Venti di guerra

La politica in Ucraina.

Venti di guerra

Messaggiodi andbod il venerdì 28 febbraio 2014, 8:57

Ho preferito aprire un nuovo post perchè purtroppo quello che nessuno avrebbe potuto immaginare è accaduto : l'esercito Russo è entrato in Ucraina e ha occupato l'aeroporto di Sevastopoli.

Si attendono a questo punto le reazioni Ucraine.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7188
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56


Re: Venti di guerra

Messaggiodi gios74 il venerdì 28 febbraio 2014, 9:12

Non ci sono parole.....
"Meglio aggiungere vita ai giorni, che giorni alla vita.." Rita Levi Montalcini
Meglio una fine disperata che una disperazione senza fine! Jim Morrison
Avatar utente
gios74
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 952
Iscritto il: venerdì 14 agosto 2009, 20:06
Località: Lucca
Residenza: Reggio Calabria
Anti-spam: 42

Re: Venti di guerra

Messaggiodi andbod il venerdì 28 febbraio 2014, 9:24

Il Ministro degli Interni Ucraino ha detto che sono ostaggio dei militari Russi diversi uomini della milizia Ucraina asseragliati all'interno dell'aeroporto e che per ora non ci sono stati conflitti a fuoco.

La competenza delle operazioni a questo punto passa al Ministero della Difesa, nella speranza che la diplomazia possa immediatamente fermare questa aggressione militare.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7188
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Venti di guerra

Messaggiodi gios74 il venerdì 28 febbraio 2014, 9:27

Questo è quanto riporta l'ANSA:


Crimea: scalo Belbek preso da soldati russi
Vicino a Sebastopoli, per 'prevenire l'arrivo di militanti'. Lo scalo e di proprieta' dell'aeronautica ucraina. Preso anche aeroporto Simferopol con un blitz di 50 uomini armati e civili filo-russi

Militari russi hanno preso nella notte il controllo dell'aeroporto di Belbek, vicino a Sebastopoli: lo riferisce Interfax citando fonti militari di Sebastopoli, secondo cui l'azione serve per "prevenire l'arrivo di militanti". Lo scalo, di proprieta' dell' aeronautica ucraina, e' presidiato lungo tutto il perimetro. C'e' pure un blindato. Secondo il giornale online Potrobnosti.ua, i militari, che indossano elmetti e giubbotti antiproiettili, sono arrivati a bordo di una decina di camion, scortati da autoblindo e auto della polizia stradale militare. Lo scalo si trova vicino all'incrocio di due autostrade 'strategiche': una conduce a Sebastopoli (sede della flotta russa del Mar Nero), che dista una ventina di km, e l'altra a Sinferopoli (capitale della Crimea), a 50 km. Secondo il politologo ucraino Pavel Nuss, il blitz sarebbe stato compiuto per garantire il trasferimento dei reparti militari russi a Sebastopoli. D'estate l'aeroporto è usato anche come scalo internazionale.
"Meglio aggiungere vita ai giorni, che giorni alla vita.." Rita Levi Montalcini
Meglio una fine disperata che una disperazione senza fine! Jim Morrison
Avatar utente
gios74
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 952
Iscritto il: venerdì 14 agosto 2009, 20:06
Località: Lucca
Residenza: Reggio Calabria
Anti-spam: 42

Re: Venti di guerra

Messaggiodi Luca70 il venerdì 28 febbraio 2014, 9:42

E' agghiacciante!
Quello che stà accadendo ha sicuramente senso: prima ha agito il movimento del popolo ucraino, ora che il popolo è riuscito a prendere il controllo delle istituzioni democratiche e che pare avere vinto la sua battaglia ecco che incomincia ad attuarsi la strategia di chi ha veramente interesse a mantenere il controllo assoluto dell'Ucraina in termini di risorse naturali e come corridoio di transito del gas verso l'Europa.

Io leggo con molto interesse tutti i vostri interventi, ce ne sono di interessantissimi, penso che qui ci sia un livello di discussione che neanche al 99% di ucraini è concesso però dovreste interrogarvi un po' di più su chi siano i veri poteri forti interessati alla gestione dell'Ucraina, sicuramente sono russi ma non è detto che tutto sia riconducibile solo a Putin.
Immagino sappiate che l'economia mondiale è in mano a poche famiglie, c'è anche uno studio recente svizzero che ha analizzato tutte le società quotate in borsa ricostruendo l'albero genealogico delle varie società e individuando chi ne detiene le proprietà.
Purtroppo le informazioni disponibili sugli oligarchi russi sono scarse mentre su quelli europei ed americani sono maggiori, sicuramente c'è di mezzo la Gazprom e poi chi?

Tutti i recenti conflitti interni nel Medio Oriente ma anche nell'Africa Settentrionale sono stati fomentati per poter destituire i legittimi presidenti/governi e impossessarsi delle loro materie prime, in primo luogo del petrolio.
L'America (ma non solo) ha la necessità di gestire direttamente le materie prime che le necessitano perchè il dollaro è supportato solo dal petrolio ormai, non più dall'oro!
Ho anche l'impressione che la crisi attuale sia stato archittetata con l'unico scopo di spostare una parte del debito finanziario accumulato dall'America verso altri paesi del mondo, per metterli in difficoltà insomma..
A rimarcare l’esattezza del teorema (che è in atto una guerra globale non dichiarata per il controllo delle risorse primarie) basta pensare che la Germania nazista perse la guerra perché non riuscì ad accedere ai campi petroliferi del Medio Oriente, anche se ci arrivò molto vicino, fino al Caucaso e fin quasi al canale di Suez.
Avatar utente
Luca70
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 302
Iscritto il: martedì 6 settembre 2011, 10:46
Residenza: Treviso
Anti-spam: 56

Re: Venti di guerra

Messaggiodi salvo68 il venerdì 28 febbraio 2014, 9:54

Non ci posso credere. Stento a credere che sia un'azione comandata da Putin (non che lo voglia difendere), e se ci fossero delle frange che sfuggono al suo controllo?
La reazione della comunità internazionale qual è?

:shock: :( :evil:
Avatar utente
salvo68
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 655
Iscritto il: mercoledì 16 aprile 2008, 19:36
Residenza: Palermo
Anti-spam: 56

Re: Venti di guerra

Messaggiodi peterthegreat il venerdì 28 febbraio 2014, 10:01

Secondo l' agenzia interfax pare abbiano lasciato l' aeroporto.
Anche se tutti noi no!
La radici profonde non gelano!
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5682
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Venti di guerra

Messaggiodi salvo68 il venerdì 28 febbraio 2014, 10:07

Credo che l'Ucraina debba reagire subito. Se tutto viene confermato (ripeto confermato) non può passare il "messaggio" che il paese non ha polso.
Avatar utente
salvo68
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 655
Iscritto il: mercoledì 16 aprile 2008, 19:36
Residenza: Palermo
Anti-spam: 56

Re: Venti di guerra

Messaggiodi Ciorni.voran il venerdì 28 febbraio 2014, 10:19

Dici bene Luca70.Il popolo ucraino sara' presto libero in terra altrui.Non hanno soldi e dipendono totalmente dall'aiuto internazionale.Mentre prima si era creato una sorta di equilibrio,seppur fragile,tra le grandi potenze,adesso probabilmente dovranno rivolgere la testa solo verso occidente.Anche Soros e' finalmente uscito alla scoperto per azzannare la debole preda.Mentre il protezionismo involuto degli oligarchi aveva permesso di salvaguardare almeno la proprieta' del territorio presto si mettera' mano alla riforma agraria e chi dispone di ingenti fortune fara' a brani il paese con i suoi artigli.Il giovane primo ministro ebreo non riuscira' ad opporre molta resistenza rispetto a forze cosi' ingenti.La stessa cosa avverra' nel comparto industriale.

I periodi piu' delicati per le rivoluzioni sono in genere quelli susseguenti alla vittoria,il post rivoluzione,quando coloro che l'hanno subita cercano di riorganizzarsi per contrastarla.Il primo grave errore e' stato farla in contrasto con i russi (nei fatti) ma del resto era impossibile evitarlo perche' sostenevano il presidente e le sue politiche.Quindi non andava fatta.Inutile dire quale sia la responsabilita' degli occidentali che hanno sempre opposto un rifiuto a trattative trilaterali che comprendessero tutti gli attori in gioco.

Quello che succede in Crimea ancora non e' ben chiaro,compresa l'occupazione dell'aeroporto,aspettiamo di capirci meglio.E' stata attribuita all'esercito russo forse un po' troppo in fretta.Vediamo.Credo che la strategia russa sia quella di finanziare e armare gruppi para-militari per creare una destabilizzazione continua del territorio senza impegnarsi in un intervento militare diretto.E strappare la Crimea in modo soft attraverso un referendum che per gli ucraini chiaramente e' illegale.Poi si naviga a vista,dipende cosa succedera',i pretesti che verranno forniti ai russi,il livello di coinvolgimento della popolazione...etc etc
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3173
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Venti di guerra

Messaggiodi lampo il venerdì 28 febbraio 2014, 10:34

A est Putin e l'esercito russo, a ovest la Ue l'FMI ,le loro proposte di aiuti legate a una riforma pesantissima :lacrime e sangue stile Grecia.
Povero popolo ucraino!
Avatar utente
lampo
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1209
Iscritto il: venerdì 16 gennaio 2009, 14:51
Residenza: rimini
Anti-spam: 56

Re: Venti di guerra

Messaggiodi Luca il venerdì 28 febbraio 2014, 10:43

I russi hanno negato trattarsi di effettivi del loro esercito.
Stante questa dichiarazione ufficiale non capisco perchè le forze armate ucraine non hanno già provveduto a liberare gli scali occupati e ad arrestare i responsabili.
Avatar utente
Luca
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 1442
Iscritto il: sabato 30 maggio 2009, 19:57
Località: Chieti
Residenza: Chieti
Anti-spam: 56

Re: Venti di guerra

Messaggiodi vittorio_guido il venerdì 28 febbraio 2014, 11:00

Potrebbero mandare la Berkut.. Ha già l'hanno dissolta..... ;)
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5776
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Venti di guerra

Messaggiodi Ciorni.voran il venerdì 28 febbraio 2014, 11:01

lampo ha scritto:A est Putin e l'esercito russo, a ovest la Ue l'FMI ,le loro proposte di aiuti legate a una riforma pesantissima :lacrime e sangue stile Grecia.
Povero popolo ucraino!


Questa gente non ha piu' niente da dare,cosa vogliamo toglierli ancora?Tagli nella spesa pubblica?Le pensioni?Dove?Negli ospedali,nei trasporti?Gli aumentiamo il gas per scaldarsi?

Certo bisognerebbe toglierli a quelli che li hanno ma facile a dirsi difficile a farsi perche' chi li ha poi difficilmente e' ben disposto a farseli sottrarre e poi spesso non sai nemmeno dove sono le ricchezze o sono tutelate dagli occidentali stessi.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3173
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Venti di guerra

Messaggiodi Oioioi il venerdì 28 febbraio 2014, 11:13

L'Occidente non difendera' mai l'Ucraina dall'agressione russa. Solo bla bla bla. (xxxxx)

Edit: questo è un forum serio che viene preso sul serio evitare fraintendimenti grazie
Avatar utente
Oioioi
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 110
Iscritto il: martedì 22 maggio 2012, 1:14
Residenza: Uzhhorod
Anti-spam: 56

Re: Venti di guerra

Messaggiodi russer il venerdì 28 febbraio 2014, 11:15

Ciao a tutti, è da tanto che non scrivo sul forum...ma leggo i post che sono sempre interessanti.
Come tutti voi sto seguendo il susseguirsi delle notizie sull'Ucraina, tentando di riuscire a capire la verità vera di quello che sta realmente succedendo. Mi fido più di questo forum che a vedere la tv italiana...

Oltre alla Crimea, di cui si sta giustamente parlando di più, avete notizie sulla situazione dell'est dell'Ucraina? In un altro post ho letto che grandi città come Kharkiv e Donetsk sono potenzialmente più esposte a scontri, visto che gli abitanti locali, anche se filorussi, non vogliono sentir parlare di secessione. Come è la reale situazione da quelle parti?

Ho anche saputo che la milizia è sparita dalle strade, i prezzi in genere si stanno alzando e il cambio non è favorevole, le casse del governo sono vuote, etc. Le notizie in questi momenti si accavallano ma una cosa è certa: per ora, gli unici che stanno continuando a soffrire e a subire sono gli ucraini.
Avatar utente
russer
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 26
Iscritto il: sabato 3 settembre 2011, 18:44
Residenza: Milano
Anti-spam: 56

Prossimo

Torna a Attualita' politica





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron