Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Ricongiungimento con la moglie sposata in Ucraina

Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi alandd2001 il martedì 4 gennaio 2011, 12:12

Buongiorno,

Ho gia' posto questo quesito ma senza aver chiesto all'ambasciata. Oggi ci sono stato e' mi sono sorte altre 2 domande, dovute al fatto che il mio e' un caso particolare.

Io sono Italiano, iscritto all'AIRE di Kiev. Mi sono sposato con una cittadina ucraina 2 anni fa. Allora non ho richiesto il visto poiche' noi viviamo stabilmente a Kiev e non c'era motivo.

Ora pero' la vorrei portare un po' in Italia d'estate.
Sono andato all'ambasciata e ho chiesto al Carabiniere alla porta, poiche' dentro non si chiedono informazioni.

In pratica mi hanno detto che:
- Posso fare il visto di 1 anno multi entry di ricongiungimento
- Il visto non e' Schengen ma Italiano

Ora pero' mi sono sorte 2 domande:
1) Sulla lista dei documenti datami c'e' scritto che bisogna serve il "Nullaosta emesso da non oltre 6 mesi dallo Sportello Unico per l'Immigrazione presso la Prefettura della Provincia di residenza del cittadino straniero invitante"
Ma io sono residente AIRE a Kiev, e poi mica la voglio portare a prendere la residenza, voglio solo farle un visto per venire in Italia quando vuole, con o senza di me (o al massimo solo con me).
Questo documento e' impossibile da produrre visto che sono iscritto all'AIRE! Come risolvo?!??

2) Se riceve il visto non SCHENGEN ma ITALIANO, se noi insieme voliamo in Italia facendo scale, che ne so, a Budapest senza uscire dall'aeroporto, ci potrebbero essere problemi? se si' allora lei puo' andare solo con volo diretto in Italia?


Grazie per l'aiuto
Avatar utente
alandd2001
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 645
Iscritto il: mercoledì 10 giugno 2009, 9:39
Località: Hamburg
Residenza: Hamburg
Anti-spam: 42


Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi alandd2001 il martedì 4 gennaio 2011, 12:19

Scusate, l'ho postato nella sezione sbagliata, solo che non so come trasferire il messaggio...chiedo venia...
Avatar utente
alandd2001
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 645
Iscritto il: mercoledì 10 giugno 2009, 9:39
Località: Hamburg
Residenza: Hamburg
Anti-spam: 42

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi jcaloe il martedì 4 gennaio 2011, 13:25

Caro alandd2001, il tuo caso è molto semplice, a mio parere. Innnzitutto non prendere per oro colato quello che dice il carabiniere all'ingresso perchè spesso le informazioni che dà sono errate.

Tu devi richiedre il visto per ricongiungimento familiare, allegando unicamente il certificato di matrimonio, rilasciato o dal Comune dove sei residente, anche se all'AIRE, o dall'Ambasciata Italiana di Kiev, se hai contratto matrimonio in Ucraina. In tal modo non paghi nulla e tua moglie ottiene il visto nel giro di una settimana.

Non ha importanza che tu sia iscritto all'AIRE in quanto il diritto ti deriva dal fatto che sei cittadino italiano. Il visto che tua moglie riceve è si italiano ed ha validità di un anno, ma per i primi tre mesi è visto Shengen, per cui ella può liberamente circolare nei paesi dell'Unione europea, ad eccezione del Regno Unito.

Ciascun paese aderente all'accordo Shengen non puà rilasciare visti Shengen superiore a tre mesi in quanto tale limitazione è espressamente prevista negli accordi di Shengen, per cui per i periodi eccedenti il visto diventa nazionale.

La validità di un anno complessivo deriva dal fatto che si presume che in tale periodo tua moglie rtichieda alla Questura competente peer territorio la carta di soggiorno a tempo indeterminato che la stessa Questura ha l'obbligo di rilasciare e non la facoltà, come nel caso del permesso di soggiorno, a meno che tua moglie in teoria abbia commesso gravi reati in Italia.

Il vero problema è che se sei residente in Ucraina ella non potrà richiedere la carta di soggiorno, ma ha comunaque un visto multientry valido un anno. Ad ogni modo ti ricordo che trascorsi tre anni dal matrimonio (essendo residente all'estero) matura per tua moglie il diritto alla cittadinanza italiana, ma questa è un'altra storia.
Avatar utente
jcaloe
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 1034
Iscritto il: martedì 22 giugno 2010, 13:10
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi peterthegreat il martedì 4 gennaio 2011, 13:28

Ciao Alain,
prima di tutto il visto per l'Italia e' un visto Schengen (il carabiniere fa un po' di confusione)
Hai registrato il tuo matrimonio all'ambasciata?

Se no, lo devi apostillare tradurre e legalizzare.

Poi chiedi un comunissimo visto per "ricongiungimento familiare congiunti cittadini U.E. art 59 ecc ecc., Valido per ITALIA (+1 tr. schengen), multingresso.
Logicamente essendo iscritto all'Aire, metterai il luogo di residenza precedente o dei tuoi genitori (anche se non ha importanza,perche' essendo tua moglie andate dove volete).

Una volta in Italia vale sempre pero' la registrazione entro gli 8 gg dall arrivo.
Anche se tutti noi no!
La radici profonde non gelano!
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5639
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi peterthegreat il martedì 4 gennaio 2011, 13:55

Ciao Alain,
scusa, ma riguardo all'ultimo paragrafo non sono sicuro se dovete fare la "dichiazione di presenza" in questura entro gli otto giorni o siete esentati.
Anche se tutti noi no!
La radici profonde non gelano!
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5639
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi alandd2001 il martedì 4 gennaio 2011, 14:58

In effetti io non la porterei al mio comune di residenza originario ma in Sardegna.
Se proprio devo faccio la registrazione, qualcuno mi dica pero' se in questo caso e' obbligatorio.
Avatar utente
alandd2001
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 645
Iscritto il: mercoledì 10 giugno 2009, 9:39
Località: Hamburg
Residenza: Hamburg
Anti-spam: 42

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi Forrest Gump il martedì 4 gennaio 2011, 15:56

Per me, salta il Carabiniere che avrà fatto un pò di confusione (anche se spesso è utile) e vai allo sportello direttamente.

Il tuo caso, come il mio di residente AIRE, per di più residente proprio a Kiev, è molto semplice.
Il "nostro" comune di riferimento all'estero per le certificazioni, per il voto e altro, è proprio il Consolato di Kiev.
Sono loro che rilasciano i documenti se non vogliamo andarceli a prendere in Italia.

Vai a parlare allo sportello, sanno già la tua storia perchè hanno le tue carte, i dubbi che spesso si pongono al momento di una richiesta di visto, in questi casi sono pari a zero perchè conoscono tutto di te.
Per giunta sei sposato, sarà tutto facile, vedrai.

Voglio sbilanciarmi, ci andrai 2 volte.
La prima per chiedere info e la seconda, alla presentazione dei documenti di tua moglie (ribadisco i tuoi dovrebbero già averli se hai registrato il matrimonio e se sei iscritto all'Aire in quel consolato) prendi il visto in giornata.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Puerto Banùs (Spain)
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi alandd2001 il martedì 4 gennaio 2011, 20:25

Grazie a tutti i vostri commenti.

Penso ora di aver la situazione piu chiara.
Portero' con mia moglie:

- fotocopia di tutti i documenti possibili, anche vecchio suo pasaporto dove ha 7-8 Schengen e un visto per l'america di 5 anni
- ho gia fatto in cancelleria lo stato di famiglia dove si scrive che lei e' mia moglie
- compilero' la richiesta di ricongiungimento
- lei compilera' la richiesta di visto nazionale, mettendo la tacca sul quadratino ricongiungimento/al seguito (poi vedremo cosa mi danno)
- 5 foto 3,5x4,5
- inoltre voglio allegare una dichiarazione da me firmata dove spiego la nostra situazione, in modo da far vedere che non c'e' niente di strano, siamo solo una coppia sposata che vive a Kiev e che si vuol sentire libera di andare in vacanza in Italia ogni tanto :D .

Ho letto sul ito del ministero dell'Interno che con il visto nazionale di 1 anno:
- si hanno i primi 3 mesi Schengen
- si hanno ogni volta 5 giorni per il transito in altri Paesi. Quindi penso che il problema negli aeroporti non si pone

Mi confermate tutto cio'?


Grazie a tutti come sempre.
Avatar utente
alandd2001
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 645
Iscritto il: mercoledì 10 giugno 2009, 9:39
Località: Hamburg
Residenza: Hamburg
Anti-spam: 42

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi toto il martedì 4 gennaio 2011, 21:52

M...ngh...ia ha tre ore che leggo e' Alland non ha ancora presentato i documenti all'ambasciata italiana!!!!



A quest'ora io ero in sardegna!!!!!Con la mia adorata ucraina!!!!!Ma chi ci aspetti aiutati che dio ti aiuta!!!!!

Poi: noi che siamo sposati, con donne straniere che siamo appestati? E ch'e': non possiamo viaggiare in EU,siamo perseguitati,per caso? Vai tranquillo all'ambasciata e ottieni quello che e' il tuo diritto!!!!!!
Avatar utente
toto
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 921
Iscritto il: sabato 21 novembre 2009, 10:43
Residenza: Nikolaev
Anti-spam: 56

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi alandd2001 il mercoledì 5 gennaio 2011, 9:54

Mica ci vado a gennaio in Sardegna :D
Avatar utente
alandd2001
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 645
Iscritto il: mercoledì 10 giugno 2009, 9:39
Località: Hamburg
Residenza: Hamburg
Anti-spam: 42

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi andbod il giovedì 6 gennaio 2011, 0:05

In realta' il visto per Ricongiungimento lo potrebbero (e a mio avviso dovrebbero) rifiutare.

Non dovrebbero neppure accogliere la domanda per mancanza del requisito oggetivo non essendo tu residente in Italia ma in Ucraina. Il ricongiungimento prevede infatti la residenza del familiare nel territorio Italiano o, al limite, della Comunita' Europea.

Cio' premesso spesso i Consolati preferiscono semplificarsi la vita (e complicarla al cittadino Italiano) e rilasciare un visto di ricongiungimento che, ricordo puo' essere di diverso tipo : C+D (in questo caso ha validita' di 365 giorni ma permette di soggiornare solo nel territorio Italiano e, fino a 90 giorni, nel territorio Schengen) oppure D (in questo caso ha validita' di 365 giorni e permette di soggiornare solo nel territorio Italiano e permette il solo transito Schengen durante il viaggio e solo ed esclusivamente con ingresso/uscita dagli stessi varchi di frontiera).

Dico che complica la vita al cittadino Italiano perche' il familiare dello stesso non potra' in realta' richiedere la carta di soggiorno in Italia e quindi sara' costretto ogni anno a rifare i documenti per il visto.

A rigor di normativa la strada migliore da seguire sarebbe invece quella del visto Schengen turistico per familiari di cittadini Italiani/UE che, stante l'attuale accordo di facilitazione sui visti vigente tra Italia e Ucraina, puo' avere una validita' di 5 anni e permette soggiorni fino a 90 giorni ogni 6 mesi nel territorio Schengen ed e' completamente gratuito.

Spesso i Consolati si rifiutano di garantire l'accesso diretto allo sportello per la richiesta di questo tipo di visti, garantito invece dalla direttiva 2004/38/CE e dalla legge italiana Dlgs 30/2007, e richiedono di presentare la documentazione presso il Visa Application Centre che sicuramente complica la pratica.

Il consiglio e' di seguire quanto detto da Forrest e andare armati di documenti presso lo Sportello, spiegare la situazione e richiedere cosa sia meglio fare, dicendo chiaramente che non avete intenzione di vivere in Italia ma solo di fare lunghe vacanze che si ripeteranno nel corso degli anni.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7186
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi alandd2001 il giovedì 6 gennaio 2011, 13:12

Guarda, mi hai letto nel pensiero.

Una piccola parentesi: nel formulario di richiesta di visto per l'Italia c'e' scritto ricongiungimento/al seguito, quindi non fai la richiesta per uno o per l'altro....mah, strano.

In ogni caso io ho scritto una lettera all'indirizzo degli addetti all'ufficio visto, dove spiego la situazione, dove viviamo, cosa facciamo, e perche' mia moglie chiede il visto.

Vediamo un po....
Avatar utente
alandd2001
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 645
Iscritto il: mercoledì 10 giugno 2009, 9:39
Località: Hamburg
Residenza: Hamburg
Anti-spam: 42

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi vittorio_guido il giovedì 6 gennaio 2011, 17:49

Ciao Alandd
Questa è l'ennesima prova che le leggi europee esistono solo quando fà comodo a chi comanda!
Leggiti cosa c'è in questo sito:

http://europa.eu/legislation_summaries/ ... 152_it.htm
Es di cosa scritto:
I familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro beneficiano dello stesso diritto del cittadino che accompagnano. Tali familiari possono essere soggetti all'obbligo del visto di breve durata ai sensi del regolamento (CE) n.539/2001

Per 'divertimento' gli darei un occhiata
Per quello che può servire....

In ogni caso auguri
Vittorio
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5742
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi Forrest Gump il giovedì 6 gennaio 2011, 21:35

andbod ha scritto: il visto per Ricongiungimento lo potrebbero (e a mio avviso dovrebbero) rifiutare.

Si, in teoria lo potrebbero negare perchè non si tratta di "ricongiungimento" perchè i coniugi sono già "ricongiunti" vivendo insieme a Kiev.

Magari non sarà un visto per ricongiungimento in senso strettamente tecnico, chiamiamolo pure come vogliamo, ma, di fatto, se si presenta come coniuge di cittadina ucraina, da anni iscritto all'Aire presso il Consolato di Kiev, non so cosa dovrebbe fare per farsi rifiutare il visto della propria moglie.

Come detto in precedenza, io la vedo molto facile.

Per di più, considerato il bassissimo numero di nostri connazionali residenti in Ucraina, la prima volta che ho incontrato il vecchio console (credo che sia cambiato da circa 6 mesi) mi ha perfino detto:
"Siete qui da anni e non vi fate vedere, conoscere??".
Giusto per fare capire meglio il clima con il quale i residenti sono accolti.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6254
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Puerto Banùs (Spain)
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi andbod il venerdì 7 gennaio 2011, 15:51

Confermo quanto detto da Forrest e presumo che il visto venga rilasciato con facilita' senza produrre particolare documentazione (tranne quella appunto prevista per familiare di cittadino UE).

A mio modesto parere la differenza e' solo tra avere un visto di ricongiungimento di un anno da dover rinnovare tutti gli anni o direttamente un visto turistico da 5 anni.

Alle mail e' molto difficile che rispondano (a comunque ci mettono sempre molto). Se sei a Kyiv fai prima ad andare direttamente allo sportello, solitamente con gli iscritti AIRE sono gentili.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7186
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Prossimo

Torna a Ricongiungimento per matrimonio





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti