Macchina con targa italiana in Ucraina

Tutti i problemi nascosti o seminascosti, tutto quello che è fuori dalla sfera della vacanza e del viaggio di piacere.

Macchina con targa italiana in Ucraina

Messaggiodi Barry il mercoledì 5 maggio 2010, 13:45

Ripropongo qui l'argomento iniziato in un altro thread.

"L'unica cosa che non si riesce a sgarrare sono i 60 fatidici giorni per la targa italiana della macchina.
Ho già avuto varie proposte diciamo " particolari" dagli autisti ucraini ma finora non mi sono ancora fidato.

Sto pensando di fare la targa provvisoria di un anno, quella rossa. unica cosa non mi è ancora chiaro se poi con quella posso guidare la macchina in UE ed in Italia, perchè la targa italiana ed i documenti se li terrebbero loro.

Qualcuno ha esperienza di targhe provvisorie ucraine e normativa?"



A Toto che mi chiedeva cosa gli succederà :
Io credo che sicuramente ti faranno una multa alla frontiera, dovresti cercare di capire se la multa è comminata in base a quanti giorni hai sforato i 60.
Io ti posso dire che la volta scorsa uscendo dall dogana di Krakovets con la Polonia , l'addetta al controllo documenti auto continuava a guardare e riguardare il computer , perchè io avevo calcolato di uscire esattamente il 60° giorno e mancava solo un'ora a mezzanotte. Alla fine mi ha detto che ero fortunato .
Io le ho risposto che ero semplicemente bravo in matematica , ma col sorriso naturalmente sulle labbra ... :D
Avatar utente
Barry
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 517
Iscritto il: lunedì 28 luglio 2008, 9:36
Località: Poltava
Residenza: Savona
Anti-spam: 42


Re: Macchina con targa italiana in Ucraina

Messaggiodi Barry il mercoledì 5 maggio 2010, 13:47

Ricopio qui la risposta di andbold



di andbod il mer mag 05, 2010 13:24

"Premetto che quello che dico riguarda la situazione a Lviv e della dogana con la Polonia ed e' possibile/molto probabile che in altre citta'/dogane Ucraine interpretino la legge in maniera differente.

Le targhe rosse sono delle targhe provvisorie particolari, date in attesa che arrivino le targhe definitive. Che io sappia da un po' di tempo a questa parte non si possono fare su auto straniere almeno che le stesse non vengano importate (con pagamento delle relative tasse in Ucraina).

Se si resta in Ucraina per piu' di due mesi senza uscire con la stessa macchina (c'e' un database in cui registrano le targhe) si rischia il fermo amministrativo della macchina stessa e una multa importante, a meno di non avere un certificato rilasciato da parte di un carrozziere che dice che la macchina e' guasta e in attesa di pezzi di ricambio (almeno fino a qualche anno fa era sufficiente).

Ancora peggio se si prova ad uscire dall'Ucraina senza l'auto, si rischia di rimanere bloccati e rispediti indietro. E' capitato circa due anni fa ad un amico italiano che avrebbe voluto lasciare la macchina ai suoceri, per fortuna si e' "aggiustato" all'Ucraina.

Anche in citta' c'e' il rischio che controllino la registrazione della macchina ma solitamente non lo fanno semplicemente perche' non hanno un sistema immediato per controllare ma devono chiamare in centrale e aspettare una conferma che puo' richiedere parecchio tempo.

Nel caso in cui pero' si diventi residenti permanenti in Ucraina pero' si ha il diritto ad importare una singola auto senza pagare le tasse doganali. Si deve essere proprietari dell'auto da almeno un anno nel proprio paese di origine e seguire una procedura che non conosco nei dettagli (non avendo auto e/o patente) ma che e' discretamente complessa. Se non ricordo male c'e' un post a riguardo nel forum ma non sono riuscito a trovarlo."
Avatar utente
Barry
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 517
Iscritto il: lunedì 28 luglio 2008, 9:36
Località: Poltava
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Macchina con targa italiana in Ucraina

Messaggiodi Forrest Gump il mercoledì 5 maggio 2010, 18:14

Confermo, anche a kiev, ho sentito parlare di:

a) massima permanenza di 60 giorni e multe in caso di violazione della normativa;

b) targa rossa provvisoria.
Vi aggiungo la mia esperienza personale.
Quando ho comprato l'auto usata in Ucraina, hanno subito sostituito la targa bianca del vecchio proprietario, con una targa rossa provvisoria, che doveva essere a sua volta cambiata entro 15 giorni con quella nuova bianca a mio nome.

A quanto pare, qui le targhe non seguono il veicolo, ma la persona o, ancora peggio, in caso di cambio di proprietario è obbligatorio cambiare e PAGARE anche la targa nuova.
Non vorrei sbagliarmi, ma per un'utilitaria di un anno di vita, credo di avere pagato circa 700 dollari.. :evil:

c) possibilità per chi è residente in Ucraina di importare un veicolo "straniero" senza pagare le tasse doganali, a condizione di esserne proprietari da oltre un anno.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6845
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Macchina con targa italiana in Ucraina

Messaggiodi toto il mercoledì 5 maggio 2010, 20:09

Ma che ci posso fare dovro'rimanerci per sempre visto che ho pure casa in costruzione.
Il prossimo anno a maggio o dopo si vedra?Io adesso sto pagando qui la assicurazione solo per l'ucraina.
Quella per espatrio mi dicono posso farla per il periodo che rimarro' in estero. (UE)
Avatar utente
toto
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 925
Iscritto il: sabato 21 novembre 2009, 10:43
Residenza: Nikolaev
Anti-spam: 56

Re: Macchina con targa italiana in Ucraina

Messaggiodi alandd2001 il giovedì 6 maggio 2010, 14:02

Barry....ascoltami bene...ti do un consiglione per il quale mi sarai grato...

LASCIA PERDERE!!!!

Gira in taxi oppure compratela qua la macchina..

E' gia' un anno che ho la targa temporanea (non rossa, in questo Forrest e' stato preciso)...se uno seguisse la legge ucraina dovrebbe andare tutto liscio...solo che la nuova legge sull immigrazione complica tutte le cose..
Un esempio:

1) la macchina deve uscire entro 60 giorni
PERO'
2) Se tu non vuoi avere problemi con l'immigrazione e hai un visto devi stare in Ucraina 3 mesi, e solo dopo i tre mesi ti fanno la registrazione sul passaporto (unica cosa valida per registrare la macchina).

Quindi io, la prima volta, (allo scadere dei 60 giorni) sono dovuto andare negli uffici solo con un foglio con la firma del prorietario della casa che diceva che mi ospitava (autenticato dal Zheg), ma per loro quel foglio e' carta straccia...
In dogana me la sono cavata, ma al Gai hanno rotto e ho dovuto sganciare molto....

Infatti un altro problema e' che non devi solo recarti ad UN ufficio, ma devi prima vedertela con la dogana e poi con GAI (o DAI in ucraino)....fidati, vivo e lavoro in Ucraina da molto, con un sacco di esperienza alle spalle su questi uffici e queste situazioni, lascia perdere...ti rode solo lo stomaco e sai che qualche mese dopo dovrai passare di nuovo la trafila...

Io ho deciso che se di nuovo mi chiederanno tutti sti soldi o la brucio o faccio in modo che me la confischino cosi' mi tolgo un groppone...

Barry, capisco benissimo che avere la macchina e' bello....ma in tutta sta trafila spendi tutti sti soldi che viaggeresti in taxi per un anno tutti i giorni o quasi, anche per far la spesa....

Quindi ripeto...LASCIA PERDERE..almeno la sera puoi umbriacarti :-)
Avatar utente
alandd2001
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 646
Iscritto il: mercoledì 10 giugno 2009, 9:39
Località: Hamburg
Residenza: Hamburg
Anti-spam: 42

Re: Macchina con targa italiana in Ucraina

Messaggiodi Barry il giovedì 6 maggio 2010, 18:09

"Barry, capisco benissimo che avere la macchina e' bello....ma in tutta sta trafila spendi tutti sti soldi che viaggeresti in taxi per un anno tutti i giorni o quasi, anche per far la spesa....

Quindi ripeto...LASCIA PERDERE..almeno la sera puoi umbriacarti :-)"



Vedi , non è che avere la macchina sia bello. Quando serve , serve.
Ci potrei rinunciare solo se abitassi in un centro di una grande città, servita da aeropotro magari per arrivarci.
50 grivnie solo di taxi al giorno poi per 300 giorni fanno 15.000 grivnie ...
I calcoli li so ancora fare :D

Quindi posto che la macchina mi serve ( anche per venire qui ) , vediamo di analizzare le difficoltà maggiori e le possibilità.

A me poi hanno chiesto 300 euro circa, forse varia da zona a zona.

Altra possibilità comprare una macchina qui e intestarla a mia moglie.
Potrò poi guidarla io qui secondo le leggi ucraine?
Avatar utente
Barry
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 517
Iscritto il: lunedì 28 luglio 2008, 9:36
Località: Poltava
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Macchina con targa italiana in Ucraina

Messaggiodi alandd2001 il giovedì 6 maggio 2010, 19:50

Te lo detto...a teoria son tutti bravi a spiegare le leggi, poi quando vai li con i documenti i nodi vengono al pettine...

Fai prima a far comprare la macchina a tua moglie, e poi vai a fare la procura dal notaio...per particolari su questo basta che chiedi alla polizia o alla dogana, o magari qui qualcuno ha più esperienza di meno su questo caso...
Sennò vai a ficcarti in un labirinto.

Fidati, è un consiglio disinteressato...
Avatar utente
alandd2001
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 646
Iscritto il: mercoledì 10 giugno 2009, 9:39
Località: Hamburg
Residenza: Hamburg
Anti-spam: 42

Re: Macchina con targa italiana in Ucraina

Messaggiodi Barry il giovedì 9 settembre 2010, 16:36

Le targhe in Ucraina seguono la vettura come in Italia o seguono il proprietario?
Non l'ho capito bene.
Se vendo la macchina tengo la mia targa o la targa rimane sulla macchina?
Grazie
Avatar utente
Barry
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 517
Iscritto il: lunedì 28 luglio 2008, 9:36
Località: Poltava
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Macchina con targa italiana in Ucraina

Messaggiodi alandd2001 il giovedì 9 settembre 2010, 18:48

Da quello che ne so seguono il proprietario..ma non ne sono sicuro al 100%
Avatar utente
alandd2001
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 646
Iscritto il: mercoledì 10 giugno 2009, 9:39
Località: Hamburg
Residenza: Hamburg
Anti-spam: 42

Re: Macchina con targa italiana in Ucraina

Messaggiodi Forrest Gump il giovedì 9 settembre 2010, 19:14

Barry ha scritto:Se vendo la macchina tengo la mia targa o la targa rimane sulla macchina?Grazie

La targa della macchina deve essere cambiata se cambia il proprietario.
Per cambiare la targa, si paga una esosa tassa, che non è altro che una percentuale sul valore stimato dell'auto.

Nel periodo compreso tra l'atto notarile di compravendita dell'auto e l'arrivo della nuova targa, viene rilasciata una targa temporanea, riconoscibile dallo sfondo rosso e dai numeri bianchi, che permette la circolazione temporanea dell'auto.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6845
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Macchina con targa italiana in Ucraina

Messaggiodi Barry il giovedì 9 settembre 2010, 22:41

Forrest Gump ha scritto:
Barry ha scritto:Se vendo la macchina tengo la mia targa o la targa rimane sulla macchina?Grazie

La targa della macchina deve essere cambiata se cambia il proprietario.
Per cambiare la targa, si paga una esosa tassa, che non è altro che una percentuale sul valore stimato dell'auto.


E la vecchia targa che fine fa?
La tiene il vecchio proprietario per metterla sulla sua futura macchina o viene diciamo rottamata e ritirata?

Grazie ad entrambi
Avatar utente
Barry
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 517
Iscritto il: lunedì 28 luglio 2008, 9:36
Località: Poltava
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Macchina con targa italiana in Ucraina

Messaggiodi Forrest Gump il venerdì 10 settembre 2010, 10:13

Quello che ho scritto sopra è frutto della mia esperienza diretta.
Al mio arrivo a Kiev ho acquistato una macchina usata ed ho riportato quello che ricordo.

Della targa del vecchio proprietario, posso solo dirti che non l'ho mai vista, nel senso che quando mi hanno materialmente dato l'auto, hanno smontato la vecchia targa.
Tutto fa presumere che il proprietario volesse riutilizzarla, ma di ciò non ho più certezze.

Quando ho rivenduto l'auto, il nuovo acquirente ha usato un "escamotage" molto comune (addirittura mi dicono che circa il 70% delle auto viene venduta così).

Per evitare di pagare l'esosa tassa per il cambio targa, si è fatto fare una procura irrevocabile da me, con la quale gli conferivo il potere di guidare l'auto, di venderla e di tutto e di più.

Alle mie perplessità sul fatto che io, rimandendo proprietario, potevo essere responsabile civilmente e penalmente per quello che poteva succedere con l'auto, mi ha detto che comunque esisteva un atto notarile che portava a lui e che, chiunque in Ucraina sa perchè si fa questo tipo di atto.
Ho fatto un paio di telefonate e tutti mi hanno confermato.

In realtà, la stessa cosa mi era stata proposta quando sono stato io a comprare l'auto, ma ho preferito essere ufficialmente il propietario, pagando la tassa per la nuova targa, per evitare magari che se la vendessero mentre io la stavo guidando.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6845
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Macchina con targa italiana in Ucraina

Messaggiodi Barry il venerdì 10 settembre 2010, 14:35

Forrest Gump ha scritto:Della targa del vecchio proprietario, posso solo dirti che non l'ho mai vista, nel senso che quando mi hanno materialmente dato l'auto, hanno smontato la vecchia targa che non ho più visto.
Tutto fa presumere che il proprietario volesse riutilizzarla, ma di ciò non ho più certezze.


Esatto, presumo anche io che il vecchio proprietario la riutilizzi su un'altra macchina.

Forrest Gump ha scritto:Quando ho rivenduto l'auto, il nuovo acquirente ha usato un "escamotage" molto comune (addirittura mi dicono che circa il 70% delle auto viene venduta così).

Per evitare di pagare l'esosa tassa per il cambio targa, si è fatto fare una procura irrevocabile da me, con la quale gli conferivo il potere di guidare l'auto, di venderla e di tutto e di più.

Alle mie perplessità sul fatto che io, rimandendo proprietario, potevo essere responsabile civilmente e penalmente per quello che poteva succedere con l'auto, mi ha detto che comunque esisteva un atto notarile che portava a lui e che, chiunque in Ucraina sa perchè si fa questo tipo di atto.
Ho fatto un paio di telefonate e tutti mi hanno confermato.

In realtà, la stessa cosa mi era stata proposta quando sono stato io a comprare l'auto, ma ho preferito essere ufficialmente il propietario, pagando la tassa per la nuova targa, per evitare magari che se la vendessero mentre io la stavo guidando.



Certo, anche io avrei fatto lo stesso.
E vendendola non accetterei mai di rimanere proprietario.
In caso di multe poi su quella targa intestata a te ????
Ho brutte esperienze in Italia a riguardo.

L'"esoso" che citi è tanto??
Oltre le mlle grivnie intendo.
Avatar utente
Barry
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 517
Iscritto il: lunedì 28 luglio 2008, 9:36
Località: Poltava
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Macchina con targa italiana in Ucraina

Messaggiodi magma-x il venerdì 10 settembre 2010, 16:21

Una curiosità Forrest: se potessi tornare indietro (quindi col senno del poi), prenderesti un auto in ucraina, ne "convertiresti" una italiana, oppure gireresti in taxi come proposto alandd?
I templari erano a guardia della verità. - Baietti
Avatar utente
magma-x
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1504
Iscritto il: lunedì 31 dicembre 2007, 16:05
Residenza: Via Lattea
Anti-spam: 56

Re: Macchina con targa italiana in Ucraina

Messaggiodi Barry il venerdì 10 settembre 2010, 18:11

Aggiungo io una domanda:
qualcuno sa se il giochetto di uscire e rientrare si potrebbe fare anche col confine russo?
Purtroppo io sono distantissimo da quelli di entrata ungheresi e polacchi, ed anche da quello bielorusso .
Vicino a Kharkiv ci dovrebbe essere il confine con la Russia, credo a due ore di macchina quindi fattibile.
Solo che non avendo il visto per la Russia dovrei solo uscire dall' Ucraina e poi rientrare come credo facciano con la Bielorussia.

Qualche dritta? 8-[
Avatar utente
Barry
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 517
Iscritto il: lunedì 28 luglio 2008, 9:36
Località: Poltava
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Prossimo

Torna a Problemi dell'Ucraina.





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite