Regime visa free

Tutti i problemi nascosti o seminascosti, tutto quello che è fuori dalla sfera della vacanza e del viaggio di piacere.

Re: Regime visa free

Messaggiodi Vitaliy il mercoledì 21 marzo 2018, 23:20

Siamo arrivati a Orio al Serio alle 23.00 ma fino alle 02.00 non fanno passare nessuno, ho spiegato la situazione alla Polizia di frontiera e mi ha detto che non c`è nessun problema l`unica cosa che deve stare in Ucraina tre mesi prima di poter rientrare.
Avatar utente
Vitaliy
TURISTA
TURISTA
 
Messaggi: 6
Iscritto il: sabato 9 luglio 2016, 15:35
Residenza: Svizzera Ticino
Anti-spam: 42


Re: Regime visa free

Messaggiodi Barry il mercoledì 21 marzo 2018, 23:54

Certo che rischiare poi di non poter rientrare perchè hai sforato di qualche ora è il colmo.
Ma non potevi prenotare il volo per uno o due giorni prima?
Avatar utente
Barry
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 517
Iscritto il: lunedì 28 luglio 2008, 9:36
Località: Poltava
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Regime visa free

Messaggiodi buccellato il giovedì 22 marzo 2018, 1:23

2h prima dell'orario di partenza sono lo standard per entrare in area sterile negli aeroporti medio-piccoli (tutti in italia eccetto fco-mxp-lin).
Sicuramente in UA la/lo fanno rientrare indipendemente dalla durata del soggiorno.
Un riscontro lo puoi avere quando la Polaria mette il passporto sullo scanner
Avatar utente
buccellato
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 391
Iscritto il: lunedì 13 maggio 2013, 20:06
Residenza: Pisa
Anti-spam: 42

Re: Regime visa free

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 23 novembre 2018, 12:39

Un altro Paese concede il regime visa free per i cittadini con passaporto ucraino: la Tailandia.

Glu Ucraini potranno recarsi lì per turismo, per un massimo di 30 giorni, senza dover presentare scartoffie.

h**ps://bessarabiainform.com/2018/11/bezviz-ukraine-dala-eshhe-odna-strana/
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8101
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Regime visa free

Messaggiodi dreamcatcher il lunedì 14 gennaio 2019, 23:43

Una domanda per i più esperti.

Mi è giunta voce, diciamo radio babushka, che sta prendendo piede un comportamento sicuramente da condannare per quanto riguarda il rispetto dei tempi di permanenza in schengen.

In pratica, si verificano (sempre per sentito dire, ma indagherò) due violazioni principalmente:

il reingresso in schengen senza aspettare i tempi previsti, dopo avervi già soggiornato per i 90 giorni su 180 consentiti.

Oppure, in alternativa, il prolungamento della permanenza oltre i tre mesi, senza incorrere in sanzioni nè al momento dell'uscita da schengen, nè al momento del successivo rientro.

Il tutto dietro il pagamento, nel primo caso, di una multa in dogana (parlo di dogana terrestre, presumo ungherese).

Nel secondo caso invece, il pagamento avviene mentre si è ancora in territorio schengen ed è volto a 'sanare' la posizione di irregolarità (anche qui, immagino mirata a superare i controlli in uscita).

So che vi sono delle multe in caso di inadempienza verso i limiti temporali di permanenza in schengen, ma ero convinto che oltre alla sanzione scattassero delle misure atte a impedire il reingresso, anche grazie ai passaporti biometrici che dovrebbero in qualche modo tracciare tutti i movimenti in maniera precisa.

A quanto pare, non è così.... :evil:
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8101
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Regime visa free

Messaggiodi Ciorni.voran il martedì 15 gennaio 2019, 18:55

Riporto un caso di persona da me conosciuta che è entrata senza un titolo di viaggio di andata e ritorno con una sola prenotazione alberghiera a Bergamo e nulla altro.Non ho mai capito a cosa serve una prenotazione alberghiera quando chiunque può farlo in quelle strutture che non richiedono una carta di credito a conferma.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3331
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Regime visa free

Messaggiodi Gianmarco58 il martedì 15 gennaio 2019, 20:39

Te lo dico io a cosa serve: ad avere a disposizione un futuro lavoratore clandestino che lavorerà in nero per un basso compenso. Alla faccia di Salvini e dei suoi proclami.
Ovviamente il lavoratore clandestino a basso compenso lavorerà per quelli che hanno votato la lega, gli imprenditori fulcro dell'italica economia che sta andando a rotoli. (non perché producono tutti carta igienica).
W l'INTER
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2700
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: Regime visa free

Messaggiodi vittorio_guido il martedì 15 gennaio 2019, 22:01

Il lavoratore extracomunitario una volta regolarizzato e italianizzato voterà salvini insieme agli operai non più tutelati dalla sinistra.
Ti assicuro che chi ha i soldi vota PD. (Chiudo ma ci voleva un po di chiarezza visto che con il mio mestiere ho rapporti sia con operai sia con benestanti che con i ricchi....)
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6322
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Regime visa free

Messaggiodi dreamcatcher il mercoledì 16 gennaio 2019, 10:31

Gianmarco58 ha scritto:avere a disposizione un futuro lavoratore clandestino che lavorerà in nero per un basso compenso.

Mio parere, oggi chi arriva in Italia (mi riferisco a chi arriva dall'Ucraina, dalla Moldavia ecc, non parlo in generale) e pensa di non rispettare i limiti di permanenza, arriva perchè un lavoro ce l'ha già. O quantomeno, ha buone possibilità di trovarlo nel giro di pochi giorni.
Si tratta solo di comprendere, o meglio, abituarsi all'idea che questo lavoro va fatto organizzandosi come facevano ad esempio i Polacchi alcuni anni fa: tre mesi in Italia, tre mesi in patria.
Questo concetto non è ancora chiaro, o meglio, c'è ancora chi è convinto che ci sia la possibilità di fermarsi di più.

Poi, anche questa è un'opinione personalissima, non dimentichiamoci che il 90% delle nostre compagne, fidanzate, mogli ecc si sono trovate ad essere 'impiegate per un basso compenso'. Come dice la mia bella, non devi mai scordarti da dove e come sei arrivato.

Però la mia domanda era più che altro legata a un discorso legislativo, volevo capire che tipo di sanzioni e conseguenze venissero effettivamente applicate a chi non rispetta i limiti di permanenza (per non parlare del divieto assoluto di lavorare), dato che le statistiche ufficiali a quanto so dicono che i sia i respingimenti che le infrazioni sono una percentuale veramente minima rispetto ai transiti in regime visa-free.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8101
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Regime visa free

Messaggiodi markus il mercoledì 16 gennaio 2019, 15:34

@ Dream, da quanto mi sembra di capire le “sanzioni” dipendono dai singoli Stati appartenenti alla zona Schengen indipendentemente dal fatto se si usa il visto Schengen o si viaggia in regime visa-free. Un “overstay” risulta comunque nella banca dati poi dipende, se si vuole rientrare in zona Schengen, dalla nazione nella quale si rientra.

Sembra che la nazione che applica le norme in modo più severo è la Germania, quella meno severa la Grecia.

h—ps://www.schengenvisainfo.com/news/consequences-of-overstaying-in-schengen-area/
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2231
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: Regime visa free

Messaggiodi markus il mercoledì 16 gennaio 2019, 16:33

Non lo posso affermare con certezza ma se non sbaglio in Italia, in caso di overstay, funziona così. Se si viene “beccati” in giro per l’Italia con un visto Schengen turistico o in regime visa free scaduti i 90 giorni vi è multa e rischio di divieto di reingresso in zona Schengen.

Se invece ci si presenta in aeroporto intenzionati a lasciare la zona Schengen, anche se vi è overstay, non vi è multa. Poi l’overstay per forza risulta nel database in quanto il passaporto viene letto dal “lettore”, però a dipendenza di quanto è l’overstay non vengono applicate sanzioni tipo divieto di reingresso in zona Schengen.
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2231
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: Regime visa free

Messaggiodi jcaloe il mercoledì 20 febbraio 2019, 14:58

Dal 2021 andrà in vigore la direttiva del Parlamento Europeo ETIAS (European Travel Information and Authorisation System ), ovvero, sulla linea dell'ESTA americano e dell'ETA canadese, ci sarà uno screening preliminare di tutti i cittadini extra UE, inclusi pertanto gli Ucraini, che vorranno accedere nello spazio comune europeo. La procedura, completamente automatizzata, avverrà interamente online, al costo di 7 euro, e l'autorizzazione ricevuta sarà valida tre anni.

In pratica la richiesta, corredata da un modulo circa eventuali record penali e viaggi in zone di conflitto, viene introdotta in un database europeo, viene evasa in pochissimo tempo e non crea alcun problema al richiedente, a meno che esso non sia classificato un pericolo per la sicurezza. Come detto, l'autorizzazione varrà per tutti i cittadini Extra UE e non solo per gli Ucraini. Gli USA lo hanno adottato già nel 2009 e vale anche per gli Italiani, ma da allora il numero di Italiani che si recano negli USA non è affatto diminuito, tutt'altro.

Però mi sembra una contraddizione intensificare i controlli di che entra legalmente in Europa e permetterne l'ingresso ai disperati provenienti da Africa ed Asia, il più delle volte sprovvisti di qualsiasi documento, senza sapere dove andranno a finire e cosa faranno.
Avatar utente
jcaloe
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 1097
Iscritto il: martedì 22 giugno 2010, 13:10
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Regime visa free

Messaggiodi valkrav il venerdì 22 febbraio 2019, 3:42

jcaloe ha scritto:Dal 2021 andrà in vigore la direttiva del Parlamento Europeo ETIAS (European Travel Information and Authorisation System ), ovvero, sulla linea dell'ESTA americano e dell'ETA canadese

solo un altra cosa per fare la cassa, niente altro
mi sembra una contraddizione intensificare i controlli di che entra legalmente in Europa e permetterne l'ingresso ai disperati provenienti da Africa ed Asia, il più delle volte sprovvisti di qualsiasi documento, senza sapere dove andranno a finire e cosa faranno.

non sei solo a pensare così,
questa russofobia occidentale (tanto ucraini sono gli stessi russi) da paranoia,
ai tempi dei visti ti chedevano anche cosa hai cagato (scusate) e poi...

fanno passare una caravana senza chiedere nemmeno i nomi tra tutti i confini terrestri
e dopo stanno lynchianco povera giornalista ungherese per un calco

Dittemi che cosa e questo?
Ipocrisia o scizofrenia?
Миром правит не тайная ложа, а явная лажа
Avatar utente
valkrav
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 941
Iscritto il: venerdì 30 dicembre 2011, 22:55
Residenza: Lucca
Anti-spam: 56

Re: Regime visa free

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 22 febbraio 2019, 14:34

jcaloe ha scritto:Però mi sembra una contraddizione intensificare i controlli di che entra legalmente in Europa e permetterne l'ingresso ai disperati provenienti da Africa ed Asia, il più delle volte sprovvisti di qualsiasi documento, senza sapere dove andranno a finire e cosa faranno.


Purtroppo, più che una contraddizione, è una prassi: ci si accanisce contro i cittadini 'comuni' e nello stesso tempo non si mette a punto nulla per poter contrastare ciò che è illegale, o comunque non contemplato da regole e normative.

Non si tratta di russofobia, a mio avviso. Si tratta solo di una politica miope che però, a guardare bene, è applicata sempre e comunque e non solo dai Paesi occidentali.

un esempio? La mia bella ha bisogno di mille scartoffie e viene controllata ogni volta che deve uscire dall'ucraina in compagnia del figlio, mentre nessuna scartoffia e nessun controllo viene fatto sul padre del bambino che non solo è latitante ma tecnicamente non potrebbe nemmeno lasciare il Paese se la Legge fosse applicata.

La storia è sempre la stessa: ci si aggroviglia il cervello alla ricerca di nuove norme e regole che vadano sempre più in senso restrittivo e di pari passo aumenta l'impotenza verso tutto ciò che è palesemente irregolare.
Sono fermamente convinto che se nelle varie dogane del mondo smettessero di fare domande stupide a tutti quelli che le attraversano e si preoccupassero di cercare armi e droga, , i controlli durerebbero due minuti, per il semplice fatto che oggi tutti sanno molto bene dove NON devono andare a guardare.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8101
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Regime visa free

Messaggiodi vittorio_guido il venerdì 22 febbraio 2019, 15:43

Ma te ti sposi, fai prendere la cittadinanza a moglie e figlio, ed hai finito con le scartoffie... :lol:
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6322
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

PrecedenteProssimo

Torna a Problemi dell'Ucraina.





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti