Venti di guerra

La politica in Ucraina.

Re: Venti di guerra

Messaggiodi peterthegreat il sabato 23 febbraio 2019, 16:07

Anche in Ucraina ogni anni fanno la festa della rivoluzione di ottobre, non mi sembra che il governo la ostacoli.
Io tutta questa privazione non la vedo, ne da una parte ne dall' altra.
Anche se tutti noi no!
La radici profonde non gelano!
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42


Re: Venti di guerra

Messaggiodi Gianmarco58 il giovedì 28 febbraio 2019, 10:26

Prevedo un futuro nerissimo.

"Verkhovna Rada in una riunione di martedì 26 febbraio 263 voti, ha adottato una proposta di legge per l'ammissione di truppe straniere nel 2019 nel territorio dell'Ucraina per partecipare alle esercitazioni, relazioni "corrispondente". In totale, più di 7.000 soldati della NATO prenderanno parte alle esercitazioni in Ucraina nel 2019. Includono 3.000 soldati che parteciperanno al programma Partnership for Peace per tutto l'anno. Le esercitazioni più grandi saranno in giugno - ottobre 2019 nel quadro delle esercitazioni ucraino-rapide "Rapide", così come in giugno - settembre 2019 nel quadro delle esercitazioni ucraino-americane "Sea Breeze" nella regione di Odessa con 15 navi e 2 sottomarini ."

Nel mare delle provocazioni sarà sufficiente un cerino acceso per far dell'Ucraina e del suo mare la terra di scontro tra America e Russia.
Peccato, ma qualcuno se l'è proprio andata a cercare; io comincio a pensare a una nuova sistemazione per me e famiglia.
Gli uomini sono sanguinari, NON le Ideologie! (Peterthegreat)
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2344
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Venti di guerra

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 28 febbraio 2019, 11:21

Ah, ecco perchè vai a Truskavets! :lol:

Battute a parte, esercitazioni congiunte e war games ne hanno sempre fatti. Qualche anno fa avevano partecipato anche truppe italiane se no ricordo male. Non vedo questo scenario apocalittico, con quello che è successo in questi anni non s'è mosso niente, figuriamoci per così poco.

Poi va bè, ogni scusa è buona...
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7648
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Venti di guerra

Messaggiodi Gianmarco58 il giovedì 28 febbraio 2019, 12:27

Il problema preoccupante sta nelle prime due righe del testo che unito al fatto della misura abnorme delle esercitazioni sa tanto di provocazione.
Gli uomini sono sanguinari, NON le Ideologie! (Peterthegreat)
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2344
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Venti di guerra

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 28 febbraio 2019, 12:41

Capisco. Però come ti dicevo non è la prima volta e in ogni occasione la Rada deve dare disposizioni in merito.

A meno che tu non voglia dire che per evitare provocazioni nel 2019 non avrebbero dovuto autorizzare esercitazioni.
Posso anche essere d'accordo... poco però, Perché in fondo ognuno dovrebbe essere autonomo nel poter scegliere con chi giocare alla guerra...

Ripeto, Se non ricordo male è già accaduto in passato in momenti in cui davvero sembrava di essere a un passo dallo scatenare una guerra molto estesa.
Non è successo nulla.

Poi è sempre meglio non scherzare col fuoco Hai ragione. Però mi pare che sono un po' di anni che l'unico che gira con la scatola di Cerini in mano è Putin
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7648
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Venti di guerra

Messaggiodi vittorio_guido il giovedì 28 febbraio 2019, 14:01

Motivi per far scoppiare la terza guerra mondiale ci sono stati e ci saranno ancora.
Non è successo nulla perché non ne hanno interesse. (Secondo me )
Guardate in Libia ai tempi di Gheddafi...
Il nostro ex alleato minacciò (MINACCIÒ NON MOSSE NULLA PERÒ) di far uscire le truppe ed i carri armati in caso di proteste, che la Francia (in barba alle leggi internazionali ONU Nato e bim bum bam) stava già bombardando a destra e a manca..
Se domani l'America o la Russia decidono di allargare il conflitto lo faranno in barba a tutti e tutto...
Magari come scusa basterà un pedalò rubato ad Odessa o Yalta sarà più che sufficiente per scatenare la furia vendicativa di uno o l'altro.. :lol:
Adesso non gli interessa, è questo il brutto o ridicolo del mondo di oggi.
Bah
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5848
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Venti di guerra

Messaggiodi Gianmarco58 il giovedì 28 febbraio 2019, 14:07

Dream ha scritto: Posso anche essere d'accordo... poco però, Perché in fondo ognuno dovrebbe essere autonomo nel poter scegliere con chi giocare alla guerra..." Certo, quello però che non possono decidere è DOVE giocare alla guerra! E la storia insegna che America, Francia, Inghilterra e Russia. quando hanno giocato alla guerra, l'hanno sempre fatto in casa ds'altri.
Gli uomini sono sanguinari, NON le Ideologie! (Peterthegreat)
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2344
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Venti di guerra

Messaggiodi jcaloe il giovedì 28 febbraio 2019, 19:51

A me il concetto di piena sovranità pare molto semplice. A chi rimproverava alla Russia di ammassare truppe al confine con l'Ucraina e di disporre di proprie truppe in territorio bielorusso il ministro Lavrov ha seccamente replicato: nell'ambito dei nostri confini facciamo quello che vogliamo e se qualche paese amico vuole ospitare nostri soldati sul suo territorio nessuno ha niente da ridire

Ineccepibile, ma se questo vale per la Russia perchè non deve valere per l'Ucraina? A meno che non si pensi di rispolverare dalla dottrina Breznev il concetto di paese a sovranità limitata. Del resto un paese che ha sperimentato sulla propria pelle una brutale aggressione ed una occupazione di propri territori da parte del vicino più grosso e prepotente deve pur fare qualcosa per difendersi da future ulteriori aggressioni , oppure mi sbaglio?
Avatar utente
jcaloe
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 1034
Iscritto il: martedì 22 giugno 2010, 13:10
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Venti di guerra

Messaggiodi Gianmarco58 il giovedì 28 febbraio 2019, 20:24

Forse non hai capito che, nella situazione attuale, quella che rischia grosso è l'Ucraina dove pioveranno bombe Russe e Americane, altro che future aggressioni, se uno dei due raccoglie le provocazioni dell'altro, addio Ucraina!
Il resto sono chiacchiere o bugie,buon carnevale a tutti e non mangiatene troppe! :lol: :lol: :lol:
Gli uomini sono sanguinari, NON le Ideologie! (Peterthegreat)
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2344
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Venti di guerra

Messaggiodi jcaloe il giovedì 28 febbraio 2019, 21:05

Sono d'accordo sul fatto che l'Ucraina rischia nella situazione attuale, ma quale alternativa ha dopo che è stata messa in un angolo da chi si è sempre e comunque fidato, fino al punto di consegnargli il terzo arsenale nucleare del mondo?

Non tanto con l'invasione e la occupazione della Crimea, ma con l'azione della Russia nel Donbass, che finora è costata circa 11.000 morti, si è creato un fossato fra i due paesi, che non vedo allo stato colmabile da nessun punto di vista. Quando Putin dice che Ucraini e Russi sono lo stesso popolo, ben sapendo che ciò non è vero, vuole intendere che gli Ucraini non sono un popolo e non hanno diritto ad uno stato ed ad una terra.

In parole povere il suo obiettivo è inglobare l'Ucraina nell'impero russo ancora una volta, lasciando fuori forse alcune aree occidentali, per nulla assimilabili, per cui aveva proposto alla Polonia di dividersi il territorio ucraino. Il progetto della assimilazione e successiva russificazione è un copione già visto e gli Ucraini lo sanno bene, per cui sono pronti a tutto, anche a combattere e morire per evitare ciò.

Del resto è la storia del leone che insegue la gazzella per assimilarla, e si sa di che tipo di assimilazione si tratta. Ma anche la Russia pagherebbe un prezzo enorme, su questo non ho dubbi, e per questo Putin non si è lanciato, a mio parere, in una invasione su larga scala del territorio ucraino. E intanto la commedia va avanti.

A me sembrano patetiche le dichiarazioni della nomenklatura russa su altre questioni internazionali, quando richiamano gli altri al rispetto del diritto internazionale e dichiarano che non hanno mai interferito e mai interferiranno in questioni interne di altri paesi. Un poco di ipocrisia in meno non guasterebbe di certo.

Buon Carnevale anche a voi.
Avatar utente
jcaloe
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 1034
Iscritto il: martedì 22 giugno 2010, 13:10
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Venti di guerra

Messaggiodi peterthegreat il venerdì 1 marzo 2019, 15:20

Sono almeno 5 anni che si fanno esercitazioni con militari Nato in Ucraina.
Anche se tutti noi no!
La radici profonde non gelano!
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5736
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Venti di guerra

Messaggiodi Gianmarco58 il venerdì 1 marzo 2019, 16:04

Quest'anno è tutta un'altra cosa, nel momento, nella durata, nei numeri e nelle intenzioni (nascoste) degli Yankee.
Gli uomini sono sanguinari, NON le Ideologie! (Peterthegreat)
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2344
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Venti di guerra

Messaggiodi markus il venerdì 1 marzo 2019, 16:23

peterthegreat ha scritto:Sono almeno 5 anni che si fanno esercitazioni con militari Nato in Ucraina.


Mi sembra dal 1995, lascio il link attivo in quanto penso istituzionale.

https://www.nato.int/structur/nmlo/link ... centre.pdf

Gianmarco58 ha scritto:Prevedo un futuro nerissimo.

"Verkhovna Rada in una riunione di martedì 26 febbraio 263 voti, ha adottato una proposta di legge per l'ammissione di truppe straniere nel 2019 nel territorio dell'Ucraina per partecipare alle esercitazioni, relazioni "corrispondente". In totale, più di 7.000 soldati della NATO prenderanno parte alle esercitazioni in Ucraina nel 2019. Includono 3.000 soldati che parteciperanno al programma Partnership for Peace per tutto l'anno.


Un conto è fare il bullo con 3 barchini ucraini, altro prendersela con chi sa e può rispondere.

Direi che 7’000 soldati truppe NATO sono pochi se confrontati con i 300’000 soldati impiegati dalla Russia nell’esercitazione congiunta con la Cina denominata Vostok-2018.

Gianmarco, tranquillo :D
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1896
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: Venti di guerra

Messaggiodi Forrest Gump il venerdì 1 marzo 2019, 19:07

Il discorso è molto semplice.
La Francia non fa esercitazioni militari ai confini con l'Italia, la Spagna non le fà ai confini con il Portogallo e, al di là del fatto che trattasi tutti di paesi Nato, potrei continuare all'infinito: nel senso che Il Canada non fà esercitazioni militari ai confini con gli Stati Uniti, la Russia non ne fà ai confini con la Mongolia e la Cina ecc. ecc.

Vi ripeto ciò che mi è stato detto a proposito delle mie disavventure imprenditoriali in Ucraina: "sapevi bene di essere in un paese a rischio".

Il discorso vale non soltanto quando si parla di impresa, di finanza o di banche, ma anche nella vita.
Quella, che lo vogliate o no, perchè ormai lo dicono i fatti, è un'area a fortissimo rischio geopolitico. La definirei un'area sismica dove, appunto, come avviene per es. tra le 2 Coree, si mostrano i muscoli al nemico. Ognuno con quel (e con gli alleati) che può ed ha.

Chi vive da quelle parti, esattamente come chi ci ha investito del tempo e del denaro, deve tenerlo bene a mente. Per carità, non è detto che tutto vada male, ma basta riflettere e pensare che...... #-o altri dotati di più cautela hanno preferito non investire nel paese e sono andati a fare impresa per es....... #-o in Romania?
Esattamente come altri ancora hanno preferito andare a vivere la vecchiaia (o la mezza età) alle Canarie :D
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6366
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Puerto Banùs (Spain)
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Venti di guer

Messaggiodi markus il venerdì 1 marzo 2019, 19:49

[quote="Forrest Gump]Esattamente come altri ancora hanno preferito andare a vivere la vecchiaia (o la mezza età) alle Canarie :D[/quote]

Ho pensato alle Canarie, mi frena il pensiero (forse, e probabilmente sbaglio) il futuro delle mie due figlie, attualmente 12 ed 8 anni.
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1896
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

PrecedenteProssimo

Torna a Attualita' politica





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti