avatar utente
leofabiani
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 446
Iscritto il: martedì 28 dicembre 2010, 23:46
Residenza: SOLVENIA - CEREJ - KOPER
Anti-spam: 56

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi armabona il mercoledì 21 settembre 2011, 10:43

quante probabilita ci sono che accada?
non e che perche ci sono gli incidenti rinunci ad andare in macchina
sempre giovane
Avatar utente
armabona
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 54
Iscritto il: mercoledì 2 luglio 2008, 0:24
Località: trento
Residenza: trento-chernigov
Anti-spam: 56

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi leofabiani il mercoledì 21 settembre 2011, 11:06

armabona ha scritto:quante probabilita ci sono che accada?
non e che perche ci sono gli incidenti rinunci ad andare in macchina


certo ognuno deve valutare pro e contro e poi decide, in tutte le cose.
Gli utenti tentano di avvisare su quelli (non pochi) che sono i problemi ucraini
Avatar utente
leofabiani
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 446
Iscritto il: martedì 28 dicembre 2010, 23:46
Residenza: SOLVENIA - CEREJ - KOPER
Anti-spam: 56

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi baloo il mercoledì 21 settembre 2011, 11:07

armabona ha scritto:quante probabilita ci sono che accada?
non e che perche ci sono gli incidenti rinunci ad andare in macchina


Beh, di rompersi una gamba scivolando sul ghiaccio non è che sia così complicato e improbabile.

Un conto è andare via con una macchina in perfetto stato su strade perfette e controllate. Un'altro è andare via con una y10 mal presa a fare la parigi dakar e sperare che nulla si rompa perchè o ho x....x o son finito.

Bah, in ucraina ci vado volentieri, ci faccio affari, mi piace la cucina e anche certe città. Ma non mi sognerei lontanamente di andarci a vivere, in particolar modo se da pensionato. Il mondo è grande e ci sono tantissimi altri paesi con sanità, clima, welfare e infrastrutture decisamente migliori dove andare a godersi la pensione.
Avatar utente
baloo
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 59
Iscritto il: martedì 22 luglio 2008, 17:28
Località: Padova

Re: Vita da pensionati in Ucraina

Messaggiodi johannes100 il mercoledì 21 settembre 2011, 12:02

baloo ha scritto:lontanamente di andarci a vivere, in particolar modo se da pensionato. Il mondo è grande e ci sono tantissimi altri paesi con sanità, clima, welfare e infrastrutture decisamente migliori dove andare a godersi la pensione.


Tantissimi altri paesi con sanitá, clima, welfare ed infrastrutture migliori sono d'accordo, ma dove ti puoi permettere di usufruire di tutto quel Bengodi con una pensione da 1000 euro al mese sinceramente non me ne vengono in mente tanti.
Perciocché l'invidioso si rallegra ed é lieto del male, e dolente d'ogni bene altrui; e per questo va sempre cercando come possa CALUNNIARE. (Domenico Cavalca, sec. XIV, 'Disciplina degli Spirituali col Trattato delle trenta stoltizie', cap. 9, pag. 69.8).
Avatar utente
johannes100
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1328
Iscritto il: sabato 27 ottobre 2007, 11:48
Località: Roma

PrecedenteProssimo

Torna a Problemi dell'Ucraina.





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti