RIVOLUZIONE SUI visti FAMILIARI UE/ITALIANI

Ricongiungimento con il figlio o la figlia maggiorenni.

Re: RIVOLUZIONE SUI visti FAMILIARI UE/ITALIANI

Messaggiodi andbod il giovedì 26 settembre 2013, 1:21

Il fatto che rilascino il visto gratuitamente e con priorità ai parenti stretti, anche di cittadini extra-UE residenti in Italia, avviene per fortuna da ormai molto tempo; riguardo invece ai 5 anni e ai mezzi di sussistenza spero siano diventati la norma e non un miracolo (per fortuna capitato anche ad utenti del forum) ma purtroppo pare che, almeno qui a Lviv e al call center, nessuno ne sia ancora informato.

Purtroppo qui le Leggi non hanno mai avuto la stessa validità che hanno in Italia anche se devo ammettere che pian piano nel corso degli anni le cose sono migliorate. Speriamo che questo sia l'anno buono perchè virino definitivamente nelle direzione giusta.

Mi scuso per lo scetticismo (di solito di carattere sono molto positivo) in merito ma ogni anno di buon grado mi presento con mia moglie in Consolato con tutta la documentazione in regola, la copia delle Leggi, le lettere di reclamo degli anni precedenti con l'interessamento e le conclusioni del Dirigente del fantomatico Ufficio VI e del Solvit e ogni anno il risultato è lo stesso : è vero, ha ragione, ma abbiamo i nostri Regolamenti e li dobbiamo applicare, quindi la nostra procedura è questa e fine.

Ogni anno, con spese a carico dello Stato Italiano visto che il visto è gratuito mia moglie è costretta a richiedere un C5 e ottenere un C1, a presentare della documentazione e doverla integrare, a richiedere un visto per coniuge di cittadino UE per turismo quando in Italia ci va per motivi di affari da ormai 6 anni con visti business annuali sempre del Consolato Italiano, perchè per il Consolato è più semplice così, altrimenti dovrebbe aspettare di più, altrimenti il visto sarebbe a pagamento (impossibile sapere secondo quale Legge Italiana o Regolamento UE è scritto che il visto gratuito e rilasciato con priorità è solo quello di turismo e non quello affari per i parenti di cittadini UE) e potrebbero anche rifiutarlo.

Comunque anche quest'anno, tra circa 3 settimane, farò la solita trafila (questa volta presso il VAC di Lviv) e Vi terrò informati sugli sviluppi della cosa sperando che finalmente le cose siano cambiate.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7196
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56


Re: RIVOLUZIONE SUI visti FAMILIARI UE/ITALIANI

Messaggiodi andbod il lunedì 7 ottobre 2013, 11:20

Una prima novità che fa ben sperare : dopo aver preso appuntamento (tra un paio di settimane) al VAC ho chiesto nuovamente conferma dei documenti necessari e questa volta l'elenco della documentazione richiesta pare essere in linea con le ultime indicazioni :

- certificato del matrimonio rilasciato dal Comune Italiano (validita' non oltre 6 mesi) oppure certificato del matrimonio rilasciato in Ucraina e rigistrato presso la Cancelleria d'Ambasciata d'Italia a Kiev
- Formulario richiesta visto Schengen (tipo C) e 2 foto 3,5x4,5cm
- passaporto nazionale e internazionale
- prenotazione del biglietto

Non appena presentati i documenti manderò un ulteriore aggiornamento.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7196
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: RIVOLUZIONE SUI visti FAMILIARI UE/ITALIANI

Messaggiodi andrey il lunedì 7 ottobre 2013, 16:53

=D> grazie and
dacci un po' di buone notizie
:ok:
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5793
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: RIVOLUZIONE SUI visti FAMILIARI UE/ITALIANI

Messaggiodi andbod il lunedì 4 novembre 2013, 15:37

Consegnati oggi i documenti e confermo la semplificazione: ora ai famigliari di cittadini UE vengono richiesti solo i seguenti documenti :

1) Formulario per domanda visto
2) 2 fotografie
3) Prenotazione del primo viaggio di ingresso
4) Certificato che confermi il grado di parentela (nel mio caso certificato di matrimonio multilingue)
5) Lettera di invito del parente con copia del documento d'identità
6) Fotocopia (tutte le pagine) e originale (l'originale viene restituito) del passaporto nazionale
7) Fotocopia (solo le pagine usate) e originale del passaporto internazionale

Non servono piu' : assicurazione e dimostrazione dei mezzi di sussistenza.

Devo direi che il personale è stato davvero molto cortese e preparato.

A giorni vedremo se ci sono anche novità sulla durata dei visti rilasciati e se, come mi hanno confermato al Visa Center, ora i visti a 5 anni vengono rilasciati con facilità per alcune categorie di cittadini Ucraini.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7196
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: RIVOLUZIONE SUI visti FAMILIARI UE/ITALIANI

Messaggiodi dreamcatcher il lunedì 4 novembre 2013, 18:17

andbod ha scritto:4) Certificato che confermi il grado di parentela (nel mio caso certificato di matrimonio multilingue)

Apostillato e tradotto?
cioè, nel caso di un genitore della dolce metà, occorre ad esempio apostillare il certificato di nascita?
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7648
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: RIVOLUZIONE SUI visti FAMILIARI UE/ITALIANI

Messaggiodi andbod il lunedì 4 novembre 2013, 18:42

Si qualora il certificato venga prodotto in Ucraina va sempre apostillato e tradotto.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7196
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: RIVOLUZIONE SUI visti FAMILIARI UE/ITALIANI

Messaggiodi andrey il lunedì 4 novembre 2013, 19:25

douge douge diacuiu

se ritrovo il post ho notizie sul passaporto
che confermano quanto alcuni di noi dicevano
ovvero il passaporto rosso non e' piu' valido per uscire dalla UA
cosi' in frontiera a Chop dice la polizia a chi vi transita
per uscire devono fare quello nuovo...

il certificato di nascita per la nostra ambasciata o per altro ufficio della P.A:
va sempre apostillato
la traduzione oltre che dai traduttori accreditati puo' essere fatta giurata in tribunale
credo che la cosa piu' comoda quasi sempre e' farlo in UA

comunque la validizione del certificato la da' l'apostille
una volta apostillato il certificato di nascita non ha scadenza gli altri salvo regola contraria sono 6 mesi
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5793
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: RIVOLUZIONE SUI visti FAMILIARI UE/ITALIANI

Messaggiodi andbod il lunedì 4 novembre 2013, 22:59

Confermo il termine di 6 mesi di validità per il certificato di matrimonio.

In merito al passaporto rosso, che io sappia, lo stesso non è più valido per l'ingresso nei Paesi Schengen solo se la validità originaria è stata prolungata (come da recenti modifiche allo Statuto Schengen). I passaporti rossi non prolungati dovrebbero essere validi ancora per un anno dopo l'entrata in vigore del passaporto biometrico (amesso che mai avvenga visto che ogni mese rinviano la data di rilascio), anche se l'articolo in questione è stato più volte smentito dal Governo Ucraino che ha sostenuto che lo stesso verrà applicato solo nei confronti di chi vorrà viaggiare in area Schengen.

Una cosa positiva che ho notato, oltre alla gentilezza degli impiegati, è che ora viene offerto anche un servizio (a pagamento) di consulenza che prevede la possibilità di aiutare chi si appresta a presentare i documenti a raccogliere tutto quello che è necessario e ad effettuare un controllo preliminare della correttezza della documentazione presentata.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7196
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: RIVOLUZIONE SUI visti FAMILIARI UE/ITALIANI

Messaggiodi andbod il mercoledì 13 novembre 2013, 18:01

Un breve aggiornamento per dire che, esattamente dopo 7 giorni (5 lavorativi) dalla consegna, è stato restituito il passaporto con visto a 2 anni.

Stante il nuovo accordo di facilitazione tra UE e Ucraina ci sarebbero tutti gli estremi per un ricorso visto che in esso è indicato chiaramente il termine "a 5 anni" senza essere presente la vecchia dicitura "fino a 5 anni" ma considerato che il passaporto aveva ormai solo piu' due pagine disponibili è effettivamente comprensibile.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7196
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: RIVOLUZIONE SUI visti FAMILIARI UE/ITALIANI

Messaggiodi Dalyu il martedì 24 febbraio 2015, 15:02

Salve a tutti,
vorrei avere la conferma della procedura per non sbagliare;
Tra una settimana convoglierò a nozze con la mia fidanzata di cittadinanza ucraina, qui in Italia.

Per fare venire suo figlio maggiorenne (21 anni) come mio familiare, da quello che ho capito, Il ragazzo dovrebbe recarsi al centro visti, fare una richiesta di visto di di tipo C inferiore a 90 giorni con i seguenti documenti:

passaporto internazionale
passaporto nazionale Ucraino
certificato di nascita attestante come figlio della mia futura moglie, apostillato e tradotto
certificato di matrimonio tra me e la mia fidanzata (originale o fotocopia?)
prenotazione del biglietto

appena arrivato in Italia dovremmo andare in questura per richiedere la carta di soggiorno di 5 anni con i documenti attestanti il fatto che sia a nostro carico (a disposizione ho documenti di invio di denaro, minimo 250 euro al mese da ottobre 2014 ad oggi).

Trovandosi a donetsk stiamo cercando di farlo andare a kiev; è possibile ottenere il certificato di disoccupazione e/o studio a kiev o bisogna farlo a donetsk?
non so se sto dimenticando qualcosa.
grazie a tutti.
Avatar utente
Dalyu
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 154
Iscritto il: domenica 20 febbraio 2011, 18:48
Residenza: padova
Anti-spam: 56

Re: RIVOLUZIONE SUI visti FAMILIARI UE/ITALIANI

Messaggiodi vittorio_guido il martedì 24 febbraio 2015, 15:58

Io lo consiglio sempre a tutti.
quindi lo faccio anche con te.
la via più sicura e tranquilla è farlo parlare con il centro visti dove vuole portare la documentazione.
Con noi si sono sempre dimostrati gentili e disponibili ad ogni chiarimento.
Auguri
Vittò
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5848
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: RIVOLUZIONE SUI visti FAMILIARI UE/ITALIANI

Messaggiodi Dalyu il martedì 24 febbraio 2015, 16:09

grazie Vittorio,
farò così, il mio unico dubbio è che vorrei farlo uscire da Donetsk senza che gli dicano di dover tornare per fare tale documento o tale certificato ( sarebbe assurdo ma sai che alla burocrazia non c'è mai fine).
Avatar utente
Dalyu
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 154
Iscritto il: domenica 20 febbraio 2011, 18:48
Residenza: padova
Anti-spam: 56

Re: RIVOLUZIONE SUI visti FAMILIARI UE/ITALIANI

Messaggiodi vittorio_guido il martedì 24 febbraio 2015, 16:48

Ma il centro visti più vicino qual'è?
Io comunque chiesi una informazione per mia suocera e mi risposero in un paio di giorni.
Però parlo dei VMS, scrivi li e mandalo li;
all'ambasciata non scrivo da anni....... ho un po di allergia :)
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5848
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Precedente

Torna a Ricongiungimento familiare





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti