Polizia stradale ucraina ...

In Ucraina con tutti i mezzi possibili, orari, costi, tappe, agenzie, consigli e racconti di viaggio.

Re: Polizia stradale ucraina ...

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 28 luglio 2017, 15:51

E' la stessa impressione che ho avuto anche io.

Confermo anche Muhacheve, che a quanto pare è rimasto un baluardo di chi difende le vecchie brutte abitudini.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8103
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56


Re: Polizia stradale ucraina ...

Messaggiodi jcaloe il venerdì 28 luglio 2017, 16:20

Guidare in Ucraina è pericoloso? Sarà, ma io sono partito dall'Ucraina in auto il 4 Luglio ed ho già percorso 5.500 km, attraversando l'Ucraina, naturalmente, la Polonia, Repubblica Ceca, Germania, Austria e Italia, fino a Noto, Sicilia, ed ora sto tornando a casa in Ucraina e precisamente mi trovo ad Alberobello.

La mia impressione è che sia più pericoloso guidare in Italia, soprattutto al Sud, e ho trovato, da questo punto di vista, notevolmente peggiorata la Sicilia.
Avatar utente
jcaloe
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 1098
Iscritto il: martedì 22 giugno 2010, 13:10
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Polizia stradale ucraina ...

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 28 luglio 2017, 16:32

Dipende da cosa intendi per pericoloso, Jcaloe.

Non posso confrontare la mia esperienza con la tua, che è fatta di un'infinità di km e di ore alla guida, mentre la mia è limitata a poche migliaia di km l'anno e quasi sempre sulle stesse strade.

Penso però che volendo fare un elenco di particolarità, non verrei smentito sui seguenti punti:

-la polizia ucraina è molto cambiata negli ultimi anni. In alcune zone del Paese sono rimasti equipaggi e mezzi sicuramente molto simili a quelli del passato ma nel complesso la situazione sembra migliorata.

-le strade si possono dividere in due categorie: quelle che negli ultimi dieci anni hanno fatto un salto di qualità notevole (includo anche alcuni tratti nella mia bessarabia) e quelle che nello stesso periodo di tempo sono notevolmente peggiorate. Se in questo secondo caso, la pericolosità è da attribuire allo stato del manto stradale (buche, scarsa illuminazione, mancanza di segnaletica ecc ecc), nelle prime il pericolo maggiore arriva dalla velocità. Izmail è un esempio lampante: le strade principali sono state asfaltate da poco il che le ha rese delle piste da formula 1. In mancanza di segnaletica e soprattutto di disciplina, ogni giorno c'è un incidente, spesso serio, riportato puntualmente su bessarabia.info.

-il parco auto: come per le strade, anche qui il divario tra auto nuove e vecchi rottami si è fatto ancora più largo. Le vecchie auto sono prive di qualsiasi sistema di sicurezza in caso di incidente, ma anche di qualsiasi dispositivo che possa aiutare chi guida a cavarsela in caso di difficoltà o errore. Le auto nuove, molto sicure sotto questi aspetti, vengono speso scambiate per auto da corsa. La vecchia regola del 'la precedenza al più grosso' vale ancora troppo spesso.

Non so se ti è capitato di attraversare la moldavia. Se fare paragoni con le strade ungheresi o polacche è azzardato, puoi farli con le strade moldave. Per quello che ho visto negli ultimi anni hanno fatto passi da gigante sia nella manutenzione della rete stradale, sia in termini di disciplina alla guida e sia, per tornare in tema, sotto l'aspetto del controllo da parte della polizia, sempre discreta nella presenza e - per esperienza diretta - equilibrata nel gestire i propri interventi.
L'ucraina, da questo punto di vista, mi sembra ancora un po' indietro.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8103
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Polizia stradale ucraina ...

Messaggiodi Forrest Gump il sabato 29 luglio 2017, 5:27

jcaloe ha scritto:La mia impressione è che sia più pericoloso guidare in Italia, soprattutto al Sud, e ho trovato, da questo punto di vista, notevolmente peggiorata la Sicilia.

La Sicilia non ha mai brillato per l'educazione stradale. Ha altri pregi.
Dopo anni, sono tornato a Palermo il mese scorso. Noleggio l'auto e subito al primo giorno stavo per fare un paio di incidenti. Ti fermi (leggermente) allo stop e ti suonano ed insultano :D , hai appena preso l'autostrada che dall'aeroporto ti porta in città, ti metti in corsia di sorpasso per sorpassare altro mezzo alla velocità massima consentita dalla legge (120km/h e non 60) e......ti arrivano da dietro a forte velocità lampeggiando con gli abbaglianti a dirti: "ma togliti dai c.......!".
Vi sembrerà esagerato e siete liberi di non crederci: a Marbella mi avranno lampeggiato mentre sto per superare altro mezzo (fra l'altro non mi ritengo un bacchettone alla guida, anzi ho un passato pure in motocross) 3 volte in 6 anni ed in una di queste 3 volte l'autista, dopo avermi superato, ha alzato il braccio per scusarsi.

Non parliamo poi di strisce pedonali.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6854
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Polizia stradale ucraina ...

Messaggiodi peterthegreat il sabato 29 luglio 2017, 9:33

Qui al nord non abbiamo problemi, con quello che paghiamo le autostrade sono sempre lucide.
Abbiamo anche gli autovelox, fanno i test etilometrici, ci mettiamo il casco e poi tolgono le patenti.
Ogni sabato sera una quarantina.
Gli unici che cercano di fare i furbi sono i soliti: i grigi, i senza cervelletto e i rumentoni.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6408
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Polizia stradale ucraina ...

Messaggiodi jcaloe il mercoledì 2 agosto 2017, 18:50

Dreamcatcher ha scritto:
Dipende da cosa intendi per pericoloso, Jcaloe.


E' giusto che spieghi meglio il mio pensiero. Le strade ucraine sono molto malmesse e, ad eccezione di pochissimi tratti (parte della M06, la M05 e la Kiev Boryspol) le velocità di percorrenza devono essere contenute: inoltre la guida degli Ucraini è alquanto aggressiva.

In Italia le strade sono di gran lunga migliori, soprattutto al Nord, ma il numero di veicoli che vi transitano è notevolmente più elevato che in Ucraina, incluso il traffico pesante. Inoltre anche gli Italiani hanno una guida aggressiva, con l'aggravante della distrazione e del congenito mancato rispetto di alcune regole fondamentali, quale la distanza di sicurezza da tenere rispetto al veicolo che ti precede, soprattutto in autostrada dove le velocità sono più elevate.

In autostrada gli Italiani hanno dovuto imparare a contenere la velocità da quando sono stati installati prima il sistema Tutor e poi il più moderno Virgilius, altrimenti prima ben pochi rispettavano i limiti di velocità, mentre il mancato rispetto delle distanze di sicurezza, causa primaria dei tamponamenti, non viene quasi mai sanzionato, in quanto le forze dell'ordine sono più propense ad eseguire posti di blocco ed eseguire controlli formali, che saranno pure importanti.

L'uso del telefono alla guida, non assistito da viva voce o auricolare, è largamente ancora diffuso, nonostante l'inasprimento delle sanzioni. Questi elementi, uniti al numero elevato di veicoli che quotidianamente transitano sulle strade italiane, mi ha dato e mi da ancora la percezione di un livello di pericolosità, che ritengo superiore a quello che percepisco in Ucraina.

Nel mese di Luglio ho percorso circa 3500 km sulle strade italiane e ho avuto due situazioni veramente critiche in cui ho evitato l'incidente unicamente perché sono sempre altamente concentrato e non abbasso mai la guardia. In provincia di Siracusa un tizio che ad un incrocio mi stava venendo addosso, non avendo rispettato il segnale di precedenza, mi ha chiesto scusa e, vedendo la mia auto con targa ucraina, ha pensato che fossi straniero e ha esclamato: "Lei non sa che noi Italiani quando siamo alla guida dell'auto abbiamo anche tante altre cose da fare".
Avatar utente
jcaloe
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 1098
Iscritto il: martedì 22 giugno 2010, 13:10
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Precedente

Torna a A spasso per l'Ucraina con aereo, treno, autobus, auto e moto





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti