Tasse sulla pensione italiana

Quattro chiacchiere tra amici, pettegolezzi e curiosita'. Si parla di tutto o quasi

Re: Tasse sulla pensione italiana

Messaggiodi valkrav il martedì 15 agosto 2017, 17:00

andrea.ua.83 ha scritto:nella logica delle leggi formali e dei codici...come direbbero gli americani, nella prospettiva del law in books

poveri americani pagano le tasse nel proprio paese per sempre
anche se residenti tra i punguini nel Antartide
e fonte dei redditi hanno in africa
Миром правит не тайная ложа, а явная лажа
Avatar utente
valkrav
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 859
Iscritto il: venerdì 30 dicembre 2011, 22:55
Residenza: Lucca
Anti-spam: 56


Re: Tasse sulla pensione italiana

Messaggiodi markus il martedì 15 agosto 2017, 18:46

Non è proprio così, il marito della mia figlia primogenita è nato negli USA (quindi ha anche cittadinanza USA). Loro vivono a Ginevra, Svizzera, e lui penso guadagna sui 6 o 7 mila euro al mese (mia figlia ne guadagna 9'000 più bonus a fine anno, lei è avvocato e lavora in uno dei più prestigiosi studi legali a Ginevra, d'altronde un giorno entrando in una specie di boutique di prodotti alimentari ho visto delle patate novelle che costavano 9 euro al kg).

I cittadini USA, anche con residenza all'estero e con doppia nazionalità, sono tenuti a consegnare annualmente la dichiarazione fiscale. È una conseguenza della FATCA (Tax Compliance Act Foreign Account), una legge federale degli Stati Uniti.

L'intento di questa legge è quello di far rispettare il requisito secondo il quale persone con cittadinanza americana (compresi coloro che vivono al di fuori degli Stati Uniti) sono obbligati a redigere relazioni annuali sui loro conti finanziari non statunitensi al Financial Crimes Enforcement Network (FinCEN).

Il FinCEN è un ufficio del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti, che raccoglie e analizza le informazioni sulle transazioni finanziarie, al fine di combattere il riciclaggio di denaro, nazionale e internazionale, il finanziamento del terrorismo e altri reati finanziari.

Il marito di mia figlia non paga imposte negli USA ma ogni anno deve pagare qualche centinaio di USD ad un fiscalista USA che gli compila la dichiarazione fiscale USA (parole del marito di mia figlia una rottura di palle).
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1881
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: Tasse sulla pensione italiana

Messaggiodi markus il mercoledì 16 agosto 2017, 17:08

@ Valkarv, ho riletto la mia risposta forse un po' dura (per "dura" decidi tu se in lingua russa od italiana :D ). In effetti ho gia "sentito dire" che un cittadino USA deve pagare le imposte negli USA anche se risiede all'estero. Ho anche già sentito dire che vi sono cittadini USA che hanno rinunciato alla cittadinanza per evitare questa problematica.

Avendo un caso in famiglia ho chiesto al marito di mia figlia, per curiosità, come sei messo? Lui mi ha risposto che è tenuto a fornire dichiarazione fiscale negli USA, quale cittadino statunitense anche se residente all'estero, ma non deve pagare imposte negli USA. Non è uno che racconta frottole.

Lui e mia figlia hanno un reddito in Svizzera che considero medio-alto. In caso di marito e moglie il reddito viene sommato e l'aliquota d'imposta nel loro caso si avvicina al 25%. Un quarto se ne và. Poi Ginevra è una città relativamente cara, da qui gli stipendi sono più alti rispetto ad altre città elvetiche (tranne forse Zurigo).

Probabilmente esistono dei casi nei quali un cittadino USA residente all'estero deve pagare imposte negli USA, non ti saprei dire quali. Da anni vi è una convenzione contro la doppia imposizione frà Svizzera ed USA, forse a studiarsela lo si riesce a capire.

Poi gli USA hanno stipulato convenzioni contro la doppia imposizioni con moltre altre nazioni al mondo. Comunque ormai sempre più nazioni aderiscono allo scambio automatico dei dati fiscali da qui sempre più mi sembra che se si vuole fare del "nero" meglio mettere i soldi "sotto al materasso".


@ Andrea,ua.83, a proposito di convenzioni contro la doppia imposizione ve ne è una anche frà Moldavia e Svizzera (fatta molto bene, me la sono studiata in quanto mi è servita una volta).

Divertente è stato il fatto che la convenzione, in caso di richiesta di applicazione, richiede che l'autorità fiscale moldava dichiari che l'avente diritto è residente fiscalmente in Moldavia.

Questo và fatto attraverso un formulario che si trova sul sito delle autorità elvetiche e nell'ultima pagina le autorità fiscali moldave devono apporre timbro, firma e dichiarare che il beneficiario è residente e soggetto fiscale moldavo.

Sono stato all'ispettorato fiscale di stato (qui lo chiamano così). Mi hanno detto che loro non appongono timbri e firma su documenti di autorità straniere. Volevo dire loro ma allora per cosa fate connvenzioni fiscali con stati esteri ? Comunque ho poi trovato una soluzione.

Per quanto concerne il diritto fiscale moldavo non mi sono mai informato su quale principio si basa. Và detto che, forse situazione particolare, un cittadino straniero con permesso di soggiorno provvisorio moldavo non viene considerato soggetto fiscale in Moldavia.

Non avendo diritto al permesso di soggiorno definitivo in Moldavia in quanto non sposato (la legge è del 2010 poi recentemente modificata a dicembre del 2016, sembra a mio favore) da ormai quasi 7 anni, pur essendo residente in Moldavia, in realtà fiscalmente non sono residente da nessuna parte.
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1881
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: Tasse sulla pensione italiana

Messaggiodi andrea.ua.83 il giovedì 17 agosto 2017, 9:38

markus ha scritto:Per quanto concerne il diritto fiscale moldavo non mi sono mai informato su quale principio si basa. Và detto che, forse situazione particolare, un cittadino straniero con permesso di soggiorno provvisorio moldavo non viene considerato soggetto fiscale in Moldavia.



Se guardi l'art 5 del Codice tributario moldavo, la persona fisica residente e' definita in questi termini:

"5) Rezident:
a) orice persoană fizică care corespunde uneia din cerinţele de mai jos:
i) are domiciliu permanent în Republica Moldova, inclusiv:
- se află la tratament sau la odihnă, sau la învăţătură, sau în deplasare peste hotare;
- este persoană cu funcţii de răspundere a Republicii Moldova, aflată în exerciţiul funcţiunii peste hotare;
ii) se află în Republica Moldova cel puţin 183 de zile pe parcursul anului fiscal"

In altri termini, a prescindere dall'avere o meno un permesso di soggiorno in MD, il permanere in territorio moldavo per piu' di 183 gg all'anno e' sufficiente per essere considerato residente fiscale in quel Paese (si tratta di una regola valida in molti Paesi ex Urss, compresa la Russia ed, in passato, l'Ucraina). Immagino che questo sia il tuo caso.
Il fatto che non paghi tasse in Moldovia credo si spieghi in relazione all'art 14.

Detto articolo, nell'individuare i soggetti passivi di imposta ed i redditi soggetto alla tassazione sul reddito delle perone fisiche cosi dispone:

d) persoanele fizice rezidente cetăţeni străini şi apatrizi care desfăşoară activitate pe teritoriul Republicii Moldova şi obţin venit din orice surse aflate în Republica Moldova şi din orice surse aflate în afara Republicii Moldova pentru activitatea lor în Republica Moldova, cu excepţia venitului din investiţii şi financiar din orice surse aflate în afara Republicii Moldova;

In altri termini, lo straniero e l'apolide residenti in Moldovia sono soggetti passivi di imposta solo se 'sono attivi sul territorio della Repubblica Moldova": inoltre i redditi prodotti all'estero concorrono alla formazione della base imponibile solo se derivanti da attivita' svolta nella Repubblica Moldova.

Da quello che dicevi tu non svolgi attivita' in Moldova e le tue entrate non sono legate a quel Paese, quindi non esistono redditi tasabili, base imponibile 0 e non ti tassano.
E non potrebbero tassarti neanche se tu avessi un permesso di soggiorno definitivo, anziche' provvisorio. imho

La situazione in Ucraina e' diversa.
In primo luogo perche' la regola dei 183 gg ha oggi portato residuale e non e' principio cardine per definire la residenza fiscale. In secondo ruolo perche' ai sensi dell'art 162.1 del codice fiscale ucraino:

"162.1. Платниками податку є:

162.1.1. фізична особа - резидент, яка отримує доходи як з джерела їх походження в Україні, так і іноземні доходи"

Ovvero, sulla base del principio generale di diritto interno, la persona fisica residente e' soggetto passivo di imposta su tutti i redditi prodotti all'estero, non essendo richiesto per la tassazione di questi ultimi un collegamento causale con l'Ucraina.
Questo il quadro generale.

PS: Visto che ci sono narro un episodio accaduto nel 2013 (o forse 2012...): mi capito' di partecipare ad un conferenza.
Ad un certo punto si alzo' un ragazzo piu' o meno della mia eta', si presento' come esperto e pose una domanda sulla tassazione in USA e Georgia.
Nel tentativo di rispondere lo speaker - che conosceva bene il sistema fiscale di USA e Georgia, molte meno quello dell'Ucraina - inizio' un dialogo, nel corso del quale emerse che l'"esperto" non conosceva le basi del diritto tributario, le aliquote in Ucraina.

Si creo' un clima molto strano: lo speaker e gli ospiti internazionali erano sotto shock, non capacitandosi di come come l'esperto non sapesse rispondere a quesiti basilari. La parte ucraina della sala rideva (non si capiva bene se dell'esperto o della sorpresa degli stranieri).
Ebbene 2 anni dopo quell'esperto sarebbe diventato il Capo del Servizio Fiscale Ucraino...Era Roman Nasirov! :D
Avatar utente
andrea.ua.83
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 581
Iscritto il: mercoledì 27 maggio 2015, 15:05
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Tasse sulla pensione italiana

Messaggiodi peterthegreat il giovedì 17 agosto 2017, 13:27

andrea.ua.83 ha scritto:Ovvero, sulla base del principio generale di diritto interno, la persona fisica residente e' soggetto passivo di imposta su tutti i redditi prodotti all'estero, non essendo richiesto per la tassazione di questi ultimi un collegamento causale con l'Ucraina.


Quindi se ho capito bene, una persona con permesso di soggiorno, che ha un' attività all' estero dove paga regolarmente le tasse, deve pagare anche una quota in Ucraina?

In che aliquota? in basa a cosa? gli porta un 740 compilato in Italiano?
Anche se tutti noi no!
La radici profonde non gelano!
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5639
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Tasse sulla pensione italiana

Messaggiodi Barry il giovedì 17 agosto 2017, 15:06

Ad esempio da residente Ucraino credo che tu debba dichiarare tutti i conti che hai in Italia , mi ero informato e la cosa mi aveva lasciato un po' perplesso.
D'altronde è la stessa cosa che chiede a noi il fisco italiano quando abbiamo conti fuori dell'Italia
Avatar utente
Barry
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 491
Iscritto il: lunedì 28 luglio 2008, 9:36
Località: Poltava
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Tasse sulla pensione italiana

Messaggiodi peterthegreat il giovedì 17 agosto 2017, 15:09

Barry ha scritto:Ad esempio da residente Ucraino credo che tu debba dichiarare tutti i conti che hai in Italia , mi ero informato e la cosa mi aveva lasciato un po' perplesso.
D'altronde è la stessa cosa che chiede a noi il fisco italiano quando abbiamo conti fuori dell'Italia


Un conto sono i conti, un altro e' pagare un' imposta su qualcosa che e' gia' stato tassato.
Anche se tutti noi no!
La radici profonde non gelano!
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5639
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Tasse sulla pensione italiana

Messaggiodi peterthegreat il giovedì 17 agosto 2017, 15:17

Un' italiano puo' aprire conti in tutto il mondo (dove e' permesso), e trasferire denaro,importante che arrivino da proventi leciti e vanno solo indicati nella dichiarazione dei redditi, non sono mica tassati.
Anche se tutti noi no!
La radici profonde non gelano!
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5639
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Tasse sulla pensione italiana

Messaggiodi Barry il giovedì 17 agosto 2017, 15:43

A dire il vero sono pure tassati
IVIE per i beni immobili e IVAFE per attività finanziarie , pure altri beni mobili all'estero andrebbero dichiarati e quindi tassati ...
Avatar utente
Barry
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 491
Iscritto il: lunedì 28 luglio 2008, 9:36
Località: Poltava
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Tasse sulla pensione italiana

Messaggiodi peterthegreat il giovedì 17 agosto 2017, 17:52

Pagano l'imposta sopra i 5000 di 34,20 come tutti i conti correnti e libretti a deposito intestati.
Anche se tutti noi no!
La radici profonde non gelano!
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5639
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Tasse sulla pensione italiana

Messaggiodi Ciorni.voran il giovedì 17 agosto 2017, 20:09

esiste la quota di legittima nelle successioni in Ucraina andrea.ua ?Nel caso di testatore che lascia solo figli senza coniuge.Non sto ad aprire un nuovo argomento ragazzi...perdonate l'OT
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3172
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Tasse sulla pensione italiana

Messaggiodi markus il giovedì 17 agosto 2017, 22:51

andrea.ua.83 ha scritto:E non potrebbero tassarti neanche se tu avessi un permesso di soggiorno definitivo, anziche' provvisorio.


Si dovrebbe essere come hai scritto (da quanto ho capito ma, appunto, non ho mai approfondito la questione).

La differenza è, ad esempio, che con permesso di soggiorno provvisorio se apro un deposito in banca gli interessi vengono tassati con trattenuta fatta direttamente dalla banca e versata allo stato (stessa cosa per cittadini stranieri senza permesso di soggiorno).

Con permesso di soggiorno definitivo si viene trattati come i cittadini moldavi residenti in Moldavia. Non viene fatta trattenuta poi spetta al cittadino dichiarare i propri redditi conseguiti in Moldavia.
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1881
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: Tasse sulla pensione italiana

Messaggiodi andrea.ua.83 il venerdì 18 agosto 2017, 12:30

Ciorni.voran ha scritto:esiste la quota di legittima nelle successioni in Ucraina andrea.ua ?Nel caso di testatore che lascia solo figli senza coniuge.Non sto ad aprire un nuovo argomento ragazzi...perdonate l'OT


In Ucraina non esiste un istituto corrispondente alla nostra quota di legittima, intesa "all'italiana" come parte dell'asse ereditario del quale il de cuius non puo' disporre, ne' con testamento ne' con atto inter vivos (la donazione.

Il codice civile ucraino si limata a prevedere che nel caso di successione regolata da testamento, 1) il figlio minore e, se inabile al lavoro, maggiorenne ): 2) il coniuge o genitore inabile al lavoro hanno diritto a meta' di quanto a loro spetterebbe nel caso di successione legittima.

Questa limitazione si applica solamente al testamento come negozio mortis causa, non a donazioni o altri atti inter vivos. In altri termini ha ad oggetto solo il relictum (i beni che restano al momento dell’apertura della successione), non il donatum.

Non esiste in Ucraina un equivalente della nostra azione di riduzione di donazione, cioe' - lo dico per chi non e' giurista e vive felicemente queste cose noiosissime - quella azione volta a rendere inefficaci le donazioni compiute dal de cuius in pregiudizio delle ragioni del legittimario tutelate dal codice civile italiano.
Avatar utente
andrea.ua.83
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 581
Iscritto il: mercoledì 27 maggio 2015, 15:05
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Tasse sulla pensione italiana

Messaggiodi andrea.ua.83 il venerdì 18 agosto 2017, 12:44

peterthegreat ha scritto:
Quindi se ho capito bene, una persona con permesso di soggiorno, che ha un' attività all' estero dove paga regolarmente le tasse, deve pagare anche una quota in Ucraina?

In che aliquota? in basa a cosa? gli porta un 740 compilato in Italiano?

Vi sono diversi parere della "Agenzia delle Entrate ucraina" secondo i quali tali redditi andrebbero dichiarati e sarebbero oggetto di tassazione in UA.
Dall’imposta, calcolata secondo le aliquote standard sul reddito delle persone fisiche (18% dal 2017), si dovrebbe detrarre, fino a concorrenza del suo ammontare, un credito d’imposta pari all’importo dell’ imposta versata nell’anno di riferimento nello Stato estero in cui e' svolta l'attivita'.

Bisogna pero' dire come nella prassi nessuno dichiari tali redditi e come - tenuto contro di come le controversie in materia fiscale vengono risolte in forma extra giudiziale e del basso grado di preparazione dei pubblici ufficiali, non in grado di muoversi in un contesto normativo caotico - non ci sono di fatto precedenti.

Peraltro, il tema della doppia imposizione fiscale piu' che riguardare noi italiani, interessa piu' da vicino gli ucraini che lavorano all'estero, soprattutto gli stagionali e coloro che non risultato da passaporto interno residenti in altri Paesi.

Sul tema conti correnti all'estero di cui e' titolare soggetto residente in Ucraina, la prossima volta. premetto pero' che e' un tema un po' diverso, legato non tanto alla tassazione, bensi' alla regolamentazione del movimento dei capitali. Motivo per cui la disciplina e' definita non a livello di codice tributario, ma a livello di atti regolamentari della Banca Nazionale Ucraina. Inoltre la nozione di residente a fini fiscali e a fini bancari e' parzialmente divergente.
Avatar utente
andrea.ua.83
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 581
Iscritto il: mercoledì 27 maggio 2015, 15:05
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Tasse sulla pensione italiana

Messaggiodi Ciorni.voran il venerdì 18 agosto 2017, 12:58

grazie mille Andrea...
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3172
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

PrecedenteProssimo

Torna a Il caffè di Ucraina Viaggi





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron