portare un bambino di 13 anni in Italia con visto turistico

Ricongiungimento con il figlio o la figlia maggiorenni.

portare un bambino di 13 anni in Italia con visto turistico

Messaggiodi lucianofaustini il sabato 9 luglio 2011, 13:30

Portare un bambino in Italia con la madre si puo'?
Si puo' ottenere un visto turistico?
Avatar utente
lucianofaustini
TURISTA
TURISTA
 
Messaggi: 10
Iscritto il: martedì 17 maggio 2011, 12:41
Residenza: terni
Anti-spam: 56


Re: portare un bambino di 13 anni in Italia con visto turistico

Messaggiodi andrey il lunedì 11 luglio 2011, 5:07

premesso che fare domanda all'Italy vac e facoltativo

intanto leggi qua le info sui documenti da presentare
http://www.italyvac-ua.com/italian/documents.aspx

importantissimo è l'autorizzazione del padre all'espatrio

oltre ai documenti standard se si tratterà di un visto turistico apri il link in merito
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: portare un bambino di 13 anni in Italia con visto turistico

Messaggiodi Nico 63 il lunedì 11 luglio 2011, 13:50

Precisazione su quanto scritto sul sito Italy visa: il permesso congiunto dei genitori deve essere apostillato oltre che vidimato da un notaio :roll: .
Questo è quanto richiesto a mia cognata per il visto turistico della figlia minorenne al momento della presentazione dei documenti a Kiev (01/07/20011) :evil: .
Magari quando chiami per avere l'appuntamento al vac chiedi spiegazioni precise :?: , per evitare viaggi inutili sù e giù per Kiev.
Tieni conto che se, quando vai all'appuntamento, i documenti non sono completi, non ti possono fissare una nuova data seduta stante [-X , ma dovrai richiamare per fissare un nuovo appuntamento :mrgreen: . Non appena saprò qualcosa di più, ad es. in quale ufficio fare l'apostille per questo documento, lo posterò.
Ciao a tutti
Avatar utente
Nico 63
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 16
Iscritto il: venerdì 22 maggio 2009, 12:38
Residenza: Prato
Anti-spam: 56

Re: portare un bambino di 13 anni in Italia con visto turistico

Messaggiodi andrey il lunedì 11 luglio 2011, 22:34

Nico 63 ha scritto:Magari quando chiami per avere l'appuntamento al vac chiedi spiegazioni precise :?:

ottimo consiglio,purtroppo durante i mesi o gli anni cambiano procedure e richieste.
Nico 63 ha scritto:Precisazione su quanto scritto sul sito Italy visa: il permesso congiunto dei genitori deve essere apostillato oltre che vidimato da un notaio :roll: .

vero mi era sfuggita l'ulteriore richiesta.
circa 4 anni fa' ho apostillato al ministero della giustizia a kiev.permesso espatrio.
Nico 63 ha scritto: Non appena saprò qualcosa di più, ad es. in quale ufficio fare l'apostille per questo documento, lo posterò.

aspettiamo descrizione procedura puo' essere utile a tutti
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: portare un bambino di 13 anni in Italia con visto turistico

Messaggiodi dreamcatcher il mercoledì 13 luglio 2011, 9:45

Presto dovrò fare anch'io qualcosa del genere per far venire in Italia il bimbo della mia bella che ha sette anni.

Per ora abbiamo il permesso scritto del padre vidimato dal notaio...
Guardando il link indicato da Andrey immagino già la fatica che faremo ad ottenere una copia del passaporto del padre stesso :evil:
Più passa il tempo, più mi convinco che questo bambino verrà in italia da maggiorenne :(
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: portare un bambino di 13 anni in Italia con visto turistico

Messaggiodi andrey il mercoledì 13 luglio 2011, 12:01

Nico 63 ha scritto:Precisazione su quanto scritto sul sito Italy visa: il permesso congiunto dei genitori deve essere apostillato oltre che vidimato da un notaio :roll:

dopo questi post sui figli mionori,che mi coinvolge anche da un punto di vista emotivo
avendo già percorso il mini calvario del ricongiungimento non da familiare di cittadino italiano,anni fà
preciso e invito a leggere tutto del link informativi che si trovano per formulare eventualmente domande

scorrendo dell'Italy VAC i documenti necessari per ricongiungimento troviamo
Casi particolari

6. Per i richiedenti il visto in età dal 18 anni al 65 anni: idonea documentazione amministrativa che comprovi la condizione di familiare a carico (ad es. copia delle rimesse bancarie: Western Union ecc.); certificato di disoccupazione.
7. In caso di invalidità: certificato medico emesso da uno dei medici accreditati presso la Cancelleria Consolare.
8. In caso di figli minori: atto di assenso notarile dei genitori all'espatrio definitivo, tradotto in italiano, legalizzato e con apostille (valido 6 mesi). Documento deve essere con apostile e rilasciato non piu di 6 mesi fa (tradotto in Italiano e legalizzato


Se documento e stato rilasciato in Italia deve essere verificato da notaio

Se documento e stato rilasciato in Ukraina deve essere verificato da notaio, con apostile, tradotto e legalizzato nell’Ambasciata d’Italia


Se documento e stato rilasciato ne in Ukraina ne in Italia deve essere verificato con apostile dell’Ambasciata d’Italia/Consolato dello stato di rilascio tradotto in italiano e legalizzato dagli enti competenti (per esempio Consolato Italiano/Ambasciata o Ministero della Giustizia )
9. In caso di genitore irreperibile: sentenza del Tribunale che, espressamente, lo privi della patrià potestà o certificato di morte. Documento deve essere con apostile e rilasciato non piu di 6 mesi fa (tradotto in Italiano e legalizzato)
10. In caso di ragazza-madre: certificato art. 135. Documento deve essere con apostile e rilasciato non piu di 6 mesi fa (tradotto in Italiano e legalizzato
dreamcatcher ha scritto:Guardando il link indicato da Andrey immagino già la fatica che faremo ad ottenere una copia del passaporto del padre stesso :evil:

mi sembra che si parla di passaporto interno ovvero carta identità
se firma il permesso dal notaio, che mi sembra chieda anche il codice fiscale del padre per il quale abbiamo avuto noi quache problemino(parlo di 4 5 anni fà),
non vedo il problema tranne qualche ripicca,di avere una copia del passaporto interno

generalmente,se non per avere soldi,i padri ucraini,non fanno difficoltà a "spedire i figli"
devono se no provvedere al loro mantenimento e dimostrare che gli accudiscono
le notizie che ho sulle sentenze per togliere la patria potestà sono o che non si arriva al processo per:
Irreperibilità del padre
raggiungimento di un accordo
oppure viene dimostrato che praticamente il bimbo è lasciato dai nonni senza avere mantenimento e attenzione.

il padre che non mantiene i figli puo' essere condanato al loro mantenimento e a quello della moglie e veder spesso affidato il bimbo solo alla madre.
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: portare un bambino di 13 anni in Italia con visto turistico

Messaggiodi dreamcatcher il mercoledì 13 luglio 2011, 12:37

Grazie Andrey,

ho letto bene quanto scritto sul sito del vac.
In particolare:
8. In caso di figli minori: atto di assenso notarile dei genitori all'espatrio definitivo, tradotto in italiano, legalizzato e con apostille (valido 6 mesi). Documento deve essere con apostille e rilasciato non piu di 6 mesi fa (tradotto in Italiano e legalizzato

Appena Yuliya torna metterò online il documento che le è stato rilasciato davanti a un notaio in gennaio nel quale il padre dichiarava il proprio assenso all'espatrio.
In quell'occasione, come ho scritto in altri post, la validità del documento ci è stato detto (dal notaio) che era di un anno intero, ma del "ci è stato detto mi fido poco".

Da quel momento è iniziata anche la pratica per togliere la paternità al padre (che non ha battuto ciglio), ma questa pratica gira lentamente tra Odessa, Izmail, Kiliya e Reni. sapevo che bastavano due udienze in cui il padre non si fosse presentato per rendere effettiva la cosa, da gennaio ad oggi non s'è fatto ancora nulla. D'altra parte noi qui dall'Italia possiamo fare molto poco e non siamo nelle condizioni di andare in Ucraina ogni tre per due. In questi giorni lei sta cercando di fare di tutto e di più... ma già ritrovare il padre è complicato. Diciamo che lui non scappa solo dalla ex moglie... scappa e basta. tanto che scappa, che preferisce non farsi sentire nemmeno per chiedere soldi, penso di aver detto tutto.

A questo punto deduco che il documento di gennaio non serva più a nulla... tanto vale aspettare quello definitivo riguardante la paternità farlo tradurre e apostillare i fretta e furia.
A quel punto poi basterà presentarsi in frontiera col malloppo di documenti e il bimbo... spero!
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: portare un bambino di 13 anni in Italia con visto turistico

Messaggiodi andrey il mercoledì 13 luglio 2011, 15:43

salvo dicitura specifica che puo' portare il permesso del padre max a essere valido per 2 anni,
di solito il primo o standard se non ci sono dicitura speciali vale 6 mesi
questo per permesso di espatrio DEFINITIVO.

occhio che se è standard la validità dovrebbe essere 6 mesi se non con dicitura che estende.
comunque il permesso ad espatrio provvisorio deve essere valido per l'uscita.
poi è lo stesso di quello defintivo
se vuoi uscire di nuovo deve essere valido

dopo i 16 anni questo permesso non è piu' necessario

al valico controlleranno passaporto e in modo molto attento il permesso del padre che deve essere valido.
ovvero se la scadenza è di 6 mesi,
anche con permesso di soggiorno che di solito non guardano,
per uscire dall'ucraina il bimbo deve avere il permesso del padre valido fino al compimento dei 16 anni.

scusa se ripeto ma ho visto scendere dall'autobus delle mamme e figli e non è stato molto piacevole
quindi io per 2 anni ho cercato il padre,poi ho scoperto nuova dicitura per validità permesso 2 anni.
e la figlia.."mia :D " è arrivata ai 16 anni e non ne ha avuto piu' bisogno

quindi devi aver chiaro che raggiunto l'obbiettivo di portare il bimbo,spero presto
o ottieni il completo affidamento
o devi cercare il padre ogni volta che deve uscire dall'ucraina per il permesso.
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: portare un bambino di 13 anni in Italia con visto turistico

Messaggiodi dreamcatcher il domenica 20 maggio 2012, 11:38

Stavo rileggendo i vari post che trattano il ricongiungimento per un minore di 14 anni perchè finalmente abbiamo inviato la domanda telematica per richiedere il nulla osta, il passo successivo dovrebbe essere a questo punto la richiesta di visto in ambasciata.

Ho un paio di dubbi.
Il primo,risolvibile dovrò forse solo leggere con più attenzione, mi pare di aver capito che per i ricongiungimenti di minori di 14 anni non serva l'appuntamento per il visto... ho capito male? Perchè a quel punto ci verrebbe molto comodo andare direttamente a kiev senza dover essere vincolati a date precise, meno rotture di scatole per i permessi al lavoro, più possibilità di scelta per i biglietti e risparmiare un pochino... sperem, ma ci credo poco.

Il secondo dubbio è più serio.
Lamia ragazza ha ottenuto un documento dal giudice di Reni che toglie definitivamente la patria postestà al padre naturale del bambino. Questo documento dovrebbe essere sufficiente e valere come permesso definitivo da parte del padre per poter far arrivare il bambino da noi. In fin dei conti è una sentenza definitiva non sono previsti nè appelli nè altro.
E' però più vecchia di 6 mesi.
Mi chiedo se sia comunque valida, in quanto essendo definitiva non possono intervenire cambiamenti. Non è un atto notarile, ma una sentenza di tribunale. Sbaglio?
E nel caso in cui non fosse più valida, come e dove potremmo recuperarne una aggiornata? Non credo che in tribunale a Reni si rimettano a guardare la pratica, hanno impiegato due anni per venirne a una figuriamoci con che calma produrrebbero una copia. Basterà andare da un notaio che sulla sentenza che già abbiamo possa stendere un ulteriore documento dalegalizzare postillare tradurre ecc ecc?
Questa cosa è molto importante, vorremmo avere tutti i documenti pronti per quando andremo a Kiev, entro l'este voglio il nostro bimbo qui in Italia!
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: portare un bambino di 13 anni in Italia con visto turistico

Messaggiodi andrey il martedì 22 maggio 2012, 10:57

rileggendo i post non so' se ometto qualcosa posso dire che

in ambasciata senza appuntamento possono andare i familiari di cittadino italiano per ricongiungimento ecc...
senza NULLAOSTA prefettura

gli altri prenotano e devono fare nullaosta
sul nuovo VAC ormai ex
http://www.italyvms.com.ua/it/content/49.htm

oppure in ambasciata

dreamcatcher ha scritto:abbiamo inviato la domanda telematica per richiedere il nulla osta,


sono un po' lontano da tempi che variano a provincia a provincia e altro per i nullaosta prefettura ricongiungimento cittadino extraue
ma devi attendere l'ok prima di prenotare.
ecco i documenti essenziali presso database ministero ma devi chiedere al nuovo vac
RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE - FAMILIARE AL SEGUITO
con cittadino straniero titolare di carta di soggiorno, di permesso di soggiorno o di un visto per Lavoro Subordinato, Lavoro Autonomo, Studio o Motivi Religiosi, di validità non inferiore ad un anno, nonchè di permesso di soggiorno per Asilo e Motivi Familiari.

formulario di richiesta di visto (cliccare qui)
fotografia recente in formato tessera
documento di viaggio in corso di validità con scadenza superiore di almeno tre mesi a quella del visto richiesto
Nulla Osta emesso da non oltre 6 mesi dallo Sportello Unico competente
atti di stato civile che attestino il legame di parentela e, ove richiesto, idonea documentazione amministrativa che comprovi la condizione di familiare a carico, lo stato di salute o la mancanza di adeguato sostegno familiare.
in caso di figli minori, consenso al rilascio del visto sottoscritto dall’altro genitore

dreamcatcher ha scritto:Lamia ragazza ha ottenuto un documento dal giudice di Reni che toglie definitivamente la patria postestà al padre naturale del bambino. Questo documento dovrebbe essere sufficiente e valere come permesso definitivo da parte del padre per poter far arrivare il bambino da noi. In fin dei conti è una sentenza definitiva non sono previsti nè appelli nè altro.
E' però più vecchia di 6 mesi.


secondo me non ha scadenza traduzione e apostille
ma fai le tue verifiche presso il nuovo VAC

la comodità del servizio esterno prenotazioni è che se devi fare integrazioni di solito mi sembra di aver letto da altri amici del forum che ti fanno fare integrazioni senza di nuovo prendere appuntamento

per info
http://www.italyvms.com.ua/it/content/index.htm
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: portare un bambino di 13 anni in Italia con visto turistico

Messaggiodi dreamcatcher il martedì 22 maggio 2012, 12:25

Grazie Andrey,

per il discorso prenotazione ieri ho letto meglio ed in affetti è come hai scritto tu, non essendo io ma la mia bella a fare domanda di ricongiungimento per il suo bambino, la prenotazione ci vuole eccome.

Per la validità della sentenza più vecchia di 6 mesi, mi è stato detto che fa fede l'apostille, in ogni caso prenderò informazioni non appena avrò avuto il nulla osta qui in Italia.

Il propblema più grosso resta infatti far avere un passaporto per espatrio al bambino, cosa a quanto pare impossibile per mancanza di modelli per il passaporto, o di moduli per fare domanda presso l'ovir di Odessa.
Su questo so cercando informazioni anche su internet ma non trovo nulla, e mi sembra una cosa assurda anche se c'è chi dice che la cosa si è già verificata in passato e non c'è altro da fare che aspettare che la situazione si sblocchi.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: portare un bambino di 13 anni in Italia con visto turistico

Messaggiodi andrey il mercoledì 23 maggio 2012, 14:12

quanti anni ha il bambino??
credo che il problema sorga perchè e troppo piccolo per avere passaporto personale
e deve andare su quello della madre
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: portare un bambino di 13 anni in Italia con visto turistico

Messaggiodi dreamcatcher il mercoledì 23 maggio 2012, 18:40

Il bambino ha 7 anni.

Da quel che so, è possibile avere un passaporto personale (non ricordo il termine ucraino) per un bambino, valido per l'espatrio. Questo perchè teoricamente il bambino potrebbe muoversi anche senza i genitori, o il genitore sul cui passaporto viene registrato.

In Italia, tra i documenti necessari per il ricongiungimento, hanno chiesto gli estremi del passaporto del bambino, ed una fotocopia. Ancora non siamo stati convocati in questura, ma immagino che andando lì a mani vuote ci faranno ritornare.

Una volta ricongiunto, il bambino verrà inserito nel PDS della madre, ma non nel suo passaporto.

Comunque a Kiliya, quando è stata fatta richiesta, nessuno ha avanzato dubbi sul discorso età: la prima volta si sono "scordati" di chiedere alla madre il certificato di divorzio, da cui dedurre che il bambino ha un cognome diverso perchè è quello del padre; la seconda volta hanno chiesto la cifra per la procedura "urgente"...
...ora, scaduti da un bel po' i termini dell'urgenza, dicono che i passaporti non si possono fare perchè manca la carta :shock: :? :evil:
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: portare un bambino di 13 anni in Italia con visto turistico

Messaggiodi andrey il mercoledì 23 maggio 2012, 18:50

non ricordo l'età minima dei passaporti ucraini ne ho conosciuti di anni 14 anni
e che fino a 16 occorre per l'espatrio il consenso del genitore che rimane in UA.
provo a cercare info in merito

il passaporto per minori di colore azzurro puo' avere una indipendenza fisica da quello dei genitori ma non di permessi per espatrio anche in presenza di visto.

ogni qual volta il bimbo o minore ucraino passa il confine deve avere fino ai 16 anni consenso scritto da notaio tradotto e apostillato per espatrio definitivo.
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: portare un bambino di 13 anni in Italia con visto turistico

Messaggiodi andrey il mercoledì 23 maggio 2012, 19:04

http://zagranpassport.com.ua/ukr/zagran ... stviya.php

questo non è un sito certamente uffiale è il primo di una ricerca che ho fatto ma mi sembra che prima dei 14 anni non è previsto passaporto individuale
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Prossimo

Torna a Ricongiungimento familiare





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron