Nuove normative su lavoro e permessi di soggiorno

Come aprire una attivita' di lavoro ucraina, la burocrazia, le problematiche, i consigli, i settori di commercio...

Re: Nuove normative su lavoro e permessi di soggiorno

Messaggiodi Ciorni.voran il giovedì 27 settembre 2018, 10:40

Che facciano la differenza nel senso che ti cambiano radicalmente l'esistenza non lo penso nemmeno io.Ma quanti sono gli imprenditori o i grandi manager rispetto alle masse "mediocri"?

Per le masse "mediocri" le rimesse fanno la differenza tra una vita durissima e una un po' meno dura.Gli alloggi spesso, anche se non sempre, sono forniti da chi offre il lavoro.Il problema semmai è che sovente si tratta di lavoro intermittente: lavori solo quando le aziende ottengono le commesse e hanno bisogno di manodopera specializzata a basso costo.Nella cantieristica diciamo che sacrificandoti 1000 € più o meno li porti a casa ma ci sono dei periodi che puoi stare senza lavoro anche tre, quattro mesi.

I dati che riguardano le rimesse presumo che siano ampiamente sottostimati perché considerano con certezza solo il denaro che transita nei canali ufficiali e per il resto si affida a delle stime.

Se noi prendiamo un sito di offerte di lavoro di una grande città , ad esempio Kharkov, per non parlare sempre delle stesse mi sembra che gli stipendi base siano 8-10-12.000 grivni
-https://www.work.ua/jobs-kharkiv/?ss=1&page=2

Al Mc Donald's dove la retribuzione dipende dalle ore si parla di 48,17 UAH/ora come nel Congo (nemmeno 1,5 euro all'ora) ...c'è una realtà molto eterogenea.Il filippino in Italia per scopare (spazzare), dare lo straccio e pulire i vetri prende sette volte la paga oraria del lavoratore del MC ucraino.Un filippino francese o tedesco prenderà 14 volte :D

Comunque al cambio anche gli altri prendono dai 200 ai 400 euro o dollari...con i quali in Italia ci campi bene 3 giorni.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3172
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42


Re: Nuove normative su lavoro e permessi di soggiorno

Messaggiodi andrea.ua.83 il venerdì 28 settembre 2018, 9:02

Le rimesse dall'estero danno un pò di ossigeno alle economie dei gruppi familiari. Tuttavia, le rimesse negli ultimi anni hanno assolto una funzione ancor più rilevante: hanno garantito l'afflusso di valuta estera in Ucraina.

A fronte di prestiti IMF che procedono al rilento, investimenti dall'estero ridotti , senza questa quantità di valuta proveniente dai lavoratori all'estero, la grivniya sarebbe probabilmente ancora più debole, con gravi conseguenze per l'economia ucraina e per le economie familiari di tutti gli ucraini.

Il ruolo delle rimesse è dunque fondamentale per capire la fase attuale di relativa stabilità valutaria e politica. imho
Avatar utente
andrea.ua.83
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 581
Iscritto il: mercoledì 27 maggio 2015, 15:05
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Nuove normative su lavoro e permessi di soggiorno

Messaggiodi andrea.ua.83 il venerdì 28 settembre 2018, 9:09

dreamcatcher ha scritto:Verissimo. A questo va aggiunto anche il fatto che, salvo i casi (che a mio parere sono sempre meno) di chi emigra con l'intenzione poi di rimpatriare, coloro i quali hanno messo su famiglia all'estero investono sempre meno per soddisfare le necessità della famiglia d'origine.


Assolutamente vero.
Avatar utente
andrea.ua.83
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 581
Iscritto il: mercoledì 27 maggio 2015, 15:05
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Precedente

Torna a Aprire una attivita' in Ucraina





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti