Oliver Stone e il suo nuovo film sull'Ucraina

Quattro chiacchiere tra amici, pettegolezzi e curiosita'. Si parla di tutto o quasi

Re: Oliver Stone e il suo nuovo film sull'Ucraina

Messaggiodi markus il domenica 4 gennaio 2015, 20:21

Capisco e concordo. Putin e compagni sono frutto di 70 anni di piani quinquennali (fallimentari) ma anche di strategie legate al gioco degli scacchi ossia ad ogni mossa corrisponde una contromossa. Assolutamente nessuna elasticità mentale.

Da qui ritengo che, l'evolversi della situazione in Ucraina, ha semplicemente portato Putin a fare le mosse studiate a tavolino. Non è frutto di decisioni immediate ma di decisioni o meglio piani programmati.

Quindi la posizione era, se l'Ucraina è controllabile non interveniamo. Oltrepassato un certo livello prendiamo il controllo della situazione. Quindi arrivederci Yanu, si crea una situazione di incertezza e di instabilità (non si sà cosa succede, chi è al potere e quindi chi può dare ordini) entriamo e prendiamo la Crimea. Contemporaneamente entriamo nell'est dell'Ucraina poi avvanziamo fino a Odessa.

In Crimea i Russi hanno fatto un'invasione da maestri. Invaso e conquistato senza sparare un colpo. Nell'est dell'Ucraina un po' diverso. Probabilmente hanno fatto affidamento su personaggi non molto affidabili che sembra ultimamente si stanno sparando frà di loro.
Contemporaneamente, probabilmente, si aspettavano il supporto di parte della popolazione del sud dell'Ucraina. Cosa che non è avvenuta.

Mossa e contromossa, al momento siamo in una fase di stallo. Non sono un bravo giocatore di scacchi quindi difficile prevedere la prossima mossa di Putin. Spero la "patta".
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1892
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42


Re: Oliver Stone e il suo nuovo film sull'Ucraina

Messaggiodi peterthegreat il domenica 4 gennaio 2015, 20:58

Non si sarebbe mai aspettato la reazione del governo centrale, pensava fosse facile come in Crimea, e nemmeno la reazione di UK, Canada, Australia e Usa.
Non dimentichiamoci che nel Donbass combattono 50.000 volontari.
Anche se tutti noi no!
La radici profonde non gelano!
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5719
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Oliver Stone e il suo nuovo film sull'Ucraina

Messaggiodi markus il domenica 4 gennaio 2015, 21:25

peterthegreat ha scritto:Non si sarebbe mai aspettato la reazione del governo centrale


Mi scuso, hai ragione.

Ma soprattutto la reazione di "battaglioni di volontari" che non ci dovrebbero essere in una guerra che non ci dovrebbe essere.
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1892
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: Oliver Stone e il suo nuovo film sull'Ucraina

Messaggiodi vittorio_guido il domenica 4 gennaio 2015, 21:32

Forse se al posto dei volontari mandavano l'esercito vero e proprio....
ma con i se e i ma si va poco lontano.
Solo che ho l'impressione che questo stallo vada bene a molti
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5824
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Oliver Stone e il suo nuovo film sull'Ucraina

Messaggiodi dreamcatcher il domenica 4 gennaio 2015, 23:28

markus ha scritto:In Crimea i Russi hanno fatto un'invasione da maestri. Invaso e conquistato senza sparare un colpo.

Erano già lì. Inoltre hanno colto l'attimo fuggente, il vuoto di potere e disorientamento di tutta una nazione appena uscita da maidan e dai suoi morti.
Oggi, intendo dire se dovessero invadere oggi la Crimea, non otterrebbero lo stesso risultato.

Direi che, da giocatore di scacchi, Putin ha contrattaccato ma ha come dire, occupato una casella dalla quale non riesce ad avanzare ma non rischia nemmeno di perderla. Non ha saputo osare, ovvero affondare il colpo nel donbass contemporaneamente alla presa della crimea. Ha atteso troppo, e ora la patta conviene più a lui.

Tornando a Oliver Stone, oggi scambiando un paio di mail con un amico negli USA (sud degli stati uniti), mi ha detto: è un pessimo regista, ma il successo gli ha sorriso. Gli piace andare controcorrente, creare miti distruggendone altri. E' uno dei simboli della nostra libertà di pensiero e di espressione, per questo lo odio :mrgreen: sacrifici, non suoi, sprecati.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7624
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Oliver Stone e il suo nuovo film sull'Ucraina

Messaggiodi andbod il domenica 4 gennaio 2015, 23:47

L'esercito Ucraino ai tempi non aveva alcuna possibilita' di bloccare l'invasione: controllato ai vertici da mokti personaggi fedeli a Yanykovich che arrivati al fronte abbandonavano le truppe o peggio le vendevano al nemico. Procedure burocratiche assurde, mezzi lasciati nel dimenticatoio e inutilizzabili o venduti all'estero illegalmente, giubetti finti e cosi via. Sulla carta uno dei piu' numerosi eseciti d'Europa per numeri e mezzi, di fatto un'armata brancaleone che pero' grazie alle migliaia di volontari (moltissimi provenienti non tanto da Maidan quanto dalla polizia) hanno retto l'urto e fatto l'impensabile (per la Russia) sono andati al contrattacco arrivando a riconquistare quasi tutto il territorio, ormai erano dentro a Lugansk e Donetsk e a qualche giorno dalla vittoria. A quel punto e' intervenuto l'esercito Russo ma c'e' stata un'altra sorpresa: le citta' liberate nella prima ora che nei piani di Putin dovevano sollevarsi all'arrivo delle forze Russe, si sono unite alle forze Ucraine fornendo volontari, supporto logistico e predisponendo l'eventuale resistenza.

Ora la situazione e' di stallo completo con le forze Ucraine che continuano a produrre e rinnovare a ritmo impressionante mezzi per l'esercito e che si sono disposte strategicamente molto meglio. A mio avviso Putin si e' reso conto che con gli omini verdi ottiene solo dei Cargo 200 stante la situazione attuale e l'Ucraina, con molta calma, sta preparando altri 50-100.000 soldati (a seconda delle necessita'). Ora Putin non ha molte scelte : una guerra totale che pero' appare difficile stante la situazione economica Russa (e aggiungerei sociale : vai a direca un Moscovita che per qualche cento usd deve andare a morire in Ucraina) o "cancrenizzare" il conflitto cercando di far fallire l'Ucraina economicamente. Per ora e' in attesa: continua a mandare mezzi e uomini ma non si sbilancia a riconoscere il Donbass, rimanda gli incontri ma si dice disposto a trattare e mette i suoi uomini fidati in controllo per evitare sorprese (cosa che sta creando non pochi dissapori tra chi credeva alla Novorussia). Temo sara' un conflitto lungo e snervante che continuera' ancora per molto tempo.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7192
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Oliver Stone e il suo nuovo film sull'Ucraina

Messaggiodi dreamcatcher il domenica 4 gennaio 2015, 23:49

vittorio_guido ha scritto:Solo che ho l'impressione che questo stallo vada bene a molti

Concordo.

E qualcuno ci fa pure i soldi coi documentari.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7624
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Oliver Stone e il suo nuovo film sull'Ucraina

Messaggiodi markus il lunedì 5 gennaio 2015, 0:41

andbod ha scritto:Sulla carta uno dei piu' numerosi eseciti d'Europa per numeri e mezzi, di fatto un'armata brancaleone che pero' grazie alle migliaia di volontari (moltissimi provenienti non tanto da Maidan quanto dalla polizia) hanno retto l'urto e fatto l'impensabile (per la Russia) sono andati al contrattacco arrivando a riconquistare quasi tutto il territorio, ormai erano dentro a Lugansk e Donetsk e a qualche giorno dalla vittoria. A quel punto e' intervenuto l'esercito Russo ma c'e' stata un'altra sorpresa: le citta' liberate nella prima ora che nei piani di Putin dovevano sollevarsi all'arrivo delle forze Russe, si sono unite alle forze Ucraine fornendo volontari, supporto logistico e predisponendo l'eventuale resistenza.


Io ho la nausea di questa situazione. Ho ripreso solo parte di quanto ha scritto Andbod, o meglio una parte di quanto ha scritto che trovo molto "bella" sempre nell'attuale contesto delle cose.

Molti di voi trovo che scrivete delle cose giuste. Mi scuso se non ho ripreso anche parte delle vostre parole.

Ho la nausea, e qui nuovamente mi devo scusare se sono egoista e di altre parti del mondo mi interessa meno, ma siamo in Europa ed ancora ci spariamo adosso. Formalmente non c'è una guerra dichiarata quindi se ucraini e russi si ammazzano a vicenda questa non è una guerra ?

Sarei curioso di chiedere a Oliver Stone cosa ne pensa. Personaggio controverso ma ha combattuto in Vietnam ed è stato decorato !
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1892
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: Oliver Stone e il suo nuovo film sull'Ucraina

Messaggiodi vittorio_guido il lunedì 5 gennaio 2015, 11:28

Non sei il solo ad avere la nausea.
L'abbiamo in molti qui sul forum.
io rivoglio la mia Ucraina con le sue contraddizioni e le sue tradizioni.
Con le sue lingue dove nessuno ti guarda male se parli russo.... perché tutti lo parlano.
ma gli eroi alla stone e alla Giulietto lo sanno?
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5824
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Oliver Stone e il suo nuovo film sull'Ucraina

Messaggiodi Forrest Gump il lunedì 5 gennaio 2015, 23:08

Per me Putin è così intelligente che ha capito benissimo che:
- non va da nessuna parte con questi numeri perché la resistenza ucraina è forte e non si vince facilmente;
- per vincere occorre fare entrare l'esercito in massa, smascherarsi, allargare la guerra ad altri territori (per esempio puntare verso Kiev), ma, in questo caso, temo che alcuni paesi dell'Europa e gli States non starebbero con le mani in mano ed anche i politici di Bruxelles, seppur coi loro tempi, reagirebbero a suon di vere sanzioni. Come dicono gli americani: NO WAY!

Quindi non resta che:
a) lasciare le cose come stanno, tra una bomba ed un'altra, tra un paesino conquistato ed uno perso, a seconda di quanti "convogli umanitari" siano riusciti a passare il confine :D, ma di Odessa, Kharkov ed altre città non se ne parla;
b) trovare il momento giusto per ritirarsi, facendola passare per una concessione o per un merito della diplomazia internazionale e trasformare una semisconfitta (i piani secondo me, anche per il Donbass erano molto diversi) per un atto di benevolenza e di apertura verso l'occidente e l'Ucraina.

In breve: così non vincerà mai.
O si ritira quando sarà il momento giusto per non perdere la faccia, oppure se si muove in massa gli saltano addosso in tanti.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6324
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Puerto Banùs (Spain)
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Oliver Stone e il suo nuovo film sull'Ucraina

Messaggiodi vittorio_guido il martedì 6 gennaio 2015, 2:14

Probabile.
Forse aspetta semplicemente il momento giusto o l'offerta giusta che al momento non è ancora arrivata.
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5824
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Oliver Stone e il suo nuovo film sull'Ucraina

Messaggiodi vale.neg il martedì 6 gennaio 2015, 15:18

Non so se Oliver Stone riuscirà a leggere tutti i commenti nei suoi post sul futuro documentario.
Penso però che l'aver postato tale notizia addirittura prima di girare il film, non sia casuale.

Potrebbe essere una trovata pubblicitaria, ma credo che voglia anche sondare il terreno e capire fino in fondo come possono essere andati veramente i fatti, iniziando da ciò che racconta o esprime chi si prende la briga di postare qualcosa al riguardo.

Non ritengo affatto Stone uno stupido, films come Platoon, Nato il 4 luglio, Wall Street o Assassini Nati non sono assolutamente films stupidi, e oltre ad aver vinto premi importanti hanno avuto anche parecchi consensi fra la gente.

Per questo penso sia importantissimo continuare questa battaglia, affinché il documentario che uscirà sia il più vicino possibile alla realtà, e perché questo accada dobbiamo fornire a Stone gli elementi che sicuramente Yanukovich o certi oligarchi non gli fornirebbero mai...
Sarà sufficiente?!? Non lo so.
Però dobbiamo provarci.
Avatar utente
vale.neg
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 65
Iscritto il: sabato 8 dicembre 2012, 17:38
Residenza: Ravenna
Anti-spam: 42

Re: Oliver Stone e il suo nuovo film sull'Ucraina

Messaggiodi dreamcatcher il martedì 10 marzo 2015, 18:48

Non so come stia andando la 'protesta' per il film di Oliver Stone, penso però che la carriera del figlio, simile a quasi tutte le carriere dei figli di papà, abbia preso una piega chiara:

h**p://espreso.tv/news/2015/03/10/syn_olivera_stouna_stav_veduchym_russia_today

Per chi non ha dimestichezza a interpretare l'ucraino, il succo è questo:
il figliolo del regista conduce un programma su Russia Today negli Stati Uniti in compagnia di un altro figlio d'arte, quello di Jesse ventura (attore ed ex wrestler, una mente eccelsa insomma :mrgreen: ).

Programma che secondo Sean Stone altro non fa che aiutare i Russi in America a sentirsi a casa #-o
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7624
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Oliver Stone e il suo nuovo film sull'Ucraina

Messaggiodi andrey il giovedì 5 ottobre 2017, 21:54

Arrivo adesso a casa e ,.,
Trovo H. putin su rai 3 adesso

Mi armo di pazienza e lo guardo per capire..
Se ci riesco.. :evil: :fantozzi:
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5780
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Oliver Stone e il suo nuovo film sull'Ucraina

Messaggiodi vittorio_guido il venerdì 6 ottobre 2017, 7:22

Presentava il film di Stone a: ' che tempo che fa?'
:D
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5824
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

PrecedenteProssimo

Torna a Il caffè di Ucraina Viaggi





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti