Ultimo post su situazione politica

La politica in Ucraina.

Re: Ultimo post su situazione politica

Messaggiodi Forrest Gump il giovedì 5 agosto 2010, 16:03

andbod ha scritto:Venire in Ucraina da turisti e' molto bello e la generale sicurezza del paese fa si che difficilmente si abbiano problemi.

andbod ha scritto:non c'e' distinzione tra potere politico e giudiziario, dove il diritto e' direttamente proporzionale al potere di acquisto.

Due grandi verità, nel bene e nel male.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6954
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42


Re: Ultimo post su situazione politica

Messaggiodi Kriss il giovedì 5 agosto 2010, 16:06

La visione "italianizzata" dei fatti non è qualcosa di voluto, di pensato specificatamente. Semplicemente, viene normale, automatico, fare un confronto con ciò che si è vissuto prima.

Andold, io non credo che tu sia nato e cresciuto in UK ma che ci sia andato in età adulta e matura, giusto?
Quindi buona parte della tua vita ante-UK, la hai passata in Italia (credo), o in un altro Paese europeo...
Il nostro comportamento intellettivo, non sempre è freddo, strettamente razionale. Anzi...
Infatti io ho scritto che certi paragoni si fanno "inconsciamente"...

Anch'io, come tutti, se andassi a vivere in un altro Paese (come spesso rimugino...), senza accorgermene troverei delle cose che non vanno o che vanno benissimo. Come faccio a dire che vanno bene o male, se non ho un termine di paragone?
E' chiaro che il termine di paragone primario è con ciò che già conosco. E' naturale farlo.
Questo non toglie che ci si accorga delle mancanze oggettive. Quelle sono evidenti anche senza termini di paragone.

Ma, a parte questo, se una persona non avesse nulla o molto poco su cui paragonare non troverebbe alcun disagio, o lo troverebbe un disagio normale, quotidiano.
Il fatto di adattarsi è una difesa normale di qualsiasi essere vivente per sopravvivere ai disagi.

Permettetemi di fare un esempio: una persona che in centro Africa, fa 5 km per andare a prendere l'acqua, sentirà sicuramente il disagio ma se non ha vissuto altre realtà, non potrà capire appieno l'abisso di differenza con l'avere l'acqua dal rubinetto di casa (per giunta pulita). Sa che c'è chi ha l'acqua in casa, ma non ha mai provato questa realtà e quindi non la può paragonare.
Mentre se andassi io lì, è chiaro che troverei la cosa invivibile. Però, finirei per adattarmi sennò muoio di sete...

Quanto alla democrazia, anche qui ho scritto che l'UK è una "pseudo" democrazia.
E qui hai ragione ad usare il termine più specifico di "oligarchia".
Ma nessun regime è esente dalla corruzione, nè democratico, nè assolutista, nè oligarchico, perchè la nostra società è costituita da uomini ed essi sono, chi più, chi meno, corruttibili.

Sono corruttibili i funzionari dei sistemi moderni, come erano corruttibili i funzionari dei tiranni dell'antichità, pur sapendo di rischiare molto. I colpi di stato e le rivoluzioni, si sono appoggiate spesso alla corruttibilità di funzionari che cambiavano bandiera dietro pressioni non proprio ideologiche e idilliache. :wink:

Di sicuro, i funzionari dei regimi democratici odierni, visto il benessere di cui godono sono meno propensi a vendersi per azioni che porterebbero ad risultati catastrofici. Però si vendono per soldi, o beni materiali, il chè non è la stessa cosa di un colpo di stato... 8)

Sono d'accordo con te che l'UK è una oligarchia mossa da interessi di sfruttamento delle risorse ma il fatto che in questi anni ci siano state delle dimostrazioni popolari, è già positivo. La protesta è sempre a ondate e quando non ci sono non è detto che tutto sia fermo, anzi...
Teniamo conto che per 70 anni le proteste erano soffocate nel nascere ( e spesso nel sangue).
Rieducare un popolo intero a riprendere coscienza non è un lavoro da poco.
When the power of love overcomes the love of power, the world will know peace.
J.H.
Avatar utente
Kriss
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 152
Iscritto il: giovedì 1 aprile 2010, 16:06
Residenza: mestre
Anti-spam: 56

Re: Ultimo post su situazione politica

Messaggiodi andbod il giovedì 5 agosto 2010, 16:50

Diciamo che in Italia ho vissuto meta' della mia vita', l'altra meta' l'ho vissuta in diversi paesi del mondo, dalla Spagna, agli Stati Uniti, alle Filippine e, in ultimo in Ucraina.

Certo questo non vuol dire che abbia una visione "indipendente" dell'Ucraina perche' comunque la mia cultura non si e' formata qui.

Forse negli ultimi miei commenti puo' trasparire un sentimento di insofferenza nei confronti dell'Ucraina ma non e' cosi : non nutro sentimenti negativi nei confronti dell'Ucraina e se spesso sono cosi critico soprattutto nei confronti della sua classe dirigente (o meglio lo ero, ora non si puo' piu') e' proprio per questo motivo. Amo questo paese, le sue contraddizioni e, in parte, anche i suoi difetti. Se cosi non fosse non sarei venuto a vivere qui.

Quello che mi dispiace e' vedere che i cittadini Ucraini vengono costantemente sfruttati, maltrattati e, a volte, privati della stessa vita solo per meri interessi economici spesso di paesi stranieri (in questo Russia e Europa fanno a gara).

Qui non c'e' nessuna volonta' di creare una educazione civica o un senso dello Stato nella popolazione. Gli oligarchi che tengono le fila del paese, molti dei quali non sono neppure Ucraini, fanno di tutto per evitare che nasca nella popolazione un sentimento nazionale. D'altronde questa e' la politica perseguita a suo tempo da Stalin con gli insediamenti forzati e ripresa negli ultimi anni da Putin.

Il fatto che la popoplazione abbia smesso di ribellarsi a questo stato delle cose non e' del tutto vero : le dimostrazioni popolari in Ucraina (di diverse decine di migliaia di persone) continuano ad esserci (l'ultima e' avvenuta meno di un mese fa a 100 metri da casa mia) ma vengono soffocate a colpi di manganelli e arresti (con tanto di morti sospette tra i manifestanti trattenuti) e la popolazione e' ormai stanca di lottare per poi non vedere nessun cambiamento positivo.

Sempre per capire come vengono risolte le cose qui due anni fa io mi sono svegliato di notte perche' tramavano le pareti visto che una colonna di carri armati e fanteria meccanizzata sfilava sotto casa per marciare su Kyiv per via di un dissapore tra Presidente e primo Ministro.

Per il resto sono assolutamente d'accordo sulle considerazioni relative ai regimi e alla natura corruttibile dell'essere umano.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Ultimo post su situazione politica

Messaggiodi Kriss il venerdì 6 agosto 2010, 14:04

Caro Andbod, sebbene io non viva in UKR, e quindi non viva direttamente come te la situazione, non posso che essere assolutamente d'accordo con quanto affermi.
Ciò che ho cercato di dire nei miei post , può essere sintetizzato in una frase semplicissima: "ci vuole tempo".

Lo so che, per chi deve sopportare le angherie, aspettare è frustrante e deleterio ma il cambio di situazione in un Paese, come ho già detto, se non è violento, non è immediato e i fattori che concorrono sono moltissimi, nazionali e internazionali.

Il fatto che ci siano ancora delle manifestazioni, è un bene. Significa che il Paese non è prostrato e ha ancora voglia di cambiare. E io credo che l'intensificarsi dei rapporti internazionali non potrà che aumentare questa voglia di democrazia.
Come ho già detto, anche se non ci fossero le manifestazioni non significherebbe che non le stiano preparando (e comunque tu mi confermi che ci sono, magari tutto stà nell'organizzarle meglio).

Il fatto che soffochino tutto, magari anche con qualche sparizione o morte sospetta, fa parte dei retaggi sovietici.
Io sono certo che un po' alla volta l'UKR diventerà un Paese deocratico, perchè, per quanto la precedente generazione fosse assuefatta al sistema dittatoriale, quella nuova non la pensa alla stessa maniera. Teniamo conto che sono passati solo 20 anni.

I mezzi di informazione ci sono, uno per tutti internet. Venti anni fa non c'era l'esodo delle "badanti" (orribile termine, sminuente, per donne che sanno fare e spesso fanno TUTTO in una casa), le quali tornando in patria, portano la testimonianza reale di un altro modo di vivere. Ci sono inoltre le testimonianze di molti ucraini/e che anche per motivi (tra cui il matrimonio) emigrano in europa. E questo vuol dire molto.

Anch'io se fossi in UK mi sentirei frustrato nel vedere determinate situazioni e non poter fare nulle per cambiarle, soprattutto partendo dal presupposto che gli ucraini non lo meritano.
E se qualcuno mi viene a dire che la colpa è loro perchè non fanno nulla, voglio ricordare che, a differenza dei regimi fascisti e nazisti che sono stati inizialmente supportati dal popolo, il quale, però, fu plagiato in modo evidente, loro sono stati invasi.
Poi, sia nel primo caso, sia nel secondo, i popoli sono stati, negli anni, soggiogati da questi regimi, anche culturalmente. Tanto da sopprimere quasi interamente la loro cultura primaria.

Ora, per quanto riguarda gli UK, dopo la caduta dell'URSS e grazie anche ai contatti con il resto dell'EU, le cose stanno cambiando e speriamo che si velocizzino.
When the power of love overcomes the love of power, the world will know peace.
J.H.
Avatar utente
Kriss
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 152
Iscritto il: giovedì 1 aprile 2010, 16:06
Residenza: mestre
Anti-spam: 56

Re: Ultimo post su situazione politica

Messaggiodi johannes100 il venerdì 6 agosto 2010, 15:15

Discussione molto interessante e 'food for thought'. Complimenti.

L' abbreviazione dell'Ucraina é UKR.....per qualche minuto ho continuato a fare riferimento a quello che si scriveva come riferito alla Gran Bretagna visto che UK é la sigla internazionale di quel paese !!!

:lol:
Perciocché l'invidioso si rallegra ed é lieto del male, e dolente d'ogni bene altrui; e per questo va sempre cercando come possa CALUNNIARE. (Domenico Cavalca, sec. XIV, 'Disciplina degli Spirituali col Trattato delle trenta stoltizie', cap. 9, pag. 69.8).
Avatar utente
johannes100
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1328
Iscritto il: sabato 27 ottobre 2007, 11:48
Località: Roma

Re: Ultimo post su situazione politica

Messaggiodi peterthegreat il venerdì 6 agosto 2010, 15:23

MI sembra che vi facciate troppi problemi, a loro va bene così, sono consapevoli di questo e non fanno nulla per cambiare.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6466
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Ultimo post su situazione politica

Messaggiodi uvdonbairo il venerdì 6 agosto 2010, 15:54

Chi vive in Ucraina e lavora in Ucraina sa benissimo che quelli sono i fatti e pensare che l'Ucraina modifichi tutto questo in poco tempo è pura utopia.

meglio lasciar perdere gli ideali e le convinzioni, anche io ero cosi tre anni fa poi ci si ricrede e ci si adatta.

saluti
Avatar utente
uvdonbairo
Admin
Admin
 
Messaggi: 4672
Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 14:02
Località: Lucca
Residenza: Lucca
Anti-spam: 56

Precedente

Torna a Attualita' politica





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti