Matrimonio in Italia e post Matrimonio

Tutti i documenti e le procedure per sposarsi con un cittadino ucraino.

Matrimonio in Italia e post Matrimonio

Messaggiodi SKYhornet il venerdì 20 gennaio 2017, 20:49

Buongiorno Amici, finalmente anche io come molti di voi mi sto avvicinando al fatidico giorno .....

Fortunatamente non ho dubbi sulla trasparenza e l'amore che proviamo reciprocamente io e la mia compagnia, ma arrivando entrambi da un divorzio avrei preferito non sposarmi per una seconda volta, lo rifarò ancora una volta in separazione dei beni ..... avrei voluto sfruttare la recente legge sulle Convivenze di fatto, ma poi non si ha diritto alla cds o pds .... solo le unioni civili garantiscono questi diritti, ma le unioni civili sono solo per coppie omosessuali ....

Sono mesi che leggo questo splendido Forum, penso di aver capito molte cose, sono anche andato alla Questura (Roma e Civitavecchia), e al Comune di Residenza (Manziana-RM), ma ho ancora un pò di confusione, più che altro vorrei esporvi quello che vorrei fare per avere una conferma da parte vostra .....

1) Matrimonio :
- Per sposarmi in Italia la mia compagna a Kiev ha recuperato tutti i documenti richiesti dal Consolato Ucraino a Roma, glieli porteremo a Marzo e in breve tempo dovremmo ricevere il nulla osta, leggendo ho capito che si può ottenere anche in giornata pagando il servizio ....
- Dopo aver ottenuto il nulla osta dovrei farlo legalizzare alla Questura (o prefettura ?), al comune mi hanno detto che loro non sanno niente e a quanto pare mi sposerebbero anche senza la legalizzazione di tale documento ..... che cosa mi consigliate ?

2) CdS :
-Alla questura di RM-Immigrazione, mi hanno detto di presentarmi con la mia Compagna (dopo il Matrimonio) e chiedere un appuntamento (ci vuole un mese di attesa), nel frattempo loro mi danno una ricevuta e lei può stare in Italia in attesa di tale appuntamento anche se il Visto turistico è scaduto (Il visto serve per farla venire in Italia prima della celebrazione del Matrimonio), se ho capito bene, dopo il Matrimonio lei può rimanere con me perchè è mia moglie in attesa di cds ..... oppure devo rimandarla a Kiev allo scadere del visto turistico ?

- Figlio della mia futura moglie.
Lei ha un bambino di 11 anni, ho telefonato all'ambasciata italiana a Kiev e mi hanno detto che la mia compagna deve fare tradurre, apostillare (serve il Notaio ?) il certificato di nascita ed il documento dove risulta che lei ha la patria potestà al 100%, fortunatamente abbiamo già i documenti, dopodichè dovrà portarli al Consolato/Ambasciata Italiana a Kiev per legalizzarli ..... e poi venire in Italia per il matrimonio, entrambi con visto turistico.
Alla Questura di Roma mi hanno detto che il bambino, siccome ha meno di 14 anni, verrà inserito nella CdS della mamma .....quindi anche lui potrà stare in Italia con noi in attesa della CdS ?

Sto valutando di attendere fine Maggio per fare tutte queste cose in modo da fargli terminare l'anno scolastico a Kiev e poi ci rimboccheremo le maniche in Italia .....

Sto seguendo la giusta sequenza o mi sono perso qualche pezzo per strada ?
GRAZIE amici.
Avatar utente
SKYhornet
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 87
Iscritto il: venerdì 1 gennaio 2016, 12:53
Residenza: Manziana (RM)
Anti-spam: 42


Re: Matrimonio in Italia e post Matrimonio

Messaggiodi vittorio_guido il sabato 21 gennaio 2017, 10:37

Non sapevo che le unioni civili fossero solo per....
Sicuro? Le solite stramberie italiche

Sul matrimonio non posso aiutarti l'ho fatto ad odessa.

Sul bimbo (la butto li dimmi se sbaglio)
Dovrà integrarsi a scuola in italia
E se non parla italiano,... io lo farei arrivare qui il prima possibile, finire la scuola la...se poi deve segnarsi ed iniziare da zero qui.... 3 mesi sono 3 mesi persi (secondo me)

Sul rimanere in italia se entrata regolarmente e regolarmente sposati nessuno la butta fuori.

Auguri
Vittò
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5744
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Matrimonio in Italia e post Matrimonio

Messaggiodi dreamcatcher il sabato 21 gennaio 2017, 11:01

SKYhornet ha scritto:avrei voluto sfruttare la recente legge sulle Convivenze di fatto, ma poi non si ha diritto alla cds o pds .... solo le unioni civili garantiscono questi diritti, ma le unioni civili sono solo per coppie omosessuali ....

Confermo.
Stramberie italiche.

(OT : Però se ti può consolare, con le unioni di fatto (anzi, già solo con lo stato di famiglia all'anagrafe, il tuo reddito viene sommato al suo per il calcolo isee, mentre non conta per il reddito minimo per il PDS di lunga durata. :evil: )

SKYhornet ha scritto:- Figlio della mia futura moglie.
Lei ha un bambino di 11 anni, ho telefonato all'ambasciata italiana a Kiev e mi hanno detto che la mia compagna deve fare tradurre, apostillare (serve il Notaio ?) il certificato di nascita ed il documento dove risulta che lei ha la patria potestà al 100%, fortunatamente abbiamo già i documenti, dopodichè dovrà portarli al Consolato/Ambasciata Italiana a Kiev per legalizzarli ..... e poi venire in Italia per il matrimonio, entrambi con visto turistico.
Alla Questura di Roma mi hanno detto che il bambino, siccome ha meno di 14 anni, verrà inserito nella CdS della mamma .....quindi anche lui potrà stare in Italia con noi in attesa della CdS ?

Certo. =D>
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7527
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Matrimonio in Italia e post Matrimonio

Messaggiodi kontecagliostro il sabato 21 gennaio 2017, 12:27

Il figlio della tua futura moglie segue in tutto e per tutto l'iter burocratico della madre. Se lei ha la potestà al 100% ti sei scanso milioni di problemi.
Sull'anticipo prima possibile dell'arrivo del ragazzo concordo con Vittorio. Feci così anche io con il "mio" ragazzo. Arrivò ad aprile. Inizio subito la scuola solo per ambientarsi con i compagni e gli insegnanti. Prima di iniziare il successivo anno scolastico sfruttammo l'estate per imparare un pò di italiano.
Avatar utente
kontecagliostro
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 683
Iscritto il: giovedì 28 ottobre 2010, 14:03
Residenza: Messina - Priluki
Anti-spam: 42

Re: Matrimonio in Italia e post Matrimonio

Messaggiodi jcaloe il sabato 21 gennaio 2017, 13:12

SKYhornet ha scritto:
Alla questura di RM-Immigrazione, mi hanno detto di presentarmi con la mia Compagna (dopo il Matrimonio) e chiedere un appuntamento (ci vuole un mese di attesa), nel frattempo loro mi danno una ricevuta e lei può stare in Italia in attesa di tale appuntamento anche se il Visto turistico è scaduto (Il visto serve per farla venire in Italia prima della celebrazione del Matrimonio), se ho capito bene, dopo il Matrimonio lei può rimanere con me perchè è mia moglie in attesa di cds ..... oppure devo rimandarla a Kiev allo scadere del visto turistico ?
.
Una volta celebrato il matrimonio, nessuno potrà mandare via dal territorio italiano il coniuge di un cittadino italiano, indipendentemente dalla scadenza del visto turistico.

Quando questo viene rilasciato dall'Ambasciata Italiano a Kiev (Visto Shengen), il soggetto fruitore è semplicemente un cittadino ucraino che intende trascorrere un periodo di tempo in Italia, o altri paesi Shengen per un massimo di 90 giorni nell'arco di 180. Se già alla domanda di visto il cittadino ucraino fosse coniuge di cittadino italiano il visto di cui si avrebbe diritto è quello per ricongiungimento familiare, valido un anno, di cui tre mesi Shengen.

A seguito del matrimonio contratto con cittadino italiano cambia totalmente il suo stato giuridico, ai fini della residenza legale in Italia, per cui non devi preoccuparti assolutamente della scadenza del visto turistico. Il figlio minorenne della tua futura moglie segue esattamente lo stesso iter della madre e nessuno potrà impedirgli di stare in Italia con la madre, sempre e comunque.

SKYhornet ha scritto:
Figlio della mia futura moglie.
Lei ha un bambino di 11 anni, ho telefonato all'ambasciata italiana a Kiev e mi hanno detto che la mia compagna deve fare tradurre, apostillare (serve il Notaio ?) il certificato di nascita ed il documento dove risulta che lei ha la patria potestà al 100%, fortunatamente abbiamo già i documenti, dopodichè dovrà portarli al Consolato/Ambasciata Italiana a Kiev per legalizzarli ..... e poi venire in Italia per il matrimonio, entrambi con visto turistico.


Per la registrazione di documenti ucraini in Italia serve l'apostille, per la quale non necessita alcun Notaio. Bisogna fare però attenzione dove fare l'apostille: per i tuoi certificati (certificato di nascita e certificato di patria potestà) serve, a mio parere, fare l'apostille persso il Ministero degli Esteri Ucraino. Il secondo certificato, ovvero quello che attesti la piena patria potestà della madre, se invece (questo non lo so) è stato emesso da una autorità giudiziaria ucraina, la relativa apostille è di competenza del Ministero della Giustizia ucraino.

Una volta apostillati questi documenti serve farli tradurre in lingua italiana. Se la traduzione viene effettuata da un traduttore, accreditato presso l'Ambasciata italiana a Kiev, non serve la legalizzazione notarile, altrimenti serve anche il Notaio.

Questa informazione l'ho ricevuta telefonicamente alcuni giorni fa dal Responsabile della Sezione consolare, presso l'Ambasciata italiana a Kiev, Dott. Andrea Villani, persona competente ed estremamente gentile.
Avatar utente
jcaloe
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 1034
Iscritto il: martedì 22 giugno 2010, 13:10
Residenza: Kiev
Anti-spam: 42

Re: Matrimonio in Italia e post Matrimonio

Messaggiodi SKYhornet il sabato 21 gennaio 2017, 17:04

Grazie Amici, gentili e precisi come sempre, vi tengo aggiornati.
Avatar utente
SKYhornet
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 87
Iscritto il: venerdì 1 gennaio 2016, 12:53
Residenza: Manziana (RM)
Anti-spam: 42

Re: Matrimonio in Italia e post Matrimonio

Messaggiodi SKYhornet il sabato 21 gennaio 2017, 17:06

Solo una cosa, non ho capito se è obbligatorio far legalizzare il nulla osta del consolato Ucraino di Roma per il matrimonio, legalizzazione da fare alla questura o alla prefettura ? Visto che al comune sembra che mi sposerebbero lo stesso ....
Grazie.
Avatar utente
SKYhornet
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 87
Iscritto il: venerdì 1 gennaio 2016, 12:53
Residenza: Manziana (RM)
Anti-spam: 42

Re: Matrimonio in Italia e post Matrimonio

Messaggiodi markus il domenica 22 gennaio 2017, 14:02

dreamcatcher ha scritto:Confermo.
Stramberie italiche.


Non sapevo che in Italia vi fosse la possibilità dell'unione e civile, ormai ho perso i contatti con il mondo occidentale :D

Comunque concordo con il principio, adottato anche da altre nazioni europee, che l'unione civile è riservata alle coppie omosessuali. Per le coppie eterosessuali vi è l'istituzione del matrimonio civile.

Concorderei meno se alle coppie omossessuali fosse dato il diritto del matrimonio civile.
Sul fatto che venga dato il diritto dell'adozione non sò bene cosa pensare, propenderei per il no ma non ne sono sicuro.

P.S. auguri ai futuri sposi.
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1882
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: Matrimonio in Italia e post Matrimonio

Messaggiodi vittorio_guido il domenica 22 gennaio 2017, 14:38

Le uniche differenze con il matrimonio civile sono 2.
1-assenza dell'obbligo di fedeltà (libertà di corna a tutto andare...)
2-divieto d'adozione....
Se rinasco rinasco gay. :lol: :lol: :lol:
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5744
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Matrimonio in Italia e post Matrimonio

Messaggiodi dreamcatcher il domenica 22 gennaio 2017, 16:29

Rischiamo di andare OT ma

markus ha scritto:Comunque concordo con il principio, adottato anche da altre nazioni europee, che l'unione civile è riservata alle coppie omosessuali. Per le coppie eterosessuali vi è l'istituzione del matrimonio civile.


le ho definite stramberie perchè come al solito si pretendono 'stessi' diritti e doveri ma poi fa comodo mantenere delle differenze sostanziali.

Vorrei vedere come si considera un PDS di lungo periodo da concedere in seguito a unione civile. tanto più che l'eventuale 'lui' extra-ue non ha obblighi dal punto di vista di fedeltà/ecc ecc

Va bè... auguri agli sposi!
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7527
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Matrimonio in Italia e post Matrimonio

Messaggiodi markus il domenica 22 gennaio 2017, 17:14

dreamcatcher ha scritto:Vorrei vedere come si considera un PDS di lungo periodo da concedere in seguito a unione civile. tanto più che l'eventuale 'lui' extra-ue non ha obblighi dal punto di vista di fedeltà/ecc ecc


O/T Non solo un "lui", può essere anche una "lei" :lol:

Dream non sò cosa dirti. In una nazione di diritto bisogna dare uguali diritti ed opportunità ? Direi di si. Quindi non si può non entrare nel merito (che sarebbe la soluzione più semplice :D).

Da qui considero l'unione civile la soluzione più "soft" possibile.
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1882
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: Matrimonio in Italia e post Matrimonio

Messaggiodi SKYhornet il lunedì 23 gennaio 2017, 0:45

[img]Unioni Civili.JPG/img]
Avatar utente
SKYhornet
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 87
Iscritto il: venerdì 1 gennaio 2016, 12:53
Residenza: Manziana (RM)
Anti-spam: 42

Re: Matrimonio in Italia e post Matrimonio

Messaggiodi SKYhornet il lunedì 23 gennaio 2017, 0:48

Peccato che non posso mettervi un bella foto/griglia dove si vedono tutte le differenze tra queste tipologie di unioni ......
Invece, scusate se ripropongo la domanda, il nulla osta del consolato Ucraino di RM, devo farlo legalizzare alla questura o alla Prefettura ? oppure non è necessario ?
Grazie in anticipo.
Avatar utente
SKYhornet
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 87
Iscritto il: venerdì 1 gennaio 2016, 12:53
Residenza: Manziana (RM)
Anti-spam: 42

Re: Matrimonio in Italia e post Matrimonio

Messaggiodi moris.cn il lunedì 23 gennaio 2017, 16:22

Il nulla osta non devi far nulla in quanto è in italiano e lo devi presentare
solamente in comune e a una validità di sei mesi.

In questi sei mesi lei puo' restare in italia anche col visto scaduto.
Avatar utente
moris.cn
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 185
Iscritto il: sabato 3 aprile 2010, 11:54
Residenza: pistoia
Anti-spam: 56

Re: Matrimonio in Italia e post Matrimonio

Messaggiodi SKYhornet il lunedì 23 gennaio 2017, 20:40

Grazie.
Avatar utente
SKYhornet
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 87
Iscritto il: venerdì 1 gennaio 2016, 12:53
Residenza: Manziana (RM)
Anti-spam: 42

Prossimo

Torna a Matrimonio con cittadini ucraini.





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti