Trasporti, veicoli commerciali, licenze

Come aprire una attivita' di lavoro ucraina, la burocrazia, le problematiche, i consigli, i settori di commercio...

Re: Trasporti, veicoli commerciali, licenze

Messaggiodi Gambado il sabato 9 febbraio 2013, 16:02

A proposito sig.Antonino , io non mi sento di dire che questo sia una buona fonte di guadagno .
Perché le mazzette da pagare non sono quantificabili , quando i vari funzionari hanno bisogno di soldi , semplicemente arrivano e ti dicono : MI SERVONO DEI SOLDI e tu DEVI pagare.
Avatar utente
Gambado
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 557
Iscritto il: venerdì 27 gennaio 2012, 12:43
Residenza: Piacenza e Kiev
Anti-spam: 42


Re: Trasporti, veicoli commerciali, licenze

Messaggiodi Antonino il domenica 10 febbraio 2013, 0:44

Sig.Gambado allora perchè lei vuole entrare in questo business? Per le mazzette non saprei... non penso però che si rimetta comunque... lo stipendio medio qui si sa a quanto ammonta.
Avatar utente
Antonino
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 122
Iscritto il: lunedì 21 gennaio 2013, 0:16
Residenza: Sorrento
Anti-spam: 42

Re: Trasporti, veicoli commerciali, licenze

Messaggiodi Ciorni.voran il domenica 10 febbraio 2013, 0:50

Premetto ragazzi che del settore dei trasporti ne so poco.Quindi sparo a raglio.Secondo me avere la licenza e la concessione di una linea sono due cose differenti.

Infatti la licenza serve anche per accompagnare i bambini della scuola al cinema, o per i servizi matrimoniali,per trasportare persone all'interno del paese e/o all'estero.A seconda delle varie tipologie di trasporto effettuato ci sarà una licenza ad hoc.

E questa secondo me viene rilasciata dal Ministero dei Trasporti.Poi viene la concessione della linea che per il trasporto cittadino sarà rilasciata dalla municipalità, per il trasporto intercomunale o fuori dai confini non ne ho la più pallida idea.Ed è a questo livello che probabilmente si scatena tutta la corruttela.Infatti penso che la licenza in se costi solo qualche centinaio di grivni e venga rilasciata in 15/30 giorni,in presenza dei requisiti chiaramente.

Se per disgrazia ci ho preso sarebbe interessante sapere cosa può fare o non può fare un veicolo munito di licenza ma senza concessioni di linea.Scrivo questo perchè ad esempio in un sito ho visto che affittano dei mezzi e per ogni singolo mezzo c'è scritto alla voce licenza: valida per il territorio Ucraino oppure valida per il territorio ucraino e l'estero.Voi cosa ne pensate?Sono puttanate o mi sto avvicinando alla verità :D
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Trasporti, veicoli commerciali, licenze

Messaggiodi Antonino il domenica 10 febbraio 2013, 1:07

Io di queste cose ne capisco, sono un tassista, in Italia peró, in Ucraina non so proprio nulla a riguardo, di sicuro è che qui è tutto differente, e non solo nei trasporti!
Avatar utente
Antonino
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 122
Iscritto il: lunedì 21 gennaio 2013, 0:16
Residenza: Sorrento
Anti-spam: 42

Re: Trasporti, veicoli commerciali, licenze

Messaggiodi Ciorni.voran il domenica 10 febbraio 2013, 1:46

Non lo so.Piano piano ci arriviamo.Secondo me non c'è una grande differenza.Anche in Italia il costo teorico di una licenza di taxi è "0".La licenza è del comune.Poi per il fatto che sono contingentate e inserite all'interno di cooperative o società che erogano i servizi vengono ad assumere costi enormi.Ma quello che si paga è l'avviamento e non la licenza.Giusto?Infatti nei piccoli comuni della provincia te le tirano dietro.Tanto una licenza senza clienti cosa vale?

Qui secondo me la licenza non è contingentata e quindi acquisirla non costa nulla,se non il possesso dei requisiti e le tasse amministrative.Il problema è inserirla in un circuito dove puoi recuperare la clientela.E quindi devi avere la concessione della linea che è assegnata tramite asta pubblica o operare per conto di chi la possiede.E qui cominciano i guai.Ovviamente devi avere la licenza corrispondente al tipo di linea e di servizio che devi effettuare.

Domani vado a scartabellare tutti i siti ucraini che parlano di trasporti...e confido in Gambado :D
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Trasporti, veicoli commerciali, licenze

Messaggiodi Gambado il domenica 10 febbraio 2013, 5:12

Ho preferito non entrare in questo business , perché sinceramente
Secondo me non ci si guadagna abbastanza e i problemi sono tanti.
Già solo il dover avere una sede operativa non è cosa di poco conto .
Si può agirare questa norma lavorando per conto di qualcun altro , in pratica paghi un " affitto" mensile e hai una tratta . Ma che senso avrebbe ??
Poi io ho il mio lavoro e vivo in Italia , sarei disposto a lasciare tutto in Italia , ma solo se ne vale veramente la pena .
Come si può gestire a distanza una ditta di trasporti ? In Ucraina poi ...
Come faresti a controllare che i tuoi dipendenti non ti freghino ?

Per il lavoro che svolgo in Italia , sono a stretto contatto con una ditta di trasporti che ha l'appalto per l'azienda per cui lavoro . Gli italiani non lo vogliono fare questo lavoro perché è sottopagato , per cui sono quasi tutti del sud America e non vi dico !!
C'e' Chi ruba il gasolio , chi si mette d'accordo con un amico per simulare dei falsi incidenti stradali e ancora quelli che dimenticano di chiudere il furgone e ti rubano tutte le consegne . Tutto questo in Italia , non oso immaginare cosa possa succedere in Ucraina .
Ho solo fatto tutte le mie valutazioni e alla fine ho capito che non ne valeva la pena.
Solo per le mazzette da pagare ?
Visto che lei fa il tassista in Italia , provi a immaginare se tutti i giorni qualcuno le venga a chiedere dei soldi ,carburante e servizi gratuiti .

Mi dispiace se si è offeso sig. Antonino , non era mia intenzione farlo e le chiedo scusa , ma i conti per capire se una attività e' remunerativa non si fanno come dice lei .

Non voglio uscire fuori tema , ma il trasporto su gomma in Italia e' quasi morto , almeno dal punto di vista economico .
Tariffe ferme a dieci anni fa , prezzo del gasolio aumentato paurosamente , un dipendente costa come MINIMO 25.000 € l'anno .
A meno che non si lavori fuori legge , e cioè con il personale non in regola , facendolo lavorare 12 ore al giorno e non dichiarando delle entrate e credetemi in Italia questo succede eccome .

PS
Un biglietto costa poche UAH , ma a fine Giornata quante persone dovrai aver portato in giro per vedere un po' di soldi ??
Avatar utente
Gambado
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 557
Iscritto il: venerdì 27 gennaio 2012, 12:43
Residenza: Piacenza e Kiev
Anti-spam: 42

Re: Trasporti, veicoli commerciali, licenze

Messaggiodi Ciorni.voran il domenica 10 febbraio 2013, 10:36

Non stento a crederlo.Quando lavoravo in Italia "acquistavo" dei bilici che con meno di 200 euro mi facevano la tratta Bologna-Brescia con 30 tonnellate di merce sopra.Che fine può fare una azienda di trasporti?

Ma torniamo all'Ucraina e proviamo a fare i "conti della serva".Ipotizziamo di avere uno "Sprinter-Mercedes" che effettua la tratta Nikolaev-Odessa.Il prezzo di un autobus che impiega 9 ore e effettua almeno 6/7 fermate è circa 182 grivni.Un trasporto veloce che va diretto ed effettua solo "soste tecniche" impiegherà 5/6 ore per arrivare a destinazione.Suppongo che il biglietto sia più caro di quello dell'autobus.ipotizziamo 220 grivni (ma al momento purtroppo non ne ho idea).Il mezzo sarà sicuramente di proprietà perchè solo un folle potrebbe utilizzare il credito in Ucraina ai tassi attuali di mercato.

Ipotizziamo che riusciamo a girare sempre a pieno carico con 8 persone.220*8*2= 3520 grivni per una tratta di andata e ritorno.Che sono bei soldi.Mettiamo che consumiamo 10 l/km e sottraiamo 1000 grivni al totale.Rimangono 2520 grivni al giorno.Ipotizziamo realisticamente di non poter fare più di 15 tratte a/r al mese senza darsi la struttura di una vera e propria azienda di trasporti.Avremo 37800 grivni al mese.

A questi dobbiamo sottrarre il compenso dell'autista.Il doppio autista non ci serve perchè la tratta è inferiore ai 500 km.Ipotizziamo 7000 grivni al mese (se lo vogliamo in regola) che è una cifra astronomica ma altrimenti si rischia di perderlo e non è facile trovane un altro abilitato e magari anche affidabile.Siamo a 30.800.

Adesso dobbiamo sottrarre l'ammortamento del mezzo, costi di gestione, tasse,mazzette, multe.Ci sbatto 10.000 grivni?Ma se anche fossero 15.000 ci farei la firma lo stesso. Rimangono 20800 grivni con i quali una persona vive da re in Ucraina.A parte il fatto che nessuno ci garantisce che viaggiamo sempre a pieno carico,ci sono altre obiezioni?
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Trasporti, veicoli commerciali, licenze

Messaggiodi Antonino il domenica 10 febbraio 2013, 13:27

Sig. Gambado Non mi sono offeso, figuratevi, ci mancherebbe!
Sig. Ciorni.voran la tratta sarebbe kiev odessa non nikolaev... lo sprinter mercedes porta 15-16 passeggeri non 8, quello è il vito, e da quel che so di sprinter ce ne sono di vari tipi, c'è quello extra lusso che come dice lei porta meno persone, intorno a 12 e viene a costare 200-220 UAH, quelli normali che portano 16 persone costa intorno a 160 UAH, il consumo è pressocchè lo stesso (come dice lei 10Km/l) ... se lei lo ha mai preso vedrà che non partono se non raggiungono un numero minimo di persone, anzi diciamo che si deve riempire, e pessimisticamente fanno la tratta due volte al giorno, and. e rit. faccia meglio i calcoli... ;-) facciamo che non la fa 30x2 al mese ma 25x2 di sicuro... però calcoli anche che a volte fanno anche 3-4 volte al dì (in estate spesso)...
Avatar utente
Antonino
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 122
Iscritto il: lunedì 21 gennaio 2013, 0:16
Residenza: Sorrento
Anti-spam: 42

Re: Trasporti, veicoli commerciali, licenze

Messaggiodi Ciorni.voran il domenica 10 febbraio 2013, 15:16

Antonino può darmi del tu se crede e togliere il signor.Io faccio delle ipotesi ...non parlo di una linea in particolare o di una situazione personale.Comunque se è come prospettato la cosa sarebbe ancora più allettante!Come facciano a fare 3 volte al giorno la stessa tratta con un mezzo solo mi è invece piuttosto oscuro a meno che non abbiano allungato le giornate. :) Evidentemente parla di più mezzi di una stessa compagnia.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3155
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Trasporti, veicoli commerciali, licenze

Messaggiodi Antonino il domenica 10 febbraio 2013, 17:19

la tratta odessa kiev (470km circa) si fa in genere in 5 ore circa... and. e rit. sarebbero 10 ore più la sosta per riempire il pulmino... diciamo che in inverno si fa due volte, ma mi creda, anzi credimi, in estate l'ho visto fare 3 volte (la giornata è più lunga e i clienti di più) anche io l'ho fatto 3 volte ad inizio aprile... parlando con alcuni autisti mi hanno detto che a volte la tratta la fanno anche 4 volte... credimi i guadagni sono alti... forse per questo ti chiedono le mazzette.
P.S. una volta presi un pulmino, alcuni anni fa, ci mise da kiev a odessa 4 ore... correva in una maniera impressionante... ero seduto avanti vicino all'autista, gli domandai se non aveva paura della polizia... mi disse che se lo fermavano sapeva lui come fare (forse metteva qualcosa nei documenti) lui mi disse che correva perchè se arrivava presto poteva fare un'altra tratta, ed io pensai: adesso ho capito.. incassarà molto di più di quello che la polizia poteva chiedergli...
Avatar utente
Antonino
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 122
Iscritto il: lunedì 21 gennaio 2013, 0:16
Residenza: Sorrento
Anti-spam: 42

Re: Trasporti, veicoli commerciali, licenze

Messaggiodi sailor il lunedì 11 febbraio 2013, 12:13

Non sono esperto di trasporti, da Sumy a Kiev pago 160 grivne e mi domando quanto può durare uno sprinter che percorre 1000 km al giorno sulle strade Ucraine? Sicuramente nel conto della serva va messo l'ammortamento del mezzo che con quelle percorrenze non credo che duri più di 2/3 anni.
Magari sbaglio ma non mi sembra un grande affare, poi tutti sappiamo che nel fare conteggi ipotetici la forbice tra il vero e l'ipotizzato è molto ampia.
Avatar utente
sailor
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 337
Iscritto il: giovedì 6 maggio 2010, 13:17
Residenza: Macerata
Anti-spam: 56

Re: Trasporti, veicoli commerciali, licenze

Messaggiodi Antonino il lunedì 11 febbraio 2013, 21:51

La tratta Odessa Kiev, quella di cui parlo, infatti è di quasi 1000km tra andata e ritorno...c'è da considerare che sono tutti autostrada, o strada a scorrimento veloce. Io ho percorso questa tratta spesso, e non la vedo male... Anzi è meglio, molto meglio di tutte le strade ucraine. Uno sprinter 16 posti posso assicurarvi che può percorrere oltre 1 milione di chilometri... Lo fanno nella mia zona, dove percorrono di autostrada solo il 20% ... Quindi.
Poi un'altra considerazione, ci sono le vecchie ziguli che di sicuro di km ne hanno percorsi e continuano a farli.
P.S. Controllate il contachilometri di un mezzo fermo alla bus station e poi mi fate sapere ;-)
Avatar utente
Antonino
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 122
Iscritto il: lunedì 21 gennaio 2013, 0:16
Residenza: Sorrento
Anti-spam: 42

Precedente

Torna a Aprire una attivita' in Ucraina





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti