Partitura Inno Nazionale Ucraino

Foto Blog e News del sito principale di Ucraina Viaggi

Partitura Inno Nazionale Ucraino

Messaggiodi uvdonbairo il mercoledì 8 agosto 2007, 22:31

Ciao a tutti

a completamento della serie inno nazionale ucraino abbiamo inserito anche la partitura per tutti i musicisti interessati:

Immagine

Adesso manca solo un nuovo midifile buono e ottimizzato per le schede audio del pc che è in lavorazione.

La partitura è in formato PDF in quattro pagine di 700Kb. e si scarica da questa pagina:

Partitura Inno Nazionale Ucraino

Saluti :D :D :D
Avatar utente
uvdonbairo
Admin
Admin
 
Messaggi: 4653
Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 14:02
Località: Lucca
Residenza: Lucca
Anti-spam: 56


Re: Partitura Inno Nazionale Ucraino

Messaggiodi andrey il giovedì 5 marzo 2015, 18:45

05.03.2015 14:33

Il 4 marzo in Ucraina si celebra il compleanno del compositore Mykhailo Verbytskyi, che ha scritto la musica per l' inno nazionale Ucraino“Shche ne vmerla Ucraina” (Non è ancora morta l’Ucraina).

Mykhailo Verbytskyi fu uno dei primi compositori professionisti nella Galizia. Nel 1863 lui scrisse la musica per la poesia patriotica di Pavlo Chubyskyi “Shche ne vmerla Ucraina”, che oggi è conosciuta come l’Inno Nazionale Ucraino.

Per più di 20 anni l’Inno Nazionale è stata sola una canzone patriotica, che veniva suonata durante le cerimonie statali e prima delle partite di calcio della squadra nazionale. Ma con l’avvento di Maidan l’Inno Nazionale come se fosse rinato. Durante gli eventi di Maidan “Shche ne vmerla Ucraina” è diventata più dell’Inno, è diventata una preghiera, che ha aiutato a superare le difficoltà. Durante lo sgombero violento del 30 novembre i giovani ucraini in piazza cantavano l’inno, come se credessero che queste parole possano proteggerli dalla violenza del Berkut. Durante gli scontri del 18-20 febbraio i gloriosi cittadini, che tenevano la difesa intorno Maidan, chiedevano di sentire l’Inno Nazionale. E dal palco della piazza gli attivisti intonavano “Shche ne vmerla Ucraina”. In quei momenti drammatici il nostro Inno ha dato la forza e il coraggio di resistere e continuare a combattere per avere un futuro migliore, per tutti noi nella nostra amata Ucraina. L’anno scorso durante l’annessione della Crimea abbia visto, come l’Inno Nazionale Ucraino è diventato una forma di protesta dei patrioti ucraini in Repubblica Autonoma contro l’invasione russa: gli studenti, i cadetti dell’Academia militare l’hanno cantato nonostante le repressioni, in segno di protesta. Oggi i soldati al fronte vanno in attacco contro l’invasore russo con queste ormai diventate sante parole dell’Inno Nazionale.

Ma qual è la storia del nostro Inno?

La sua storia inizia dal 1862, quando il folcloristico, etnografo e il poeta ucraino Pavlo Chubynskyi scrisse la poesia “Shche ne vmerla Ucraina”. Subito dopo, il suo amico Mykola Lysenko scrisse la musica per questa poesia. La melodia scritta da Lysenko divenne abbastanza diffusa nell’Ucraina Centrale, chiamata Naddniprianshchyna, e ogni tanto si sentiva fino all’inizio del XX secolo. Più tardi anche Kyrylo Stetsenko scrisse la musica per i versi di Chubynskyi. Tuttavia, solo dalla collaborazione tra Chubynskyi e Verbytskyi nacque quella versione, che conquisto i cuori e coscienze del popolo ucraino.

Sull’onda del patriottismo ucraino nella Galizia degli anni 60 del XIX secolo, una delle riviste pubblicò la poesia “Shche ne vmerla Ucraina”. La poesia piacque a Verbytskyi, lo conquistò il patriottismo che trasudavano i versi, e sua forma leggera, così lui decise di scrivere la melodia. All’inizio Verbytskyi scrisse solo l’accompagnamento con la chitarra, ma dopo lui la trasformò in una composizione corale.

Rispetto alle altre canzoni patriotiche “Shche ne vmerla Ucraina” si distingue con la profondità del destino del popolo ucraino, e con le previsioni della sua rinascita spirituale. La canzone “Shche ne vmerla Ucraina” fu riconosciuta come l’inno nazionale dai grandissimi Ivan Franko e Lesya Ukrainka, e dalle comunità ucraine all’estero. Particolarmente importante è il fatto che l’Inno è stato creato da due uomini provenienti da diverse zone dell’Ucraina (Verbytskyi da Galizia, mentre Chybynskyi dall’Ucraina Centrale) ciò simboleggia l’unità dell’Ucraina.

Nei nostri tempi il testo è stato modificato e approvato dal Parlamento Ucraino come l’Inno Nazionale dell’Ucraina.

Il testo e lo spartito originali di questa opera si conservano nella biblioteca scientifica di Vasyl Stefanyk, dell’Academia Nazionale delle scienze dell’Ucraina.

Qui potete sentire la prima audio registrazione dell'Inno Nazionale. Il vinile è stato pubblicato nel 1916 dallo studio Columbia. "Shche ne vmerla Ucraina" è interpretata dal cantante ucraino Mykhailo Zazuliak. Zazuliak emigrò insieme alla sua famiglia negli USA nel 1909, e si stabilì a New York, dove cantò nel coro del celebre Metropolitan Opera.

-http://www.youtube.com/watch?v=VrLbW7J0BGI
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5541
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Partitura Inno Nazionale Ucraino

Messaggiodi CarloDeDonno il giovedì 5 marzo 2015, 20:33

Segnalo che fino a giugno a Leopoli nella chiesa Sv. Yura c'è una piccola esposizione in onore di Verbitskiy, si possono vedere varie partiture dell'inno e altri documenti riguardanti al compositore.
Avatar utente
CarloDeDonno
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 87
Iscritto il: giovedì 5 maggio 2011, 16:51
Località: Torino
Residenza: Torino
Anti-spam: 42

Re: Partitura Inno Nazionale Ucraino

Messaggiodi andbod il giovedì 5 marzo 2015, 20:43

Ti ringrazio per la segnalazione, pensa che pur vivendoci non lo sapevo! Non mancherò di visitarla.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7164
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56


Torna a Foto Blog e News dal sito





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti