Tolta patria potestà al padre biologico della bambina

Tutti i documenti e le procedure per sposarsi con un cittadino ucraino.

Re: Tolta patria potestà al padre biologico della bambina

Messaggiodi alex1970 il mercoledì 24 febbraio 2016, 0:12

peterthegreat ha scritto:Non lo sapeva prima di farsi ingravidare che persona era?

Ma lo sai che sei proprio un bel tipo? Ma secondo te se tutti avessero la fortuna di essere sempre saggi e soprattutto fortunati allora saremmo perfetti... Forse potresti anche immaginare che in certe culture diverse dalle nostre occidentali, ci possano essere delle situazioni di facciata iniziali che poi prendono altre strade... e comunque non c'è bisogno ora in questa sede di giudicare in questo modo... grazie
Avatar utente
alex1970
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 56
Iscritto il: martedì 13 maggio 2014, 13:15
Residenza: Bari
Anti-spam: 42


Re: Tolta patria potestà al padre biologico della bambina

Messaggiodi vittorio_guido il mercoledì 24 febbraio 2016, 0:17

peterthegreat ha scritto:Non lo sapeva prima di farsi ingravidare che persona era?


No stava in Turchia viveva in Turchia si ubriacava in turchia.
L'ha ingravidata wireless....
Battute a parte un uomo che non fa il padre o una donna che non fa la madre è anche giusto che non abbia diritti....
Resto sempre più basito di come certe donne in ucraina si facciano mettere incinta dal primo che passa...
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5928
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Tolta patria potestà al padre biologico della bambina

Messaggiodi alex1970 il mercoledì 24 febbraio 2016, 0:23

Ma dico io, siete così tutti sicuri di come sono andati i fatti? Da parlare di come io potrei adottare la bimba della mia futura moglie, adesso state a giudicare fatti che non sapete minimamente e non potete immaginare minimamente... Quindi vi pregherei di non giudicare nulla e soprattutto di non andare fuori Topic grazie.
Avatar utente
alex1970
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 56
Iscritto il: martedì 13 maggio 2014, 13:15
Residenza: Bari
Anti-spam: 42

Re: Tolta patria potestà al padre biologico della bambina

Messaggiodi vittorio_guido il mercoledì 24 febbraio 2016, 0:37

Noi stiamo commentando in generale cosa accade in ucraina
Se avessi dato una letta al forum avresti visto che è pieno di casi simili al vostro.
E personalmente ne resto sempre basito.
Poi c'è poco da dire.
Uno commenta anche quello che viene scritto.
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5928
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Tolta patria potestà al padre biologico della bambina

Messaggiodi andrey il mercoledì 24 febbraio 2016, 9:29

giuridicamente la figlia di tua moglie fara' parte del nucleo familiare

finche' sara' a carico solo tua moglie puo' avere il 100% delle detrazioni fiscali e gli assegni familiari
Sara' comunque tua familiare in base al dls 30/2007 quello per dirla semplice che gli permette di avere la carta di soggiorno per familiari di cittadini Ue molto piu' semplificata se la questura non mette ostacoli

per eventuali esenzioni o altro fara' fede il reddito del nucleo familiare

se tua moglie fa domanda di cittadinanza e la bimba al momento del decreto e 'minorenne la acquista automaticamente
se no deve aspettare 10 anni di residenza
o vedere cosa esce dalla nuova proposta che giace in Parlamento per i figli minori o meno immigrati in Italia e qui residenti
se la adotti e rientri nei casi previsti c'e' altro iter piu' veloce ed indipendente per far avere alla bimba la cittadinanza italiana

resta la effettiva e affettiva nomina che ti ha gia' donato al bimba che da quanto ci dici e' gia' una grande felicita'
per te e per lei

qui alcune info sull'adozione in casi particolari
-http://www.dirittierisposte.it/Schede/Famiglia/Adozione/adozione_in_casi_particolari_id1110178_art.aspx
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5873
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Tolta patria potestà al padre biologico della bambina

Messaggiodi andrey il mercoledì 24 febbraio 2016, 9:32

''Colui che genera un figlio non è ancora un padre, un padre è colui che genera un figlio e se ne rende degno.''

FËDOR DOSTOEVSKIJ, I fratelli Karamazov
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5873
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Tolta patria potestà al padre biologico della bambina

Messaggiodi alex1970 il mercoledì 24 febbraio 2016, 11:23

andrey ha scritto:resta la effettiva e affettiva nomina che ti ha gia' donato al bimba che da quanto ci dici e' gia' una grande felicita'
per te e per lei

qui alcune info sull'adozione in casi particolari
-http://www.dirittierisposte.it/Schede/Famiglia/Adozione/adozione_in_casi_particolari_id1110178_art.aspx

Grazie infinite per queste utilissime notizie... sto iniziando ad essere più cosciente delle possibilità che legalmente avremo...
Avatar utente
alex1970
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 56
Iscritto il: martedì 13 maggio 2014, 13:15
Residenza: Bari
Anti-spam: 42

Re: Tolta patria potestà al padre biologico della bambina

Messaggiodi Forrest Gump il mercoledì 24 febbraio 2016, 13:34

Facci sapere, siamo dalla tua parte.

Quanto al fatto che questo tipo di storie in Ucraina siano abbastanza frequenti, direi che dipende dalla disperazione di tante donne coraggiose, che sanno di rischiare, ma alle quali spessissimo non viene offerta una seconda opzione.
Quando questo accade, raramente, che sia Alex1970 o un ucraino migliore, non possiamo che esserne felici.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6416
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Puerto Banùs (Spain)
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Tolta patria potestà al padre biologico della bambina

Messaggiodi alex1970 il mercoledì 24 febbraio 2016, 14:20

[quote="Forrest Gump"]Facci sapere, siamo dalla tua parte.
Di sicuro da questa estate vivremo in italia tutti e tre sotto lo stesso tetto... poi pian piano avverrà l'integrazione e subito la bimba frequenterà il terzo anno di asilo ma stavolta in italia... spero la lingua non sia troppo traumatizzante all'inizio. Vi aggiornerò e grazie per il sostegno
Avatar utente
alex1970
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 56
Iscritto il: martedì 13 maggio 2014, 13:15
Residenza: Bari
Anti-spam: 42

Re: Tolta patria potestà al padre biologico della bambina

Messaggiodi vittorio_guido il mercoledì 24 febbraio 2016, 15:24

Non preoccuparti la lingua non sarà un problema a quella eta, anzi......impegnatevi a non fargli perdere e dimenticare il russo o ucraino che sia.
Poi mi raccomando posta i vari passaggi dell'iter burocratico che saranno sicuramente d'aiuto ad altri utenti.
Auguri
Vittò
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5928
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Tolta patria potestà al padre biologico della bambina

Messaggiodi valkrav il mercoledì 24 febbraio 2016, 16:05

alex1970 ha scritto: spero la lingua non sia troppo traumatizzante all'inizio.

non ti preoccupi
a 4 anni impara italiano in pochi mesi,
la mia aveva 10 anni quando arrivata in Itala, in aprile,
quando e andata a scuola a prima media (ottobre) i amici di classe non hanno capito neanche che e straniera
Миром правит не тайная ложа, а явная лажа
Avatar utente
valkrav
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 909
Iscritto il: venerdì 30 dicembre 2011, 22:55
Residenza: Lucca
Anti-spam: 56

Re: Tolta patria potestà al padre biologico della bambina

Messaggiodi markus il giovedì 25 febbraio 2016, 11:48

Forrest Gump ha scritto:Quanto al fatto che questo tipo di storie in Ucraina siano abbastanza frequenti, direi che dipende dalla disperazione di tante donne coraggiose, che sanno di rischiare, ma alle quali spessissimo non viene offerta una seconda opzione.
Quando questo accade, raramente, che sia Alex1970 o un ucraino migliore, non possiamo che esserne felici.


Quanto hai scritto mi ha fatto tornare in mente una cosa. Premetto che faccio un discorso di carattere generale quindi non mi riferisco al caso in questione.

Poi aggiungo che trovo che in certi casi i figli vengono messi al mondo con troppa leggerezza. La decisione di avere dei figli andrebbe presa all'interno della coppia (non che questo dia delle garanzie tipo "e vissero insieme per sempre felici e contenti" ma aiuta).

Comunque, prima di conoscere la mia attuale compagna ho avuto una relazione "tempestosa" durata 4 anni con una ragazza di Lutsk. Breve inciso, quando la ho conosciuta aveva 23 anni e non si era mai sposata e non aveva figli. Lei stessa un giorno, si mise a parlare della questione e mi disse: vi sono ragazze che non appena terminano la scuola si sposano, mettono al mondo dei figli poi il marito se ne và, queste ragazze sono stupide. Suo modo di pensare.

Un giorno parlando con una mia cara amica ucraina di Lvov, donna che reputo sensibile e questo la porta a ragionare in modo molto saggio, della mia ragazza di Lutsk (Lutsk e Lvov sono abbastanza vicine) la mia amica mi racconta la sua storia.

Mi dice mi sono sposata a 19 anni perchè innamorata del mio "ragazzo" e lui di me. Lui aveva 10 anni più di me, non mi sarei mai sposata con un ragazzo di 20 o 21 anni, sono ancora dei bambini.

Un giorno mio marito porta fuori il cane e non ritorna più a casa, io ero incinta e studiavo diritto all'università. Ho dovuto lasciare l'università e darmi da fare per mantenere mio figlio.

In questo caso và detto che il marito era un giovane avvocato, si occupava di politica e lavorava per un uomo d'affari ucraino abbastanza importante quindi non aveva problemi economici.

La mia amica mi disse, sai erano i tempi del post URSS ed è stato un periodo abbastanza "tempestoso". Ogni tanto qualche d'uno spariva ma poi veniva ritrovato il corpo. Vi era la guerra al potere sia politico che economico quindi far ritrovare il corpo era, diciamo, un messaggio oppure un avvertimento. Mio marito è sparito e non se ne è più sentito niente.

Quindi questa mia amica si è trovata nella situazione di trovarsi da sola ad occuparsi del figlio in un momento forse ancora più difficile di quello odierno.

Poi mi ha detto noi donne non siamo tutte uguali. In alcuni casi la donna, facendosi mettere incinta, pensa di legare a se il proprio uomo creando una famiglia. Non tutti gli uomini, soprattutto quando poco più che ventenni, sono pronti ad occuparsi di una famiglia. Arriva qualche problema (spesso economico) se ne vanno poi magari dopo qualche anno, una volta più maturi, creano una nuova famiglia.

Oppure una donna ha un marito un po' problematico e pensa che mettendo al mondo un figlio il marito cambia.

Trovo giuste le considerazioni di questa mia amica, non si può generalizzare. Lei, fra l'altro, ha poi conosciuto un giovane uomo d'affari di Lvov. Lui si è innamorato e le ha fatto una corte spietata e lei ad un certo punto ha ceduto.

Sono sposati, il nuovo marito è veramente una persona perbene, il figlio avuto dal primo marito ormai ha 20 anni e frequenta l'università, hanno due altri bambini (un maschio ed una femmina). Direi che a questa mia amica la vita ha dato un'altra possibilità e trovo giusto che sia così (anche perchè lei lo merita).
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1904
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: Tolta patria potestà al padre biologico della bambina

Messaggiodi alex1970 il giovedì 25 febbraio 2016, 13:14

:ok: :ok: :ok:
Avatar utente
alex1970
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 56
Iscritto il: martedì 13 maggio 2014, 13:15
Residenza: Bari
Anti-spam: 42

Re: Tolta patria potestà al padre biologico della bambina

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 25 febbraio 2016, 14:01

Hai espresso molto bene il concetto, Markus.

Sempre però parlando in generale vorrei riferirmi alla frase di Peter quando afferma che 'solo in un Paese come l'Ucraina...'.

Perchè a mio modo di vedere (o meglio, per l'idea che mi sono fato durante tutto il procedimento per togliere la patria potestà al padre naturale del figlio della mia ragazza), è proprio così, solo in Ucraina, perchè qui da noi sarebbe inimmaginabile.

Mi sono chiesto varie volte: quanti genitori in Ucraina fanno la lotta per ottenere l'affidamento dei figli?
Quante madri lasciate da sole a crescere i figli, chiedono e ottengono il supporto economico dall'ex marito? Quante sanno che possono togliere la patria potestà, in presenza di determinati requisiti?

Ce ne sono, certamente. ma sono una minoranza.

In Italia togliere la patria potestà è pressoché impossibile. Non che in Ucraina sia facile, ma certamente è una procedura a cui si pensa in casi come quello mio, di Alex o di moltissimi altri.
perchè? Perchè il concetto di 'patria potestà' in Ucraina più che mai è legato a tutto fuorchè all'essere padre, dal punto di vista affettivo e dal punto di vista dei doveri morali verso il figlio.

Di fatto, ciò su cui tante volte ho riflettuto, ovvero l'opportunità di togliere a un padre ciò che è per natura, mi ha sempre portato ad una sola conclusione: è il padre stesso che si è privato del diritto dovere di essere genitore.

Se bastasse questo a permettere l'espatrio, se bastasse solo l'assenza (assenza = consenso), nessuno si sognerebbe di procedere verso un provvedimento molto più pesante come quello della privazione della patria potestà.

Il padre del nostro (lo considero mio) bambino è stato assente dalla vita del proprio figlio da quando questi aveva un anno, anche meno.
Abbiamo dovuto cercarlo, nel vero senso della parola, dopo sette anni, perchè mettesse la firma sul consenso all'espatrio. Con la promessa di venire a trovare il suo bambino, finchè questo non si fosse trasferito in italia, e anche dopo se avesse voluto.
qualcuno l'ha visto? Zero assoluto.

Che differenza farebbe a lui, padre naturale e anche per legge (finchè lo è stato), se il bambino crescesse in Italia, a Kiliya, a New Yourk o nel Donbass? Lui non lo sa, non lo vuole sapere, non muove un dito per cambiare il destino della vita di suo figlio.

Il disinteresse più totale. Quali i motivi?
Tanti, forse, anche validi. ha una nuova famiglia, dei figli verso i quali ha delle responsabilità e non vuole guai.
La situazione economica, non certo rosea, che non gli permetterebbe di 'fare il padre' nel senso del portafogli aperto, del bancomat ecc ecc
La fuga dalle responsabilità verso la società, i problemi con la giustizia.
Anche, metto in conto, il senso di vergogna, il senso di colpa, nei confronti di questo figlio dimenticato che forse chissà un giorno lo vorrà cercare, conoscere, frequentare.
Questo sono motivi che lo terrebbero lontano, o che lo invoglierebbero a firmare un espatrio.

Posso metterci anche il rancore verso la ex moglie e perchè no, la gelosia verso di me.
Allora per ripicca potrebbe se non altro provare a fare il padre, a far vedere che c'è. E invece no.
Sono arrivato a fare un elenco infinito di giustificazioni, tutte mi hanno portato alla stessa conclusione: perchè allora farlo continuare ad essere un ostacolo affinchè il bambino abbia una seconda possibilità, un secondo padre, una famiglia?

Il padre naturale è padre naturale e lo sarà sempre. Lo vedo ogni giorno che guardo il mio bambino, quanto si somiglino. Ma la patria potestà è un'altra cosa. Oggi non ce l'ha lui e non ce l'ho io.
Però il bambino somiglia a me nel modo di pensare, di crescere, di di rapportarsi col mondo... perchè lo sto educando io.
E la madre, che ha da sola la potestà, paradossalmente non è sola perchè con lei, con loro, ci sono io.

Per quale motivazione avrei dovuto rinunciare a questo passo?

Perchè non c'è alternativa.
Come gridava la mia ragazza la scorsa estate in dogana alla guardia che faceva storie per farla uscire dall'ucraina col figlio, entrambi residenti in italia, entrambi con pds, davanti a una sentenza definitiva iguado la patria potestà:

'tu (Stato) sai dov'è il padre di questo bambino? perchè non cerchi lui ora? perchè vuoi impedire a me di vivere la mia vita con mio figlio e non hai impedito a lui di disinteressarsene? Uscirò dall'Ucraina senza il bambino e tu cosa farai? Lo lascerai qui in dogana fino a 18 anni? O chiamerai lui, il padre e gli chiederai di venirselo a riprendere? Chiamalo e se lo trovi fammelo sapere!"

Anche questa è l'Ucraina. Leggi ferree ma adatte a un Paese diverso, un Paese che sappia dare ai propri cittadini i loro diritti e sappia imporre i loro doveri. L'Ucraina ancora oggi non lo è.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7695
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Tolta patria potestà al padre biologico della bambina

Messaggiodi markus il giovedì 25 febbraio 2016, 14:55

dreamcatcher ha scritto:Di fatto, ciò su cui tante volte ho riflettuto, ovvero l'opportunità di togliere a un padre ciò che è per natura, mi ha sempre portato ad una sola conclusione: è il padre stesso che si è privato del diritto dovere di essere genitore.


Trovo che questo è il punto. Personalmente ritengo che se un genitore si disinteressa completamente del figlio deve perdere l'autorità parentale, non ci sono scusanti (mia opinione quindi non pretendo di avere ragione).

Vale per padre ma anche per madre (ho già visto casi di madri che hanno abbandonato i loro figli). Parlo della civile Europa ed è stata tolta la patria potestà alla madre e dei figli se ne è occupato il padre. Ovviamente triste ma succede e chiaramente si trattava di casi gravi.
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1904
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

PrecedenteProssimo

Torna a Matrimonio con cittadini ucraini.





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti