Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Il permesso di soggiorno e la carta di soggiorno.

Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi benny il giovedì 18 settembre 2014, 12:25

Nel regolamento per il rilascio del CDS/PDS illimitato per ANZIANITA' LAVORATIVA ( più di 10 anni di lavoro continuativo con permessi di lavoro subordinato di 2 anni in 2 anni - Aggiorn. Novembre 2013 ) c'è scritto che uno/a, precedentemente la richiesta ( ultimi 5 anni di permanenza) non deve aver superato i 10 mesi totali di "uscita dall'Italia"... quindi massimo 2 mesi all'anno ;

Visto che chiedono le fotocopie delle pagine del passaporto coi timbri... mi chiedo se questa "regola" venga effettivamente applicata, FACENDO la SOMMA delle ASSENZE, per il rilascio del CDS Illimitato o per il "rigetto" della richiesta ...

Qualcuna ha esperienza?

Ringrazio in anticipo per qualsiasi risposta

Buona Giornata

Benny

(W Ucraina)
Avatar utente
benny
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 125
Iscritto il: venerdì 23 maggio 2014, 12:31
Residenza: Bergamo
Anti-spam: 42


Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 18 settembre 2014, 13:56

Sinceramente non penso che possano essere le pagine del passaporto a far testo, perché il passaporto stesso potrebbe essere stato rilasciato solo un paio d'anni prima, per esempio.

Sarebbe da capire se il PDS elettronico, pur coi vari rinnovi, mantenga le informazioni relative ai vari ingressi in area Schengen (dubito che possano essere segnati esclusivamente le uscite dall'italia, per essurdo potresti aver lavorato tre mesi in trasferta in francia e sul pds non verrebbe segnato niente lo stesso).

Poi tutto è possibile... :?
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8100
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi benny il giovedì 18 settembre 2014, 14:15

dreamcatcher ha scritto:Sinceramente non penso che possano essere le pagine del passaporto a far testo, perché il passaporto stesso potrebbe essere stato rilasciato solo un paio d'anni prima, per esempio.

Sarebbe da capire se il PDS elettronico, pur coi vari rinnovi, mantenga le informazioni relative ai vari ingressi in area Schengen (dubito che possano essere segnati esclusivamente le uscite dall'italia, per essurdo potresti aver lavorato tre mesi in trasferta in francia e sul pds non verrebbe segnato niente lo stesso).

Poi tutto è possibile... :?



Grazie ma, naturalmente, le "assenze" si riferiscono proprio a ritorni nel paese extracomunitario d'origine; immagino che serva a stabilire se la persona che richiede il PDS illimitato abbia o no un'interesse effettivo di permanenza in Italia ( quindi un discorso prettamente e sfacciatamente economico ) o che continui a fare il "pendolare per convenienza" ...

Non so se sono stato chiaro nella richiesta del mio quesito ( ma è quello che recita la legge visibile nel sito del ministero degli interni ) ...
Avatar utente
benny
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 125
Iscritto il: venerdì 23 maggio 2014, 12:31
Residenza: Bergamo
Anti-spam: 42

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 18 settembre 2014, 14:29

Sì avevo capito.
Resta il fatto, a mio parere, che un passaporto non possa dimostrare nulla. Se ad esempio la richiesta la facesse oggi la mia ragazza, avrebbe un passaporto su cui è segnata una sola uscita... il passaporto è nuovo.

Credo invece che, se da dieci anni a questa parte si è stati in possesso di PDS elettronico, su quello potrebbero essere segnati tutti gli ingressi/uscite dai confini Schengen, a prescindere dai rinnovi del documento.

Non ho però certezza che sia così.

Tieni anche conto che il PDS viene revocato qualora (se non ricordo male), ci si assenti dall'Italia per più di 6 mesi in un anno... credo sempre per lo stesso motivo.
A quel punto non capirei come mai in pratica poi le assenze potrebbero durare solo due mesi all'anno...
...però è meglio che risponda qualcuno più ferrato di me su queste cose.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8100
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi benny il giovedì 18 settembre 2014, 14:41

dreamcatcher ha scritto:Sì avevo capito.
Resta il fatto, a mio parere, che un passaporto non possa dimostrare nulla. Se ad esempio la richiesta la facesse oggi la mia ragazza, avrebbe un passaporto su cui è segnata una sola uscita... il passaporto è nuovo.

Credo invece che, se da dieci anni a questa parte si è stati in possesso di PDS elettronico, su quello potrebbero essere segnati tutti gli ingressi/uscite dai confini Schengen, a prescindere dai rinnovi del documento.

Non ho però certezza che sia così.

Tieni anche conto che il PDS viene revocato qualora (se non ricordo male), ci si assenti dall'Italia per più di 6 mesi in un anno... credo sempre per lo stesso motivo.
A quel punto non capirei come mai in pratica poi le assenze potrebbero durare solo due mesi all'anno...
...però è meglio che risponda qualcuno più ferrato di me su queste cose.


GRAZIE "DREAM" - mi sono confuso, il regolamento era nel sito della Polizia di Stato;

Permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo (almeno 5 anni). (Carta di soggiorno per cittadini stranieri) - non so se posso, provo a postare il Link diretto ( mi scuso in anticipo se è inappropriato );

Ci sono pure tutti i moduli etc. etc...


http://www.poliziadistato.it/articolo/214/
Avatar utente
benny
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 125
Iscritto il: venerdì 23 maggio 2014, 12:31
Residenza: Bergamo
Anti-spam: 42

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi dreamcatcher il mercoledì 7 gennaio 2015, 18:17

Riprendo questo topic (ce n'è un altro simile 'la carta di soggiorno a tempo indeterminato')per una domanda, visto che di requisiti si parla.

Facendo riferimento al link ufficiale indicato sopra, leggo:

Questo tipo di permesso di soggiorno è a tempo indeterminato e può essere richiesto solo da chi possiede un permesso di soggiorno in corso di validità da almeno 5 anni.: la pregressa permanenza quinquennale in Italia è, infatti, un requisito indispensabile per il rilascio del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo.
[i]Deve essere inoltre dimostrata la disponibilità di un reddito minimo non inferiore all'importo annuo dell'assegno sociale
e che il cittadino straniero non sia pericoloso per l'ordine pubblico o la sicurezza dello Stato.[/i]

Alla domanda è necessario allegare:

*copia del passaporto o documento equipollente, in corso di validità;
*copia della dichiarazione dei redditi ([...];
*certificato casellario giudiziale e certificato delle iscrizioni relative ai procedimenti penali;
*un alloggio idoneo documentato se la domanda è presentata anche per i familiari;
*copie delle buste paga relative all'anno in corso;
*documentazione relativa alla residenza e allo stato di famiglia;
*bollettino postale di pagamento del permesso di soggiorno elettronico (€ 27,50)
*contrassegno telematico da € 16,00

A questo so che va aggiunto anche il superamento del test d'Italiano che la mia bella sosterrà il 21 gennaio.

La mia domanda si riferisce ai requisiti che ho sottolineato.
La mia bella è al momento senza lavoro e percepisce l'assegno di disoccupazione che dovrebbe esserle erogato per otto mesi, salvo l'eventualità che trovi un impiego.

La dichiarazione dei redditi è quella dello scorso anno, ovviamente, ma anche ammesso che fosse riferita al 2014 rientrerebbe nei parametri richiesti in quanto ha lavorato praticamente fino a dicembre.

Il fatto che al momento riceva solo l'assegno di disoccupazione è un ostacolo all'ottenimento del PDS di lunga durata?
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8100
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi vittorio_guido il mercoledì 7 gennaio 2015, 18:43

Scusa beppe, ma essendo moglie di cittadino italiano, non basta il fatto che la mantieni te?
Magari toppo, quindi fatemi sapere anche a me che in futuro non si sa mai. (penso alla suocera anche se al momento c'è quello di 2 anni in ballo)
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6322
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi dreamcatcher il mercoledì 7 gennaio 2015, 19:16

Tranquillo non toppi. E' che NON siamo sposati :mrgreen:
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8100
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi andrey il giovedì 8 gennaio 2015, 0:00

avevo letto qualcosa su indennita'di disoccupazione vedo se lo ritrovo
ho paura pero'che rischi un pds di 1 anno per attesa occupazione...
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi andrey il giovedì 8 gennaio 2015, 0:13

sempre con il beneficio del dubbio

risposta su linea amica
Permesso di soggiorno e perdita del posto di lavoro

Domanda: 
In caso di licenziamento un lavoratore extracomunitario, legalmente soggiornante in Italia, rischia la revoca del permesso di soggiorno?

Risposta: 
NO. L'art. 22 comma 11 del Decreto Legislativo 25 luglio 1998, n. 286, come modificato dall'art. 18 della Legge 30 luglio 2002, n. 189 "Modifica alla normativa in materia di immigrazione e di asilo",  stabilisce che "la perdita del posto di lavoro non costituisce motivo di revoca del permesso di soggiorno al lavoratore extracomunitario ed ai suoi familiari legalmente soggiornanti.

Il lavoratore straniero in possesso del permesso di soggiorno per lavoro subordinato che perde il posto di lavoro, anche per dimissioni, può essere iscritto nelle liste di collocamento per il periodo di residua validità del permesso di soggiorno, e comunque, salvo che si tratti di permesso di soggiorno per lavoro stagionale, per un periodo non inferiore ad un anno, con l'entrata in vigore il 18 luglio della Legge 28 giugno 2012, n. 92. 

Suddetta Legge 92/2012, recante le disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro in una prospettiva di crescita pubblicata sulla G.U. n. 153 del 3 luglio 2012, al fine di contrastare il lavoro irregolare degli immigrati, dispone all'articolo 4, comma 30, che il permesso di soggiorno per attesa occupazione venga rilasciato per un periodo non inferiore ad un anno, ovvero per tutto il periodo di durata della prestazione di sostegno al reddito eventualmente percepita dal lavoratore straniero, qualora superiore. Viene estesa, inoltre, la durata minima garantita del periodo di disoccupazione anche oltre l'anno qualora il lavoratore usufruisca, di un trattamento di disoccupazione o dell'indennità di mobilità, così come regolati in materia di ammonizzatori sociali dalla Legge 23 luglio 1991, n. 223. In tal caso il periodo concesso per la ricerca di una nuova occupazione si estenderà per tutta la durata della prestazione erogata.

Le nuove disposizioni prevedono, inoltre, la possibilità per il lavoratore di ottenere ulteriori rinnovi del permesso di soggiorno per attesa occupazione anche nel caso in cui possa dimostrare il possesso di un reddito complessivo annuo suo o dei familiari conviventi non inferiore all'importo annuo dell'assegno sociale (pari ad euro 5.577 per il 2012) aumentato della metà di tale importo per ciascuno dei familiari che compongono il nucleo familiare (salve le attenuazioni previste per i figli di età inferiore a 14 anni e per i familiari titolari dello status di protezione sussidiaria), così come previsto dall’art. 29, comma 3, lettera b del D. Lgs. 286/1998, n. 286.

Il regolamento di attuazione Decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n. 394 stabilisce le modalità di comunicazione ai centri per l’impiego, anche ai fini dell’iscrizione del lavoratore straniero nelle liste di collocamento con priorità rispetto a nuovi lavoratori extracomunitari".
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 8 gennaio 2015, 11:06

Grazie Andrey,

avevo letto anch'io questa nota di lineaamica.
Il mio dubbio, o meglio la speranza che fosse possibile comunque ottenere il PDS di lungo periodo, è dovuto al fatto che il reddito cui si fa riferimento è quello che si deduce dal cud o dal 730, quindi nel nostro caso quello del 2014 (anno in cui ha praticamente lavorato sempre) e quindi rientra nei parametri.

Per quanto riguarda il 2015 è vero che percepisce gli assegni di disoccupazione (e già quelli dovrebbero bastare a raggiungere il reddito minimo richesto - al pari di altri lavori a tempo determinato, quindi con un reddito certo fino a una data precisa), ma accanto a questi può portare le buste paga del piccolo lavoro a ore che ha trovato e che, se da un lato praticamente non aggiungono nulla di sostanziale al reddito (si parla di 1000 euro l'anno), dall'altro dimostrano che è stabilmente occupata. (l'assegno per la disoccupazione viene erogato in quanto il lavoro che ha perso era la principale fonte di guadagno, come indicato dalla Legge).

Come detto nell'altro topic, il mio reddito non concorre al suo mantenimento mentre le impedisce di avere accesso alle agevolazioni su base ISEE ( :evil: )
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8100
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi andrey il giovedì 8 gennaio 2015, 14:40

non avendo casi vissuti
tutto puo' essere,
ti auguro che la questura ti venga incontro..
io ho assistito solo casi pressoche'regolari...ma le pignolerie e qualche allargamento di legge ne ho viste
le buste purtroppo sono la prova per un documento definitivo come il pds ce
che almeno al rilascio e'tutto ok...

vedi se fra le conoscenti avete qualcuno che vi sa'dire qualcosa
o tastare il polso alla questura su come si comporta in merito a casi come il tuo
o comunque in caso di perdita di posto di lavoro di questi tempi...

oppure assumila
porti in detrazione i contributi....e assumi tua moglie come spesso succedeva e succede nei casi come i nostri
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi andrey il giovedì 8 gennaio 2015, 14:46

se non andate daccorodo invece di divorziare la licenzi... :supz:
facciamo gli scongiuri...cerco solo di sdrammatizzare perche'roba simile l'ho incontrata anche io
abbiamo optato per il matrimonio anche per non dover essere alla merce'di padroni nel nostro rapporto
gli imprenditori sono rari
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi andrey il giovedì 8 gennaio 2015, 15:37

purtroppo si tratta solo di una sentenza e comunque il soggetto un lavoro lo aveva
Sentenza del Tar del Friuli Venezia Giulia - La Questura di Pordenone ha rifiutato il rinnovo del permesso di soggiorno ad una cittadina straniera per difetto del requisito della autosufficienza reddituale.
La straniera ha dichiarato di aver lavorato solamente per tre ore settimanali, percependo un reddito complessivo di €uro 694,10, di convivere in un alloggio idoneo con la sorella, la quale è in possesso di un reddito derivante da fonte lecita che, unito a quello della ricorrente, supera il limite previsto per rilascio dell’assegno sociale a soggetto con un familiare a carico.
Per il Tar, la Questura ha errato a non tener conto, in sede di valutazione della sussistenza dei presupposti normativi per il rilascio del permesso di soggiorno della permanenza nel terrirorio nazionale, del reddito della sorella della ricorrente.
Inoltre è rilevante la circostanza, anche documentata in atti, che le sorelle convivono, costituendo – esse sole e non con altri soggetti - un’unica famiglia anagrafica. Tale circostanza giustifica una valutazione congiunta del reddito percepito dalla ricorrente, con quello percepito dalla di lei sorella.
Pertanto, il giudice ha disposto l’annullamento del provvedimento di rigetto, per difetto di motivazione e carenza di istruttoria, per non aver tenuto conto il Questore di Pordenone nel rifiutare il rinnovo del permesso di soggiorno che l’interessata può contare anche sul reddito della sorella con la quale convive.
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 8 gennaio 2015, 16:33

Grazie Andrey,

sono tutte informazioni interessanti anche se poi come ben sai ogni caso è una storia a sè.
In realtà come dicevo prima lei lavora anche se l'impiego che le è rimasto non è tale da garantirle un reddito sufficiente.
Il PDS scade a ottobre se non erro, quindi c'è tempo e soprattutto la speranza di trovarlo un lavoro da qui ad allora.
Anche perchè una cosa sono i documenti e le scartoffie, un'altra più importante ancora sono i mezzi di sostentamento, non per accontentare una questura ma per vivere dignitosamente in un Paese dove si è venuti a cercare una vita migliore.

Diciamo che l'escamotage del matrimonio (soprattutto perchè siamo una famiglia da anni ormai) è sempre percorribile, ma forse sbagliando per come sono fatto io (e anche un po' lei) tendo a dividere le problematiche puramente burocratiche dal resto.
Certo, se saremo alle strette... solo che essere alle strette vorrà dire che lei è senza un lavoro e sinceramente mi auguro che non sia così.

Da parte mia non posso assumerla, altrimenti l'avrei fatto al tempo della sanatoria senza dover elemosinare un aiuto da gente senza scrupoli... ma questo è un discorso a parte che forse meriterebbe spazio altrove nel forum.

Da qui al momento del rinnovo raccoglierò informazioni e porrò quesiti, cercando di capire per quale astruso motivo noi tre (lei, bambino ed io) siamo famiglia anagrafica per il Comune, perchè i nostri redditi si sommano quando c'è da valutare la posizione ISEE e poi miracolosamente si dividono quando c'è da valutare la totalità dei mezzi di sussistenza di lei per il rinnovo del PDS.
Stesso discorso per un reddito riferito a un anno in cui il lavoro era diverso, incluso il fatto che era un lavoro a tempo indeterminato ma che come si è visto poi in pratica è stato perso come e peggio di uno a tempo determinato.

So che sono battaglie perse in partenza... ma fa rabbia vedere altri che con meno scrupoli (si torna un po' al discorso 'furbi' del topic wizzair), ottenere PDS presentando contratti solo al momento del rinnovo, salvo poi chiuderli dopo un mese ...

Per questo chiedevo, perchè penso che un reddito sufficiente nel 2014, unito a una busta paga anche se minima relativa a un lavoro attuale, sommata all'assegno di disoccupazione, all'esame di italiano, all'idoneità dell'alloggio, alla residenza e all'essere da anni ormai cittadina più italiana che ucraina, fosse sufficiente per avere un titolo 'di lungo periodo' a mio parere guadagnato sul campo.
Se poi sbaglio, pazienza. Ci sono altre strade legali da percorrere...
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8100
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Prossimo

Torna a PDS e CDS





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron