Treni ad "alta" velocita'

In Ucraina con tutti i mezzi possibili, orari, costi, tappe, agenzie, consigli e racconti di viaggio.

Re: Treni ad "alta" velocita'

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 1 febbraio 2018, 11:49

h**ps://bessarabiainform.com/2018/01/iz-odessy-v-kiev-za-dva-chasa-ukraina-sovmestno-s-italiej-nachala-podgotovku-k-vnedreniyu-vysokoskorostnogo-zhd-soobshheniya-v-ukraine/

Italferr sembra intenzionata, con la benedizione del ministero delle infrastrutture ucraino, a realizzare il progetto di alta velocità su rotaia che collegherebbe Odessa a Kiev in un paio d'ore.
I dettagli nell'articolo sopra.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8103
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56


Re: Treni ad "alta" velocita'

Messaggiodi peterthegreat il giovedì 1 febbraio 2018, 19:07

Basterebbero anche 4.
Speriamo.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6408
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Treni ad "alta" velocita'

Messaggiodi Gianmarco58 il giovedì 1 febbraio 2018, 21:13

Altra emerita cavolata che spero non si avveri.
In Italia i treni AV deragliano anche a 30 Km/h mentre vanno in deposito (Roma Termini un paio di giorni fa) in più l'AV ha ucciso il trasporto locale lasciando a se stesse molte località e tratte secondarie.
Un vero disastro
La ferrovia è fatta per "unire" e non per "oltrepassare" le località meno redditizie.
E siccome devono "rendere" agli investitori, la manutenzione e quindi la sicurezza vanno a farsi fottere.
Invece di buttare i soldi in cose non necessarie, gli Ucraini potrebbero pensare, parlando di ferrovie, a riammodernare quelle esistenti in modo da rendere i tempi di percorrenza più accettabili.
Percorrere una tratta a 100/120 Km/h di media è forse una cosa impossibile per un Paese che vorrebbe dirsi europeo?
Se poi si fregano i guard rail come sulla Odessa-Reni, ve lo immaginate quando si fregano un pezzo di binario o dei cablaggi in rame dove dovrebbe transitare un treno che va oltre i 200 Km/h?
W l'INTER
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2700
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Treni ad "alta" velocita'

Messaggiodi peterthegreat il giovedì 1 febbraio 2018, 21:52

Gianmarco58 ha scritto:Invece di buttare i soldi in cose non necessarie, gli Ucraini potrebbero pensare, parlando di ferrovie, a riammodernare quelle esistenti in modo da rendere i tempi di percorrenza più accettabili.


Penso che l'intento dovrebbe essere cosi, treni più veloci e linee moderne, non penso che facciano la linea da 350 km/h.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6408
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Treni ad "alta" velocita'

Messaggiodi Ciorni.voran il venerdì 2 febbraio 2018, 0:42

Dove dovranno andare tutti questi stressati così di corsa?Stanno prendendo su i peggiori vizi dell'occidente.La gente dovrebbe tornare a viaggiare con le carrozze trainate dai cavalli, sarebbe molto più felice.

Da Odessa a Kiev ci sono quattro treni al giorno che servono anche molte località intermedie.Sono convogli lunghissimi che praticamente fanno anche il trasporto locale.Ci sono paesi raggiungibili solo con il treno perchè le strade sono quasi impraticabili.Dopo chi lo farebbe?Chi ha i soldi per pagarsi l'alta velocità che è carissima anche da noi e conviene a mala pena a chi viaggia solo?Non sono nemmeno in grado di elettrificare completamente le linee esistenti e vogliono i treni da 300 km/h per trasportare qualche businessman?

L'ideale sarebbe appunto riuscire a raddoppiare la velocità media di percorrenza mantenendo le cose come stanno ora.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3331
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Treni ad "alta" velocita'

Messaggiodi peterthegreat il venerdì 2 febbraio 2018, 10:23

Non per essere paranoico.
Ma i Tedeschi fanno passare alta velocità e pendolari sulla stessa linea a differenza dei Francese e di noi.

Ma si sa, in Germania la torta la mangiano tutti qui i soliti noti.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6408
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Treni ad "alta" velocita'

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 2 febbraio 2018, 10:44

Non credo nè che l'alta velocità sia da intendersi simile a quella europea, nè che debba necessariamente andare a sostituirsi al trasporto attualmente in uso. I cosidetti 'treni veloci' sono già stati lanciati sul mercato ucraino e non sono stati loro il motivo per cui magari sono stati dimezzati i treni notturni o le linee locali.

Ammesso che se ne arriverà a una, sarà un'aggiunta a quello che c'è già e che a modo suo funziona anche egregiamente - se si considerano tutti gli aspetti in gioco, a partire dai prezzi.

Poi però vorrei capire dove sarebbe il problema se si potesse andare da Kiev a Odessa in 3 ore. Come per il 90% dell'ucraina, praticamente non ci sono ostacoli naturali, si e no un paio di saliscendi per i cavalcavia.

Dice bene Gianmarco riferendosi ai treni come mezzo per unire luoghi che altrimenti finirebbero nel dimenticatoio. Però non si può neanche pretendere che vi siano solo treni che fermano ad ogni pollaio, stile marshrutke che non viaggiano mai vuote, e ci mettono una giornata per fare 200 km.

L'Ucraina è molto avvantaggiata se si considera la morfologia del Paese in generale. Certo, è un Paese vasto, innegabilmente. Però ha almeno sulla carta una rete viaria eccezionale, praticamente ogni villaggio è raggiungibile da tutti i punti cardinali. Se si impegnassero a tenere le strade un po' in ordine, oltre che diminuire gli incidenti, avrebbero la possibilità di sviluppare economia e turismo senza doversi svenare per bucare montagne e gettare ponti lunghi chilometri.

Alla fine quello dei treni è solo un campo d'investimento, qualcuno sta fiutando la possibilità di guadagnarci e la cosa viene propinata sotto la luce dell'ammodernamento della rete.
Siamo sempre lì. Mia suocera, se pure ci fosse il treno che la porta da odessa a Kiev in due ore, ci metterebbe comunque una giornata ad arrivare a Odessa. Se ne sta a casa, tanto a Odessa non saprebbe cosa farci.

Non sono contrario a queste migliorie, se le vogliamo chiamare così.
Cioè, se mi si dice: quei soldi potrebbero essere utilizzati per tirar su quattro pali della luce decenti in modo che al prossimo starnuto non vada via la corrente per un altro mese, sarei totalmente d'accordo.

ma siccome so che quei soldi non verranno mai utilizzati con cognizione, allora tanto vale che facciano pure la linea veloce, chissà che un giorno non mi serva andare di corsa a Kiev.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8103
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Treni ad "alta" velocita'

Messaggiodi Ciorni.voran il venerdì 2 febbraio 2018, 11:15

La questione è che si vogliono compiere salti generazionali modello "piano quinquennale" quando non ci sono le cose basilari.I treni viaggiano ancora a gasolio nel sud.Sarebbe un'altra occasione per rubare un po' di soldi come è successo per le infrastrutture degli Europei compresi quei treni.A parte che il paese in altezza è piuttosto corto .A 300 km all'ora lo copri tutto in un ora e mezzo.Io costruirei una linea normale dove c'è quella di adesso.Poi magari fai circolare più convogli più corti alcuni dei quali effettuano poche fermate.Ci sarà un'ora di differenza al massimo.Se la vita di una persona deve essere legata a un'ora di percorrenza su un treno gli consiglio vivamente di suicidarsi.

Lo scartamento largo dovrebbe consentire in teoria anche velocità superiori visto che non hanno la necessità di fare curve con un raggio molto stretto come in montagna.

E' come quella pubblicità ridicola che ho visto che sponsorizza l'iper-fibra per fare lo shopping su Amazon a velocità siderale.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3331
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Treni ad "alta" velocita'

Messaggiodi Gianmarco58 il venerdì 2 febbraio 2018, 12:07

Il ministro delle infrastorture ucraino dice nell'articolo indicato da Dream, che si potrebbe con l'AV percorrere la tratta da Odessa a Kiev in 2 ore.
Ora da Odessa a Kiev e viceversa ci sono due voli diretti al giorno e uno con cambio a Istambul. Il volo diretto dura un'ora.
Gli orari di questi voli consentono una permanenza in una delle due città per tutta la giornata con rientro in orari decenti.
Non parliamo di costi perché se uno può permettersi l'AV può permettersi anche l'aereo, Per esperienza personale posso dire che i voli diretti sono sempre pieni, soprattutto quello del mattino alle 7,00.
Dov'è la convenienza, signor ministro delle infrastorture?
W l'INTER
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2700
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Treni ad "alta" velocita'

Messaggiodi Ciorni.voran il venerdì 2 febbraio 2018, 13:28

Così penalizzano quello che esiste già,il sistema dei trasporti deve essere integrato e non sovrapporsi.E' sufficiente "normalizzare" quello che esiste già...è anche più credibile.Solo che su queste opere inutili si giocano grandi interessi più o meno leciti.

Poi è già una idea vecchia,superata.I primi TGV in Francia sono della fine degli anni 70, in Italia siamo ancora dietro a costruire le stazioni.Qui addirittura vorrebbero iniziare adesso?
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3331
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Treni ad "alta" velocita'

Messaggiodi Forrest Gump il venerdì 2 febbraio 2018, 14:29

Il mio pensiero in estrema sintesi.

a) oggettivamente parlando è pur sempre una possibilità in più.
Il grosso vantaggio dei treni veloci è che puoi prenderli fino ad un minuto prima della partenza. In aeroporto devi andarci molto prima. Basti pensare che l'imbarco è ben 30-40 minuti prima della partenza e, per arrivarci, devi avere fatto molte altre file.

b) se lo inquadriamo nel sistema Ucraina, oggettivamente ci sono cose più urgenti da fare.
Un pò come quando noi critichiamo certi ucraini che hanno la berlina Mercedes, ma vanno a fare la pipì nel box all'aperto, recintato in legno dietro il cortile di casa.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6854
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Treni ad "alta" velocita'

Messaggiodi markus il venerdì 2 febbraio 2018, 14:31

A proposito, i lavori di costruzione del "corridoio 5", arteria a rete multimodale che collegherà Lisbona a Kiev, a che punto sono ? :D
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2232
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: Treni ad "alta" velocita'

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 2 febbraio 2018, 15:14

:lol:
Pare che abbiano cominciato da una quarantina di metri di guard rail... chi be comincia è a metà dell'opera :lol:
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8103
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Treni ad "alta" velocita'

Messaggiodi markus il venerdì 2 febbraio 2018, 17:49

In questo caso la “frecciatina” è rivolta all’UE. Non vedo responsabilità da parte degli ucraini.

Peccato, l’idea era buona (un TAV che da Lisbona porta persone e merci fino a Kiev). Forrest, assieme a badanti ucraine, lo potrebbe prendere in Spagna ed arrivare tranquillo e comodo fino a Kiev.

Poi il percorso previsto doveva passare dall’Italia. Magari, invece di viaggiare con bus o furgoncini, meglio il treno. Frà l’altro il percorso previsto doveva passare dalla Slovenia. Forse sarebbe stato comodo anche per il nostro T1000 :D
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2232
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: Treni ad "alta" velocita'

Messaggiodi peterthegreat il venerdì 2 febbraio 2018, 18:09

Gianmarco58 ha scritto:Ora da Odessa a Kiev e viceversa ci sono due voli diretti al giorno e uno con cambio a Istambul. Il volo diretto dura un'ora.
Gli orari di questi voli consentono una permanenza in una delle due città per tutta la giornata con rientro in orari decenti.


Concordo con Forrest, non dimentichiamoci che da quando hanno inaugurato la Milano-Roma i voli sono quasi saltati tutti, perché dal centro di Milano vai al centro di Roma ci metti un ora in meno.

Amo molto il treno, sono un appassionato mi piace guardare fuori dal finestrino, non concepisco viaggiare di notte, per 12 ore e fare 300 km.
Di notte voglio dormire in un letto, non sul treno.

Basterebbe una rimodernata alla linea gia' esistente, abbassare i tempi di fermata, non puoi stare fermo nel nulla per 20 minuti.

Una volta ho fatto Karkhov Sumy, saranno 150 km, ci vogliono più di 3 ore e mezza, il treno viaggia a 30 km/h di media. Un agonia
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6408
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Precedente

Torna a A spasso per l'Ucraina con aereo, treno, autobus, auto e moto





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti