Patente tra Italia e Ucraina (rinnovo)

Tutti i problemi nascosti o seminascosti, tutto quello che è fuori dalla sfera della vacanza e del viaggio di piacere.

Re: Patente tra Italia e Ucraina (rinnovo)

Messaggiodi bepizen il sabato 11 gennaio 2020, 18:24

markus ha scritto:https://www.esteri.it/mae/it/servizi/italiani-all-estero/autoveicoli_e_patenti/patenteguida.html

Puoi andare tranquillamente in Ambasciata Italiana A Kiev.
Avatar utente
bepizen
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 107
Iscritto il: martedì 27 agosto 2013, 9:49
Località: Trostianets Oblast Vinitsa.
Residenza: Trostianets (Vinitsa)
Anti-spam: 42


Re: Patente tra Italia e Ucraina (rinnovo)

Messaggiodi jcaloe il sabato 11 gennaio 2020, 18:51

Mi permetto di dare un consiglio: evitare di fare la conversione della patente italiana in quella ucraina, se si riesce ad avere entrambe. Effettivamente chi è residente in Ucraina dovrebbe guidare con la patente ucraina, anche se ai numerosi controlli cui sono stato sottoposto quando circolavo in Ucraina ,con auto con targa italiana, non mi è stato mai contestato il fatto che, da residente ucraino, circolavo con patente italiana.

Da quando ho l'auto con targa ucraina i controlli sono quelli di routine per gli Ucraini, ovvero solo se violi il codice della strada. Ad ogni buon fine ho tutte e due le patenti, entrambe conformi al modello europeo, mentre non mi era possibile guidare con quella canadese, a meno che non associata a quella internazionale, in quando la conformazione e le categorie sono completamente diverse.

La patente ucraina è riconosciuta per la guida in UE, ma quali sono le motivazioni che mi inducono a suggerire di avere entrambe le patenti.

1) Se in UE si intende noleggiare una autovettura, la patente ucraina deve essere accompagnata da quella internazionale, pena il rifiuto di consegna dell'auto, anche se si ha già pagato il noleggio, mentre con una patente rilasciata da un paese UE, quella internazionale non è necessaria.
2) In caso di controllo in un paese UE, avere la patente italiana rende la cosa più facile, anche se si è in regola: esperienza mia personale in Repubblica Ceca.

Nel mese di Ottobre scorso sono stato fermato dai Carabinieri per un controllo in Italia, avendo auto con targa ucraina e mi hanno chiesto il perché non avessi convertito la patente italiana in quella ucraina: ho risposto semplicemente perché volevo tenere entrambe.

La maggiore comodità di quella ucraina, conseguita nel 2016. è che la prima scadenza è dopo trenta anni, almeno così è scritto sul documento.

Il rinnovo della patente italiana alla sezione consolare dell'Ambasciata è possibile, essendo previsto per legge, ma si rivela un palliativo. Innanzitutto occorre recarsi a Kiev, perché è un adempimento che va fatto con presenza fisica. Poi l'Ambasciata rilascia un documento provvisorio che consente la guida temporanea, fermo restante che è necessario recarsi in Italia e fare la procedura standard presso la motorizzazione, magari avvalendosi di una autoscuola.

Tanto vale andare direttamente in Italia, evitando il viaggio a Kiev, se magari si abita ad Odessa o Uzhgorod, nonché le spese di rinnovo in ambasciata.
Avatar utente
jcaloe
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 1096
Iscritto il: martedì 22 giugno 2010, 13:10
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Patente tra Italia e Ucraina (rinnovo)

Messaggiodi dreamcatcher il sabato 11 gennaio 2020, 19:49

Sempre molto preciso JCaloe, permettimi però un appunto derivato da 'vita vissuta':

jcaloe ha scritto:Se in UE si intende noleggiare una autovettura, la patente ucraina deve essere accompagnata da quella internazionale, pena il rifiuto di consegna dell'auto, anche se si ha già pagato il noleggio,

Posso assicurarti che se viene esibito il modello di pantete ucraina in formato recente (UE, ovvero quello che si può 'convertire' secondo gli ultimi accordi bilaterali), la patente internazionale non viene richiesta.

L'anno scorso mio cognato ha noleggiato l'auto presso l'aeroporto di Orio Al Serio utilizzando la sola patente ucraina, che d'altra parte consente di circolare in Italia al volante di qualsiasi automobile, anche solo presa in prestito o anche se di proprietà. Anni fa col vecchio formato di patente ucraina, questo non era possibile.


Riguardo l'avere la patente rilasciata dalla nazione in cui si risiede, lo trovo più che comprensibile.
Allo stesso modo trovo molto intelligente mantenere le due patenti, ovvero non convertire quella rilasciata da uno stato ma più semplicemente prenderne una ex novo nello stato di residenza. Tuttavia, mi rendo conto che in alcuni Paesi la procedura è molto onerosa.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8100
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Patente tra Italia e Ucraina (rinnovo)

Messaggiodi markus il sabato 11 gennaio 2020, 20:07

Se stabilite la residenza in un Paese straniero firmatario con l'Italia di un accordo di reciprocità in materia di patenti dovrete richiedere alle locali Autorità la conversione della vostra patente italiana in corso di validità.Per conversione della patente si intende il rilascio, senza l'obbligo del superamento di esami teorici e pratici, di una patente dello Stato di nuova residenza corrispondente a quella italiana. La maggior parte degli accordi bilaterali conclusi dall'Italia in materia di patenti prevede che le Autorità del Paese ospitante comunichino, una volta rilasciata la nuova patente, l'avvenuta conversione alle Autorità diplomatico-consolari italiane ovvero a quella in Italia designata dall'accordo stesso.
Una volta rilasciata la nuova patente, quella italiana viene revocata secondo quanto previsto dall’art. 130, comma c) del Codice della strada (D. Lgs. 285/1992).
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2229
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: Patente tra Italia e Ucraina (rinnovo)

Messaggiodi dreamcatcher il sabato 11 gennaio 2020, 20:23

Markus,
ma è possibile non fare richiesta di conversione e piuttosto iscriversi e conseguire la patente del Paese di residenza?

Suppongo di si, ed a quel punto la patente Italiana resta.
E' giusto?
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8100
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Patente tra Italia e Ucraina (rinnovo)

Messaggiodi jcaloe il sabato 11 gennaio 2020, 20:58

Dreamcatcher ha scritto:
Posso assicurarti che se viene esibito il modello di pantete ucraina in formato recente (UE, ovvero quello che si può 'convertire' secondo gli ultimi accordi bilaterali), la patente internazionale non viene richiesta.


Il seguente trafiletto è stato stralciato dalle condizioni di noleggio di Rentalcars, il sito web di noleggio auto più diffuso e che io uso quando serve.
Requisiti della patente
Al momento del ritiro del veicolo, tutti i conducenti dovranno presentare la propria patente di guida valida.
Tutti i conducenti dovranno essere in possesso della patente da almeno 1 anni.
I possessori di patente con fotografia e controparte cartacea separata, dovranno presentare entrambe le parti.
Nel caso in cui il conducente sia in possesso di una patente di guida emessa dalla Repubblica Popolare Cinese, sarà necessario presentare una traduzione autenticata piuttosto che una Patente Internazionale.
Ti consigliamo di comunicarci eventuali infrazioni registrate sulla patente o la perdita di punti, poiché a causa di ciò al bancone potrebbe esserti impedito il ritiro dell'auto. Se hai bisogno di scriverci, trovi l'indirizzo e-mail cliccando su "Contattaci" a fondo pagina sul nostro sito.
Cerchiamo di dare ai nostri clienti tutte le informazioni di cui hanno bisogno per ritirare l'auto che hanno noleggiato. Tuttavia, è responsabilità di ogni conducente assicurarsi di poter guidare l'auto noleggiata nel Paese o nei Paesi in cui si recherà, così come fornire al personale al bancone la documentazione che lo provi.
I clienti che non fanno parte dell'Unione Europea o che possiedono una patente emessa in caratteri diversi dall'Alfabeto Romano, necessiteranno di una patente di guida internazionale.
Avatar utente
jcaloe
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 1096
Iscritto il: martedì 22 giugno 2010, 13:10
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Patente tra Italia e Ucraina (rinnovo)

Messaggiodi markus il sabato 11 gennaio 2020, 21:02

Direi proprio di sì. D’altronde ad esempio è il caso di kiev69, jcaloe ed anche il mio. Kiev69 e jcaloe hanno conseguito patente in Ucraina senza convertire la patente italiana (questo non è obbligatorio). Sono entrambi residenti in Ucraina quindi entrambi assolutamente in regola.

Io ho conseguito la patente moldava, sono residente in Moldavia quindi assolutamente in regola. Ho una patente ucraina, già presentata in occasione di un controllo da parte della polizia. Mi è andata bene, nel senso normale controllo, non ero bevuto, non avevo commesso infrazioni ecc. So bene che se il poliziotto avesse voluto “approfondire” avrei avuto casini. Com’è che lei guida un veicolo con patente ucraina se lei non è residente in Ucraina?

Mi sembra di averlo già scritto. Ad un mio amico, padre moldavo e madre lituana (quindi doppia nazionalità e quella lituana UE) è andata male.

Qualche anno fa si è trasferito in Italia con moglie e due figli. Dopo un mese normale controllo di polizia gli hanno sequestrato la macchina perché guidava con patente moldava.

Gli ho detto non capisco, hai tempo un anno per convertire la patente moldava in quella italiana (fra Italia e Moldavia da anni vi è accordo in materia di conversione di patente).

Lui mi rispose si, hai ragione. Il fatto è che io qualche anno prima presi la residenza in Italia, poi dopo un mese ritornai in Moldavia. Non avendo comunicato niente per le autorità italiane continuavo ad essere residente in Italia quindi il termine di un anno, per convertire la patente, era abbondantemente scaduto.

Poi la cosa è andata a posto, ha però dovuto pagare avvocato e multa.
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2229
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: Patente tra Italia e Ucraina (rinnovo)

Messaggiodi jcaloe il sabato 11 gennaio 2020, 21:03

Si, Markus è possibile, anche perché, se tu chiedi una patente, da conseguire previo superamento di esami teorici e pratici, non è necessario avere un'altra patente. Se ce l'hai sei senz'altro facilitato nell'ottenimento, poiché non sei un neofita.
Avatar utente
jcaloe
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 1096
Iscritto il: martedì 22 giugno 2010, 13:10
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Patente tra Italia e Ucraina (rinnovo)

Messaggiodi dreamcatcher il sabato 11 gennaio 2020, 22:22

jcaloe ha scritto:I clienti che non fanno parte dell'Unione Europea o che possiedono una patente emessa in caratteri diversi dall'Alfabeto Romano, necessiteranno di una patente di guida internazionale.

Infatti, il nuovo modello di patente Ucraina ha la doppia dicitura in cirillico e in caratteri latini, in lingua inglese.
Immagino che solo questo modello può essere convertito senza necessità di sostenere nuovamente gli esami di guida, in caso di trasferimento permanente in Italia, e solo questo modello, essendo leggibile dalle autorità italiane, consente il noleggio senza il bisogno di presentare contestualmente la patente internazionale.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8100
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Patente tra Italia e Ucraina (rinnovo)

Messaggiodi jcaloe il domenica 12 gennaio 2020, 12:09

Dream, non che voglia fare il bastian contrario a tutti i costi, ma la patente internazionale va esibita o se la propria non è stata emessa da paese UE o se non è in caratteri latini, come potrebbe essere nel caso della Bulgaria, paese UE, ma con alfabeto cirillico.

Esperienza sul campo: 28 Novembre 2019, aeroporto di Napoli, dove sono arrivato con Volo Ernest con 10 minuti di anticipo, rispetto al tempo programmato: Auto in noleggio con Ecovia, effettuato tramite Rentalcars: ho esibito la patente ucraina e mi hanno chiesto anche quella internazionale, che non avevo, per cui ho effettuato la registrazione con quella italiana, valida ancora per qualche mese.

Può darsi che la procedura possa variare da compagnia a compagnia, ma tutti gli associati a Rentalcars, che sono tanti, seguono la procedura che ho descritto.
Avatar utente
jcaloe
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 1096
Iscritto il: martedì 22 giugno 2010, 13:10
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Patente tra Italia e Ucraina (rinnovo)

Messaggiodi Kiev69 il martedì 14 gennaio 2020, 10:19

markus ha scritto:Aggiungo una cosa a quanto hai scritto. Se vi è un accordo relativo alla conversione della patente l’interessato si rivolge alla motorizzazione della nazione di residenza e consegna la propria patente (diciamo italiana).
La motorizzazione invia la patente all’autorità consolare italiana che deve confermare la validità della patente. Dopo di che la motorizzazione della nazione di residenza rilascia la patente, il Consolato italiano invia la patente alla motorizzazione italiana che revoca la validità della patente italiana.


Ciao M.
ho ricevuto la risposta dell'ambasciata.
Premettendo che la conversione della patente non è un obbligo, ma è semplicemente un modo per chi non volesse o potesse effettuare gli esami per problemi di lingua, l'ambasciata mi scrive che il rinnovo adesso si può effettuare c/o i loro uffici.
Per i titolari di patente italiana, residenti o dimoranti in un altro Stato per un periodo di almeno sei mesi, la validità della patente è confermata, tranne per i casi previsti nell'articolo 119, commi 2-bis e 4, (credo si riferisca ai diabetici) dalle autorità diplomatico-consolari italiane presenti negli Stati medesimi, che rilasciano, previo accertamento dei requisiti fisici e psichici da parte di medici fiduciari delle ambasciate o dei consolati italiani, una specifica attestazione che per il periodo di permanenza all'estero fa fede dell'avvenuta verifica del permanere dei requisiti di idoneità psichica e fisica. Riacquisita la residenza o la dimora in Italia, il cittadino, che ha provveduto secondo quanto previsto nel periodo precedente, dovrà confermare la patente ai sensi del comma 8.
In pratica si deve andare da un medico che ti segnala l'ambasciata, fare la visita da uno dei medici di fiducia dell’Ambasciata e presentarsi presso i loro sportelli con patente di guida in originale e 2 foto.
L'Ambasciata poi ti rilascia un documento (non ho ben chiaro se sia la patente nuova o più probabilmente un documento aggiuntivo) che attesta che puoi guidare fino alla prossima scadenza.
Attendo adesso la risposta dell'autoscuola.
K69
Il peggior nemico di un italiano all'estero, è un altro italiano all'estero!
Avatar utente
Kiev69
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 316
Iscritto il: sabato 16 agosto 2014, 17:25
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Patente tra Italia e Ucraina (rinnovo)

Messaggiodi markus il martedì 14 gennaio 2020, 15:58

http://www.mit.gov.it/mit/site.php?p=cm&o=vd&id=1657

L’articolo 119 codice stradale per quanto ne capisco, si riferisce in pratica a chi può certificare che il conducente è “atto alla guida”.

Può essere che adesso un consolato italiano può rinnovare la patente, lo troverei comunque un po’ strano in quanto non vedo la competenza.

Ossia se un cittadino italiano è residente in Italia rinnova la patente in Italia. Non vedo motivi per cui vada a farla rinnovare in un qualche consolato italiano.

Se invece il cittadino italiano è residente ad esempio in Ucraina ha tempo un anno per conseguire patente ucraina dal momento in cui ha preso la residenza in Ucraina.

Stessa cosa vale se un cittadino ucraino prende la residenza in Italia. Ha tempo un anno per conseguire la patente italiana (poco importa se fa gli esami o la conversione di patente).

Qui in Moldavia funziona così. Se un cittadino straniero prende la residenza ha tempo un anno per conseguire patente moldava (e gli agenti della stradale lo sanno).

Prendiamo ad esempio un italiano che prende la residenza in Moldavia. Può fare l’esame, se lo passa riceve patente moldava e chiuso il discorso.

Essendovi da anni un accordo fra Italia e Moldavia in materia il cittadino italiano può anche andare alla motorizzazione moldava e consegna la patente italiana.

La motorizzazione moldava invia la patente all’ambasciata italiana e questa deve attestare che la patente italiana è valida. Dopo di che la motorizzazione moldava rilascia patente moldava.

L’ambasciata italiana invia la patente italiana alla motorizzazione italiana che ne revoca la validità. Se poi un giorno il cittadino italiano dovesse riprendere residenza in Italia deve recarsi alla motorizzazione e gli verrà rilasciata nuova patente italiana.

Come ho già scritto più o meno ovunque, per essere in regola, ci vuole la patente della nazione nella quale si risiede.
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2229
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: Patente tra Italia e Ucraina (rinnovo)

Messaggiodi jcaloe il martedì 14 gennaio 2020, 20:48

Kiev69, come al solito, le dichiarazione dell'ambasciata sono corrette, ma asettiche. Non precisano che l'attestazione che rilasciano è valida unicamente all'estero, e non è detto che venga riconosciuta da tutte le autorità di polizia dei vari stati, particolarmente quelli extra UE. Ma se si ritorna in Italia, anche temporaneamente, la patente deve essere confermata, ovvero va rifatta la procedura di rinnovo per intero.

Una volta consegnati tutti i documenti all’Ambasciata, viene rilasciata una specifica “Attestazione consolare di conferma della validità della patente di guida”, la quale è valida esclusivamente per il periodo di residenza all’estero e va conservata unitamente alla patente originale scaduta e, a richiesta, è da esibire contestualmente alla patente italiana.

Appena possibile il rientro in Italia, il titolare della patente deve richiedere alla competente Autorità, l’Ufficio Provinciale della Motorizzazione Civile, la conferma del rinnovo ottenuto all’estero; in pratica deve provvedere al rinnovo della propria patente secondo la modalità italiana.
Avatar utente
jcaloe
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 1096
Iscritto il: martedì 22 giugno 2010, 13:10
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Patente tra Italia e Ucraina (rinnovo)

Messaggiodi Forrest Gump il martedì 14 gennaio 2020, 20:55

markus ha scritto:..... per essere in regola, ci vuole la patente della nazione nella quale si risiede.

Si, è così. Ma, da quanto ho capito, Kiev69 ha già la patente ucraina.
Per ottenerla non ha scelto la strada (più facile) della conversione della patente italiana in patente ucraina, ma ha sostenuto ex novo l'esame di guida in Ucraina. Partendo da zero come farebbe un 18enne.

Credo di capire che Kiev69 abbia anche la patente italiana e che vorrebbe mantenerle entrambe.
Quella italiana è in scadenza e sta cercando di rinnovarla senza tornare in Italia.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6837
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Patente tra Italia e Ucraina (rinnovo)

Messaggiodi Forrest Gump il martedì 14 gennaio 2020, 20:59

jcaloe ha scritto:Appena possibile il rientro in Italia, il titolare della patente deve richiedere alla competente Autorità, l’Ufficio Provinciale della Motorizzazione Civile, la conferma del rinnovo ottenuto all’estero; in pratica deve provvedere al rinnovo della propria patente secondo la modalità italiana.

In pratica rifare tutto o quasi dall'inizio.
Forse si salva la visita medica fatta dal professionista incaricato dall'ambasciata.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6837
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

PrecedenteProssimo

Torna a Problemi dell'Ucraina.





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti