Video e foto Resistenza Ucraina

Quattro chiacchiere tra amici, pettegolezzi e curiosita'. Si parla di tutto o quasi

Re: Video e foto Resistenza Ucraina

Messaggiodi andrey il mercoledì 5 agosto 2015, 7:32

Zhanna Nemtsova, la figlia di Boris Nemtsov, donerà una parte del Premio della Soliedarità (700 000 €) ricevuto a Varsavia alle famiglie della Centuria Celeste ucraina e ai rifugiati dell'Ucraina dell'est. Un'altra parte del premio verrà destinata al supporto della televisione dei tatari della Crimea.

Immagine
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5793
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42


Re: Video e foto Resistenza Ucraina

Messaggiodi andrey il mercoledì 5 agosto 2015, 7:41

Immagine

Questa è Yana Zinkevich. Ha ricevuto la medaglia dell'Eroe dell'Ucraina. Ha portato via dal campo di battaglia e ha salvato la vita a 128 militari ucraini.
Yana ha appena compiuto 19 anni.
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5793
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Video e foto Resistenza Ucraina

Messaggiodi andrey il sabato 22 agosto 2015, 12:34

-http://ucraina-ucraini-in-italia.webnode.com.ua/news/a24-eroi-dellucraina-moderna-opere-degne-del-rispetto/

Per il ventiquattresimo anniversario dell’Indipendenza dell’Ucraina, il canale televisivo Telekanal novyn 24 ha presentato un articolo con i brevi racconti di 24 Eroi dell’Ucraina moderna.
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5793
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Video e foto Resistenza Ucraina

Messaggiodi andrey il domenica 23 agosto 2015, 23:50

La bandiera della 81esima brigata speciale aerotrasportata dei paracadutisti è stata donata oggi al Presidente Petro Poroshenko durante la sua visita all'aeroporto militare di Chehujev (regione di Kharkiv).
La bandiera nazionale giallo-blu è stata consegnata al Capo dello Stato dal sergente Pavlo Derevytskya. Sotto questa stessa bandiera la 81 esima brigata ha combattuto nel Donbas.
Poroshenko si è inginocchiato davanti alla bandiera donatagli.
"Ho apprezzato molto questo dono. Questa bandiera è stata a Pisky, Avdijevka, nell'aeroporto di Donetsk."
Domani il 23 agosto, in occasione della Giornata della Bandiera Nazionale, questa bandiera-simbolo sarà esposta, in piazza Sofiivska, insieme con altre bandiere militari, che sono state nella zona del conflitto militare nel Donbas.
Il Presidente Poroshenko si è recato oggi con la visita all'aeroporto militare di Chehujev per la consegna di 170 unità di veicoli militari , munizioni e armi automatiche prodotte dall'industria bellica ucraina alle FA ucraina.

-http://www.radiosvoboda.org/content/news/27203090.html

Immagine
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5793
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Video e foto Resistenza Ucraina

Messaggiodi andrey il lunedì 24 agosto 2015, 0:25

La Nostra Bandiera anche a Yalta

Immagine
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5793
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Video e foto Resistenza Ucraina

Messaggiodi andrey il lunedì 31 agosto 2015, 23:57

Donerei il mio cuore e la mia vita per i nostri difensori" . Una 93 enne abitante di Kyiv,Valentyna Polishuk, pensionata e veterano della Seconda Guerra Mondiale, ha donato 2 mila euro -una compensazione del Governo tedesco per i crimini nazisti- ai militari ucraini feriti, che vengono curati all'Ospedale Militare di Kyiv.
"Spero che questa goccia possa in qualche modo aiutare i nostri figli feriti" - ha detto la signora Valentyna nell'intervista alla Radio Svoboda.
Grazie a questa donazione 4 militari , ricoverati all'Ospedale militare di Kyiv potranno continuare le cure necessarie all'estero
-http://www.radiosvoboda.org/media/video/27216964.html
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5793
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Video e foto Resistenza Ucraina

Messaggiodi andrey il martedì 1 settembre 2015, 1:39

Ad 1 anno dalla sanguinosa battaglia di Ilovaisk , 19-30 agosto 2014
Tutta l'Ucraina in questi giorni ricorda la battaglia di Ilovaisk,(Donetsk) dove negli ultimi giorni di agosto del 2014 sono caduti circa mille militari ucraini. Ieri a Kyiv è stata aperta la seconda parte del Muro della Memoria nei Pressi della Cattedrale di S.Michele Arcangelo. Sono state aggiunte più di 500 foto dei militari e volontari caduti a Ilovaisk. Nella capitale sono arrivati i parenti delle vittime,anche ex commilitoni, alcuni in sedia a rotelle altri con le stampelle. Molti portano ancora il segno delle ferite di quella strage.
Secondo il rapporto della Commissione d'inchiesta parlamentare reso pubblico il 26 agosto scorso a Ilovaisk sono caduti più di mille militari ucraini. La Commissione ritiene questo dato ancora da precisare in quanto " bisogna ancora analizzare tutti i dati sui caduti di ogni singola unità impegnata nella battaglia, ogni ferito morto in ospedale e militari e volontari scomparsi" . Come ha dichiarato durante la presentazione del rapporto il Presidente della Commissione, deputato della Verkhovna Rada, Andrej Senchenko, a causa della scarsa volontà e riluttanza da parte delle autorità militari di facilitare le indagini , questo dato è approssimativo. Senchenko ha dichiarato " quando Ilovaisk era circondato da 3-3,5 mila militari regolari russi rafforzati secondo i nostri dati da circa 500 militanti pro-russi, i vertici militari ucraini hanno mandato là un'unità tattica e un plotone della 51 esima brigata; l'hanno mandato alla morte sicura".
Secondo i dati della Procura militare a Ilovaisk sono invece caduti 366 militari e 429 sono rimasti feriti.
Ricordiamo che dopo che le forze ucraine sono state circondate a Ilovaisk , a causa degli ordini sbagliati e contraddittori arrivati da Kyiv e la loro situazione è diventata tragica verso il 28 settembre, Vladimir Putin ha "chiesto" di aprire un corridoio umanitario, che nella realtà è diventato una trappola: la mattina del 30 settembre colonne dei militari ucraini carichi dei commilitoni feriti sono stati massacrati dal fuoco nemico.
Le sanguinose e tragiche perdite a Ilovaisk hanno costretto i vertici ucraini a sedersi attorno al tavolo delle trattative di Minsk nell'ambito del gruppo Ucraina-Russia-OSCE-terroristi pro-russi.

Immagine

-http://www.unian.net/…/1115434-pod-ilovayskom-pogibli-okolo…
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5793
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Video e foto Resistenza Ucraina

Messaggiodi benny il martedì 1 settembre 2015, 9:41

Per informazione:

qualcuno sa come mai si è bruscamente interrotta l'attività del canale Youtube "Ucraino.Tv", aperto a Gennaio e fermatosi già a fine Febbraio 2015? 8-[

h**ps://www.youtube.com/channel/UCVRfVmzNRP4ftnWol8T5N4Q

Saluti
Avatar utente
benny
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 125
Iscritto il: venerdì 23 maggio 2014, 12:31
Residenza: Bergamo
Anti-spam: 42

Re: Video e foto Resistenza Ucraina

Messaggiodi dreamcatcher il martedì 1 settembre 2015, 10:25

Credo sia dovuto a mancanza di fondi, da quel che so era un impegno su base di volontariato.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7648
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Video e foto Resistenza Ucraina

Messaggiodi andrey il martedì 1 settembre 2015, 10:30

dreamcatcher ha scritto:Credo sia dovuto a mancanza di fondi, da quel che so era un impegno su base di volontariato.

dispiace anche a me,ma il lavoro dei volontari on line e' davvero grande ed importante
avevo aperto un post ad hoc,in attesa di nuovi
se avete notizie di ripresa o appena trovo qualcosa ripostiamo
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5793
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Video e foto Resistenza Ucraina

Messaggiodi benny il martedì 1 settembre 2015, 11:02

Sono perplesso... :!: :?:

Mi auguro che sia stato solo per mancanza di Tempo e di "volontari", perché la pubblicazione su Youtube della traduzione di video giornalistici fatti sul posto non ha costi materiali...

... certo a meno che non fossero video auto-prodotti... (ma non mi sembrava)

ma, comunque, se di volontariato si tratta non si può parlare di "mancanza di fondi" ... se è volontariato è volontariato e basta, ciascuno ci mette del suo, compresi i mezzi "tecnici", nel tempo libero, per passione o per ideologia. (punto)... 8-[
Avatar utente
benny
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 125
Iscritto il: venerdì 23 maggio 2014, 12:31
Residenza: Bergamo
Anti-spam: 42

Re: Video e foto Resistenza Ucraina

Messaggiodi andrey il mercoledì 9 settembre 2015, 19:18

Il 3 Settembre al Festival di Venezia ha avuto luogo la prima del film-documentario: ""Пылающая зима: борьба Украины за свободу / Winter on Fire: Ukraine’s Fight for Freedom" (2015)

“Winter of Fire” racconta la rivolta di Piazza Maidan

Questa storia racconta solo un aspetto della rivoluzione, ovvero quella da parte del popolo, è stata una scelta?
“Assolutamente, loro sono gli eroi che hanno ripristinato con il proprio volere e la propria forza la democrazia che era stata sospesa. Avrei potuto fare un film solo sugli infiltrati pagati dal governo, ma non era quella la storia”.

-http://italia-ru.com/forums/vse-ob-italii/novosti-italii/venetsianskii-kinofestival-2015-premera-pylayushchaya-zima-borba
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5793
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Video e foto Resistenza Ucraina

Messaggiodi andrey il mercoledì 16 settembre 2015, 5:56

LA GIOVANE UCRAINA CAMPIONESSA DEL MONDO DI SCACCHI
IMPONENDOSI AL TORNEO TENUTOSI IN ... RUSSIA:
VITTORIA DOPPIA!!!

Natalya Buksa =D> :D


Immagine
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5793
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Video e foto Resistenza Ucraina

Messaggiodi andrey il sabato 19 settembre 2015, 20:06

zona ATO,Volontari,Azov,
quante parole si aggiungono al nostro parlare...
ma dietro di queste uomini e donne ...Eroi che difendono la loro Patria

«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5793
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Video e foto Resistenza Ucraina

Messaggiodi andrey il giovedì 24 settembre 2015, 8:26

Il diacono del monastero di Mihaylyvs'kiy (San Michele) Ivan Sidor ricorda i momenti della notte dell'11 Dicembre 2013, quando i Berkut hanno avuto l'ordine di sfollare la gente riunita a Maidan e poi dopo quando a Febbraio 2014 i cecchini hanno ucciso gli Eroi della Nebesna Sotnia (Centuria Celeste): "Nelle quattro ore che ho suonato le campane, mi sono consumato le mani a sangue". Quando i "Berkut" hanno cercato di sgombrare Maidan, il Diacono del Monastero di Mihaylivs'kiy, Ivan Sidor ha suonato le campane a stormo, invitando la gente a riunirsi per andare in aiuto degli attivisti di Maidan.
Il suono delle campane del Monastero Mihaylyvs'kiy alle prime ore della mattina di quel giorno, è impossibile a dimenticare. Il Diacono Ivan Sidor era andato a dormire alle 11 e non sapeva che nella piazza centrale della città le forze di sicurezza avrebbero di lì a poco, picchiato e ferito molte persone.
Dopo la mezzanotte, padre Ivan è stato svegliato da una telefonata. Una donna sconosciuta, singhiozzando, lo pregava di alzarsi e andare suonare le campane perché era iniziato l'assalto su Maidan. Immediatamente dopo è arrivata una chiamata da un altro numero, poi un altro e ancora un altro... Durante la notte, il diacono ha ricevuto centinaia di chiamate da tutta l'Ucraina, così come da Italia, Stati Uniti, Canada.
- Le persone come fossero d'accordo tra loro - ricorda il 25 enne Diacono Ivan Sidor- Chiamavano uno dopo l'altro e tutti mi chiedevano di suonare le campane a stormo. Io non sapevo cosa stesse succedendo ma sapevo che dovevo fare quello che mi veniva chiesto. Ricevuta la benedizione dal Vicario dell'Abate del monastero Agapito sono corso al campanile senza sapere come suonare tutte le campane a stormo, perché l'ultima volta che questo era accaduto era stato nel 1240, quando sotto la città di Kyiv si era appostata in assedio l'orda tataro-mongola. Ma io ho cercato di mettere nel suono il cuore e l'anima e il sistema di campane ha suonato così forte e così a lungo che l'intera città lo ha sentito e la gente è giunta a Maidan.
- Quando sono entrato nel Seminario Teologico ortodosso di Kyiv già dal primo corso raggiungevo a piedi il campanile della Cattedrale di Myhaylivs'kiy. Nessuno mi ha mai spiegato in modo specifico come suonare le campane, sono autodidatta. Le campane per me sono sempre state qualcosa di speciale. Anche perché il loro suono è una medicina insostituibile per il corpo e l’anima.... La notte tra il 10 e l'11 Dicembre 2013, naturalmente, il suono delle campane a stormo è stato molto diverso dalle campane festose, che di solito sono suonate dal campanile prima della veglia o della liturgia. Quella volta è stato uno suono continuo, ansioso, molto forte che non solo ha chiamato tutti a Maidan per resistere agli attacchi brutali dei "Berkut", ma anche per calmare le persone, ispirando in loro la convinzione che Dio fosse tra noi.
- Si dice che c'è stato anche un gruppo di agenti delle forza pubblica che si è fermato al suono dello stormo durante lo sgombero forzoso della piazza. L'ho saputo da persone che, a partire dalle 02:00 del mattino e nel corso dei giorni seguenti, mi hanno scritto e mi hanno chiamato per telefono con parole di gratitudine per aver mantenuto il suono delle campane, per averli riportati alla fede in Dio e nella Chiesa ... Un gran numero di sconosciuti mi ha aggiunto agli amici nei social network. Hanno scritto che ero un Eroe. Ma io non mi sento di essere un eroe - perché in un momento del genere non poteva essere fatto altrimenti, non potevo voltare le spalle, spegnere il telefono e tornare a dormire. Allo stesso modo, non ho potuto finire di scrivere la tesi, anche se ero già fuori termine quando nel Maidan hanno cominciato a ferire e uccidere gli attivisti. Siamo andati tutti lì per stare con la gente per aiutarli, pregare per loro. Fratelli e rettore del Monastero dai primi giorni della rivoluzione hanno deciso di andare in aiuto degli attivisti. In quella notte di novembre, quando i "berkut" hanno picchiato studenti pacifici, il nostro monastero ha aperto le porte e abbiamo dato riparo e cure a quegli studenti . Con i monaci e gli studenti del Seminario Teologico abbiamo cercato di calmare e fornire il primo soccorso ai feriti. Abbiamo fasciato le ferite e abbiamo offerto agli studenti tè caldo nel refettorio.
- Quando è iniziato lo sgombero di Maidan la notte dell'11 dicembre ... ho suonato stormo per la prima volta, ho svegliato tutto ol monastero. Gli studenti e i monaci, insieme con i medici- volontari hanno fornito il primo soccorso ai feriti. Ed io ho suonato le campane per tutta la notte fino alle cinque del mattino.Non essendo abituato è stato incredibilmente difficile fisicamente. ... Quando ho cominciato a sentirmi stanco, per fortuna sono arrivati in aiuto gli studenti. Per quattro ore in sei abbiamo rotto i quattro cavi alle campane! Per tutto quel tempo mi sono venute e poi scoppiate le vesciche alle mani che sanguinavano ma il dolore quasi non lo sentivo. Il mio cuore era disturbato da quello che stava accadendo.
- Il 19 e 20 febbraio del 2014, i cecchini sparavano sulla Centuria Celeste. Allora anche le campane del Monastero Mihaylivs'kiy hanno suonato per tutte e due le notti ...Io ho suonato a stormo, trascinato le scatole di aiuti umanitari per gli attivisti in piazza, trasferito al monastero i feriti e i morti, compreso il corpo carbonizzato che venne trovato il 19 febbraio nel Palazzo dei Sindacati. Le ambulanze in quei giorni non potevano raggiungere la piazza, così i corpi dei ragazzi morti li abbiamo adagiati dietro le mura di Mihaylivs'kiy, per renderli meno visibili in modo che la gente non iniziasse ad avere panico. Come siamo riusciti a superare quella tensione, non lo so. Forse la comune sventura ci ha unito e ci ha fatto ritrovare volontà e forza. Non avevo mai visto cadaveri e corpi straziati. Si tratta di una scena terribile. Soprattutto quando si usciva dal Monastero e si vedevano sotto le pareti cinque corpi stesi e, tornando dopo poche ore - erano diventati quattordici! Uno dei nostri sacerdoti ha fatto una breve cerimonia commemorativa per loro, e solo allora, quando sono stati identificati i corpi, i parenti li hanno portati da noi al funerale. Ricordare gli eventi di quei giorni è ancora doloroso.
- Sono orgoglioso di essere stato coinvolto in questi eventi e sono contento di essere riuscito, secondo le mie possibilità, ad aiutare le persone delle quali ammiravo coraggio, dedizione e forza d'animo. Ricordo ancora una donna anziana ingobbita, con uno scialle rurale che indossava un vecchio cappotto, che con un strumento pesantissimo scavava nell'asfalto le fossette in modo che l'acqua che i "berkut" sparavano contro la gente con i cannoni ad acqua, non stagnasse e non si trasformasse in ghiaccio ma scorresse verso il basso. E i ragazzi sulle barricate! Vedendo i loro compagni uccisi da fucili di precisione, non si nascondevano, non si facevano prendere dal panico ma correvano in avanti, per opporre resistenza al nemico. Sono cresciuto in una famiglia ucraina, molto patriottica, ma gli eventi di Maidan hanno trasformato la mia attitudine verso la mia nazione.
Ora capisco, lo sento - che la nostra gente e invincibile. L'unico errore è stato che la gente poi se n'è tornata a casa e si è fermata. Per loro la vittoria di Maidan è stata già qualcosa di favoloso ... nel senso che una volta hanno espulso il presidente e fatto la rivoluzione tutto potesse essere come vivere in una favola. Ma i funzionari continuano a rubare, imbrogliare. Per evitare questo, dobbiamo in ogni momento unirci nel Maidan e decidere da soli, quale potere e quali leggi ci servono.
Adesso la situazione in Ucraina è molto difficile, e non c'è unità tra la gente. Alcuni stanno combattendo, altri mangiano nei ristoranti. E 'imbarazzante. Voglio invitare tutti: fate tutto quanto è nel vostro potere. Non siete capaci ad usare le armi - diventate i volontari, aiutando l'esercito con donazioni. Io ora ho un carico enorme di lavoro nel monastero e al Seminario Teologico, dove insegno quattro discipline. Lavoro sette giorni su sette. Ma quando ho un pò di tempo libero mando i pacchi di aiuti umanitari all'Est dell'Ucraina, indumenti, scarpe, cibo. Lo faccio con amore e speranza, che questi pacchi, così come le campane della piazza di Maidan possano portare nelle anime degli Uomini (al fronte) la gioia e la fede nella Vittoria.



-http://fakty.ua/195710-zvonar
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5793
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

PrecedenteProssimo

Torna a Il caffè di Ucraina Viaggi





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti