vi racconto la mia esperienza. consigli. "contaminato "

Esperienze e confronti, le storie d'amore le delusioni e il carattere delle ragazze ucraine.

vi racconto la mia esperienza. consigli. "contaminato "

Messaggiodi dottor Alessandro il giovedì 21 gennaio 2010, 16:35

ciao a tutti i membri di questo forum.

Tempo fa vi parlai nella sezione dei viaggi che sarei andato in Ucraina, a Ivano-Frankivsk, il 29 dicembre per tornare il 14 gennaio, e adesso mi piacerebbe condividere la mia esperienza e le mie impressioni.

Sono partito perchè questo agosto ho avuto la grande fortuna di conoscere una ragazza Ucraina, Nadiya, di Ivano-Frankivsk, tramite un gemellaggio della mia università. Da subito è nato un bel rapporto e il mio unico pensiero da quel momento è stato quello di andarla a trovare.

Così, dopo una lunga attesa finalmente è arrivato il giorno. 29 dicembre: Palermo-Roma, Roma-Vienna, Vienna-Lviv, tutto in aereo (mi ha un pò spaventato all'inizio l'aereo con le due grosse eliche da Vienna a Lviv, ma tutto ok ).
Da buon palermitano, una volta arrivato, ho fatto conoscenza col clima freddo di Lviv , ibernante , ma poi ho fatto abitudine.

Ero molto disorientato. Non conosco una parola di Russo o Ucraino (perchè ho imparato da lei che è giusto distinguere le due parti :) ), quindi una volta in aeroporto a Lviv ero un pò agitato. Ancora non avevo realizzato che sarebbe stato il viaggio più bello della mia vita.

dopo una mezz'oretta scarsa d'attesa, la vedo arrivare. Era insieme alla moglie del fratello. mi a subito abbracciato, ma io ero parecchio confuso e mi ha detto "adesso che sei qui, non ti lascio andare più :) .

La prima notte è stato tutto un pò strano, c'era un pò di distacco, ma dopo qualche ora tutto è tornato magico come quella volta che ci siamo conosciuti qui in Sicilia.
Il giorno dopo in treno per frankivsk e poi a casa sua. insomma, ho visto tanti bellissimi posti sempre in sua compagnia, non stavamo lontani un istante. Abbiamo sciato a Bukovel, siamo stati a Yaremche, ho visto i bei boschi innevati di Delaten, ho girato frankivsk e gli ultimi 5 giorni anche Lviv.
In poche parole: mi sono follemente innamorato. So che suona come parolone, infatti fino a poco tempo fa sarei stato cauto e non l'avrei usato come termine, ma non ho mai conosciuto inn vita mia tanta dolcezza in una persona, tanto amore per la vita e tanta cordialità, che invece ho trovato tutte concentrate in una persona. Adesso sono tornato a palermo. I miei studi all'università proseguono, ma la mia testa è rimasta inesorabilmente lì, accanto alla statua di Bandera a Frankivsk, sulla via stometrivska e nei simpatici locali caratteristici di Lviv. mi sono innamorato. Adesso però sorge il problema e voglio i vostri pareri. Adesso, prima che io possa tornare a trovarla, dovranno passare 6 mesi, ossia, se ne parla ad agosto, purtroppo, per via di impegni universitari improrogabili (studio medicina). Lei mi ha fatto subito capire che prova i miei stessi, f orti sentimenti. Adesso continuiamo a sentirci con skype ( anche se non ogni giorno, percè lei non possiede una connessione ad internet e chiede il permesso ai suoi colleghi). Io però adesso sono in preda a diversi pensieri ed emozioni.

Penso; non ci vedremo per 6 mesi. per sei mesi non potrò starle vicino come vorrei. per sei mesi sarò costretto a vederla attraverso un monitor e a sentire la sua voce al telefono. penso che adesso le cose vanno piuttosto bene , ma sono passati semplicemente 8 giorni dal momento terribile in cui ci siamo salutati.
Vi chiedo, se qualcuno di voi ha vissuto un' esperienza del genere, ossia così tanto tempo lontani dal vostro amore in Ucraina, come si fa a resistere, come si trova la forza?
mille dubbi mi assalgono già adesso. penso, magari lei potrebbe conoscere qualcuno in tutto questo periodo lontana da me, e da buon palermitano, haimè, anch'io cado nella morsa della gelosia (non è bello da dirsi, ma è la cruda realtà). io da parte sua cmq, vedo molta tenerezza e ogni tentativo per mettersi in contatto con me. Insomma spero abbiate capito il succo. scusate eventuali errori grammaticali e gli sdolcinati sentimentalismi che pervadono questo discorso chilomentrico e tediante, ma ho scritto puramente di getto tutto quello che avevo dentro :D .

L'ucraina è fantastica. il natale giorno 7 gennaio con i gruppi di gente che vanno casa per casa a cantare le canzoni natalizie (cui io ho imparato qualche verso, e ono anche andato in giro a cantare con i suoi amici ahahahah ), l'Horilka ( e non vodka, perchè vodka è russo eheh) buonissima, la zuppa sacra, le strade di Lviv, la neve (tanta), insomma, momenti fantastici vissuti in posti fantastici con gente fantastica.

per concludere, l'unica barriera è la lingua. Se non ci fosse stata lei che per 15 giorni ha fatto da traduttrice simutanea inglese-ucraino, non sarebbe stato semplice relazionarsi con gli altri. L'inglese per fortuna io lo parlo bene, ma in Ucraina sono in pochi a saperlo parlare. Anche per questo volevo hciedere se conoscete testi di grammatica da cui apprendere da autodidatt. io ho comprato un dizionario (italiano ucraino casa editrice vallardi) con cenni di grammatica e frasi già fatte con discorsi, ma ho bisogno di altro per imparare, perchè adesso imparare questa lingua ha la priorità (certo, dopo l'esame di fisiologia :badgrin: ).

ciao a tutti e grazie a priori delle risposte o consigli, ne ho davvero bisogno. chiedo scusa per la lunghezza dell'argomento e spero di non essere off topic.

PRIVIT, DIAKUYU, BUD'MO, velyka lyubov is prykol'no ( l'amore grande è figo ahahahahah) ciaoooooo Ps: sia io che lei abbiamo 22 anni .
muore lentamente chi è schiavo dell'abitudine e non accetta gli imprevisti.
Avatar utente
dottor Alessandro
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 13
Iscritto il: domenica 27 settembre 2009, 17:53
Residenza: Palermo
Anti-spam: 56


Re: vi racconto la mia esperienza. consigli. "contaminato "

Messaggiodi RobyUA il giovedì 21 gennaio 2010, 16:51

Ciaoa tutti,

@doc Alessandro,

Per quanto riguarda il corso da autodidatta per
imparare la lingua russa ti consiglio ASSIMIL
(argomento già dibattuto parecchio qui sul forum
ed anche altri hanno dato il loro parere favorevole).

Per il resto penso che tu te la stia cavando benissimo
da solo nonostante l'età (giovanissimo) e gli ostacoli
che ci sono sempre per chiunque durante i primissimi
viaggi.

La lontananza ? . . . . . bruttissima bestia ma tocca
tutti quelli che iniziano una storia a distanza :(

Avanti così e in bocca al lupo !!!

RobyUA !!!
Se a ciascun l'interno affanno si leggesse in fronte scritto,
quanti mai che l'invidia fanno, ci farebbero pietà !!!

никто не стоит спрашиваю ?
нет, я нормальный водила !
Avatar utente
RobyUA
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 986
Iscritto il: martedì 10 giugno 2008, 21:45
Località: Rimini

Re: vi racconto la mia esperienza. consigli. "contaminato "

Messaggiodi magma-x il giovedì 21 gennaio 2010, 17:43

...purtroppo so esattamente quello che provi.

E' brutto sapere che lei è lontana, e ogni istante della tua giornata penserai al tuo prossimo viaggio, così come ogni euro a disposizione andrà a finire nella cassa per l'ucraina.

Poi penserai ai visti, e capirai quant'è difficile ottenerne uno. Poi ti prenderà la morsa della gelosia...insomma, quelli di fronte a te, saranno mesi terribili, e non mi riferisco da qui ad agosto, parlo fino a quando la storia andrà avanti, perlomeno a distanza.

Devi essere forte, ed ogni volta che la lascerai in ucraina un pezzettino del tuo cuore rimarra li, con lei.

Poi verranno i momenti che i tuoi ti faranno una guerra senza frontiere perchè non capiscono cosa tu abbia trovato in quella ragazza, e gli amici tireranno fuori tutti i pregiudizi di questo mondo, un po per gelosia, un po per spirito di "protezione"...

Devi essere forte, ancora una volta.

Tuttavia, la gioia che ti darà stare solo un attimo in sua compagnia, ripagherà tutta la sofferenza della lontananza e le battaglie (perse) nel tuo ambiente sociale.

L'importante è non avere rimpianti e tirare dritto per la tua strada.

Tutto ciò ti farà crescere moltissimo e ti cambierà profondamente.

Il mio consiglio è di vivere la tua relazione con la giusta intelligenza, e con lo spirito giusto, cioè, sempre ricordandoti che siete a distanza, e molte cose non le puoi capire fino in fondo, se non fosse per il solo fatto che non parlate la stessa lingua e che venite da due mondi culturalmente diversi...anche questo "atteggiamento" favorirà la ben riuscita della tua relazione...

Un grosso in bocca al lupo e sii tenace!

p.s.: il metodo ASSIMIL è ottimo, io l'ho provato e devo dire che è fantastico...
I templari erano a guardia della verità. - Baietti
Avatar utente
magma-x
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1504
Iscritto il: lunedì 31 dicembre 2007, 16:05
Residenza: Via Lattea
Anti-spam: 56

Re: vi racconto la mia esperienza. consigli. "contaminato "

Messaggiodi johannes100 il giovedì 21 gennaio 2010, 17:55

Accidenti Dottore.....lei sta messo veramente 'male'.... :D .

Voglio dire, avere quei sentimenti cosi forti e sapere che sino ad agosto non si puó tornare dalla persona....accidenti che tortura....

Ovviamente molto meglio averli quei sentimenti che non averli affatto anche se il prezzo che stai pagando é alto assai.

In bocca al lupo per la tua storia, e stai tranquillo che una storia a distanza é difficile ma basta imparare a gestirla, sia materialmente sia mentalmente.
Perciocché l'invidioso si rallegra ed é lieto del male, e dolente d'ogni bene altrui; e per questo va sempre cercando come possa CALUNNIARE. (Domenico Cavalca, sec. XIV, 'Disciplina degli Spirituali col Trattato delle trenta stoltizie', cap. 9, pag. 69.8).
Avatar utente
johannes100
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1328
Iscritto il: sabato 27 ottobre 2007, 11:48
Località: Roma

Re: vi racconto la mia esperienza. consigli. "contaminato "

Messaggiodi brasil421 il giovedì 21 gennaio 2010, 19:10

Caro Alessandro ricorda "Meglio una russa o ucraina domani che un'italiana oggi" questo sutra ti deve accompagnare per tutta la tua esistanza terrena!!! Udaci..poka :)
Avatar utente
brasil421
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 76
Iscritto il: mercoledì 8 luglio 2009, 16:31
Residenza: padova
Anti-spam: 56

Re: vi racconto la mia esperienza. consigli. "contaminato "

Messaggiodi johannes100 il giovedì 21 gennaio 2010, 19:23

brasil421 ha scritto:Caro Alessandro ricorda "Meglio una russa o ucraina domani che un'italiana oggi" questo sutra ti deve accompagnare per tutta la tua esistanza terrena!!! Udaci..poka :)



:lol: :lol: :lol: ...diciamo che mi sembra un proverbio un pó troppo radicale....ma sto ancora ridendo...
Perciocché l'invidioso si rallegra ed é lieto del male, e dolente d'ogni bene altrui; e per questo va sempre cercando come possa CALUNNIARE. (Domenico Cavalca, sec. XIV, 'Disciplina degli Spirituali col Trattato delle trenta stoltizie', cap. 9, pag. 69.8).
Avatar utente
johannes100
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1328
Iscritto il: sabato 27 ottobre 2007, 11:48
Località: Roma

Re: vi racconto la mia esperienza. consigli. "contaminato "

Messaggiodi dottor Alessandro il giovedì 21 gennaio 2010, 22:54

è tosta... ma secondo voi faccio bene a non chiamarla troppo spesso? Il fatto è che è una ragazza molto enigmatica, non riesco a capire se ha piacere a sentirci spesso o se magari vuole qualcosa di più soft... io mi devo trattenere al chiamarla. ma tu guarda, con tutte le palermitane che mi ritrovo qui, dovevo perdere la testa per una splendida ragazza ucraina... :lol:

cercherò di resistere. 8-[
muore lentamente chi è schiavo dell'abitudine e non accetta gli imprevisti.
Avatar utente
dottor Alessandro
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 13
Iscritto il: domenica 27 settembre 2009, 17:53
Residenza: Palermo
Anti-spam: 56

Re: vi racconto la mia esperienza. consigli. "contaminato "

Messaggiodi alex89 il giovedì 21 gennaio 2010, 23:25

Ciao! Pure io sono rimasto folgorato da una ragazza ucraina,e so bene come ti senti tra l'altro siamo più o meno coetanei io ho 20 anni..all'eta di 17 anni ebbene una splendida ragazza ucraina mi rapi il cuore!
Io sono stato piu fortunato di te perche mia mamma è ucraina e ho tutti i parenti la ad aspettarmi per l'estate,ma l'attesa era estenuante ma quei due mesi passati li facevano dimenticare tutto!
E stata una bellissima esperienza e ti do un consiglio più che sentirsi molto per telefono scrivigli una bella lettera vecchio stampo con tanto amore, apprezzera di sicuro!
Avatar utente
alex89
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 28
Iscritto il: lunedì 16 marzo 2009, 19:30
Località: Cagliari
Residenza: Cagliari
Anti-spam: 56

Re: vi racconto la mia esperienza. consigli. "contaminato "

Messaggiodi Neo il venerdì 22 gennaio 2010, 1:40

Ciao Alessandro!

Leggendo il tuo topic..sono tornato indietro nel tempo..mi sono rivisto all'aeroporto di Borispol un anno e mezzo fa!!!! :)

Posso capire cosa stai provando in questo momento..il senso di solitudine..la voglia matta di rivederla..i mille pensieri, le domande ed i dubbi che, inevitabilmente, ti staranno assalendo.

Una storia a distanza è sempre difficile ma , in paesi non Schengen come l'Ucraina, le cose si complicano un po' di più dal punto di vista burocratico.
Mi riferisco alla difficoltà di far ottenere il visto d'ingresso per l'Italia alla tua lei.Tranquillo, strada facendo..troverai i trucchetti per aggirare l'ostacolo! :lol:

Preparati a conoscere un mondo completamente diverso dal nostro, "palermitano" intendo, per usi e costumi.
Non disperare comunque, l'importante è che ci sia la volontà, da parte di tutti e due, di affrontare le difficoltà che sorgeranno e di guardare alle diversità culturali con apertura mentale.

Vivitela tutta!!Occhi bene aperti, piedi per terra ma..ascolta il tuo cuore!Hai 22 anni e puoi tranquillamente permettertelo!!!

Per quanto riguarda la lingua, il metodo Assimil è veramente ottimo!! Ho imparato il polacco con quello e mi sta aiutando tantissimo con il russo.

p.s. è proprio per il confronto "disarmante" con le palermitane....che dovresti apprezzare maggiormente la tua donna! :mrgreen:

In bocca al lupo!!
Avatar utente
Neo
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 354
Iscritto il: domenica 30 agosto 2009, 10:31
Residenza: Palermo
Anti-spam: 56

Re: vi racconto la mia esperienza. consigli. "contaminato "

Messaggiodi Forrest Gump il venerdì 22 gennaio 2010, 14:41

Hai parlato di gemellaggio con la tua università????
Se è già stata in Italia e non puoi andare in Ucraina prima di agosto, perchè non provi ad invitarla ?????

Chi ha già ottenuto un visto, di solito ha vita facile per il secondo.

Quanto al confronto con le "palermitane", da ex palermitano mi viene spontaneo dire:
"Non lo fare!!!!! Non spararti per favore, resisti!!!!!!!".
Il confronto è veramente imbarazzante: come sfidare Schumacker in Ferrari, armati di triciclo made in China.

Non so se, vivendo e camminando per l'Ucraina, mi sono abiutuato a certi standard,
ma non sto scherzando, quando torno in Sicilia penso spesso: "ma come fanno??? Ma come ho fatto????

Devi fare assolutamente qualcosa, o sarai abbandonato ad un triste destino che qualcuno ha scritto per te.
Ribellati!!!! O taci per sempre.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Puerto Banùs (Spain)
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 56

Re: vi racconto la mia esperienza. consigli. "contaminato "

Messaggiodi Neo il venerdì 22 gennaio 2010, 14:55

Quanto al confronto con le "palermitane", da ex palermitano mi viene spontaneo dire:
"Non lo fare!!!!! Non spararti per favore, resisti!!!!!!!".
Il confronto è veramente imbarazzante: come sfidare Schumacker in Ferrari, armati di triciclo made in China.


AHAHAHAHAHAH!!Grande Forrest!!Sto ridendo da 10 minuti!!Hai perfettamente ragione...più che triciclo..direi a piedi!!!! :lol: :lol: :lol:
Avatar utente
Neo
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 354
Iscritto il: domenica 30 agosto 2009, 10:31
Residenza: Palermo
Anti-spam: 56

Re: vi racconto la mia esperienza. consigli. "contaminato "

Messaggiodi magma-x il venerdì 22 gennaio 2010, 15:03

...se a Palermo usate il triciclo che usiamo a Catania? Il monopattino?

Grande Francesco!!! :lol:
I templari erano a guardia della verità. - Baietti
Avatar utente
magma-x
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1504
Iscritto il: lunedì 31 dicembre 2007, 16:05
Residenza: Via Lattea
Anti-spam: 56

Re: vi racconto la mia esperienza. consigli. "contaminato "

Messaggiodi brasil421 il venerdì 22 gennaio 2010, 15:14

"ma come fanno?? ma come fanno?"

Mi sei piaciutto Forrest Gump e mi fa piacere vedere che non sono l unico italiano "dannato"!!!


ps. non riesco proprio a riportare le frasi scritte nei post precedenti come si fa???
Avatar utente
brasil421
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 76
Iscritto il: mercoledì 8 luglio 2009, 16:31
Residenza: padova
Anti-spam: 56

Re: vi racconto la mia esperienza. consigli. "contaminato "

Messaggiodi Marco86MI il venerdì 22 gennaio 2010, 15:25

Oh ma mi state facendo bollire il cervello...io ci vado ad aprile con 2 miei amici...a questo punto comincio ad avere paura che dopo 2 giorni chiamo mia madre e gli dico ''ciao ma...'' ''come va tutto bene?'' ''....mi sono sposato...''
:lol: ahahahahah
Avatar utente
Marco86MI
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 11
Iscritto il: mercoledì 20 gennaio 2010, 0:06
Residenza: Milano
Anti-spam: 56

Re: vi racconto la mia esperienza. consigli. "contaminato "

Messaggiodi dottor Alessandro il venerdì 22 gennaio 2010, 16:15

Non si può fare il paragone con le palermitane, non reggerebbero il confronto. l'ho invitata a venire in Sicilia il 15 luglio fino al 30, per poi andare io da lei fino al 20 agosto. So che troverò mille peripezie in questo periodo. Lei mi ha spiegato che deve raggiungere l'ambasciata italiana a kiev per ottenere il visto e che ha bisogno che qualcuno la "inviti" dall'Italia... Passerà molto tempo, in questo frangente cercherò di imparare un pò di russo col metodo Assimil, grazie per il consiglio piuttosto, oggi pomeriggio andrò a comprarlo :lol: .

Volevo regalarle anche dei fiori (per san valentino... :| , lo dico io che ho la testa in panne) e ho letto nel forum di Russianflora; è davvero affidabile ed è in grado di raggiungere anche Ivano-Frankivsk o paesi limitrofi?
muore lentamente chi è schiavo dell'abitudine e non accetta gli imprevisti.
Avatar utente
dottor Alessandro
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 13
Iscritto il: domenica 27 settembre 2009, 17:53
Residenza: Palermo
Anti-spam: 56

Prossimo

Torna a In Ucraina per amore





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti