Studente morto a Kyiv

La politica in Ucraina.

Studente morto a Kyiv

Messaggiodi andbod il domenica 30 maggio 2010, 13:12

Nonostante la stampa locale ne abbia dato solo frammentarie notizie (ormai la stampa Ucraina si occupa solo dei "successi" di Yanykovich e di quanto sia stabile e migliorata la situazione in Ucraina), tre giorni fa e' morto in circostanze misteriose uno studente a Kyiv con pesanti accuse sulla polizia :

http://tsn.ua/ukrayina/prokuratura-poru ... iciyi.html

Pare che le investigazioni in merito siano state bloccate sul nascere dal Procuratore generale e che la morte sia stata ufficialmente attribuita al fatto che lo studente fosse ubriaco e per questo sia caduto durante una carica della polizia. In realta' alcuni amici mi riferiscono che lo studente in questione era perfettamente sobrio e che quando la polizia l'ha "estratto" (assieme ad altri studenti) era in buone condizioni (nonostante le cariche e le manganellate della polizia).

Anche qui a Lviv, durante la visita di Yanykovich di un paio di giorni fa, decine di studenti sono stati piacchiati dalla Berkut al seguito di Yanykovich e un paio di migliaia di manifestanti sono stati dispersi con metodi non propriamente ortodossi al suo arrivo a Lviv.

La pressione sugli studenti (non solo dell'Ovest ma anche di Kyiv) da parte della polizia e dei servizi di sicurezza aumenta sempre di piu': durante le manifestazioni, spesso completamente pacifiche e gogliardiche, vengono regolarmente estratti, intimiditi e poi rilasciati decine di studenti.

Effettivamente un grande miglioramento in Ucraina c'e' stato : ora la liberta' di stampa e di opinione sono finalmente al livello della Russia.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56


Re: Studente morto a Kyiv

Messaggiodi andrey il domenica 30 maggio 2010, 14:10

come si fà a non essere goliardici dopo i video che hai precedentemente postato
e le innumerevoli gaffe a cui si aggiunge anche questa:

Yanukovych confuso Bukovel e Bucovina
http://tsn.ua/ukrayina/yanukovich-perep ... ovinu.html
naturalmente grazie per gli aggiornamenti da L'viv.
nonostante tutto mi fa piacere sapere che c'è ancora qualcuno che non ha abbandonato la lotta pEr una UA migliore.
E che si ricorda a prescindere dal merito che la democrazia ha i suoi diritti.
:heart: L'VIV E UCRAINA
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6036
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Studente morto a Kyiv

Messaggiodi magma-x il domenica 30 maggio 2010, 14:15

andbod ha scritto:[...]Effettivamente un grande miglioramento in Ucraina c'e' stato : ora la liberta' di stampa e di opinione sono finalmente al livello della Russia.


Quando c'è un miglioramento, bisogna esserne sempre felici... :|
I templari erano a guardia della verità. - Baietti
Avatar utente
magma-x
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1504
Iscritto il: lunedì 31 dicembre 2007, 16:05
Residenza: Via Lattea
Anti-spam: 56

Re: Studente morto a Kyiv

Messaggiodi andrey il lunedì 31 maggio 2010, 16:11

mah la frase di andbod mi sembra molto ironica o sarcastica circa la libetà di stampa a livelli russia :( :D
qui un articolo su cosa sta accadendo in UA circa la libertà di manifestazione andbod ci puo' dire se corrisponde al vero:

Anche in Ucraina si protesta per la libertà di manifestazione

Kyiv
Kyiv come Mosca e Minsk. E questo il messaggio lanciato da una serie di associazioni apartitiche ed apolitiche, allarmate per la messa in pericolo in Ucraina della libertà di associazione. Tale principio già è calpestato di continuo nella Bielorussia di Lukashenka e nella Russia di Putin, dove ogni 31 del mese i partiti dell'opposizione, di ogni colore, dai liberali ai comunisti, si riuniscono per una manifestazione, pacifica e nonviolenta, in difesa dell'articolo 31 della Carta Suprema russa. La quale, per l'appunto, dovrebbe garantire tale libertà, che, tuttavia, il Cremlino ignora continuamente. La sitauzione a Kyiv è decisamente migliore, ma rischia di peggiorare dal momento in cui il governo ha deciso di accellerare la votazione in seconda - definitiva - lettura del disegno di legge 2450 "sull'ordine delle organizzazioni e sull'organizzazione di manifestazioni pacifiche". Esso prevede maggiori poteri alle forze dell'ordine, il divieto di organizzare meeting spontanei, e limitazioni su tempistica luoghi delle dimostrazioni. Significativa, del resto, è stata la dichiarazione del ministro dell'interno, circa l'opportunità di manifestare a casa propria, come in Kazakhstan.

Approvato in prima lettura lo scorso 3 giugno, su proposta dell'allora opposizione, da un parlamento con una maggioranza instabile, esso è stato saggiamente accantonato dal precedente governo, in quanto fortemente restrittivo di una delle libertà fondamentali della democrazia, garantita dall'articolo 39 della Costituzione ucraina. Tuttavia, la nuova maggioranza, composta dal Partija Rehioniv, Blocco Lytvyn e comunisti, forte di un cospicuo consenso, ha riaperto la questione, riportando il DDL all'esame delle commissioni per la ratifica finale.

Stando a diverse fonti, in tale sede le forze democratiche avrebbero posto ferma opposizione, riuscendo ad apportare alcune modifiche, quali la cancellazione del divieto di organizzare meeting spontanei e la concessione di maggiori poteri alle forze dell'ordine. Ciò nonostante, restano le limitazioni sui luoghi e sulla tempistica del preavviso di manifestazione, fissato a soli 4 giorni.

Il DDL 2450 sarà affrontato dalla Rada in occasione delle prossime sedute plenarie, in programma ogni fine del mese. La sua approvazione rischia di riportare l'Ucraina indietro di molti anni, quando le libertà fondamentali della democrazia - quella di stampa in primis - non erano garantite, e liberi giornalisti perdevano vita e diritti civili se non obbedivano ai temniki - le direttive - dell'allora presidente Kuchma.

Per evitare un ritorno di Kyiv agli standard in vigore in Bielorussa e Russia non resta che contare sull'opposizione parlamentare, composta dal Blocco Tymoshenko e da Nasha Ukrajina, protagonisti, nel 2004, della rivoluzione arancione, che quelle libertà le ha ottenute con la forza della lotta nonviolenta. E sull'attivismo delle associazioni apartitiche, che, lontano dalla politica, per espimere la propria contrarietà al tentativo di limitare la libertà di manifestazione si radunano martedì, 31 maggio, presso l'ambasciata della Federazione Russa a Kyiv. In solidarietà con le simili iniziative, in programma a Mosca ed in altre città del Paese dello zar del gas.
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6036
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Studente morto a Kyiv

Messaggiodi magma-x il lunedì 31 maggio 2010, 16:16

andrey ha scritto:mah la frase di andbod mi sembra molto ironica o sarcastica circa la libetà di stampa a livelli russia :( :D


Avevo colto la sfumatura sarcastica di Andbond, ed avevo rilanciato con altrettanto "umorismo"... :lol:
I templari erano a guardia della verità. - Baietti
Avatar utente
magma-x
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1504
Iscritto il: lunedì 31 dicembre 2007, 16:05
Residenza: Via Lattea
Anti-spam: 56

Re: Studente morto a Kyiv

Messaggiodi andbod il mercoledì 2 giugno 2010, 10:00

Nella realta' dei fatti mi pare che ormai l'Ucraina sia gia' come la Russia.

Le manifestazioni, pur se convocate con i crismi del caso, vengono ormai regolarmente disperse sul nascere dalla polizia con fermezza, gli studenti controllati e intimidati.

Riguardo alla stampa solo notizie positive : la crisi e' finita, la moneta nazionale e' stabile, la disoccupazione non c'e', le pensioni salgono, gli stipendi salgono, le manifestazioni non esistono, gli atti del governo e del presidente portano vantaggi incredibili all'Ucraina, praticamente scomparsi i dibattiti politici e gli interventi dell'opposizione.

La realta' dei fatti e' ovviamente ben diversa: la crisi in Ucraina e' piu' forte che mai, la borsa e' affondata riducendo il suo valore praticamente a zero (non che avesse mai avuto un valore rilevante), l'opposizione e' piu' agguerrita che mai, la riduzione e il mancato pagamento degli stipendi hanno raggiunto proporzioni preoccupanti, chi perde il lavoro non si iscrive neppure piu' alle liste di disoccupazione e le manifestazioni (o meglio i tentativi di manifestazione) sono all'ordine del giorno.

La nuova legge, se approvata, permettera' solo di limitare ulteriormente i diritti personali e la discrezionalita' di chi effettuera' i controlli.

Fin dalle elezioni avevo paventato il rischio di quanto sta accadendo considerato che tutte le maggiori televisioni Ucraine sono controllate da membri del Partito delle Regioni (lo stesso Poroshenko ha lasciato Yushenko per entrare nei ranghi di Yanykovich).
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Studente morto a Kyiv

Messaggiodi johannes100 il mercoledì 2 giugno 2010, 11:23

Caro Andbod,

Questo triste ritratto che fai della situazione mi ricorda un'altro paese dove peró le manifestazioni di strada si fanno solo se non danno un rigore alla propria squadra.

C'erano molti indizi che la situazione prendesse una piega simili, é chiaro che se i reazionari ritornano al potere, la prima cosa che fanno é di estirpare le possibilitá di protestare, che fu il motore principale del loro defenestramento nel passato grazie alla breve stagione della rivoluzione arancione che, per quanto non rispettosa delle promesse e delle aspettative che aveva provocato, era una vera espressione di una volontá di cambiamento, con buona pace delle calunnie sulle persone pagate per andare a protestare.

Calunnie che solo un paese che ha completamente perso la concezione di virtú civile puó bersi come vere.
Perciocché l'invidioso si rallegra ed é lieto del male, e dolente d'ogni bene altrui; e per questo va sempre cercando come possa CALUNNIARE. (Domenico Cavalca, sec. XIV, 'Disciplina degli Spirituali col Trattato delle trenta stoltizie', cap. 9, pag. 69.8).
Avatar utente
johannes100
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1328
Iscritto il: sabato 27 ottobre 2007, 11:48
Località: Roma

Re: Studente morto a Kyiv

Messaggiodi andrey il mercoledì 2 giugno 2010, 11:49

johannes100 ha scritto:C'erano molti indizi che la situazione prendesse una piega simili, é chiaro che se i reazionari ritornano al potere, la prima cosa che fanno é di estirpare le possibilitá di protestare, che fu il motore principale del loro defenestramento nel passato grazie alla breve stagione della rivoluzione arancione che, per quanto non rispettosa delle promesse e delle aspettative che aveva provocato, era una vera espressione di una volontá di cambiamento, con buona pace delle calunnie sulle persone pagate per andare a protestare.

Calunnie che solo un paese che ha completamente perso la concezione di virtú civile puó bersi come vere.

=D> =D>

anche con le sue peculiarità la situazione in UA segue un po' la sorte degli stati con più difficoltà economiche
controllo dei mezzi di informazione restrizione delle libertà di espressione e denucia.
l'unica differenza è che come l'introduzione immediata di un liberismo senza regole,con i risvolti che tutti vediamo milioni di emigrati,sanità a pagamento,mance..corruzione diffusa dal basso verso l'alto a viceversa,ognuno che tira a campà come meglio puo'..ecc..
esclusi naturalmente i mega ricchi del post comunismo che non sono neanche pochi....

anche per la gestione politica si risolve per primo il problema dell'analisi e della denucia e della protesta.
con i risvolti negativi che ne conseguono:
mancanza di dialettica e confronto sui problemi
falsi rendicono della situazione reale del paese.
difficoltà nel formare le coscienze per un alternativa a chi è al potere
il tutto non avendo conosciuto dall'indipendenza i reali valori del passaggio da una dittatura a una democrazia moderna.

positive le notizie di sincere e,oltre ogni dubbio, manifestazioni di protesta.
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6036
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Studente morto a Kyiv

Messaggiodi Forrest Gump il venerdì 4 giugno 2010, 17:51

Ritornando allo studente, ecco l'articolo, in inglese, apparso sul Kiev post di ieri:
http://www.kyivpost.com/news/nation/detail/68599/

A quanto pare è stato preso a botte in cella e non è neanche la prima volta, negli ultimi tempi (mesi), in quel distretto di Polizia, che ci scappa il morto.

A tal proposito, ieri un ucraino "ingegnere", che di fatto fà l'operaio di qualità, mi ha detto:
In Ucraina abbiamo una legge perfetta, così come la nostra Costituzione.
Sono molto simili a quelle di tantisismi altri paesi d'Europa, dicono più o meno le stesse cose.

Il problema che qui la legge è scritta solo sulla carta, quella vera, quella che di fatto spetta ai Tribunali, è in mano ai soldi ed ai potenti.

In Ucraina, di fatto la giustizia sociale non esiste, è sostituita dal classismo sociale.
Non c'è nessunissima garanzia di sua aplicazione, sia in sede civile che penale, lo sanno pure gli asini!
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6954
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42


Torna a Attualita' politica





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron