Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Ricongiungimento con la moglie sposata in Ucraina

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi gabrielcik17 il lunedì 6 febbraio 2012, 22:15

Ciao

Grazie dell'aiuto!

Ho gia' preso appuntamento via email qualche giorno fa... (so che non hanno diritto a chiederlo ma cosi' facciamo prima).

Provero' a chiedere ad una agenzia viaggi... (occorre la prenotazione solo per mia moglie o anche per me?)

Devo specificare da qualche parte che voglio un visto di almeno un anno?
Leggendo nei precedenti posts... ho letto che alla voce durata si puo' scrivere 365gg, corretto? (o invece devo solo mettere il soggiorno che intendo passare i italia al primo ingresso?)
Non vorrei che alla fine ci dessero un visto solo per il periodo del primo soggiorno...

Grazie ancora!

P.s.
Alla domanda sulle impronte digitali cosa bisogna rispondere? (a mia moglie presero le impronte per il PDS in Italia).
Avatar utente
gabrielcik17
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 313
Iscritto il: mercoledì 31 agosto 2011, 10:30
Residenza: Genova - Donetsk
Anti-spam: 42


Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi andbod il martedì 7 febbraio 2012, 10:29

La prenotazione serve solo per tua moglie che e' la richiedente il visto (o meglio non serve ma meglio averla a portata di mano nel caso in cui lo sportellista si fosse svegliato con il dente avvelenato).

Essendo un visto turistico e non di ricongiungimento non puoi mettere 365 (che e' per i visti nazionali/di ricongiungimento) ma devi mettere, al punto 25 della domanda, l'indicazione : 90 VALIDO 1 ANNO (C1).

In realta' dovrebbero concedere un C5 e quindi dovresti scrivere 90 VALIDO 5 ANNI (C5) ma su questo punto, almeno nel mio caso, non c'e' stato verso (nonostante mia moglie avesse gia' 4 visti di durata annuale per affari negli ultimi 4 anni). Anche la lettera da parte del responsabile dell'Ufficio Visti del Ministero degli Esteri in cui si confermava la possibilita' di ottenere un visto C5 non e' servita a nulla. Io ai tempi ho fatto anche una segnalazione alla Corte dei Conti per capire, visto che il visto viene rilasciato gratuitamente, se questo non sia uno spreco di risorse del contribuente, oltre al costringere la consorte di un cittadino Italiano a fare 1100 Km l'anno per avere riconosciuto un diritto.

Al punto impronte digitali devi indicare NO in quanto qui si intende ai fini visto Schengen e non per il PDS.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi andbod il mercoledì 31 ottobre 2012, 7:14

Aggiornamento visto turistico per familiare con iscrizione AIRE al 2012.

Prima fase: l'accesso al Consolato. Iniziamo nuovamente molto male. Telefonata al Centro Visti e richiesta di fissare un appuntamento (anche se faccio presente che non dovrebbe essere per nulla necessario viste sia le indicazioni dell'Ambasciata, che del Ministero degli Esteri), risposta : prima data disponibile a meta' Dicembre 2012.

Faccio presente che si tratta di un visto turistico per accompagnare coniuge di cittadino Italiano e quindi del diritto, ai sensi e per gli effetti del DPR 30/2007 e del diritto Costituzionale alla coesione famigliare, di mia moglie a presentarsi direttamente in Consolato e di vedere tratta la sua pratica con priorita'. Ancora un rifiuto sostenendo che il DPR 30/2007 si applica esclusivamente ai visti di ricongiungimento!

Faccio quindi presente, leggendo la Legge, che non e' cosi, ma niente da fare : o meta' Dicembre o VMS.

Chiedo di parlare con un responsabile, stessa risposta. Faccio allora presente che lo scorso anno, stessa situazione, grazie all'intervento del Ministero degli Esteri avevano riconosciuto il diritto di mia moglie e che avevo ancora la lettera via posta certificata del Responsabile del Centro Visti del Ministero degli Esteri che confermava detto diritto e che potevo inoltrarla. Risposta : "allora chiami il Ministero degli Esteri e si faccia dare l'appuntamento da loro".

Sicuramente la persona con cui ho parlato non era un responsabile e non era Italiana. Il tono della telefonata certmaente cordiale, ma le informazioni fornite completamente errate.

A questo punto per sicurezza mia moglie prende appuntamento al VMS e chiede informazioni sui documenti da presentare per una domanda di visto turistico per coniuge di cittadino Italiano per ai sensi e per gli effetti del DPR 30/2007. Risposta : un elenco di documentazione completamente errato, copia di quanto riportato sul sito.

Anche in questo caso facciamo presente, sia via mail, sia chiamando il VMS che l'elenco della documentazione e' errato e che certamente al coniuge di cittadino Italiano non puo' essere richiesta la presentazione della documentazione inerente il reddito e la capacita' finanziaria, come peraltro riportato anche nei vari siti ufficiali del Ministero degli Esteri. Nulla da fare : senza questa documentazione non accetteranno la documentazione.

A questo punto si rende necessario contattare nuovamente l'URP del Ministero degli Esteri. Viene segnalata sia l'impossibilita' di accedere al Consolato, sia l'errato elenco fornito dal VMS di Kyiv.

Risposta praticamente immediata : Consolato e VMS sbagliano. Il coniuge di cittadino Italiano puo' presentarsi direttamente in Consolato e non e' necessario assolutamente dimostrare il reddito o la capacita' finanziaria, basta dimostrare il legame di parentela con il certificato di matrimonio e avere assicurazione sanitaria. Per evitare problemi mi dicono che chiameranno direttamente loro il Consolato e faranno contattare mia moglie per un appuntamento.

Mattina successiva : chiamata del Consolato e appuntamento fissato per la data da noi richiesta (martedi prossimo). Alla domanda del perche' alla prima telefonata non avessero risposto correttamente risposta : la regola del Consolato e' quella di trattare diversamente le pratiche per ricongiungimento e richiesta di visto turistico per famigliari di cittadini Italiani. Risposta ancora peggio della prima. Il fatto che gli italiani iscritti AIRE fossero cittadini "diversi" mi giunge nuova e quindi altra lettera al Ministero degli Esteri per chiedere se ritengono corretta la "regola" del Consolato Italiano di Kyiv. Stessa domanda e' stata posta anche al Ministro Terzi e, qualora non ricevesse risposta, ho trovato un parlamentare disposto a presentare formale interpellanza sul quesito.

Il Consolato conferma che non sono necessari documenti che dimostrino il reddito o la capacita' finanziaria. Meglio comunque portarsi dietro Legge e risposta del Ministero non si sa mai.

Inoltre, visto che invece il VMS da informazioni errate, ho scritto nuovamente, con in copia il Consolato e il Ministero degli Affari Esteri per capire come mai e per cercare di ottenere che venga corretta questa situazione a vantaggio di altri Italiani che si dovessero trovare nella stessa situazione e volessero presentare la domanda presso il VMS invece che direttamente al Consolato.

Seguira' la prossima settimana il resoconto sulla presentazione dei documenti presso il Consolato.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi dreamcatcher il mercoledì 31 ottobre 2012, 7:31

#-o
mi chiedo sinceramente cosa ci sia dietro certi atteggiamenti di chi in fondo dovrebbe limitarsi solo ad applicare una legge dopo averla letta e imparata.
Anche a livello pratico, non sarebbe più logico evitarsi mille telefonate da parte di cittadini che subiscono un torto, richiami più o meno ufficiali da parte del Ministero degli Esteri ecc ecc ecc? Boh, non lo capisco.

E' confortante sapere che anche nel tuo caso l'URP funziona ed è un valido punto di riferimento, certo però che se ogni volta bisogna chiamare loro, scrivergli e inoltrare le risposte a chi dovrebbe già conoscerle, siamo messi male.

Beh.. in bocca al lupo per martedì!
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8099
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi andbod il mercoledì 7 novembre 2012, 11:56

Tutto bene all'appuntamento, entrati immediatamente senza coda. E' cambiato pero' l'elenco dei documenti da presentare in quanto viene richiesto di dimostrare la disponibilita' finanziaria per il primo viaggio.

Ho fatto le mie rimostranze nei confronti del responsabile dell'ufficio visti in quanto, come si evinceva dalla prenotazione aerea, mia moglie accompagnava me nel viaggio e quindi nessuna garanzia finanziaria e' richiesta, ma non e' servito a nulla, pare che la disposizione venga dal Ministero degli Esteri (cosa strana in quanto l'URP non aveva indicato questo documento tra quelli da presentare) quando il cittadino UE accompagnato sia residente all'estero. In ogni caso la cosa si risolve semplicemente con una di queste modalita' :
a) lettera della banca con l'indicazione del saldo di una carta di credito/debito tradotta in lingua Italiana (la traduzione la potete fare anche voi a mano direttamente sulla lettera)
b) scontrino del bancomat indicante il saldo di una carta di credito/debito
c) traveller's cheque

In tutto questo e' l'elenco dei documenti da presentare :
1) 2 fototessera
2) la lettera d'invito del coniuge (l'indirizzo in Italia non e' fondamentale, potete mettere quello di un parente o di un hotel dove soggiornerete) stampata avanti e retro e firmata (la firma deve essere uguale al passaporto del coniuge), nuovo formato dal 2012
3) copia della prima pagina del passaporto del coniuge con la firma (se la firma e' in un'altra pagina copiare anche quella)
4) copia del passaporto (prime due pagine e tutte le pagine utilizzate) internazionale del richiedente
5) copia del passaporto nazionale del richiedente
6) domanda di visto con indicazione di visto per turismo
7) assicurazione medica che copra almeno il primo viaggio (ad ogni viaggio e' obbligatoria, meglio farla direttamente annuale)
8 ) certificato di matrimonio modello multilingue (per sicurezza io ho presentato anche l'estratto)
9) dimostrazione dei mezzi di sussistenza per il primo viaggio
10) copia prenotazione aerea/biglietti aerei per il primo viaggio

Ho fatto la richiesta per 5 anni viste le nuove disposizioni UE che hanno chiarito che, per questo tipo di visti, il periodo deve essere di 1 o 5 anni. Vi terro' aggiornati sull'esito.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi dreamcatcher il mercoledì 7 novembre 2012, 12:05

Grazie mille Andbod!
magari mi tornerà utile in futuro...

riguardo le garanzie economiche, anche a me pare strrano che all'URP non ti abbiano avvisato.
Ma la carta di credito/estratto conto bancomat deve essere intestata a lei? Quindi una carta ucraina deduco...

E per quanto riguarda il saldo, c'è un minimo? intendo dire, un minimo relativo ai giorni di permanenza in Italia, un po' come succede per la fideiussione...

Solo curiosità, anche perchè per quando dovrò affrontare io questo tipo di problema (SE), saranno cambiate un mare di cose...
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8099
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi andbod il mercoledì 7 novembre 2012, 14:55

La carta di credito o i traveller's cheque devono essere intestati al richiedente il visto (nel mio caso mia moglie) e sono quelli standard : http://italy-vms.com.ua/it/content/64.htm
Parliamo solo del primo periodo di permanenza.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi bigmar il mercoledì 7 novembre 2012, 16:01

Carissimo Andbod,
approfitto della tua gentilezza e disponibilita', per avere alcune precisazioni in merito al tuo ultimo intervento.
-Punto 8: dove si richiede il certificato di matrimonio multilingue, considerando che ci siamo sposati in Ucraina?

-Punto 9: come dimostrazione mezzi sussistenza, potrebbe bastare un estratto conto bancario aggiornato?
Sono pensionato e non dispongo di bancomat ne' di carta di credito. La pensione mi viene accreditata in
C/C ucraino dall'INPS. La moglie ha firma congiunta.

- Punto 10: normalmente vado in Italia in automobile, dunque niente prenotazione aereo.
Magari presento copia della carta di circolazione dell'auto?

Grazie in anticipo. Mi sarebbe piaciuto conoscerti di persona, dato che proprio ieri alle 15, ero in Ambasciata a Kiev, per ritirare il passaporto nuovo. Peccato, perche' da come ti rapporti col prossimo, credo che tu sia una bella persona, in senso spirituale.
Un caro saluto a tutti.
Avatar utente
bigmar
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 49
Iscritto il: lunedì 9 novembre 2009, 11:41
Residenza: rivne
Anti-spam: 56

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi andbod il mercoledì 7 novembre 2012, 19:22

Punto 8 : Purtroppo si puo' richiedere (a volte con alcune difficolta') solo al Comune Italiano dove e' stato trascritto il matrimonio. Se pero' vi siete appena sposati al momento della richiesta della trascrizione del matrimonio in Ambasciata potete richiederne una copia ad uso visto.

Punto 9 : I mezzi di sussistenza sono intesi solo quelli necessari alla permanenza in Italia e devono essere di tua moglie non possono essere tuoi. Se tua moglie ha una carta di debito basta che la ricarichi dell'importo necessario per la prima permanenza in Italia (come da tabella), altrimenti puoi comprare in banca dei traveller's cheque sempre da intestare a tua moglie. L'estratto conto va bene solo se e' intestato a tua moglie direttamente.

Punto 10 : Non avendo neppure la patente e' un problema che non mi e' mai capitato :) In teoria dovrebbe andare piu' che bene copia della patente e libretto di circolazione, pero' per evitare di dover tornare in Ambasciata o al centro visti ti consiglio di fare anche una prenotazione aerea (non bisogna comprare il biglietto basta la prenotazione sulla carta intestata dell'agenzia) per tua moglie.

Io ieri sono uscito dall'Ambasciata alle 14, quindi ci siamo proprio incrociati.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi andbod il martedì 13 novembre 2012, 11:56

Passaporto ricevuto a casa dopo 5 giorni dalla presentazione della domanda (praticamente il giorno successivo il passaporto era gia' dal corriere) con visto della durata di un anno.

Essendo i precedenti 5 visti tutti di durata annuale e viste le nuove disposizioni sull'accordo di facilitazione dei visti tra UE e Ucraina speravo in un visto di durata quinquennale, ma pare che la politica del Consolato sia rimasta quella di non rilasciare mai visti per la durata di piu' di un anno.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi andbod il giovedì 17 gennaio 2013, 15:27

toto ha scritto:Ho il passaporto verde che e in multilingue che rilasciano al momento dell'avvenuto matrimonio.

Fare di nuovo il permesso per noi che siamo all'estero e un gran viaggiare l'abbiamo rifiutato per i viaggi!

Oppure devi stare li sul posto per mesi!

L'assicurazione deve essere fatta in ambasciata al momento del visto o si potra fare in assicurazioni UA?


Il passaporto che rilasciano dopo il matrimonio purtroppo non viene accettato dal Consolato, devi richiedere il certificato di matrimonio multilingue direttamente nel Comune Italiano di provenienza AIRE (dove eri residente prima di spostarti in Ucraina) dove e' stato trascritto il matrimonio (se avvenuto in Ucraina), oppure dove lo stesso e' stato celebrato (se il matrimonio e' avvenuto in Italia). Se non vuoi andare in Italia puoi far compilare il modulo di richiesta a tua moglie (e a te non lo rilaciano in quanto sei cittadino UE e puoi autocertificare) e far fare la richiesta ad un conoscente in Italia o, in alternativa, richiederlo via posta (ma i tempi sono lunghi).
Il certificato non deve essere piu' vecchio di 6 mesi.

L'assicurazione sanitaria va fatta con una qualsiasi assicurazione in UA (non tutte le assicurazioni Ucraine sono accettate ma quelle rilasciate dai grandi gruppi e multiplingua le accettano praticamente tutte).
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi bigmar il venerdì 12 aprile 2013, 14:38

Confermo l'esperienza di Andbod circa la concessione del visto per Stati Schengen per la consorte ucraina.

Ci siamo presentati lunedi 8 Aprile al cancello della Ambasciata e siamo entrati per primi.

Consegnati documenti necessari, trattati con la massima gentilezza, dopo 15 minuti eravamo gia' sulla via di ritorno.

Il passaporto ci e' stato restituito col corriere (6o Gr.) dopo 5 giorni.

Benche' avessimo richiesto un visto con validita' di 5 anni, ci e' stato alla fine dato solo per un anno.

Temo sia la norma attualmente in vigore.

Si tratta di visto tipo C, multientry, durata soggiorno 90 giorni, per turismo per congiunto di cittadino UE.

Ora chiedo a chi ha piu' esperienza, se l'utilizzo del visto puo' essere esercitato fino all'ultimo giorno della sua validita'.

Ovvero: con la scadenza indicata al 18.5.2014, si puo' attraversare la frontiera anche il giorno 17.5.2014, senza problemi e restare in Italia per i successivi 90 giorni (max)?

Grazie e cari saluti a tutti.
Avatar utente
bigmar
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 49
Iscritto il: lunedì 9 novembre 2009, 11:41
Residenza: rivne
Anti-spam: 56

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi Adelio50 il mercoledì 10 luglio 2013, 19:01

Buona serata a tutti.

Sono residente da sei mesi in Ucraina con permesso di soggiorno temporaneo in attesa dei due anni di matrimonio.

Vorrei porgere una domanda al riguardo iscrizione AIRE.
- E' obbligatoria?
- Pro e contro.

Grazie
Avatar utente
Adelio50
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 115
Iscritto il: lunedì 3 giugno 2013, 14:57
Residenza: Ucraina Khmelnytskyi
Anti-spam: 42

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi Ciorni.voran il mercoledì 10 luglio 2013, 19:34

E' obbligatoria,ti potrebbero anche iscrivere d'ufficio in teoria...il vantaggio è che perdi l'iscrizione al servizio sanitario e la residenza in Italia.... :D
Gli svantaggi che vai a votare :D ...puoi rinnovare la patente e il passaporto...di una utilità estrema.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3331
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Ricongiungimento Familiare con iscrizione all'AIRE

Messaggiodi andbod il giovedì 11 luglio 2013, 8:24

Riguardo al servizio sanitario Italiano aggiungo solo la precisazione con sono comunque garantite le prestazioni urgenti e salvavita e che e' possibile ottenere, in qualsiasi momento, la reiscrizione al servizio sanitario nazionale, ovviamente tornando ad essere residenti (anche temporaneamente) in Italia.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Precedente

Torna a Ricongiungimento per matrimonio





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron