Problemi di convivenza

Esperienze e confronti, le storie d'amore le delusioni e il carattere delle ragazze ucraine.

Problemi di convivenza

Messaggiodi gnagota il martedì 26 marzo 2013, 11:05

Ciao,
vivo con il mio fidanzato da 7 mesi e fidanzata da 3 anni,essendo senza lavoro mi ha mantenuto lui in tutto e per tutto.
Vestiti,cellulare,praticamente tutto.
Ora che ho trovato del lavorro mi ha detto che alla vita famigliare bisogna contribuire.
Io pensavo di dargli 200 euro al mese.
Lui mi ha detto che dato che siamo insieme e io fruisco di tutto,compreso la casa al mare ,cosa che io non mi sarei mai sognata di avere mi ha detto che bisogna dividere tutte le spese in parti uguali.
Io però devo fare la casa in Ukraina e tutto il resto.
Cosa poso fare?
Lui ha raggione?

Aspetto pareri da done dell'est e italiane e da uomini Italiani sposati o conviventi con donne dell'est.
Avatar utente
gnagota
DISATTIVATO
 
Messaggi: 41
Iscritto il: lunedì 4 febbraio 2013, 20:59
Residenza: cantù
Anti-spam: 42


Re: Problemi di convivenza

Messaggiodi lampo il martedì 26 marzo 2013, 14:41

Di solito usa così , si vive insieme e si collabora.

Ma scusa , sta priorità della casa in Ucraina e' proprio un bisogno,visto che ne hai una pure al mare qua?

Accenno a questo, perché da quel che dici il problema sembra questo :?:
Avatar utente
lampo
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1209
Iscritto il: venerdì 16 gennaio 2009, 14:51
Residenza: rimini
Anti-spam: 56

Re: Problemi di convivenza

Messaggiodi uvdonbairo il martedì 26 marzo 2013, 14:53

Se stai insieme per convenienza allora vergognati.

Se stai insieme per amore non avrai alcun peso a lasciare tutti i soldi che guadagni a lui.

Secidi tu cosa sei e cosa vuoi essere
Avatar utente
uvdonbairo
Admin
Admin
 
Messaggi: 4654
Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 14:02
Località: Lucca
Residenza: Lucca
Anti-spam: 56

Re: Problemi di convivenza

Messaggiodi marcoxx il martedì 26 marzo 2013, 15:08

secondo me ha ragione a dire che devi contribuire,se lavori. io con la mia ex moglie,russa-lettone, litigavo spesso su questo punto. lei diceva che essendo uomo dovevo provvedere io a tutto.
finchè lei non lavorava,ok,ma nel momento che lavorava,allora doveva provvedere anche lei all'economia familiare,mi sembra giustissima come cosa
non era affatto giusto che io dovevo spendere tutti i miei soldi per la famiglia,e lei il suo stipendio,seppur ridotto (500 euro) se lo spendeva per le sigarette,le birre,o per comprare altre cose totalmente inutili o solo per sè stessa

certamente ognuno deve contribuire in base al suo stipendio. se lo stipendio è pressapoco uguale,allora parti uguali,me se io guadagno,per fare un esempio,2000 euro e tu 1000,io non posso chiederti di contribuire in parti uguali. si fa insieme un calcolo di quello che ti serve per le tue spese personali,di quello che si spende per le spese congiunte,e si trova un accordo. io infatti alla mia ex chiedevo perlopiù una somma simbolica,per un fatto di principio ,perchè alla fine quei 100 o 200 euro che poteva donare al bilancio familiare,non è che cambiavano chissà cosa (sebbene siano meglio di niente,specialmente in Lettonia ci compravamo un bel pò di cosette)

io la penso così,poi magari altri la penseranno diversamente. per me è giusto che ognuno abbia la sua indipendenza economica,perchè nella vita non si sa mai,ci si mette insieme ma ci si lascia pure,e se poi uno dei due non è indipendente economicamente,avrà problemi,quindi sempre meglio avere il proprio lavoro e i propri soldi e risparmi. ma certamente,vivendo insieme c'è una buona quota di spese comuni,alle quali bisogna contribuire in base al proprio stipendio
Avatar utente
marcoxx
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 513
Iscritto il: sabato 24 aprile 2010, 1:22
Residenza: Napoli
Anti-spam: 56

Re: Problemi di convivenza

Messaggiodi Neo il martedì 26 marzo 2013, 15:09

Boh...a me sa tanto di Troll... :roll:

Comunque, qui in Italia si collabora.
Avatar utente
Neo
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 354
Iscritto il: domenica 30 agosto 2009, 10:31
Residenza: Palermo
Anti-spam: 56

Re: Problemi di convivenza

Messaggiodi Gitos il martedì 26 marzo 2013, 15:24

marcoxx ha scritto:secondo me ha ragione a dire che devi contribuire,se lavori. io con la mia ex moglie,russa-lettone, litigavo spesso su questo punto. lei diceva che essendo uomo dovevo provvedere io a tutto.

Caspita, se tante donne dell'est ragionano così (e in questo topic già ne vedo 2) allora o fanno le furbe o davvero c'è un abisso che ci separa in quanto a mentalità...

marcoxx ha scritto:certamente ognuno deve contribuire in base al suo stipendio. se lo stipendio è pressapoco uguale,allora parti uguali,me se io guadagno,per fare un esempio,2000 euro e tu 1000,io non posso chiederti di contribuire in parti uguali.
...vivendo insieme c'è una buona quota di spese comuni,alle quali bisogna contribuire in base al proprio stipendio

Il terzo comma dell'art. 143 Codice Civile ci dice: "Entrambi i coniugi sono tenuti, ciascuno in relazione alle proprie sostanze e alla propria capacità di lavoro professionale o casalingo, a contribuire ai bisogni della famiglia."
Ok, in questo caso non sono ancora sposati ma il principio è perfettamente valido lo stesso, perchè è un principio dettato dal buon senso, che manca alla signorina qui in questione...
Gitos
 

Re: Problemi di convivenza

Messaggiodi marcoxx il martedì 26 marzo 2013, 16:05

Gitos ha scritto:
marcoxx ha scritto:secondo me ha ragione a dire che devi contribuire,se lavori. io con la mia ex moglie,russa-lettone, litigavo spesso su questo punto. lei diceva che essendo uomo dovevo provvedere io a tutto.

Caspita, se tante donne dell'est ragionano così (e in questo topic già ne vedo 2) allora o fanno le furbe o davvero c'è un abisso che ci separa in quanto a mentalità...



no,non sono tutte così,molte ci tengono tantissimo alla propria indipendenza (come ne parlavamo altrove,sono orgogliose,vogliono mostrare di essere forti e di saper fare tutto) e quindi ,se il lavoro lo permette,vogliono essere indipendenti anche dal punto di vista economico. certamente,con gli stipendi ucraini tutto diventa più difficile....con stipendi di 100-200-300 euro

poi si,altre pensano che l'uomo debba fare tutto,in particolare dal punto di vista economico deve essere lui l'asse portante,se non unico,della famiglia. ovviamente però loro dovranno farsi carico in maniera quasi totale della casa e dei figli.....insomma un pò com'era in Italia fino a non troppo tempo fa,e come in alcune case lo è ancora

comunque,la persona che ha iniziato il topic mi pare voglia contribuire alle spese, il problema è sul quanto :wink:
Avatar utente
marcoxx
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 513
Iscritto il: sabato 24 aprile 2010, 1:22
Residenza: Napoli
Anti-spam: 56

Re: Problemi di convivenza

Messaggiodi Gitos il martedì 26 marzo 2013, 16:56

marcoxx ha scritto:no,non sono tutte così,molte ci tengono tantissimo alla propria indipendenza (come ne parlavamo altrove,sono orgogliose,vogliono mostrare di essere forti e di saper fare tutto) e quindi ,se il lavoro lo permette,vogliono essere indipendenti anche dal punto di vista economico.

OK ma qui si tratta di contribuire al menage familiare e chi ha aperto il topic pare poco naturalmente propensa a farlo, si è posta il dubbio solo dopo che gliel'ha fatto venire il suo compagno altrimenti per lei non si poneva proprio, si teneva i suoi guadagni per se stessa e alle necessità comuni doveva provvedere solo lui...

marcoxx ha scritto:comunque,la persona che ha iniziato il topic mi pare voglia contribuire alle spese, il problema è sul quanto :wink:

A me sembra più preoccupata di poter o non poter pensare a farsi la sua casetta in UA...
Gitos
 

Re: Problemi di convivenza

Messaggiodi marcoxx il martedì 26 marzo 2013, 21:01

Gitos ha scritto:A me sembra più preoccupata di poter o non poter pensare a farsi la sua casetta in UA...


secondo me è tutto relativo,in base alle somme che lui guadagna, e che lei guadagna. non penso che il desiderio della donna sia illecito....lo diventa se lei vuole farlo a danno del suo compagno e delle spese in comune
Avatar utente
marcoxx
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 513
Iscritto il: sabato 24 aprile 2010, 1:22
Residenza: Napoli
Anti-spam: 56

Re: Problemi di convivenza

Messaggiodi vittorio_guido il martedì 26 marzo 2013, 21:53

Chiedo scusa, ma sono 'fidanzati' e lei è Ucraina.
In Ucraina, il matrimonio non è garanzia di niente! Figuriamoci la convivenza qui...
Ovvio che voglia sistemarsi anche là. E' quello che farebbe chiunque.
Non andiamo subito a soluzioni facili e scontate
Tutte le donne che ho conosciuto quando lavoravo in florida, stavano via mesi per comprarsi mobili, casa ecc
Russe Ucraine Peruviane... Stavano via di casa mesi per migliorare la loro condizione e quella della loro famiglia.
Lei perchè dovrebbe differire?
Sul fatto di dividere le spese, penso sia il buon senso a comandare non le leggi.
Quando mia moglie lavora usa il suo denaro, quello che non spendiamo tra entrambi lo mettiamo da parte, ma ciò dipende dalle possibilità di ognuno di noi...
Vittò
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5790
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Problemi di convivenza

Messaggiodi pcamilla il mercoledì 27 marzo 2013, 2:11

Neo ha scritto:Boh...a me sa tanto di Troll... :roll:

Comunque, qui in Italia si collabora.


Chissà perchè ho la stessa impressione.Come gli errori di scrittura palesemente voluti :lol:
Soprattutto con questo thread : vorrei-un-parere-t3695.html
Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.
Albert Einstein
Avatar utente
pcamilla
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1312
Iscritto il: giovedì 4 dicembre 2008, 22:30
Località: Savona
Residenza: Savona
Anti-spam: 56

Re: Problemi di convivenza

Messaggiodi Gambado il mercoledì 27 marzo 2013, 6:23

In una vera famiglia questi discorsi non esistono !!
Sono pienamente d'accordo con il capo , ti devi solo vergognare .
Solo perché hai posto la domanda , vuol dire che sei in malafede .

Il futuro lo si costruisce insieme , con tanti sacrifici .
Mia moglie ha un appartamento di proprietà a Kiev , che ha dato in affitto , ed è molto contenta di contribuire alle spese di casa , con questi soldi .
Non si è mai e dico mai posto il problema ....
Attento a quel che desideri , potrebbe avverarsi
Avatar utente
Gambado
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 560
Iscritto il: venerdì 27 gennaio 2012, 12:43
Residenza: Piacenza e Kiev
Anti-spam: 42

Re: Problemi di convivenza

Messaggiodi Ciorni.voran il mercoledì 27 marzo 2013, 12:04

Secondo me non è una domanda così peregrina invece.Come sta scritto in tutti i codici di famiglia,compreso quello ucraino, i coniugi devono contribuire "a seconda delle proprie possibilità".Mi sembra di capire però che non siete sposati.Io utilizzerei comunque il medesimo criterio.La misura di questo dovete deciderla insieme parlando.Che tu adesso debba contribuire mi pare ovvio.Se la casa ucraina è un bene tuo privato di cui tu sola puoi disporre allora non mi sembra corretto che utilizzi i soldi tuoi per questo scopo sottraendoli dal bilancio famigliare.Se invece è un bene comune o viene utilizzata da entrambe si troverà un accordo in merito.Si tratta solo di avere buon senso.Se non siete in grado di risolvere queste questioni è inutile che state insieme, perchè vuol dire che fra voi non c'è dialogo e nel tempo la relazione diventerà insostenibile.Ciao
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3178
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Problemi di convivenza

Messaggiodi gnagota il mercoledì 27 marzo 2013, 12:18

Ciao,
grazie delle risposte.
Ho dei figli in Ukraina e gli sto costruendo casa.
Allora ha ragione lui....
Mi ha detto che vuole dividere a metà tutte le spese dato che le usiamo tutti e due.
Infatti mi ha detto:
Che quello che avanza posso fare quello che voglio ma non vuole tirare fuori più soldi lui.

Poi dice che se non avevo figli facevamo tutto in comune ma con i figli non si fida.
Dice che che non si sa mai.
Infatti mi dice che mando troppo.
Sono d'accordo nel collaborare ma vedendo le spese che ci sono in Italia capisco che 200 euro non bastano.
Grazie
Avatar utente
gnagota
DISATTIVATO
 
Messaggi: 41
Iscritto il: lunedì 4 febbraio 2013, 20:59
Residenza: cantù
Anti-spam: 42

Re: Problemi di convivenza

Messaggiodi Gitos il mercoledì 27 marzo 2013, 14:22

gnagota ha scritto:Ho dei figli in Ukraina e gli sto costruendo casa.

questo non è un particolare da poco, era meglio se lo dicevi prima, ti saresti risparmiata anche qualche commento più duro degli altri... :wink:
Gitos
 

Prossimo

Torna a In Ucraina per amore





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti