Rischio perdita di lavoro

Il permesso di soggiorno e la carta di soggiorno.

Re: Rischio perdita di lavoro

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 17 ottobre 2019, 10:54

La penso come Markus.
Un po' perchè le esperienze lavorative, soprattutto della mia bella, ci hanno insegnato che è rarissimo che l'interruzione di un rapporto di lavoro sia giustificata in maniera per lo meno comprensibile, sia perchè le volte che non è stata chiesta una giustificazione tutto è filato via senza alcun imbarazzo da parte del datore di lavoro.
In altre parole, la sostanza non cambia.

ma a parte questa considerazione che deriva solo da esperienza personale, il dubbio mi viene ogni volta che rileggo quelle 'motivazioni' che hai riportato.

Maxmarcomundi ha scritto: in ITALIA chi lavora con l' estero, non lo puo' fare in maniera continuativa alla stregua di un rapporto di lavoro Datore - Dipendente. Lo puo' fare SOLO ed esclusivamente con un rapporto OCCASIONALE.

Questo, ad esempio, non è assolutamente vero.

Maxmarcomundi ha scritto:Bene, in conseguenza di questo viene chiesto a mia moglie la possibilita' di trasferirsi in Olanda dove il suo rapporto di lavoro verrebbe consolidato e quindi trasformato.

In questo non vedo nulla di strano, mi riferisco al trasferirsi lì. Credo sia lecito, per il datore di lavoro, chiedere al dipendente (o al candidato dipendente), di trasferirsi vicino alla sede lavorativa. A volte la richiesta viene fatta anche a tutti i dipendenti quando viene trasferita la sede.. poi chi non accetta resta a casa e riceve, molto probabilmente, un indennizzo.

Considerazione personale: ipotizzare un trasferimento in Olanda probabilmente è un modo per scoraggiarla. Un po' come hanno detto alla mia bella: la ditta dove lavori ora ha una sede anche a Rimini, se vuoi ti trasferisco lì. Una persona senza famiglia, senza legami particolari, forse non ci pensa due volte (se il lavoro e lo stipoendio sono buoni), ma se ha famiglia e legami difficilmente accetta.

Maxmarcomundi ha scritto:Dopo aver colloquiato con l' amministrazione della Societa' ci viene detto che COMUNQUE nel caso in cui lei si trasferisca e disponga di una CARTA DI SOGGIORNO non avrebbe gli stessi requisiti forniti da un PERMESSO DI SOGGIORNO ILLIMITATO.

A parte al competenza che può avere l'amministrazione della società (esperienza personale: più di una volta ho dovuto portare la legge stampata e farla leggere al tuttologo di turno), questo non è affatto vero.

Maxmarcomundi ha scritto:Perche' la carta di soggiorno ha una validita' di 5 anni (si intende che al termine viene trasformata automaticamente, ma che volete che vi dica...) mentre il PERMESSO DI SOGGIORNO ILLIMITATO fornirebbe alla Societa' la giusta tranquillita' nell' assumerla.

Questo è incomprensibile. Una volta che si trasferisce in Olanda, spetta all'olanda darle un permesso di soggiorno. E lo deve fare in base al permesso che le ha rilasciato l'italia e che di fatto la autorizza a lavorare ovunque in schengen.
Non ho trovato nulla su internet che dica il contrario di quanto ho scritto.
Tua moglie, finchè non sarà cittadina italiana, dovrà sempre e comunque avere un titolo di soggiorno.
Ma scusa, supponi che non eravate sposati: cosa faceva tua moglie? Andava in Oldanda e chiedeva un PDS lì, dove risiede e lavora.
Non mi riferisco a un'immigrata dall'Ucraina, per la quale non varrà la bossi-fini ma l'analoga legge olandese, ma per un cittadino extra-ue in possesso di titolo di soggiorno riconosciuto da tutti i Paesi firmatari.

Poi vorrei anche capire: una persona per avere un PDS ha bisogno di un lavoro... e la tranquillità deve darla il lavoratore all'azienda? Semmai è il contrario: dammi un contratto indeterminato, così chiedo un pds indeterminato!

Boh... poi tutto è possibile.... però non mi sembrano motivazioni valide.

E , come scritto sopra: fin'ora come hanno fatto? Dal 2016 se ne sono accorti oggi?
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8103
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56


Re: Rischio perdita di lavoro

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 17 ottobre 2019, 11:03

Maxmarcomundi ha scritto:un agente mi ha detto testualmente;
"Nessuno ha mai avuto un permesso illimitato di soggiorno o a tempo indeterminato prima dello scadere del 5 anno di questo (avevo la CARTA di soggiorno con me)".

Avrà capito che devi rinnovare il documento che hai già. E ovviamente mica lo rinnovano prima che scada!

Torno a chiedere, più che a te all'agente: e se conosco una donzella che ha carta di soggiorno per lavoro subordinato, la sposo e chiedo il pds come coniuge di cittadino italiano, cosa faccio, aspetto 5 anni? #-o
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8103
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Rischio perdita di lavoro

Messaggiodi Gianmarco58 il giovedì 17 ottobre 2019, 16:23

Quell'agente ti ha raccontato una grande balla.
Purtroppo in Italia siamo messi cosi...
W l'INTER
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2700
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Rischio perdita di lavoro

Messaggiodi Gianmarco58 il giovedì 17 ottobre 2019, 16:50

C'e da considerare comunque che nel mio caso parliamo di quasi 4 anni orsono e magari le leggi sono cambiate nel frattempo e adesso le cose stanno come dice l'agente. Boh..
W l'INTER
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2700
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Rischio perdita di lavoro

Messaggiodi peterthegreat il giovedì 17 ottobre 2019, 18:03

Gianmarco58 ha scritto:Quell'agente ti ha raccontato una grande balla.
Purtroppo in Italia siamo messi cosi...


L'agente ha ragione, la prima : "carta di soggiorno per stranieri a tempo indeterminato" ha la scadenza dei 5 anni, dalla seconda diventa a tempo indeterminato, con questa dicitura:
"tempo indet-carta di soggiorno fam. di cittadini. UE"

In ogni caso va aggiornata per cambio di residenza o passaporto nuovo, poi diventa "illimitata"
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6406
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Rischio perdita di lavoro

Messaggiodi Gianmarco58 il giovedì 17 ottobre 2019, 18:21

Senz'altro è come dici tu, ma io il secondo passaggio non l'ho fatto, ho fatto da "carta di soggiorno per stranieri a tempo indeterminato" valida 5 anni a permesso di soggiorno illimitato, pur avendo ancora 2 anni di validità della carta di soggiorno.
W l'INTER
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2700
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Rischio perdita di lavoro

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 17 ottobre 2019, 19:26

Pietro, spiegami perché sono duro (anche in russo :mrgreen: ).

Tizia ha carta di soggiorno per stranieri (5 anni, rinnovabili).
Dopo 2 anni incontra Caio, italiano.
I due si sposano.

Tizia aspetta altri 3 anni prima di avere il temp- indet carta di soggiorno familiare di cittadino UE?

Io non penso proprio.
Tizia va in questura e chiede la carta per familiari UE, le spetta di diritto.

o sbaglio?
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8103
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Rischio perdita di lavoro

Messaggiodi peterthegreat il giovedì 17 ottobre 2019, 20:17

Sto parlando di familiare di un cittadino dell' Unione, che e' venuto in Italia dopo il matrimonio o si e' sposata in Italia.
Non conosco come funziona se uno straniero era già' in possesso di un permesso per lavoro.

Pero' bisogna fare distinzione tra CARTA e PERMESSO.

La CARTA spetta ai famigliari

Il PERMESSSO di lunga durata spetta agli stranieri con i requisiti necessari.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6406
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Rischio perdita di lavoro

Messaggiodi Gianmarco58 il giovedì 17 ottobre 2019, 21:32

Ecco forse spiegato il mio iter: "Sto parlando di familiare di un cittadino dell' Unione, che e' venuto in Italia dopo il matrimonio o si e' sposata in Italia.
Non conosco come funziona se uno straniero era già' in possesso di un permesso per lavoro."
In effetti mia moglie è passata da un permesso per lavoro a una carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell'unione.
Scadenza illimitata.
W l'INTER
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2700
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Rischio perdita di lavoro

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 17 ottobre 2019, 22:02

Ed è quello che dovrebbe fare Vika: passare da un PDS di lungo periodo ottenuto per lavoro, a una carta di soggiorno per familiari di cittadino UE , illimitata, che le spetta poiche' è sposata.

Come puo' un agente dire che "non si può" o "non è mai successo"?

Beh, tanto per dirne una: ho avuto uno studente iraniano che ha convertito il pDs per studio di 2 anni (1 +1) in CDS per familiari UE dopo essere convolato a nozze qua in Italia..
Ma Figuriamoci se non si può!
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8103
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Rischio perdita di lavoro

Messaggiodi Maxmarcomundi il giovedì 17 ottobre 2019, 22:45

Scusate ragazzi ma non vorrei facessimo confusione, la carta di soggiorno mia moglie l' ha ottenuta dopo aver contratto matrimonio con me in Kiev il 05 Novembre 2014, il lavoro e Visa vari che utilizzava per andare in Olanda di tanto in tanto non c'entrano nulla. "Ricongiungimento familiare".

Il mio dubbio e' rispecchiato da chi dice... Vive in Italia, ha sposato un uomo italiano, ha comprato casa, ha addirittura partita IVA, paga le tasse ecc. Ma per avere il permesso a tempo illimitato.. DEVE ASPETTARE 5 ANNI, alla stregua di altri che sono arrivati con la barca (con tutto il rispetto che meritano loro ed i loro sogni, per chi li merita chiaramente)

Altra cosa che non mi e' chiara e' che come al solito, mentre l' agente di polizia in questura mi dice queste cose, altri mi dicono esattamente l'opposto. Da ex agente immobiliare per 25 anni ho provato sulla mia pelle che mentre l' ufficio del registro di Reggio Emilia ha determinate regole nella registrazione dei contratti, l' ufficio di Modena ne ha altre, quello di Bologna altre ancora ecc. ecc.

C'e' un po' di confusione... #-o
Avatar utente
Maxmarcomundi
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 89
Iscritto il: mercoledì 11 dicembre 2013, 13:14
Residenza: Modena
Anti-spam: 42

Re: Rischio perdita di lavoro

Messaggiodi peterthegreat il giovedì 17 ottobre 2019, 22:58

Maxmarcomundi ha scritto: Il mio dubbio e' rispecchiato da chi dice... Vive in Italia, ha sposato un uomo italiano, ha comprato casa, ha addirittura partita IVA, paga le tasse ecc. Ma per avere il permesso a tempo illimitato.. DEVE ASPETTARE 5 ANNI, alla stregua di altri che sono arrivati con la barca (con tutto il rispetto che meritano loro ed i loro sogni, per chi li merita chiaramente)


E' giusto:
Quando tutti questi documenti richiesti sono stati presentati, la questura rilascia una carta di soggiorno in formato cartaceo con la validità di 5 anni, dopodiché, al momento del rinnovo, sarà rilasciato una “carta di soggiorno permanente per familiare di cittadini europei“. Ricordiamo che questo documento viene rilasciato ai cittadini extracomunitari con lui conviventi o a carico. Intanto, il soggiorno deve essere stato regolare e senza interruzione per tutti i 5 anni.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6406
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Rischio perdita di lavoro

Messaggiodi peterthegreat il giovedì 17 ottobre 2019, 23:17

Pero' non capisco una cosa,

Se siete sposati dal 2014 a gennaio 2020 saranno passati 5 anni e potrai chiedere il rinnovo della carta, oppure hai fatto la richiesta della carta nel 2016?


L’altra differenza tra carta di soggiorno e permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo è che i titolari di quest’ultimo possono vivere, studiare o lavorare in altri paesi dell’Unione Europea per oltre 3 mesi senza dovere richiedere il visto. Il paese ospitante rilascia un altro permesso di soggiorno rinnovabile per il motivo per cui è stato richiesto. Un’altra differenza da non sottovalutare è la data di scadenza che troviamo sulla carta di soggiorno, nonostante questa sia a tempo indeterminato.
Questa data è quella prevista per fare l’aggiornamento della carta di soggiorno per aggiungere i cambiamenti avvenuti negli ultimi 5 anni. Sul permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo questa scadenza non è scritta, ma ci troviamo la scritta illimitata.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6406
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Rischio perdita di lavoro

Messaggiodi Maxmarcomundi il giovedì 17 ottobre 2019, 23:35

Hai ragione tu Peter.. Purtroppo qui in Italia prima di fare tutti i passaggi per l' ottenimento della carta ho dovuto attendere che mia moglie e i nostri bambini arrivassero qui.. Quindi APRILE 2016 ...
Avatar utente
Maxmarcomundi
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 89
Iscritto il: mercoledì 11 dicembre 2013, 13:14
Residenza: Modena
Anti-spam: 42

Re: Rischio perdita di lavoro

Messaggiodi peterthegreat il venerdì 18 ottobre 2019, 8:18

La Carta di Soggiorno ha molti pro, pero' sul fatto lavorativo e per studio ha tanti contro.

Mia moglie ha fatto il test per architettura con la carta, quindi il punteggio per entrare avrebbe doveva essere lo stesso degli italiani.
Se l'avesse fatto con il permesso, poteva entrare addirittura con il foglio bianco con la quota stranieri.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6406
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

PrecedenteProssimo

Torna a PDS e CDS





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron