ODESSA - Agosto 2012

Racconta i tuoi viaggi i Ucraina

Re: ODESSA - Agosto 2012

Messaggiodi Muzykant il sabato 25 agosto 2012, 15:53

Io al ritorno sono arrivato a Istanbul (da Odessa) poco dopo le 23 e sono partito la mattina per Venezia poco dopo le 8, quindi mi sono fatto un bel po' di ore in aeroporto ma non è stato un dramma.
Sarà che ho l'età dalla parte mia, ma non sono arrivato a casa cadavere! Certo, all'andata è meglio evitare se si può, ma penso che se uno dorme un paio d'ore il pomeriggio e la sera va a letto presto, per poi svegliarsi con molta calma il giorno dopo, ecco che già tutto il sonno è recuperato.

Anch'io non reputo conveniente andare in giro di notte per Istanbul a cercare un albergo per pochissime ore. Anche se uno dovesse fare spesso questo viaggio e riuscisse ad ottimizzare spese e tempi, comunque tra taxi e hotel andrebbero via un po' di soldi che rendono più conveniente, a mio parere, un volo con un cambio meno infelice anche se più costoso.

Un'altra possibilità per raggiungere Odessa è andare a Kiev in aereo e poi prendere il treno, ma anche lì non sono convinto dell'effettivo risparmio (tenendo presente che poi dall'aeroporto alla stazione di Kiev occorre prendere un taxi), senza contare le difficoltà e le scomodità della prenotazione del treno, dei cambi, di dormire in carrozza (per chi ci riesce), etc.
Avatar utente
Muzykant
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 34
Iscritto il: mercoledì 29 febbraio 2012, 3:38
Residenza: Vicenza
Anti-spam: 56


Re: ODESSA - Agosto 2012

Messaggiodi Forrest Gump il sabato 25 agosto 2012, 18:10

Sta tutto in quel "alla mia età". :D
L'anno scorso di ritorno da milano per la spagna, ho preso un volo prestissimo all'aereoporto di bergamo.
Decisi di andare la notte senza dormire.

Nonostante tutti davanti a me dormissero (ecco come diceva marcoxx l' altro genere di viaggiatori) in tutte le maniere e posizioni, da terra, al sacco a pelo, alle sedie dei bar, io non chiusi occhio.
Perfetto direte. Come previsto: stare svegli dall'una di notte alle 5 e qualcosa.

Peccato che è stata la notte piú lunga della mia vita :mrgreen: , che ho combattuto il sonno come non mai ( ero anche molto stanco per essere stato tutto il giorno fuori) , che avrei cambiato anche idea dormendo con la testa sul tavolo di un bar, ma........non ho piú l'età. :mrgreen:
Non ci sono riuscito.

Alle 4 del mattino, cioè a ben più del giro di boa, dopo avere speso all'unico bar aperto almeno una quarantina di euro e non senza avere pensato al sistema di torture cinesi che prevede il "non fare dormire la vittima per farla impazzire", decisi di andare a vedere se quella luce di fronte, vicina ma non vicinissima, era un hotel.
Se non fosse stato per l'altro passeggero che era con me, in quelle condizioni, avrei pagato oro per una branda.

Mai più. Ma non biasimo chi lo fa perchè ne ha l'età e/o le capacità.
Un tempo anche io lo facevo. Credo che invecchiando si cerchi di più il comfort, anche a costo di starsene a casa.
E' vero quel volo è costato poco piú di 20 euro, tutto il resto è stato "bar e sofferenza" :D
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6221
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Puerto Banùs (Spain)
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 56

Re: ODESSA - Agosto 2012

Messaggiodi leofabiani il domenica 26 agosto 2012, 1:01

Io ho lo stesso problema di forrest, impossibile dormire al di fuori di un letto e senza posizione fetale.
(questo vale anche per domrire in aereo/bus/treno etc)
Però ultimamente ho escogitato un metodo meraviglioso, prima di partire mi prendo una palla alcoolica non indifferente con morosa/amici etc.
Dormo si e no 2 - 3 ore e prendo il viaggio ancora in condizioni penose, si soffro un pò durante il tragitto verso l'aereoporto, però non appena entro in aereo mi addormento di botto prima ancora di partire, e a volte i vicini me svegliano perchè russo troppo forte :mrgreen:
E il viaggio passa velocissimo, l'ultima volta tornando da Zatoka in taxi ha funzionato benissimo :mrgreen:
Avatar utente
leofabiani
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 446
Iscritto il: martedì 28 dicembre 2010, 23:46
Residenza: SOLVENIA - CEREJ - KOPER
Anti-spam: 56

Re: ODESSA - Agosto 2012

Messaggiodi marcoxx il domenica 26 agosto 2012, 3:29

Ciorni.voran ha scritto:Ma cosa c'entra!Il discorso è che a Istanbul ci devi dormire e se non dormi in aeroporto sulle panche devi andare in albergo.Chi è che sta dalle 9 di sera alle 7 del mattino in aeroporto?Quindi taxi + albergo (visto che quello all'interno dello scalo ha prezzi proibitivi).

Voglio anche vedere chi se ne va in giro di notte a Istanbul da solo.Andare e tornare dall'aeroporto a Sultanhammed ci vorranno si e no 40 euro.Magari devi anche mangiare.

Se al prezzo del biglietto (che almeno da qui parte minimo da 330 euro) ci sommi taxi e albergo vedi a che cifra arrivi.Non è ne comodo ne economico ne avventuroso.

Se poi guardiamo solo l'aspetto economico allora vado a Milano o a Roma,mi fermo in albergo per la notte e parto la mattina dopo.si spendono gli stessi soldi visto che il biglietto costa 100 euro in meno ma almeno dormo su un materasso.

Ultimo sai cosa ti vuole per recuperare una notte del genere?

Se poi devo girare come un barbone per arrivare in Ucraina,bombardarmi di caffè (o peggio fumare),e sputtanarmi anche un giorno solo delle mie vacanze, me ne sto a casa mia,soprattutto alla mia età.
Qualcuno lo fa ma non sono certo soluzioni da proporre come alternative.Oltretutto non vedo il risparmio dov'è...quindi.


io ho 39 anni. a me piace viaggiare.....intendo,a me piace il viaggio in sè,non come semplice trasferimento punto a punto. per me non è un problema stare anche 12 ore in aeroporto,soprattutto oggi che c'è il wifi dappertutto. il trasferimento al centro? certo,in genere costa. ma ci sono anche autobus e treni,che non costano certo come i taxi.con una manciata di euro te la cavi. per questo dicevo,il comfort. se tu vuoi taxi e alberghi,allora li paghi. se ti accontenti di autobus (o treni) e giri per la città (o panchine in aeroporto) spendi molto meno. e ti dirò,io a volte li preferisco anche a parità di prezzo. perchè mi piace viaggiare,vedere,conoscere. una notte insonne,non mi spaventa,la recupero in un giorno,massimo due.
ho fatto tanto volte Roma-Riga-Kiev (Odessa,Mosca) passando la notte a Riga,in città o in aeroporto
per questo dicevo,ci sono viaggiatori e viaggiatori. quelli che viaggiano da punto a punto,e quelli che apprezzano innanzitutto il viaggio,non il semplice trasferimento da un punto all'altro. io ho fatto Napoli-Tampere in treno,quasi 3 giorni,Napoli-Riga in bus,2 giorni,Riga-Bucarest (via Tallinn-SPB-Mosca-Kiev-Odessa-Chisinau) in treno-bus.
non guardate solo il vostro modo di viaggiare,considerate anche gli altri :wink:
Avatar utente
marcoxx
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 513
Iscritto il: sabato 24 aprile 2010, 1:22
Residenza: Napoli
Anti-spam: 56

Re: ODESSA - Agosto 2012

Messaggiodi lampo il domenica 26 agosto 2012, 10:27

Appunto hai 39 anni, beata gioventù a quell' età si sopporta bene e ci sono ottime capacità di recupero :p

Aspetta di aver le mie 54 lune e vedrai gli strapazzi come ti riducono!! :mrgreen:
Avatar utente
lampo
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1209
Iscritto il: venerdì 16 gennaio 2009, 14:51
Residenza: rimini
Anti-spam: 56

Re: ODESSA - Agosto 2012

Messaggiodi vittorio_guido il domenica 26 agosto 2012, 15:57

Poi c'è anche chi ha 35 anni e due bimbi piccoli e li sono affari seri certi numeri...
Quindi Odessa è sempre più irraggiungibile per noi... :( andiamo a Mosca in alternativa quest'anno :)
Vittò
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5672
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: ODESSA - Agosto 2012

Messaggiodi Muzykant il domenica 26 agosto 2012, 16:26

Non ho alle spalle esperienze così estreme come quelle di marcoxx, però in generale condivido il suo pensiero: farsi qualche ora di viaggio è anche un modo per vedere qualcosa di nuovo, per interagire con persone con le quali altrimenti si verrebbe difficilmente a contatto.
A me piace molto il treno, più di qualche volta mi sono fatto Verona - Monaco di Baviera (più ulteriori spostamenti per arrivare a Verona e per muovermi poi da Monaco) per un totale di 6+2 ore. Oppure mi capitava frequentamente di dovermi recare in provincia di Milano e tornare in giornata per un totale di circa 6-7 ore tra andata e ritorno. Certo, a viaggi di 2-3 giorni, pur non avendo mai provato in treno, preferisco di gran lunga l'aereo.

Mi viene quasi da sorridere, Forrest Gump: hai speso 20 € aspettando 4 orette; io invece ho speso 550 € tra andata e ritorno e ho aspettato di soli cambi 5 + 9 ore (stima arrotondata per difetto)! Tutto quello che vuoi: l'età, la giornata stancante... ma la tua in confronto è stata una passeggiata! :mrgreen:
Ovvio che se ci sono problemi di salute quanto scritto non vale più.

A Istanbul ho visto gente di ogni parte del mondo, fra cui molte famiglie con bambini. Mi ha molto colpito una coppia di iraniani di ritorno dal Canada: prima di partire per l'Iran avrebbero dovuto aspettare 12 ore, insieme alla loro bimba di 5 anni! Meno male che almeno la piccina è riuscita a dormire un pochino!

A proposito di wi-fi, ci sarà anche dappertutto, ma a Venezia e a Istanbul c'era solo a pagamento. Possibile che non ci sia niente di free? A Vienna invece l'anno scorso era libero.
Avatar utente
Muzykant
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 34
Iscritto il: mercoledì 29 febbraio 2012, 3:38
Residenza: Vicenza
Anti-spam: 56

Re: ODESSA - Agosto 2012

Messaggiodi peterthegreat il domenica 26 agosto 2012, 16:34

Io quando vado a Sumy solitamente passo da Valparaiso.
Anche se tutti noi no!
La radici profonde non gelano!
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5579
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: ODESSA - Agosto 2012

Messaggiodi Ciorni.voran il domenica 26 agosto 2012, 17:22

il discorso è che si parlava di passare per Istanbul come possibile alternativa per raggiungere Odessa.E io domandavo come fosse possibile visto che da qualsiasi aeroporto italiano ci si imbarchi non si arriva in tempo utile per prendere la coincidenza.

Dopo di che non volevo criticare lo "stile" con cui uno imposta i suoi viaggi.Se a uno piace il sistema "clochard",come si faceva da ragazzi dopo l'esame di maturità è liberissimo di farlo.Però non può essere un'alternativa "per", visto che i costi alla fine sono uguali(non è quindi una questione di disponibilità economica) e i disagi enormemente più grandi.

Altrimenti qualsiasi soluzione può andare bene,anche facendo scalo a Valparaiso appunto.

Non capisco poi quale esperienza arricchente possa essere trascorre 12 ore di notte dentro l'aeroporto internazionale di Istanbul dormendo su una panca.Con quanta gente si possa interagire,non ne ho idea.Magari andando a svegliare un curdo che dorme per terra alle due di notte per chiedergli se ci fa compagnia.

Dimenticavo.Se si mette il naso fuori,per gli italiani c'è anche il visto/gabella da pagare se non sbaglio.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3168
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: ODESSA - Agosto 2012

Messaggiodi Muzykant il domenica 26 agosto 2012, 20:07

Per raggiungere Odessa dal Veneto non ci sono tantissime possibilità o comunque non ce n'erano quando a metà luglio, circa 2 settimane prima della partenza, ho deciso di prenotare.
Da Venezia ho trovato un volo verso le 11 che, con una sosta di circa 5 ore a Istanbul, mi ha fatto arrivare a Odessa verso le 21. Al ritorno ho dovuto attendere circa 8-9 ore in Turchia perché ho perso tempo a riflettere se partire per quest'avventura o no. Nei giorni precedenti, infatti, c'era ancora qualche volo senza dover passare la notte in aeroporto neppure al ritorno, ma quando mi sono deciso a prenotare era rimasto solo questo. Soluzioni più comode ce n'erano, ma a prezzi superiori. Io ho speso più di 500 €, ma se mi fossi deciso una settimana prima avrei risparmiato sicuramente almeno 100 €.
Per questa volta ho voluto a tutti i costi partire dal Veneto per non dover diventare matto anche prima del decollo. Non escludo che in futuro si possa partire da altre città più distanti, nel caso di risparmio notevole.
Volendo si può prendere in considerazione anche una visita a Istanbul, ma in tal caso bisognerebbe avere almeno un giorno di tempo. Il visto non è necessario.

Con l'intervento di prima non volevo affermare che sono ben felice di farmi ore e ore di attesa in aeroporto, tuttavia si può trovare il modo di impiegare il tempo in maniera interessante, come leggere un bel libro, guardare un film o chiacchierare con qualcun altro. All'andata sono stato per un bel po' a parlare con dei ragazzi del Bangladesh, mentre al ritorno ho passato un po' di tempo con una coppia iraniana. Non sono stati incontri decisivi per la mia vita, ma qualcosa mi hanno lasciato. Fra l'altro conosco di persona qualcuno che in aeroporto ha conosciuto l'anima gemella, quindi... :P
Avatar utente
Muzykant
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 34
Iscritto il: mercoledì 29 febbraio 2012, 3:38
Residenza: Vicenza
Anti-spam: 56

Re: ODESSA - Agosto 2012

Messaggiodi marcoxx il lunedì 27 agosto 2012, 22:20

Muzykant ha scritto:
Con l'intervento di prima non volevo affermare che sono ben felice di farmi ore e ore di attesa in aeroporto, tuttavia si può trovare il modo di impiegare il tempo in maniera interessante, come leggere un bel libro, guardare un film o chiacchierare con qualcun altro. All'andata sono stato per un bel po' a parlare con dei ragazzi del Bangladesh, mentre al ritorno ho passato un po' di tempo con una coppia iraniana. Non sono stati incontri decisivi per la mia vita, ma qualcosa mi hanno lasciato. Fra l'altro conosco di persona qualcuno che in aeroporto ha conosciuto l'anima gemella, quindi... :P


ecco appunto :wink: certo che uno non decide,potendo scegliere,di restare 6 ore in aeroporto invece di 2.
mi è capitato di scegliere tra il prendere un volo la domenica mattina all'alba,passando quindi un sabato notte a Riga,in giro,invece del volo serale. ma passare ore "gratis" in aeroporto,non l'ho mai fatto
ma quando proprio ne vale la pena farlo,per un risparmio consistente,allora come dici tu è meglio prendere la cosa con un animo positivo e propositivo. fare conoscenze,leggere un libro,guardare un film,ecc.
Avatar utente
marcoxx
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 513
Iscritto il: sabato 24 aprile 2010, 1:22
Residenza: Napoli
Anti-spam: 56

Re: ODESSA - Agosto 2012

Messaggiodi Ciorni.voran il martedì 28 agosto 2012, 11:46

Muzykant ha scritto:Per questa volta ho voluto a tutti i costi partire dal Veneto per non dover diventare matto anche prima del decollo. Non escludo che in futuro si possa partire da altre città più distanti, nel caso di risparmio notevole.
Volendo si può prendere in considerazione anche una visita a Istanbul, ma in tal caso bisognerebbe avere almeno un giorno di tempo. Il visto non è necessario.
quindi... :P


Il visto (tassa) in Turchia l'hanno tolto nel 2007.Si vede che è un po' che non frequento :D

Se vuoi andare ad Odessa da Vicenza,viaggiando in pieno inverno.allora ti prendi Wizzair da Treviso (stessa distanza con Venezia) e l'autobus a Kiev.Con 160 euro (treno compreso in Italia) ti fai andata e ritorno.Questa è un'alternativa proponibile ad esempio per tutti quelli che possono raggiungere lo scalo veneto.

Quello che dico io è appunto che la tua è una soluzione adottata per necessità non un'alternativa per raggiungere Odessa.Valida per molti e indipendente dai motivi per cui uno viaggia.Tutto qua.

Per quanto riguarda la visita a Istanbul (che non sarebbe un'idea malvagia) se provi a spezzare in due la tratta i costi lievitano in maniera esorbitante.Per cui anche questa è difficilmente realizzabile (per molti).
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3168
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: ODESSA - Agosto 2012

Messaggiodi publio il martedì 28 agosto 2012, 12:52

Io ho preso un autobus di lusso (sedili super large reclinabili quasi a diventare letti, aria condizionata, servizio bar, etc etc) che da kiev a odessa ci mette 5-6 ore ed e' fattibilissimo (tra l'altro l'autostrada e' sempre dritta). Penso partano ogni giorno a vari orari (anche la mattina prestissimo) e ci sono informazioni in internet.

Se l'ho preso io, lo possono prendere tutti, fidatevi. Sono campione mondiale di divano.
Avatar utente
publio
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 92
Iscritto il: giovedì 18 giugno 2009, 20:25
Residenza: padova
Anti-spam: 56

Re: ODESSA - Agosto 2012

Messaggiodi davide72 il martedì 28 agosto 2012, 13:06

Penso che siano quelli della Avtolux...comodi e confortevoli.
LI ho presi 3 volte orario serale stessa tratta e mi sono trovato benissimo.

Tra l'altro se non erro fanno solo uno stop ad Uman.
Avatar utente
davide72
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 71
Iscritto il: lunedì 17 ottobre 2011, 14:04
Residenza: Ancona
Anti-spam: 56

Re: ODESSA - Agosto 2012

Messaggiodi publio il martedì 28 agosto 2012, 13:35

Questo il link di questi autobus lussuosi sulla tratta kiev-odessa e viceversa:

http://en.autolux.ua/Avtolux_company
Avatar utente
publio
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 92
Iscritto il: giovedì 18 giugno 2009, 20:25
Residenza: padova
Anti-spam: 56

PrecedenteProssimo

Torna a Racconti di viaggio





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti