trasferimento in Italia e dogana

In Ucraina con tutti i mezzi possibili, orari, costi, tappe, agenzie, consigli e racconti di viaggio.

trasferimento in Italia e dogana

Messaggiodi Piè75 il mercoledì 15 luglio 2015, 9:48

Apro questo nuovo post perché altro non ho trovato.
la domanda è questa: vado in Ucraina con un furgone per caricare oggetti personali (mobili, attrezzi, elettrodomestici...) per portarli in italia. Alla dogana in uscita per l'ungheria devo pagar qualcosa se si tratta di camion pieno di cose personali?
Avatar utente
Piè75
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 205
Iscritto il: sabato 5 dicembre 2009, 13:48
Residenza: Lecce
Anti-spam: 56


Re: trasferimento in Italia e dogana

Messaggiodi Piè75 il giovedì 16 luglio 2015, 16:22

proprio nessuno :(
Avatar utente
Piè75
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 205
Iscritto il: sabato 5 dicembre 2009, 13:48
Residenza: Lecce
Anti-spam: 56

Re: trasferimento in Italia e dogana

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 16 luglio 2015, 16:30

Non ho esperienza diretta.
Posso dirti che alcuni beni andrebbero sempre dichiarati al passaggio in dogana, lo si fa tranquillamente anche ad esempio andando in Svizzera. O meglio, lo si dovrebbe fare. In pratica se hai un oggetto di valore (videocamera, smartphone, pc...) dovresti dichiararlo in modo che non te ne possa essere contestata l'importazione al ritorno.

In realtà anche quando alla domanda del doganiere ho risposto che avevo questo o quell'oggetto, non mi è stato mai rilasciato nulla di scritto e mi è stato detto di proseguire. Immagino che dipenda dal fatto che il tutto rientri negli effetti personali... probabilmente dieci videocamere creerebbero dei problemi.

Nel tuo caso mi pare ovvio che siano oggetti usati e che quindi non dovrebbe esserci alcuna pretesa su eventuali dazi/iva... però credo che alla dogana potrebbero comunque chiederti l'inventario di ciò che trasporti. Immagino, ma la logica spesso soccombe davanti alla burocrazia, che presentando un qualsiasi documento che attesti che ti stai trasferendo, non dovresti avere problemi - cosa che avrai comunque per quanto riguarda l'auto, per esempio...

Prova a mandare una male alla polizia di frontiera ungherese, ad esempio. Se ho un momento di tempo vedo di aiutarti a trovare un contatto valido. O anche a quella ucraina, male che vada ti stampi anche l'eventuale risposta.
A titolo di curiosità (visto che poi ognuno ragiona a modo suo) potresti contattare anche la nostra polizia di frontiera.

In fin dei conti non sarai il primo a fare un trasloco... poi ok i limiti sugli alcolici, ma se uno vuole portarsi dietro la lavatrice per sfizio, non vedo che problema ci sia, cosa potrebbero contestarti :mrgreen:
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7375
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: trasferimento in Italia e dogana

Messaggiodi andbod il giovedì 16 luglio 2015, 18:36

Dipende tutto dalle quantità e dal valore : se parliamo di un furgone intero se hai le ricevute di acquisto originarie e i bollettini di esportazione non c'è problema, se invece non hai nessuna ricevuta ci sono dei limiti sia per esportare dall'Ucraina che per importare nella UE.

Il limite per esportare dall'Ucraina è di : 2 telefoni cellulari, 2 oggetti di gioielleria, un computer, uno strumento musicale e merce fino a 10.000 EUR di valore il limite, solo usati. Per l'importazione in UE invece il limite è di 300 EUR a persona, oltre si pagano le tasse (i dazi sono stati aboliti). La valutazione dei beni viene fatta dal personale della dogana e tutto quello che è sopra ai 300 EUR di valore stimato va dichiarato.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7162
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: trasferimento in Italia e dogana

Messaggiodi Piè75 il venerdì 17 luglio 2015, 7:30

effettivamente do molta ragione a dremcatcher in quanto non sono prodotti destinati alla vendita ma sono oggetti personali, e non avrebbe alcun senso applicare un pagamento alle cose tue personali, ovvio che si vede che sono personali e usati non trasporto mica 10 lavatrici.
Come si fa a dare un valore ad una lavatrice ed un frigorifero usato? piuttosto che un mobile, un tavolo
Ovvio che ci fai ina lista ma non puoi di certo conservarti la ricevuta di acquisto di tutto.
Un po' di untura in dogana e vvia?
Dream.. se ti riesce fammi avere le email delle frontiere che devo passare vediamo cosa possono rispondermi. Che poi lo posto. Grazie
Avatar utente
Piè75
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 205
Iscritto il: sabato 5 dicembre 2009, 13:48
Residenza: Lecce
Anti-spam: 56

Re: trasferimento in Italia e dogana

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 17 luglio 2015, 10:27

Per ora ho trovato questo:
http://en.nav.gov.hu/

che è il sito della dogana ungherese, purtroppo non vedo mail (non ho possibilità di visualizzare correttamente molte pagine dal lavoro :evil: ...) ma un telefono, forse vale la pena di provare a chiamare:
+36 -1- 428-5100

Credo comunque che quanto scritto da Andbod sia la linea guida.
Resta l'illogicità di esportare dall'ucraina beni per 10000 euro e avere un limite di importazione in italia di 300 a persona. Se viaggi da solo, i 9700 di differenza li lasci tra le due dogane :mrgreen:

Comunque, si tratta di roba usata e chiaramente personale. Prepara una lista, è impossibile che tu abbia gli scontrini di acquisto di tutto. Prepara un documento, tradotto, in cui si evidenzi che ti stai trasferendo definitivamente.
Credo che comunque dovrai pagare qualcosa ma che sarà una cifra decisamente inferiore a quella che dovresti sborsare per un trasloco con un trasportatore ufficiale, o se volessi ricomprare tutto in Italia.

Se la lavatrice la valutano 1000 euro, vendigliela :mrgreen:

Aggiungo che i pullmini che fanno la spola tra italia e ucraina probabilmente trasportano molto più di quello che sarebbe consentito, se ne è parlato tante volte.
Per assurdo, se riesci a contattare la dogana e ad avere un'ipotesi di spesa in tasse, potresti riprendere in considerazione l'idea di chiedere a uno degli autisti dei pullmini di farti il trasloco.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7375
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: trasferimento in Italia e dogana

Messaggiodi Piè75 il venerdì 17 luglio 2015, 21:04

si effettevimante volevo chiedere ai pulmini ma non ce la farebbero a portare tutto, stò andando con un furgone da 4,5 mt e la roba ci sta giusta giusta, poi bisogna considerare che ci si deve pagare il viaggio dell'aereo per il carico.
Praticamente per quello che ho capito le dogane sono ucraina, ungheria.
passata l'ungheria non dovrebbero essere aperte le dogane o ancora ti si fermano?
La lavatrice mille euro [-X
neanche per 10000 glie la do :lol:
Avatar utente
Piè75
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 205
Iscritto il: sabato 5 dicembre 2009, 13:48
Residenza: Lecce
Anti-spam: 56

Re: trasferimento in Italia e dogana

Messaggiodi andbod il venerdì 17 luglio 2015, 23:01

Passata l'Ungheria non ci sono altre dogane, a meno di non passare per la Svizzera o per i Balcani, cosa che credo sia assurda.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7162
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56


Torna a A spasso per l'Ucraina con aereo, treno, autobus, auto e moto





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti