mal di testa!!

Come aprire una attivita' di lavoro ucraina, la burocrazia, le problematiche, i consigli, i settori di commercio...

mal di testa!!

Messaggiodi spikebn il domenica 28 ottobre 2012, 12:03

ciao a tutti.come va? è un po di tempo che non scrivo,ma continuo comunque a seguire il forum,sempre molto interessante ed educativo!!
vorrei chiedervi un consiglio; essendo in procinto di lasciare l'italia,stavo valutando la possibilita di un trasferimento in UA,piu precisamente a chernivtsi;
la mia ragazza ha casa di proprieta(che abbisogna di qualche lavoretto da 3mila euro piu o meno) e diciamo che su questo fattore siamo a posto :D ... il rpoblema è relativo al lavoro; io ho una rendita molto esigua di 400 euro mensili,ovviamente molto pochi; se decidessimo di aprire un'attivita interamente intestata a lei (visto che è residente e cittadina ucraina), se in un futuro (speriamo di no) dovessimo lasciarci,io non potrei avere niente giusto?ci sono scappatoie? scusate se chiedo una cosa del genere,è brutto,ma visto che ci sono gia passato in italia non vorrei fare la stessa fine in UA :lol: grazie a tutti per i consigli che mi vorrete dare!!
p.s. ovviamente gia so che non potrei accampare nessun diritto sulla casa,ne lo farei,ma almeno sull'attivita'...
Avatar utente
spikebn
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 256
Iscritto il: lunedì 16 aprile 2012, 1:12
Residenza: benevento
Anti-spam: 56


Re: mal di testa!!

Messaggiodi andbod il domenica 28 ottobre 2012, 13:39

Per quel riguarda l'attivita' ci sono diversi modi per tutelarsi ma praticamente nessuno puo' tutelarti completamente.

La soluzione piu' semplice e' quella di creare una societa' a responsabilita' limitata TzOV in cui tu abbia la maggioranza delle quote con uno statuto che permetta il cambio del direttore (in questo caso la tua compagna) o comunque, ancora meglio, con la lettera di dimissioni e tutti i documenti necessari in mano.

Fatto e' che, nel malaugurato caso dovesse succedere qualcosa, sarebbe comunque difficile rimuovere veramente il direttore e soprattutto dovresti trovare un'altra persona di estrema fiducia.

L'altra alternativa sarebbe che facessi tu il direttore ma, nel caso, dovresti parlare correttamente l'Ucraino (o almeno il russo), avere un minimo di conoscenza delle leggi e dei regolamenti Ucraini e, soprattutto, dovresti essere residente, cosa per nulla semplice, praticamente impossibile se non hai parenti stretti Ucraini.

Inoltre un'azienda con direttore straniero attirera' quasi certamente l'attenzione delle ingorde autorita' Ucraine.

Ricordati infine che, da non residente, non potrai svolgere nessun tipo di attivita' lavorativa, anche se l'azienda e' di tua proprieta'. Potrai esclusivamente partecipare alle assemblee soci, senza possibilita' di prendere nessuna decisione di natura operativa, visto che le stesse per la Legge Ucraina sono considerate lavoro.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: mal di testa!!

Messaggiodi spikebn il lunedì 29 ottobre 2012, 0:39

grazie and...sempre preciso e puntuale!!
ti importuno con un'altra domanda,spero non sia ot...dalla tua esperienza,come lo vedi un negozio di calzature in una citta di 250mila abitanti??ti parlo di chernivtsi....comprare a 12 euro(compreso trasporto e dogana) e vendere a 30...è realisticamente possibile??
Avatar utente
spikebn
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 256
Iscritto il: lunedì 16 aprile 2012, 1:12
Residenza: benevento
Anti-spam: 56

Re: mal di testa!!

Messaggiodi marranzasca475 il lunedì 29 ottobre 2012, 3:03

Gentile Andbod in merito a questo e altri bei discorsi potrei offrirti un caffè al gloria jeans coffee settimana prossima?? :D :D :D :D come si fa a mandare un mess privato ?
Avatar utente
marranzasca475
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 106
Iscritto il: domenica 1 maggio 2011, 16:55
Località: milano
Residenza: milano
Anti-spam: 56

Re: mal di testa!!

Messaggiodi pappy il lunedì 29 ottobre 2012, 12:20

Ciao spikebn,
Intestare le attività lavorative alla tua compagna è un grossissimo rischio. Perché le cose vanno bene finché non iniziano ad andare male, poi l'amore diventa odio ed ho un conoscente che a perso 3 punti vendita di abbigliamento per lo stesso motivo.
Aprire un attività un Ukr. come giustamente anbod è cosa un po' complessa.
Fossi in te procederei così.

1) Ricevere permesso di soggiorno illimitato (importantissimo essere residente)
2) Apertura SPD, o OOO a seconda del tipo di business*
3) Nomina del direttore ucraino ma con delega limitata (potrebbe essere la tua compagna)

Così il business è tuo. e nessuno te lo tocca. In caso di licenziamento del direttore dovrai trovarne un secondo con cittadinanza ucraina.

*argomento molto complesso dipendente dal tipo di attività che intendi realizzare.

Comunque la cosa migliore è recarsi da un buon commercialista, con una traduttrice se non parli russo.
Dire esattamente cosa vuoi fare, e loro ti studiano uno schema accurato su come sia possibile attivare il business.
Alcune mansioni in Ucraina che normalmente da noi svolge il commercialista, li affronta l'avvocato. Meglio quindi se non hai esperienza chiedere consulenza ad uno studio integrato. Ce ne sono di molto validi.

In bocca al lupo )
pappy
 

Re: mal di testa!!

Messaggiodi Ciorni.voran il lunedì 29 ottobre 2012, 15:08

spikebn ha scritto:grazie and...sempre preciso e puntuale!!
ti importuno con un'altra domanda,spero non sia ot...dalla tua esperienza,come lo vedi un negozio di calzature in una citta di 250mila abitanti??ti parlo di chernivtsi....comprare a 12 euro(compreso trasporto e dogana) e vendere a 30...è realisticamente possibile??


E' una domanda senza senso.Il successo di una attività di vendita al dettaglio di questo tipo a volte dipende da una differenza di pochi metri o da alcuni dettagli apparentemente insignificanti.Devi vedere cosa offre la tua città in quella zona.Sei il proprietario dei muri o sei in affitto?

Io in primis diventerei residente permanente.Poi farei una società privata in contabilità semplificata intestata a me (senza intestarsi altri beni).Mi sembra più adatta a un business di queste dimensioni.Terzo farei entrare una parte cospicua del magazzino di contrabbando.

Anche la domanda sul prezzo lascia un po' il tempo che trova se non ci dici che scarpe sono.Comunque direi che va bene.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3331
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: mal di testa!!

Messaggiodi miki1960 il lunedì 29 ottobre 2012, 19:56

Tienici informati su cosa fai, anche mia moglie è di Cernvitzi a ma piace tantissimo, mi farebbe piacere incontrarti
Avatar utente
miki1960
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 295
Iscritto il: venerdì 20 luglio 2012, 13:42
Residenza: novara
Anti-spam: 42

Re: mal di testa!!

Messaggiodi andbod il martedì 30 ottobre 2012, 0:19

Non posso che confermare quanto gia' detto da altri : e' estremamente difficile poter valutare la fattibilita'/profittabilita' della tua idea di business in quanto il successo di un'attivita' e' dovuto da tanti fattori e non solo di natura prettamente economica.

Posso dire che qui a Lviv e' estremamente importante l'avere i muri di proprieta' o comunque avere un contratto di ferro a lungo termine con condizioni estremamente chiare e dettagliate (cosa veramente difficile da ottenere in Ucraina).
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: mal di testa!!

Messaggiodi spikebn il martedì 30 ottobre 2012, 4:29

ok ragazzi,grazie mille delle validissime informazioni!!! =D> ora si studia un po e vediamo cosa è meglio fare..... :doubt:
miki,se ti va mandami un mp....ciao!! :D
Avatar utente
spikebn
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 256
Iscritto il: lunedì 16 aprile 2012, 1:12
Residenza: benevento
Anti-spam: 56

Re: mal di testa!!

Messaggiodi pappy il venerdì 2 novembre 2012, 12:20

andbod ha scritto:Non posso che confermare quanto gia' detto da altri : e' estremamente difficile poter valutare la fattibilita'/profittabilita' della tua idea di business in quanto il successo di un'attivita' e' dovuto da tanti fattori e non solo di natura prettamente economica.

Posso dire che qui a Lviv e' estremamente importante l'avere i muri di proprieta' o comunque avere un contratto di ferro a lungo termine con condizioni estremamente chiare e dettagliate (cosa veramente difficile da ottenere in Ucraina).


andbod ha detto un altra cosa verissima. So che può sembrare strano ma è così. I proprietari degli immobili in locazione commerciale sono spietati e voraci. A loro non frega nulla ne di te, ne del business. Importa guadagnare il più possibile nel breve tempo possibile. Ti stipulano un contratto di 1 anno, a scedenza (una volta che ti sei sbattuto per avviare, mobili, ristrutturazione ecc...) ti TRIPLICANO la quota della retta. Regola cha vale per tutti (ho visto amici contenti e pieni di iniziativa, per poi chiamarmi detonando vendette di sangue). In caso di affitto pretendere SEMPRE un affitto di minimo 8/10/20 anni con rinnovo automatico e aumento concordato. Avvocati bravi in Ukraina ce ne sono, e MAI andare come italiani a trattare. Comparire solo dopo la firma e l'accettazione delle clausole.

In bocca allo lupo :)
Pappy
pappy
 

Re: mal di testa!!

Messaggiodi Forrest Gump il martedì 13 novembre 2012, 11:32

Aggiungo per esperienza personale che la valenza di un contratto di affitto in Ucraina è molto diversa da quella italiana.

Ci sono dei casi storici che lo testimoniano, come quando il rapporto dollaro/grivna è passato da 1:5 ad 1:8 ed ancora, successivamente, per qualche mese, da 1:8 ad 1:10.
Tutti i contratti sono stati rinegoziati e nessuno ha rivendicato diritti o doveri sulla base dei vecchi contratti stipulati.

Al di là del caso eclatante di sopra, proprio pochi mesi fà, dopo appena due mesi dalla firma di un contratto, la controparte ha proposto la riduzione del canone di affitto "in barba" al fresco contratto.
Il prezzo è stato rinegoziato per un solo mese, poi in mancanza di accordo della parti, ognuno ha preso la sua strada.

Spessissimo, almeno nell'ambito delle locazioni di immobili residenziali ad indirizzo turistico, nonostante il contratto preveda un canone fisso mensile, durante l'anno ci sono aggiustamenti.
Oltre al già citato cambio di valore nel rapporto dollaro/grivna:
- esempi di "rialzo" del canone sono stati: Euro 2012, ogni Natale e Capodanno;
- esempi di "ribasso" sono la stagione fredda ed, in particolare, gennaio e febbraio.

Detto questo, occorre considerare che l'Ucraina non è un paese economicamente, finanziariamente, politicamente stabile. Non si può prevedere quello che succederà fra 2, 5, 20 anni.
Ci sono delle "scosse" periodiche ed endemiche che colpiscono società, finanza e commercio.

E' bene per chi avvia un'attività commeriale avere sempre, regola universale, un contratto di lunga durata, ma in Ucraina in 20 anni può davvero succedere di tutto e, per quanto detto sopra, la tutela è certamente MOLTO diversa, da quella europea.
Giova al proposito ricordare che 20 anni fà l'Ucraina non esisteva, che Kiev era sotto il governo russo, che il commercio era vietato ed i negozi e tutte le pochissime attività erano statali.
Dalla nascita del paese Ucraina, se non erro agosto 1993, o comunque da quando è nato il commercio ad oggi #-o pensate che esista un solo contratto ancora in essere?? Giurerei di no!.

Non è certo un problema di buona o mala fede dei contraenti, qui è successo un terremoto di eventi in 20 anni.
Il paese ha fatto enormi passi avanti, ma da qualche anno sembra che la tendenza si sia invertita.
Impossibile prevedere se tra 20 anni Kiev sarà come Shangai, come Nairobi o come Johannesburg.

I contratti generalmente si fanno sulla base del "rebus sic stantibus", ovvero della invariabilità delle cose, tanto è vero che in molti paesi esiste una clausola di risoluzione del contratto chiamata "eccessiva onerosità sopravvenuta".
In Ucraina, per un motivo o per un altro, le condizioni nel tempo variano sempre, a favore o a sfavore di una delle parti, a volte prima a favore di una e poi, dopo qualche anno, esattamente al contrario.

Questo aspetto è ormai entrato nella coscienza di tutti coloro che fanno business in Ucraina e comporta il costante adattamento delle parti del contratto alle novità che la vita a quelle latitudini comporta.

Fate pure contratti lunghi e cercate di inserire le condizioni a voi più favorevoli, ma abbandonate l'idea del contratto di ferro europeo, dove l'inquilno si finge malato per mesi e si barrica dentro casa con ufficiale giudiziario e carabinieri fuori ad aspettarlo per mesi.
Qui vi sfondano la porta ed in un minuto siete per strada, contratto commerciale o residenziale che sia.

Il mio consiglio è quello di cercare di andare d'accordo il più possibile con la controparte, sia esso proprietario o conduttore, e di adattarsi alle varie vicissitudini cercando di controbilanciare sempre vantaggi e svantaggi.
In una parola: flessibilità massima.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6831
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: mal di testa!!

Messaggiodi andbod il martedì 13 novembre 2012, 11:45

C'e' anche da considerare che se l'immobile commerciale e' molto centrale lo stesso sara' quasi certamente di proprieta' di un oligarca locale, cosa che implica il fatto che solo i suoi diritti sono garantiti : potete avere qualsiasi tipo di contratto, anche registrato al JEK (cosa che non fa nessuno) e all'ufficio delle tasse ma se l'oligarca decide che il giorno dopo l'importo dell'affitto dovra' essere il triplo o che gli serve nuovamente il locale perche' ha trovato chi paga meglio, potete scommettere che il giorno dopo sarete fuori dal locale.

L'Ucraina non e' uno Stato di diritto e' uno Stato che garantisce i diritti di pochi a scapito di tutti, questa e' purtroppo, sempre di piu' la realta'.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: mal di testa!!

Messaggiodi spikebn il mercoledì 21 novembre 2012, 4:03

ok ragazzi...grazie a tutti per i sempre validi consigli!!! :D
Avatar utente
spikebn
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 256
Iscritto il: lunedì 16 aprile 2012, 1:12
Residenza: benevento
Anti-spam: 56


Torna a Aprire una attivita' in Ucraina





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti