Requiem

Esperienze e confronti, le storie d'amore le delusioni e il carattere delle ragazze ucraine.

Re: Requiem

Messaggiodi dgta67 il giovedì 22 agosto 2019, 21:54

Ma dai , come dice Peter le donne ci sono sempre...
Basta usare tatto , perseveranza e impegno...
E poi si battezza di sicuro...

Diego.
Avatar utente
dgta67
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 381
Iscritto il: domenica 25 gennaio 2015, 19:48
Residenza: cornedo vicentino (vi)
Anti-spam: 42


Re: Requiem

Messaggiodi peterthegreat il venerdì 23 agosto 2019, 14:23

Ho appena finito di leggere "L'Armata scomparsa" di Petacco, di facile lettura rispetto ai vari "Centomila gavette di ghiaccio" o "Ritorniamo sul Don".

C'e' un capitolo sul baccagliamento tra i soldati italiani e le giovani russo-ucraine, non ne scappava una già allora.
I primi erano abituati a vedere delle donne con più' baffi degli uomini, le seconde degli uomini sempre ubriachi quando erano a casa.......ma non c'erano! :lol:
L'unico momento di défaillance e' stato a fine della guerra quando erano prigionieri e denutriti, ma dopo una quindicina di giorni a grano saraceno e lardo....riprese delle ostilità :lol: .

Qualcuno doveva pur consolare le bionde kulake nelle fredde notti della steppa?

E comunque c'erano Tedeschi, Rumeni, Spagnoli, Bulgari, ma gli unici a timbrare eravamo solo noi.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6400
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Requiem

Messaggiodi vittorio_guido il venerdì 23 agosto 2019, 21:46

Quando si timbra sei italiano però.... :lol:
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6320
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Requiem

Messaggiodi peterthegreat il sabato 24 agosto 2019, 1:02

Fino all 8 settembre del 1943, Italianissimo!
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6400
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Requiem

Messaggiodi grifoinside il domenica 25 agosto 2019, 12:46

peterthegreat ha scritto:Ho appena finito di leggere "L'Armata scomparsa" di Petacco, di facile lettura rispetto ai vari "Centomila gavette di ghiaccio" o "Ritorniamo sul Don".

C'e' un capitolo sul baccagliamento tra i soldati italiani e le giovani russo-ucraine, non ne scappava una già allora.
I primi erano abituati a vedere delle donne con più' baffi degli uomini, le seconde degli uomini sempre ubriachi quando erano a casa.......ma non c'erano! :lol:
L'unico momento di défaillance e' stato a fine della guerra quando erano prigionieri e denutriti, ma dopo una quindicina di giorni a grano saraceno e lardo....riprese delle ostilità :lol: .

Qualcuno doveva pur consolare le bionde kulake nelle fredde notti della steppa?

E comunque c'erano Tedeschi, Rumeni, Spagnoli, Bulgari, ma gli unici a timbrare eravamo solo noi.


Italian do it better!! :mrgreen:
Avatar utente
grifoinside
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 177
Iscritto il: domenica 1 ottobre 2017, 23:18
Residenza: Genova
Anti-spam: 42

Re: Requiem

Messaggiodi assessore il martedì 1 ottobre 2019, 1:14

Don Tonino ha scritto:Buon pomeriggio a tutti, vorrei condividere con voi parrocchiani alcuni miei pensieri e sentire pure il vostro parere. Frequento l'ex-URSS dalla prima metà degli anni novanta (ero appena maggiorenne la prima volta che andai in Estonia, nel 1994), parlo un buon russo e da ormai venti anni passo almeno due mesi all'anno in Russia o Ucraina, con qualche puntata in altri paesi dell'ex Unione Sovietica.
Per non dilungarmi troppo: io ho l'impressione che internet e i vari social, la guerra con annessi e connessi (il Donbass era la zona con le donne più belle della nazione ed è impraticabile, un'accelerazione dell'occidentalizzazione), i campionati europei del 2012, la crisi economica che ha causato una diaspora delle giovani verso la Polonia ma anche altri paesi EU ecc ecc abbiano messo la parola fine alla possibilità di vivere l'Ucraina in un certo modo. Ci si può divertire ma ad essere sincero l'ultimo mio colpo di un certo livello è stata una giovane peccatrice di Izmail ma conosciuta a Voronezh. Per esperienza, una così "in loco" sarebbe stata impossibile.
Secondo me siamo arrivati al momento dell'estrema unzione, voi che ne pensate?


Sono d'accordo con chi dice che ci sono ancora tante pecorelle smarrite in giro. Ma non si trovano con i social network. Provate a creare un profilo fake di sesso femminile e capirete il perché. Ho fatto questo esperimento sociale e francamente se fossi una donna con intenzioni semiserie non aspetterei il quarto giorno per cancellare il profilo.
Avatar utente
assessore
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 66
Iscritto il: martedì 15 gennaio 2019, 7:42
Residenza: Svizzera, Berna
Anti-spam: 42

Precedente

Torna a In Ucraina per amore





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron