Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Il permesso di soggiorno e la carta di soggiorno.

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi andrey il giovedì 8 gennaio 2015, 21:55

chiudo con questo l'argomento assunzione
si tratta di versare i contributi ogni 3 mesi,un amico un parente,...

per i requisiti economici il massimo di possibilita' ho trovato questo con eventuale pensione reddito(?) dall'estero

Oltre al Kit (modulo 1 e 2 correttamente compilati):
 fotocopia delle pagine del passaporto riportanti i dati anagrafici, i timbri di rinnovo, i visti;
 fotocopia del permesso di soggiorno in corso di validità;
 certificato del casellario giudiziale (Tribunale);
 certificato dei carichi pendenti (Tribunale);
 il certificato di residenza (Stato famiglia o autocertificazione);
 documentazione attestante il possesso di risorese economiche sufficienti.
Dichiarazione dei redditi relativa all’anno precedente (CUD/Unico) da cui risulti un reddito non inferiore all’importo annuo dell’assegno sociale. In caso di Mod. Unico, prova dell’avvenuta presentazione presso l’Agenzia delle Entrate e attestazione di avvenuto pagamento del Mod. F24. In sostituzione dei redditi dell’anno precedente sarà necessario dimostrare l’attualità di risorse economiche sufficienti (busta paga, bollettino Inps, contratto di lavoro in essere). Può essere fatto valere anche il reddito proveniente da una pensione estera.
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42


Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 23 gennaio 2015, 14:27

Tra i requisiti necessari per fare richiesta del PDS lungo periodo c'è anche il superamento del test di conoscenza di lingua italiana (livello A2) .
La modalità di iscrizione è come al solito online (molto semplice, il fai da te non comporta rischi di errore). Nel nostro caso l'appuntamento è stato fissato dopo circa 3 mesi dall'inoltro della domanda telematica. La risposta però, con la data di convocazione, è giunta via mail pochi giorni dopo la richiesta e successivamente via posta.

L'esame è stato molto semplice: consisteva nell'ascoltare un brano audio e rispondere a qualche domanda su quanto ascoltato, in genere domande a risposta V/F o Si/No.
Una parte di comprensione di alcune domande scritte, molto semplici ed elementari, del tipo di quelle che possiamo fare nella vita di tutti i giorni e infine una parte a testo libero, come ai tempi della scuola: descriviti in 50 parole o cose del genere.

Ora attendiamo il risultato senza nessuna preoccupazione particolare e poi ci concentreremo su tutti gli altri aspetti, compreso quello della ricerca di un nuovo posto di lavoro/assunzione.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 13 novembre 2015, 1:55

Aggiorno questo topic riportando la mia esperienza personale, conclusasi due giorni fa.

Dunque, prima di tutto una precisazione:
dreamcatcher ha scritto:Da parte mia non posso assumerla, altrimenti l'avrei fatto al tempo della sanatoria senza dover elemosinare un aiuto da gente senza scrupoli... ma questo è un discorso a parte che forse meriterebbe spazio altrove nel forum.

SBAGLIATO! La posso assumere, anche se paradossalmente le garantissi uno stipendio pari a quanto percepisco io.
Questo perchè NON siamo sposati, ma solo conviventi e facenti parte dello stesso nucleo famigliare all'anagrafe.
Ai tempi della sanatoria non ho potuto perchè esisteva (giustamente) il requisito di reddito per il datore di lavoro.
Il divieto vale per chi assume il coniuge, e se l'assunzione tra famigliari stretti avviene a PDS scaduto.

Tornando alla nostro PDS di lungo periodo, è stato negato per mancanza di reddito sufficiente.
La mia bella non ha raggiunto nel corso del 2014 la soglia prevista, ovvero:

Assegno sociale (per 1 persona) €. 5,830,76

n. 1 familiare da ricongiungere €. 8,746,14 (nel nostro caso)

n. 2 familiare da ricongiungere €. 11.661,52

n. 3 familiare da ricongiungere €. 14.576,90

ecc. ecc.


In realtà stando ad alcune sentenze emesse in casi analoghi, avremmo potuto presentare ricorso in quanto sono da considerarsi redditi anche quelli derivanti da famigliari (non necessariamente conviventi) presenti sul territorio italiano che possano provare di contribuire attivamente al sostentamento del richiedente, così come i redditi da lavoro irregolare #-o :shock:
Su questo, non approfondisco in questa sede... ma sarebbe tutto da ridere.

Altra nota. La domanda era stata presentata per avere un PDS di 5 anni ma è stata 'trasformata' dal funzionario direttamente allo sportello della questura.
la mia bella, quando il funzionario le ha fatto notare che per 43 euro non raggiungeva il reddito richiesto (ma anche per 1 euro sarebbe stato intransigente!) ha accettato il consiglio del funzionario di modificare la domanda in richiesta di PDS per lavoro subordinato.
A mio parere un errore suo, ed una 'forzatura' del funzionario che non è preposto a giudicare l'esito della domanda, ma solo a controllare la regolarità dei documenti presentati.
Probabilmente, se la domanda fosse stata inoltrata come era originariamente, oggi avremmo un pDS di lungo periodo.

La differenza di prezzo pagato alla presentazione dell'istanza, è stata rimborsata (consegnato un modulo da portare in posta o in questura) al momento della consegna del PDS.
100 euro lordi, cui bisogna detrarre la solita marca da bollo di 16 euro.

Morale, a parte le note burocratiche che ho scritto sopra, il PDS è stato concesso per due anni (a una persona disoccupata, non è male #-o ).

Peccato...

PS. la maggioranza dei cittadini ucraini che hanno ottenuto il titolo a restare in Italia dopo la sanatoria del 2010, nel 2015 ha richiesto e ottenuto il pds di lungo periodo.
Questa è una bellissima notizia a mio parere, perchè conferma che la comunità ucraina in Italia si è integrata molto nel corso degli anni, nonostante la crisi economica.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 20 novembre 2015, 16:00

dreamcatcher ha scritto:La differenza di prezzo pagato alla presentazione dell'istanza, è stata rimborsata (consegnato un modulo da portare in posta o in questura) al momento della consegna del PDS.
100 euro lordi, cui bisogna detrarre la solita marca da bollo di 16 euro.


Mi devo correggere. E' stato consegnato solo un 'nulla osta' al rimborso, per euro 100 , su cui apporre marca da bollo.

Il modulo prevede la riscossione del dovuto presso l'ufficio postale di....
...di niente, perchè entrambi gli uffici postali dove ci siamo recati (con fotocopie di documenti personali e pds) hanno detto che non sta a loro rimborsare ma alla questura. (quando si presenta il kit però il versamento lo si fa proprio in posta #-o [-X ).

Quindi, di nuovo in questura dove dopo aver compilato il modulo con le coordinate bancarie per il bonifico (niente contanti in questura!), ci è stato detto che il pagamento verrà liquidato in 6-7mesi, forse un anno :shock: :evil:

Chi vivrà vedrà.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi lubof il venerdì 11 dicembre 2015, 13:28

ciao ragazzi,

la mia ragazza è venuta finalmente in italia a studiare all'università e adesso studia alla Sapienza.

Il primo PDS le hanno dato solo fino a gennaio, a fine visto multi ingresso, e ora sta facendo domanda per rinnovo del PDS.

Mi ricordo di aver letto che se uno straniero consegue un titolo di studio specialistico o triennale poi può richiedere la cittadinanza italiana oppure mi sbaglio?

C'è per forza la faccenda dei 5 anni ?

Comincio a chiedermi quando, finita l'università, c'è un altro modo per farla rimanere in Italia ESCLUDENDO IL MATRIMONIO ?
Avatar utente
lubof
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 49
Iscritto il: lunedì 26 maggio 2014, 23:25
Residenza: Roma
Anti-spam: 42

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 11 dicembre 2015, 13:46

Per ora no. A meno di farci un bambino, senza sposarla.

La cittadinanza non si acquisisce a scuola e nemmeno all'Università.

Per ora purtroppo le cose stanno cosi.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi peterthegreat il venerdì 11 dicembre 2015, 14:14

Purtroppo o per fortuna?
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6400
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 11 dicembre 2015, 14:29

ты прав. :mrgreen:
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi Gianmarco58 il venerdì 11 dicembre 2015, 16:49

dreamcatcher ha scritto:ты прав. :mrgreen:

Sei pregato di scrivere in italiano. La traduzione è: "Tu hai ragione." :D :D
W l'INTER
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2700
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi vittorio_guido il venerdì 11 dicembre 2015, 17:13

Ma lui ha ragione :D
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6320
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 11 dicembre 2015, 17:18

Hai ragione anche tu, Gianmarco!

Volevo aggiungere una nota riguardo il discorso sul pds per motivi di studio, a memoria in quanto non ho ora il tempo di consultare la normativa.

Da alcuni anni il PDS per motivi di studio dà la possibilità allo studente che completa il corso (mi riferisco alla laurea) di convertire il PDS in quello per lavoro subordinato a condizione che possa presentare un contratto di lavoro prima della scadenza del PDS per studio.
E' anche possibile, terminati gli studi, chiedere il PDS per attesa occupazione avendo ovviamente fatto l'iscrizione al centro per l'impiego.
Se durante il periodo di validità di questo pds o di quello per studio (la cui scadenza NON coincide necessariamente con la data di termine degli studi, essendo questa impossibile da prevedere al momento della richiesta del PDS), l'ex studente trova un'occupazione stabile, gli viene data la possibilità di restare in Italia con PDS per lavoro subordinato.

Ricordo anche che durante il periodo di studio non è consentito trovare un impiego di durata superiore alle 20 ore settimanali, pena la decandenza del titolo di soggiorno per studio e la conseguente perdita del diritto a restare su territorio italiano (non è possibile la conversione, salvo accordi bilaterali tra Paesi e sicuramente non fra Italia e Ucraina).
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi andrey il venerdì 11 dicembre 2015, 17:32

per la cittadinanza ci vogliono 10 anni di residenza regolare
o dopo 2 anni di matrimonio con cittadino italiano si dimezza se ci sono figli
al senato c'e' unaproposta di legge che cambia in generale per cittadino straniero nato in Italia
o minore che ha finito un corso di studio
o piccole modifiche per chi ha raggiunto la maggiore eta'

per COVERSIONE PDS STUDIO LAVORO occhi ai Flussi

0 gennaio 2015 – Anche se sul permesso di soggiorno per motivi di studio o formazione non è inserita la dicitura “permesso unico lavoro”, è possibile svolgere un lavoro subordinato per un massimo di 20 ore settimanali, cumulabili per 52 settimane, con un limite annuale di 1.040 ore, per il periodo di validità del soggiorno (art. 14, comma 4 D.P.R. 394/99).

Nella fattispecie, se le ore lavorative sono superiore ai limiti prima menzionati, è possibile richiedere la conversione del permesso di soggiorno per studio in uno per motivi di lavoro prima del completamento il percorso di studio all’interno delle quote previste dal decreto flussi. Questa opzione è valida anche per chi ha completato un corso di formazione o un tirocinio formativo.

La domanda deve essere presentata prima al SUI(SPORTELLO UNICO IMMIGRAZIONE IN PREFETTURA) della provincia di dimora dello straniero. Al momento della presentazione della domanda di conversione, il documento di soggiorno deve essere ancora in corso di validità. Per l’avvio della procedura bisogna compilare il modello VA sul sito dedicato del Ministero dell’Interno. Successivamente il SUI fissa un appuntamento per il controllo dei documenti e per la stipula del contratto di soggiorno. In quella sede l’interessato deve presentare in originale e copia:

documento d’identità dello straniero e permesso di soggiorno dal quale si richiede la conversione;
documento d’identità del datore di lavoro
certificato di frequenza al corso si studio oppure diploma o attestato che certifichi il conseguimento del titolo di studio o il completamento del tirocinio, dipendendo dal caso;
contratto di assunzione, firmato dal solo datore di lavoro e la proposta di contratto di soggiorno per lavoro subordinato (tipologia di contratto, orario di lavoro, località di impiego, etc.)
visura camerale e documentazione reddituale dell’azienda;
Documentazione riguardante l’alloggio (contratto di affitto o comodato / dichiarazione di ospitalità / cessione di fabbricato) e certificato d’idoneità alloggiativa
Marca da bollo da € 16,00 (sia quella usata per la compilazione della domanda sia una nuova, entrambe in originale)

Il SUI verifica la sussistenza dei requisiti e in caso di esito positivo consegna, sia al datore di lavoro che all’interessato, una copia del contratto di soggiorno firmato da entrambi le parti e vidimato dall’autorità. Inoltre, rilascia anche il modulo già compilato per la richiesta del permesso di soggiorno per lavoro subordinato da inviare alla Questura tramite il kit delle poste. La Questura, infine, a seguito dei prescritti accertamenti, rilascia il permesso di soggiorno per lavoro subordinato.

Si ricorda, infine, che solo chi ha completato un percorso di studi universitari in Italia, come quelli riportati in seguito, potrà ottenere la conversione in permesso per lavoro subordinato al di fuori delle quote flussi.


Laurea triennale (180 crediti formativi universitari o CFU);
Laurea specialistica biennale (120 CFU);
Laurea magistrale (300 CFU);
Diploma di specializzazione (durata minima 2 anni);
Dottorato di ricerca universitaria (durata minima 3 anni);
Master universitario di I livello, post laurea triennale (durata minima 1 anno);
Master universitario di II livello, post laurea specialistica o magistrale (durata minima 1 anno);
Attestato o diploma di perfezionamento, post laurea specialistica o magistrale (durata 1 anno).

fonte stranierinitalia
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Requisiti per il rilascio del CDS/PDS illimitato.

Messaggiodi lubof il sabato 9 gennaio 2016, 21:14

quindi la cosa migliore, per evitare il matrimonio è farle finire il corso di studi e poi trovare un lavoro (o nel caso farla assumere da un amico/parente) così da poterle estendere il permesso da studio a lavoro, corretto? E' l'unica via?

Se ad oggi volesse lasciare l'università e trovare lavoro non potrebbe convertirlo in lavoro ?
Avatar utente
lubof
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 49
Iscritto il: lunedì 26 maggio 2014, 23:25
Residenza: Roma
Anti-spam: 42

Precedente

Torna a PDS e CDS





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti