Nuove regole da 23 Giugno

Visto di ingresso per l'Italia

Nuove regole da 23 Giugno

Messaggiodi andbod il lunedì 15 giugno 2015, 11:42

Dal 23 Giugno cambiano le regole per la richiesta dei visti Schengen e sarà necessario fornire le proprie impronte digitali. Per fortuna il Consolato Italiano ha reso possibile la procedura direttamente presso i Visa Center per cui non sarà necessario andare a Kyiv di persona. Le impronte lasciate verranno conservate per 5 anni per cui non sarà necessario ripetere la procedura.

Questa la notizia ufficiale :
http:/italy-vms.com.ua/avviso-importante/

L'introduzione di queste modifiche durante l'estate potrebbe provocare un aumento dei tempi d'attesa per gli appuntamenti presso il VMS
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7186
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56


Re: Nuove regole da 23 Giugno

Messaggiodi Simobaldi il lunedì 15 giugno 2015, 12:14

Buongiorno a tutti,

con l'introduzione del VIS tutte le agenzie che fornivano servizi di apertura visti moriranno, in quanto non esisterà più la possibilità di richiedere un visto tramite un intermediario.

Concordate con me?

Saluti.

Simone
Avatar utente
Simobaldi
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 103
Iscritto il: venerdì 2 maggio 2014, 11:37
Residenza: Mira
Anti-spam: 42

Re: Nuove regole da 23 Giugno

Messaggiodi TomSmith il lunedì 15 giugno 2015, 12:24

Ai minori di 12 anni le impronte digitali non vengono richieste per ora
Avatar utente
TomSmith
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 264
Iscritto il: mercoledì 11 aprile 2012, 23:31
Residenza: Torino
Anti-spam: 56

Re: Nuove regole da 23 Giugno

Messaggiodi dreamcatcher il lunedì 15 giugno 2015, 12:35

Il fatto che i VMS offriranno il servizio di rilevamento dei dati biometrici è importantissimo.

Sull'estinzione delle agenzie di intermediazione ci andrei cauto.
Prima deve cambiare la mentalità della gente che deve prendere consapevolezza che muoversi in autonomia (facendo riferimento al VMS) abbrevia i tempi e dà gli stessi risultati, se non migliori, anche per l'ottenimento del visto.

Le agenzie continueranno a pubblicizzare visti facili e prezzi concorrenziali, aggiungeranno solo la clausola che bisogna presentarsi presso il vms per il rilevamento delle impronte (magari facendoselo rimborsare a parte :roll: ).

Speriamo invece che, dopo l'ennesima richiesta UE esaudita dall'Ucraina (le impronte digitali), finalmente si muova qualcosa anche verso la concessione del visa free.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7525
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Nuove regole da 23 Giugno

Messaggiodi Simobaldi il lunedì 15 giugno 2015, 13:58

Secondo la mia opinione l'UE in questo momento sta procedendo in maniera molto cauta, in quanto anche gli ultimi fatti riguardanti i migranti africani stanno dimostrando come l'Europa sia più un'unione monetaria che un'unione con un'idea politica condivisa.

Per quanto riguarda il regime visa free per Ucraina e Georgia, secondo la mia opinione l'UE non vuole aprire le porte ad un flusso migratorio che non sarebbe in grado di gestire; ho letto su alcuni siti di notizie che potrebbero esserci 5 milioni di cittadini Ucraini che entrerebbero dalle frontiere UE.

Non so se l'Europa voglia concedere veramente questa tipologia di regime o se voglia solamente che l'Ucraina cambi radicalmente la sua politica in modo da allontanarla da eventuali passi indietro verso Est.

Saluti.

Simone
Avatar utente
Simobaldi
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 103
Iscritto il: venerdì 2 maggio 2014, 11:37
Residenza: Mira
Anti-spam: 42

Re: Nuove regole da 23 Giugno

Messaggiodi andbod il lunedì 15 giugno 2015, 14:21

Dubito che il concedere il regime visa free all'Ucraina aumenterebbe di molto il numero dei migranti. Oggi praticamente chiunque voglia un visto Schengen in Ucraina lo ottiene e non sono certo i 35 Euro del visto che faranno la differenza.

Gli Ucraini inoltre sono tra quei popoli che, oggi, meno violano le norme sui tempi di permanenza e non vedo perchè questo dovrebbe cambiare in futuro. Neppure la guerra in corso ha cambiato i volumi dei flussi sia migratori che turistici.

Certo è naturale che ci sarà un incremento del numero di attraversamenti ma non credo che aumenterebbe il livello di illegalità, sarà però necessario spiegare bene ai cittadini Ucraini le regole di accesso perchè oggi molti sono convinti che il regime visa-free significhi entrare il Europa senza nessun documento, poter lavorare, vivere, etc.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7186
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Nuove regole da 23 Giugno

Messaggiodi Luca il lunedì 15 giugno 2015, 15:07

Scusate se il quesito è banale, ma i dati biometrici oggi non si forniscono con la richiesta del relativo passaporto?
Che necessità c'è di recarsi presso un consolato per fornire impronte digitali già date all'atto della richiesta dei nuovi passaporti?
Avatar utente
Luca
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 1442
Iscritto il: sabato 30 maggio 2009, 19:57
Località: Chieti
Residenza: Chieti
Anti-spam: 56

Re: Nuove regole da 23 Giugno

Messaggiodi dreamcatcher il lunedì 15 giugno 2015, 15:16

Non esattamente.
I dati biometrici vengono presi solo in caso di richiesta di passaporto biometrico, ma questo tipo di passaporto non è obbligatorio.

La normativa prevede invece che da giugno, chiunque voglia richiedere un visto schengen (a prescindere quindi dal tipo di passaporto di cui è in possesso), debba rilasciare i propri dati biometrici.
Questo inizialmente si supponeva fosse possibile solo recandosi a Kiev, mentre ora è ufficiale la possibilità di rilasciare le impronte digitali presso il vms, contestualmente alla presentazione della domanda per il visto.

In pratica i miei suoceri se volessero tornare in Italia in autunno, tanto per fare un esempio, utilizzerebbero il vecchio passaporto ancora in corso di validità , ma prima di ottenere il visto dovrebbero recarsi al vms di Odessa e farsi prendere le impronte digitali.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7525
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Nuove regole da 23 Giugno

Messaggiodi Luca il lunedì 15 giugno 2015, 15:28

Si Dream è chiaro.
Io, infatti, mi riferivo esclusivamente ai possessori del passaporto biometrico, che i suddetti dati hanno dovuto già fornire all'atto della relativa richiesta.

Anche per loro si applicano le nuove regole e dunque dovranno recarsi a fornire le impronte digitali?
Mi sembra un'inutile duplicazione.
Avatar utente
Luca
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 1442
Iscritto il: sabato 30 maggio 2009, 19:57
Località: Chieti
Residenza: Chieti
Anti-spam: 56

Re: Nuove regole da 23 Giugno

Messaggiodi dreamcatcher il lunedì 15 giugno 2015, 15:38

Scusami avevo interpretato male.
In effetti non so se avendo un passaporto biometrico vada ripetuta la procedura.
A logica direi di no.

Vado a logica con questo ragionamento:
il passaporto biometrico per ora non basta a entrare in schengen, occorre comunque il visto.

Il visto va richiesto tramite presentazione di una domanda dove, nel caso di richiesta di visto C, al punto n.27 viene espressamente chiesto se in passato siano stati rilasciati i dati biometrici (per richiesta visto).
Immagino che barrando la risposta (si) ed esibendo il passaporto biometrico, non occorra ripetere la procedura.

Il tuo dubbio comunque in parte resta.
Non so se per il passaporto biometrico vengano rilevate le impronte digitali (mia cognata parlava di 'rilevazione della pupilla'), se per tutte e dieci le dita e via dicendo. Può anche essere che vengano prese informazioni distinte rispetto a quelle necessarie per il visto.
Magari, se Andbod o qualcuno più informato, non saprà darci informazioni certe, scrivo due righe al vms dicendo che ho passaporto biometrico e vediamo se mi diranno che devo comunque rilasciare le impronte digitali.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7525
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Nuove regole da 23 Giugno

Messaggiodi andbod il lunedì 15 giugno 2015, 15:39

Si dovranno presentare anche i possessori di passaporto biometrico in quanto non esiste ancora nessun tipo di collegamento tra i dati contenuti nei passaporti Ucraini e il VIS Europeo. Lo stesso accade anche per chi ha un passaporto biometrico e si reca, ad esempio, negli Stati Uniti. Da un punto di vista tecnico i dati registrati sul passaporto biometrico potrebbero essere infatti falsificati e quindi deve esistere un controllo anche a livello di "database centrale", cosa ad oggi non possibile.

Se/quando l'Ucraina otterrà il regime visa free il suo sistema verrà collegato al VIS e, a quel punto, i suoi cittadini in possesso di passaporto biometrico saranno esentati dal fornire le impronte digitali.

Il controllo non è tanto quello relativo alle impronte digitali (che vengono registrate solo sul libretto assieme alla foto in formato digitale) quanto alla validità del libretto in sè e eventuale presenza in una blacklist di documenti rubati/ritirati.

Aggiungo anche una notizia appena battuta dalla stampa Ucraina : iniziata l'installazione dei nuovi sistemi (forniti dalla UE) ai punti di controllo Ucraini che permetteranno di controllare in tempo reale i dati dell'Interpol, uno dei nuovi requisiti tecnici indicati dalla UE per ottenere il regime visa-free.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7186
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Nuove regole da 23 Giugno

Messaggiodi dreamcatcher il lunedì 15 giugno 2015, 15:43

Come sempre, la mia 'logica' è mandata in frantumi dalla realtà ucraina :mrgreen:

Grazie Andbod!
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7525
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Nuove regole da 23 Giugno

Messaggiodi tsoi87 il martedì 16 giugno 2015, 0:19

la mia fidanzata dovrebbe a breve ricevere il passaporto nuovo biometrico con tanto di impronte digitali.. immagino comunque che debba ugualmente rilasciare le impronte digitali al momento di consegna dell'application richiesta di visto..

beh la cosa importante è che non deve lasciare le impronte chi la invita :D

cioè io e mia madre! spero che con due lettere di invito, piu due allegati uno scritto da me e uno scritto da lei per spiegare la situazione, piu una marea di documenti tra documenti di identità e documento casa, documento stato famigliare ecc.. ecc.. e addiritura un fotoalbum allegato ci rilascino il visto...
il problema è che mia madre non la conosce e non si sono mai incontrate.. per questo c'è anche il mio invito con tanto di foto album e timbri entrata e uscita dall'ucraina... e in piu spieghiamo che vorremo tanto ospitarla per farla conoscere sia a mia madre che a mio padre...

lei ha inoltre aperto conto bancario in dollari con unicredit... (sapete per caso come potrei mandare lei soldi online?)

ha lettera di lavoro, documento di proprietà, ha addirittura il suo vecchio passaporto dove dimostra che è stata due volte in sud america, due volte in egitto, turchia e una volta europa.... dai sono molto fiducioso e tengo le dita incrocia.. ci spero veramente tanto... e solo voi potete capire che gioia sarà se lo riceveremo...
Avatar utente
tsoi87
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 189
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2015, 18:28
Residenza: Kiev UA
Anti-spam: 42

Re: Nuove regole da 23 Giugno

Messaggiodi vittorio_guido il martedì 16 giugno 2015, 0:48

tsoi87 ha scritto:lei ha inoltre aperto conto bancario in dollari con unicredit... (sapete per caso come potrei mandare lei soldi online?)


Con un bonifico? Forse? Io li mandai così, ma impiega qualche giorno di troppo

Li voglio vedere 5 milioni di immigrati, chi lo ha detto Salvini? :lol: :lol:
Su 45 milioni (forse meno)di abitanti, tolti donne, bambini e anziani, 5 milioni è tutta la forza lavoro...
Speriamo che aprano queste frontiere presto che andiamo noi Italiano a lavorare in Ucraina! :fuma:

Il Visa free, non significa entrare e uscire come uno vuole.
ci sono sempre i controlli alle frontiere e se uno non ha i requisiti (basta non avere il becco di un quattrino) viene rispedito indietro.
Già adesso saremmo invasi, visto che ormai il visto è una formalità..
e che cavolo sono anni che cerco di far rimanere mia suocera e lei non vuole... ho pescato l'unica irriducibile???
certo la guerra (che per l'Europa non esiste) è un incentivo a scappare....
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5742
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Nuove regole da 23 Giugno

Messaggiodi Dave il giovedì 23 luglio 2015, 21:00

A proposito delle nuove regole, a qualcuno risulta un recente "irrigidimento" da parte del personale del visa center di Kyiv?
Lo chiedo perchè la mia ragazza ha fatto richiesta del suo terzo visto qualche giorno fa ed è rimasta perplessa dal comportamento avuto dall'impiegato. A parte la richiesta di impronte digitali (e fin qui tutto okay) le ha fatto una sorta di interrogatorio di terzo grado su come e quando ci siamo conosciuti (cosa mai avvenuta nei precedenti appuntamenti) Poi, non contento, nonostante lei fosse in possesso dell'estratto conto, le ha chiesto di stampare dal bankomat all'interno del centro visti un nuovo estratto conto della carta di debito, perchè "talvolta chi richiede il visto lo falsifica (!?)"
Purtroppo, per problemi tecnici, non è riuscita a stamparne uno nuovo, al che il tizio le ha detto: "vabbè, farò presente che non sei riuscita a stamparlo". Mah?
Avatar utente
Dave
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 161
Iscritto il: venerdì 20 marzo 2015, 13:02
Residenza: Prato
Anti-spam: 42

Prossimo

Torna a Visto di ingresso





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron