Tassa di soggiorno in Ucraina.

Viaggio in Ucraina con aereo, treno, automobile o la moto; informazioni, orari, agenzie, tappe, dritte, racconti di viaggio e consigli.

Re: Tassa di soggiorno in Ucraina.

Messaggiodi markus il giovedì 31 gennaio 2019, 21:53

Un’aggiunta, mie esperienze personali poi sono pronto ad essere smentito da altri utenti. A Lviv ho visto molti turisti, in particolare europei.

A Odessa ho visto moltissimi turisti, prevalentemente canadesi od USA ed anche qualche giapponese diciamo “a caccia di un sogno :D”, poi gruppi (prevalentemente coppie mature quindi non uomini alla ricerca dell’anima gemella) di turisti americani, canadesi, nord europei e sud coreani.
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2231
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42


Re: Tassa di soggiorno in Ucraina.

Messaggiodi Ciorni.voran il venerdì 1 febbraio 2019, 6:32

Saranno canadesi legati alla diaspora ucraina.Gli americani vanno a caccia di donne,qualche uomo d' affari,ebrei , c'è di tutto.Il resto saranno turchi , gruzini , moldavi, russi.Contenti loro.Io se dovessi andare li in vacanza andrei solo se avessi un paio di donnelle tra le mani di certo non per il mare.Dopo un paio di giorni per il resto hai già dato.Se abito li vicino ovviamente ci vado, se devo muovermi dagli USA ci penso un attimo.Ci sono tante donne in Ucraina che sposano americani,deve essere un paese senza figa.

Certo che con degli alberghi 4 stelle a 15/ 20 € al giorno si fa desiderare.E qui capisci la stupidità che avrebbe una tassa fissa basata sul salario minimo che andrebbe ad aumentare del 30% il prezzo di queste sistemazioni.La tassa devi farla necessariamente sul prezzo.Uno che va in un albergo da 200 € a notte può anche pagare 6 € in più.Chi paga 20 non può pagare 26.

Gli ucraini li hanno bombardati di tasse mi sembra anche giusto che non paghino.E poi ha ragione Forrest...è una tassa odiosa. .Gia ti porto i soldi e mi vuoi anche tassare.Gli alberghi la pagheranno sicuramente tanto paga il cliente e lo 0.5 non sposta nulla dal punto della appetibilità delle tariffe.Era sufficiente una piccola tassa dello 0,5% per gli ucraini non residenti e qualcosina in più per gli stranieri da pagare contestualmente alla sistemazione, senza nessuna esenzione che è difficile da gestire.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3331
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Tassa di soggiorno in Ucraina.

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 1 febbraio 2019, 14:26

In fin dei conti mi pare che si stia discutendo di qualcosa di inesistente.

In Ucraina scommetto che il 90% della popolazione non sa neanche di cosa stiamo parlando, figuriamoci se si preoccuperà di chiedere o di versare la tassa di soggiorno.
Se parliamo di alberghi, vorrei vedere chi è quello che nota la differenza di rpezzo, quando va in un 4 stelle e paga 80 euro al posto di 74. I prezzi non sono mai gli stessi, se cerchi su booking oggi trovi un alloggio a 100, domani a 110 e dopodomani a 90. Mica ti domandi quanto sia la tassa di soggiorno.

Se pernotti a 20 euro, vuol dire che lo fai dove la tassa di soggiorno non esiste nemmeno.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8101
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Tassa di soggiorno in Ucraina.

Messaggiodi markus il venerdì 1 febbraio 2019, 16:00

Concordo nel senso che se viaggio per lavoro guadagno e le spese di trasferta sono coperte. Altrimenti nessuno mi obbliga a viaggiare.

Se faccio il turista e mi serve albergo o appartamento guardo il prezzo, se mi va bene pago poi cosa ci fa chi riceve i miei soldi (paga tasse, IVA, balzelli vari ecc.) francamente non m’importa niente.

Esattamente come quando vado al supermercato, so che pago l’IVA, cosa ci posso fare ?

Almeno la denominazione tassa di soggiorno mi fa intuire cosa pago. Al supermercato vi sono furgoni che consegnano merce, questa viene riposta sugli scaffali, io la metto nel carrello e pago alla cassa. Non ho mai capito dov’è il valore aggiunto. Invece di IVA la chiamerei ISC (imposta sul consumo).
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2231
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Precedente

Torna a Ucraina in Aereo, Treno, Auto e Moto





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti