Viaggio in auto fino alla frontiera ucraina.

Viaggio in Ucraina con aereo, treno, automobile o la moto; informazioni, orari, agenzie, tappe, dritte, racconti di viaggio e consigli.

Re: Viaggio in auto fino alla frontiera ucraina.

Messaggiodi peterthegreat il domenica 2 settembre 2018, 23:41

Cosa c'entrano i soldi,
se io vado in una campagna della Francia, della Spagna o dell' Italia, trovo le cascine con il bagno l'acqua calda e la luce.
Quando parlavi dei soldati dell' ARMIR che erano stati li, hanno visto le tue stesse cose e sono passati più' di 70 anni.
Tra 100 anni il figlio di tuo figlio magari arriverà con l'astronave e vedrà' le stesse cose.

E' una questione di evoluzione.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6402
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42


Re: Viaggio in auto fino alla frontiera ucraina.

Messaggiodi dgta67 il lunedì 3 settembre 2018, 7:27

Si Peter ,anche mia moglie continuava a ripetere lo stesso concetto : questione di mentalita'
L'anno scorso negli stessi luoghi e nelle stesse condizioni ha detto una frase che mi ha colpito....
Eravamo sui soliti sterrati con la macchina che toccava sotto .......
Tania comincia a prendersela con sua madre : possibile che qui nin cambi mai niente ,e' sempre peggio ,come nel terzo mondo .......
Io : ma lasciala stare ,che vuoi che faccia a 86 anni ,la colpa e' dei politici ......

La moglie " Ci vorrebbero i Tedeschi qui a dar loro una raddrizzata ,peccato che la guerra l'abbiano persa !!!! "

Cavolo , ha detto proprio cosi'.... :badgrin:

Magari anche lei legge i post di un tale Peterthegreat ...... :mrgreen:

Diego.
Avatar utente
dgta67
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 381
Iscritto il: domenica 25 gennaio 2015, 19:48
Residenza: cornedo vicentino (vi)
Anti-spam: 42

Re: Viaggio in auto fino alla frontiera ucraina.

Messaggiodi dreamcatcher il lunedì 3 settembre 2018, 9:15

Bentornato Diego.

Credo di sapere cosa voglia dire siamo tornati molto piu' stanchi di quando siamo partiti ..... :lol:
L'assurdità sta nel fatto che, con strade decenti, gli stessi chilometri sarebbero sembrati la metà. Poi la permanenza in campagna... puoi scavare solchi profondi quanto quelli che ci sono nelle strade, per trovarci la poesia, il romanticismo, l'atmosfera d'altri tempi e via dicendo. Ma resta il fatto che come scriveva Peter, da cent'anni non è cambiato nulla e di questo non si può andare orgogliosi, qualunque sia il punto di vista da cui si guardi la cosa.

Che poi le nonnine o chi vive lì in genere, stia attaccato con una caparbietà ammirevole a tutto ciò che (non) ha, non sta a noi giudicare. Sono certo però che se gli dai una comodità, se gliela cali dal cielo, non la rifiutano. La guardano con diffidenza, staranno lì a lambiccarsi il cervello per cercare di capire dove sta il trucco e cosa gli stai portando via fingendo di regalargli qualcosa, ma non rifiutano. Ecco forse ci vorrebbe qualcuno che calasse dal cielo un po' di tutto, sperando poi di non distruggere tutto quello che è tradizione e che assolutamente non va perso.

Purtroppo, lo spopolamento delle campagne distrugge anche la tradizione, in modo lento, naturale, quasi invisibile.. ma nè più nè meno dell'avvento degli iphone e delle tv a led.
Tua moglie ti avrà raccontato mille volte come e cosa erano i matrimoni già solo una trentina d'anni fa, o quanti bambini si iscrivevano a scuola con tutto ciò che comportava avere tanta gioventù in un villaggio. Penso agli spettacoli nella dom kultura (che sicuramente c'è anche nel tuo villaggio), al mercato, alle marshrutke che lo collegavano al centro abitato più grande... invece la gente giovane se ne va, qualcuno manda a casa i soldi guadagnati fuori, ma lì non cambia nulla anzi si torna indietro.

E per non criticare sempre il villaggio, vogliamo parlare della dogana? Sono cose da non credere... io quando sento che tizio o caio si sono lamentati perchè hanno perso 20 minuti per i controlli in aeroporto mentre andavano in vacanza alle maldive o a capo verde, mi viene voglia di catapultarli a Reni e fargli vedere cos'è una dogana lenta... :evil:

Va bè..come dicevo, bentornati. So bene che non sarà facile trovare il momento per vacanze che non siano Ucraina, soprattutto quando non si tratta di andare a Kiev o Lviv o Odessa per un weekend. Come detto, quest'anno abbiamo saltato il giro, ci siamo concessi qualche giorno al mare dopo dieci anni di andirivieni dall'Ucraina... la mia bella ne è stata felice, apparentemente, ma in cuor suo so quanto le sono mancati i suoi cari.
La rabbia più grande è forse proprio questa: essere lontani dagli affetti solo una manciata di chilometri e impiegarci una vita per percorrerli.

Metto qui di seguito due link a vecchie discussioni.. poi Diego se vuoi, qualche foto della campagna la puoi condividere :wink:

fine-estate-in-campagna-t4777.html

inverno-in-campagna-t3647.html
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8100
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Viaggio in auto fino alla frontiera ucraina.

Messaggiodi andrey il lunedì 3 settembre 2018, 20:25

Isterop ha scritto:Ho scelto, grazie a questo forum, la dogana di Berehove anzichè Chop. In effetti i tempi , almeno all'andata e l'orario di arrivo (3 di notte), sono stati brevi (circa 2 ore) ma i doganieri sono dei lestofanti (quelli UA). mi hanno chiesto 50 euro di mazzetta per farmi passare poichè non ero provvisto di copertura assicurativa (lo sapevo e confidavo nel farla proprio lì). [/color]


andrey ha scritto:Non ho esperienza diretta
Ringrazio amico di queste info

Chi arriva in frontiera senza carta verde valida e passibile di multa (discrezionale)

Su Berehove se non si hanno notizie rassicuranti al momento che sei in fila

Consigliabile prendere documenti auto e fare controllo passaporto
Passare la frontiera ucraina a 150 m c'e'ufficio dove fanno assicurazione
Se c e' coda lascia alla guida moglie o altra persona con patente

Raro ma qualcuno ha preso la multa senza carta verde al controllo passaporti


Come diceva Clint Estwood in per qualche dollaro in piu' "sei stato poco attento..." :D
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Viaggio in auto fino alla frontiera ucraina.

Messaggiodi andrey il lunedì 3 settembre 2018, 21:06

andrey ha scritto:Arrivato ieri a Lviv
Lavori in autostrada slovena

Code verso le 19.00 in Ungheria lavori stradali a parte
penso anche che di domenica sulla M7 ci sia rientro dal Balaton sono uscito dalla autostrada e mi sembrava di essere sulla tirrenica
Tra costumi da bagno, ombrelloni ecc..

Dogana in 30 minuti

Vignette ungherese per 1 mese fatta in slovenia 16, 40 circa
A nova gorica internet fuori uso quindi solo vignette slo
Se no comodissimo fare entrambe

Benzina slovena senza troppo cercare prezzo basso circa 1,40

In italia vicino casa 1,60 circa

Noi preferiamo il percorso italia austria ungheria anche se di 100 km piu lungo

Stavolta controllo per me prima volta carta verde


riprendo anche se con ritardo il il racconto di viaggio
fatto Berehove nei tempi scritti sopra prendo la strada per Lviv direzione Kyiv..
attento nei paesi limitrofi ai 50/40 km orari

avevo fatto il pieno in uno degli ultimi distributori sloveni e la benzina mi ha fatto arrivare tranquillamente a dogana
e aspettare qualche distributore piu' interno non i primi che si trovano fatto berehove,
altra cosa Chop,
Okko mi consigliano gli amici

per la prima volta procedo piu' tranquillo ho notizie che la polizia stradale ce ne sara' ben poca questo
per notizia ufficiale,
non ho mai fatto velocita' supersoniche ma qualcosa in piu' in centri abitati interni o in montagna mi hanno fatto fare tempi di arrivo migliori.

FERMARSI SEMPRE ALLO STOP DOGANA DOPO MUCACHEVO su strada

ho trovato un unica buca dopo di questa nella discesa successiva evitata grazie lla velocita' sostenibile

pranzo a Okey affollatissimo di gite e anche italiani con destinazione Odesa via Lviv

Sento parlare anche se non troppo bene della campagna
che io preferisco alla calda Lviv che comunque visito sempre stra volentieri


da una Babussia di 86 anni non puoi pretendere tanto

io ho perso i miei suoceri ma ho vissuto brevemente
pascolo di Corova (mucca) mietitura del fieno e raccolta,
ripulitura kartopla dal baco californiano(ho scoperto che dalle mie parti si chiama zuccaiola) che ricorda il nastro di san giorgio usato dai filo russi
tolte a mano,mai visto fitofarmaci o altro solo buon concime di corova
raccolta di fragoline,ciliege, mirtilli e altri frutti di bosco su pianta..

colazione con burro e latte dal produttore al consumatore...

ed anche un buon bagno fuori casa.come diceva Benigni parafrasando Lui...anche mio padre prende il giornale sottobraccio e "scende in campo"... :D

per me e' un lasciare la solita routine di orari pranzo/cena primo secondo contorno caffe'..

per vivere in una tranquillita' e relax unico.
ah da l'anno scorso anche io grande doccia in cortile bardachino contenitore e spruzzatore posto sopra scaldato dal sole.che meraviglia :-({|=

questi richiami al passaggio nazista,.....gli ho ritrovati come sfogo..da noi piu' famoso era "Quando c'era Lui caro lei" :D

restano le opinioni differenti o i concetti di vita diversi.
nel mio paesino i miei vicini grazie a parenti al'estero o anche un buon lavoro in citta'
hanno tutti i confort bagno compresoanche se si ostinano a mettere uan ormai sorpassata e costosa vasca da bagno...secondo me obsoleta oggi
visto che si stanno accorgendo che il "benessere occidentale" e' fatto anche di bollette non proprio nazionalizzate

l'anno scorso pala e piccone abbiamo rimesso a posto il pozzo che aveva delle infiltrazioni e cambiato la pompa

ritorno con brivido faccio strada consigliata dal navigatore solo per curiosita'..sono incappato in strada da cross anche io con ponte in restauro e come vibrava.arrivato a Strey . #-o acceso in auto anomalia motore

Ma come a soli 1500 km da casa ormai ero arrivato :D
penso sia nulla di grave non so se per farmi coraggio o perche' lo penso
metto sul navigatore meccanico che ritengo attrezzato sulla carta..parola grossa

a destinazione non trovo il meccanico ma un gentile signore che credo lavori in germania a quanto mi dice la moglie mi dice che spesso fa cosi' anche la sua se si mette benzina sporca fatto il pieno sparisce tutto

non so 'perche' gli credo infatti in Ungheria dopo aver fatto il pieno della migliore benzina Euro non solo 95 ottani
sparisce l'anomalia.

a chop poco transito tutto fatto in 45 minuti credo
procediamo questa volta per M0 andata dentro una meravigliosa Budapest con ponte turistico
e Austria..anche qui rimettono un po' le autostrade ma e' tutto andato dobre
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Viaggio in auto fino alla frontiera ucraina.

Messaggiodi andrey il lunedì 3 settembre 2018, 21:11

in Italia si dice roma non fu fatta in un giorno

nel 2014 c'e' stata la Rivoluzione della Dignita'

da qui a costruire un paese perfetto ce ne vuole
ricordiamo che e' ancora in guerra..guerra vera con un potenza economica (anche se pietosa) e militare

dei passi avanti ce ne sono stati..non amo particolarmente il Liberismo ma questo purtroppo ha dure regole specie con il suo sistema in crisi

per quanto riguarda la corruzione."Chi e' senza peccato scagli la prima pietra"
L'Ucraina dovra' sudare piu' degli altri paesi ex urss per venirne fuori

Ma ha un popolo che anche se non ama i politici Ama la propria terra e spero credo che cela fara' a costruire un suo Futuro Dignitoso
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Viaggio in auto fino alla frontiera ucraina.

Messaggiodi dgta67 il lunedì 3 settembre 2018, 21:35

Grazie del bentornati Dream ,in effetti e' bello essere di nuovo a casa anche se abbiamo gia' cominciato a lavorare ....
Avatar utente
dgta67
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 381
Iscritto il: domenica 25 gennaio 2015, 19:48
Residenza: cornedo vicentino (vi)
Anti-spam: 42

Re: Viaggio in auto fino alla frontiera ucraina.

Messaggiodi dgta67 il lunedì 3 settembre 2018, 21:59

Si ,parecchie volte io e Tania ci siamo detti quanto sarebbe piu' facile andare dai suoi se anche l 'Ucraina avesse delle autostrade di tipo europeo ,e magari non ci fossero le dogane ....
In fondo fino a pochi anni fa le avevano anche Slovenia ,Austria ,Croazia ecc. vuoi mettere adesso che comodita' filare via dritti .....
Comunque per precisare ,mia moglie ha lasciato la campagna per la citta' oltre 40 anni fa , in piena epoca sovietica ,dopo aver avuto il permesso dalle autorita' ,mica si poteva andare dove si voleva ....
Mi raccontava che anche a quei tempi il sogno di tanti giovani era quello di andare via ....

Tornando alla campagna ,devo dire che in mezzo a quel mondo arcaico e semiabbandonato un segno di modernita' l'ho visto :mi e' capitato di incrociare tre mastodontici mietitrebbia ,nuovi di zecca ,niente a che vedere con le vecchie glorie sovietiche .....
Cosi' come l'anno scorso ho visto alcuni trattori anche questi nuovissimi ....
Che a qualcuno interessi provare a fare qualcosa li' ?
Magari non e' proprio impossibile progettare una vita da quelle parti se ci sono certe condizioni ....

Concludendo ,se qualcuno mi chiedesse cosa mi ha colpito di piu' dell'Ucraina in questi 12 anni che la frequento non avrei dubbio alcuno su come rispondere .

Mi ha impressionato la differenza abissale ,spesso grottesca che separa la vita dalla campagna con quella della citta' ( Kiev perche' non ne conosco altre )

Da un lato le botique ,i centri commerciali ,la metro che funziona alla grande ,le auto di lusso ,le jacuzzi ,i locali notturni ,le donne tirate all'ultima moda ,i cafoni che si credono il padreterno per il fatto che guidano un macchinone ....

Dall'altra parte le strade rovinate , il fango ,la polvere ,le latrine nell'orto ,le "case " che case non sono ,le vecchiette ricurve che camminano scalze ( viste anche di queste ..) la miseria piu' assoluta ,la voglia di andare via ....

Ecco ,tra tutti gli Stati che ho visitato non ho mai visto nulla di simile ,di sicuro l'Ucraina in questo e' unica .

Diego.
Avatar utente
dgta67
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 381
Iscritto il: domenica 25 gennaio 2015, 19:48
Residenza: cornedo vicentino (vi)
Anti-spam: 42

Re: Viaggio in auto fino alla frontiera ucraina.

Messaggiodi dgta67 il lunedì 3 settembre 2018, 22:19

@ Dream : ho guardato le tue foto ,quelle d'estate le avevo gia' viste ,quelle d'inverno no ,bellissime davvero , ma devo dire che Peremoga e' un pochino messo peggio del tuo villaggio .... [-o<
In particolare gli interni della case .....

Comunque .....mi piacerebbe condividere qualche foto ma .......
Dai ,non mettetevi a ridere adesso .....
Sono vecchietto ,certo non della generazione digitale e...

Insomma ,non so come si fa .... [-o<

Uno di questi giorni provo a farmelo spiegare da mio nipote ( per precisare sono lo zio ,mica il nonno !!! :mrgreen: )

Diego.
Avatar utente
dgta67
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 381
Iscritto il: domenica 25 gennaio 2015, 19:48
Residenza: cornedo vicentino (vi)
Anti-spam: 42

Re: Viaggio in auto fino alla frontiera ucraina.

Messaggiodi peterthegreat il lunedì 3 settembre 2018, 22:32

andrey ha scritto:da qui a costruire un paese perfetto ce ne vuole
ricordiamo che e' ancora in guerra..guerra vera con un potenza economica (anche se pietosa) e militare


Qui si tratta di costruire un xxxxx in casa....e lo potevano fare anche prima della guerra.
Tanto non l'hanno fatto nemmeno quelli che gli fanno la guerra.

Vorrei ricordare che il migliorare le condizioni igienico-sanitarie ha contribuito a ridurre la diffusione di molte malattie.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6402
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Viaggio in auto fino alla frontiera ucraina.

Messaggiodi andrey il martedì 4 settembre 2018, 12:36

Quando ho fatto il militare a domanda perché usavamo le turche mi hanno risposto perché sono una difesa per igienico sanitaria

Non parliamo di quelle del "campo"
Se é a questo che ti riferisci

Legatacal bagno in casa ci sono ptoblemi legati agli scarichi, ditte che vengono a svuotare i pozzi neri, facili inquinamenti fiumi o torrenti vicini..tanto per esportare anche qualche nostra inciviltà dannosa.

L'Ucraina è indipendente formalmente dal 1991 e dal 2014 sta lottando per esserlo a tutti gli effetti

Purtroppo libertà e un po di soldini per ammodernare sono arrivati con ritardo e non ancora per tutti.

Comunque nel mio paesino di campagna abbondano ormai vlllette anche con qualche eccesso secondo il mio punto di vista di operaio e modestamente Ambientalista.
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Viaggio in auto fino alla frontiera ucraina.

Messaggiodi peterthegreat il martedì 4 settembre 2018, 13:18

andrey ha scritto:Quando ho fatto il militare a domanda perché usavamo le turche mi hanno risposto perché sono una difesa per igienico sanitaria


Pero' andavano in uno scarico, mica la facevi in mezzo al giardino della casa.
E comunque le caserme sono sempre state un coacervo di malattie trasmissibili.

Tornando alle "ville" ucraine, pensa che bello avere un attacco di diarrea in inverno e andare nella casetta a 15 sotto zero.

Cosa c'entra l'indipendenza?
Sara mica colpa di Stalin se non hanno il xxxxx in casa e non si lavano, al tempo del fascismo mi sembra che fossero tutti puliti.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6402
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Viaggio in auto fino alla frontiera ucraina.

Messaggiodi andrey il martedì 4 settembre 2018, 14:05

peter interessante discussione ma la chiudo qui :D
I miei genitori hanno piu' di 80 anni hanno ricordi di toilette in Italia nel dopoguerra

Anni in cui probabilmente con la ricostruzione si diffusero nelle case
Ammetto che nei paesi dell'Est abbiano avuto una storia piu'lunga

-https://castelvetranonews.it/notizie/aneddoti-e-usanze-belicine/parliamo-di/quando-ancora-non-esisteva-la-stanza-da-bagno-tra-cantaru-e-rinali/

Intorno agli anni ‘40 la stanza da bagno, per come l’intendiamo oggi, non esisteva. C’era in sua vece una rudimentale tazza...nel cortile

Mi risulta che in India il 70% delle case non ha bagno in casa (2017)


Apprezzo ancora il modo tradizionale di vivere nelle campagne almeno quella che conosco io in UA
Quest'anno un mio amico italiano ha provato ad arare il campo con aratro e cavallo
Cominciano ad apparire anche trattori privati...
Mio suocero sosteneva che cingoli e ruote assodavano il terreno
Ma vuoi mettere il fascino di un cavallo che quando va a rimuovere il campo
Non calpesta il piccolo raccolto in crescita...meraviglioso

O la mia vicina quando gli fantastico il mio arrivo in Ua come residente
E gli dico che non metto la Corova(mucca) perche'saremo pochi e costa di tempo e fatica per il fieno invernale
E lei candidamente "ma come farete senza mucca??
Io "pazienza comprero' il latte dai vicini"
Ma non solo latte burro ecc...ma come concimerete la terra?? =D>

Tu stesso in un post ricordavi quanto è fertile la terra Ucraina..sicuramente dovuta alla storia ma anche come e'stata trattata...


Non trovo scandaloso il particolare del bagno comunque e in via di occidentalizzazione e nelle famiglie misto italiane anche il bidet .. :tanti:
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Viaggio in auto fino alla frontiera ucraina.

Messaggiodi peterthegreat il martedì 4 settembre 2018, 18:20

Anche mia mamma ha 90 anni e si ricorda che andavano nel cortile, pero' appena hanno potuto si sono costruiti il bagno in casa, 1947/1948.
Mi racconta pero' che quando andava a trovare i suoi suoceri in campagna in toscana, primi anni 60, andavano a prendere l'acqua alla fontana (con le sanguisughe, quindi andava fatta bollire) e il bagno l'ho fece costruire mio papa' meta' anni 60.
Penso che se non fosse stato per mio padre mia nonna sarebbe andata avanti così.
In qualsiasi parte del mondo e' sempre questione di mentalità.

Vorrei aggiungere un'altra cosa.
I popoli si evolvono dove passano le strade,perche' portano la civiltà, dove non passa nessuno restano sempre dei baluba.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6402
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Viaggio in auto fino alla frontiera ucraina.

Messaggiodi andrey il martedì 4 settembre 2018, 21:38

Ognuno ha suo punto di vista e opinioni
Difficilmente disprezzo chi ha modi di vita e cultura diversa dalla mia.

Tralascio inutili vere o false denigrazioni soggettive

Certamente abbiamo, (bagno a parte :D ),differenti visioni di progresso di un paese

E amiamo o quantomeno siamo rimasti attratti da questo Paese, anche se da punti di vista diverso.

Io sogno di vivere nella "mia campagna"
Che spero si modernizzi in maniera diversa dai Paesi che conosco..e che mantenga determinate tradizioni e positività

Tu resterai nella città attuale o ne cercherai una che riterrai più vicina al tuo modo di pensare e vivere
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

PrecedenteProssimo

Torna a Ucraina in Aereo, Treno, Auto e Moto





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron