Lettera d'invito nuovo formato.

Visto di ingresso per l'Italia

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi Wizardone il martedì 9 giugno 2015, 0:23

era giusto per curiosità..
Cmq non vedo il problema nel fare il visto..uno prova a chiedere periodi lunghi..poi l'ambasciata vede se rilasciarlo o no.
Andando a fare i calcoli..un visto di durata 1 anno 90/180 bisogna avere intorno ai 2730 euro sulla carta di debito o in banca da mostrare. Secondo me è solo quello la difficolta per ottenere il visto. Il resto dei requisiti sono facili.
Poi bisogna sperare nella bontà dell'ambasciata. Anche se hai quella cifra non è detto che te lo rilasciano per quella durata.
Avatar utente
Wizardone
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 117
Iscritto il: giovedì 5 giugno 2014, 9:47
Località: Napoli, Kharkiv
Residenza: Napoli,Kharkiv
Anti-spam: 42


Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi Panoramix il martedì 9 giugno 2015, 12:18

Grazie per la risposta. Adesso mi è venuta in mente un'altra cosa (che sicuramente è venuta in mente anche a voi in passato quindi potete ragguagliarmi)...
Ma se io fossi disposto a farle un contratto di lavoro?
Cioè mi spiego meglio... potrei assumerla come Colf alle mie dipendenze. In questo caso secondo voi è più facile?
grazie
Avatar utente
Panoramix
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 25
Iscritto il: lunedì 18 maggio 2015, 11:11
Località: Roma
Residenza: Roma
Anti-spam: 42

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi vittorio_guido il martedì 9 giugno 2015, 12:47

Si aspetti che si aprono le finestre una volta ogni uno? due anni?...
Poi fai domanda te e altri 2 milioni di persone per 1000 posti di lavoro. ....
e speri. Ma chi visse sperando, morì c.....
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5831
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi Panoramix il martedì 9 giugno 2015, 12:49

Si Vittorio hai ragione!! Ho visto adesso la procedura sul sito del ministero... è una vera follia!!!

Vabbè, quindi non mi resta che verificare per il visto lungo :(
Avatar utente
Panoramix
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 25
Iscritto il: lunedì 18 maggio 2015, 11:11
Località: Roma
Residenza: Roma
Anti-spam: 42

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi Wizardone il martedì 9 giugno 2015, 13:06

io non ho mai capito come fanno le varie badanti che stanno qui..sono tutte regolari?
Mi sembra strano..
Avatar utente
Wizardone
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 117
Iscritto il: giovedì 5 giugno 2014, 9:47
Località: Napoli, Kharkiv
Residenza: Napoli,Kharkiv
Anti-spam: 42

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi kontecagliostro il martedì 9 giugno 2015, 13:40

Panoramix ha scritto:Grazie per la risposta. Adesso mi è venuta in mente un'altra cosa (che sicuramente è venuta in mente anche a voi in passato quindi potete ragguagliarmi)...
Ma se io fossi disposto a farle un contratto di lavoro?
Cioè mi spiego meglio... potrei assumerla come Colf alle mie dipendenze. In questo caso secondo voi è più facile?
grazie


Ciascuno di coloro che qui ha avuto una relazione seria e duratura con una donna ucraina ha maturato la stessa esperienza ed è sufficiente leggere le pagine di questo forum per potere "definitivamente" affermare che:
1) l'Ambasciata Italiana non è un leviatano umorale che lesina i visti alle nostre povere pulzelle che attendono la nostra ciambella di salvataggio. E' sufficiente presentare la richiesta di visto nelle semplici forme previste e con il prezioso supporto del VMS che è prodigo di consigli utili per ottenere un visto.
2) E' più semplice e meno costoso ottenere un visto regolare dall'Ambasciata Italiana che cercare pericolose e dispendiose scorciatoie passando da (pseudo) agenzie amministrative.
3) Innegabilmente, come ampiamente desumibile dalle statistiche recentemente pubblicate, il trend di esiti positivi presso l’Ambasciata Italiana è in crescita e fa attestare il nostro Paese tra quelli per cui le procedure sono più semplici e la concessione del visto, in presenza dei requisiti richiesti, scontata.
4) Chiunque scelga di vivere una relazione con una donna extracomunitaria deve essere ben consapevole delle problematiche che ciò comporta e quindi deve sapersi armare di santa pazienza e non arrendersi ai primi ostacoli.
Tutto ciò premesso, la soluzione definitiva al problema per la stragrande maggioranza di noi è stata il matrimonio... qualcosa vorrà pur dire...
Avatar utente
kontecagliostro
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 683
Iscritto il: giovedì 28 ottobre 2010, 14:03
Residenza: Messina - Priluki
Anti-spam: 42

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi vittorio_guido il martedì 9 giugno 2015, 14:54

Quoto kontecagliostro al 100% anzi al 1000 x 1000 :)
Purtroppo è così.
I motivi possono essere diversi per ognuno di noi.
io per esempio lavoravo in florida dove lavorava anche lei.....
per me fini che per stare insieme 12 mesi passavo i 2 mesi delle ferie ad Odessa.......
ho fatto praticamente 3 anni lontano dall'Italia. ...
La liberazione fu il matrimonio e la scelta di venire a lavorare in italia.

Purtroppo se si conosce, incontra chatta o cerca su siti internet ecc ecc una ragazza ucraina, il rischio di tribolazione c'è e va messo in conto.
Altrimenti è meglio lasciar perdere.
Auguri per il visto
Vittò
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5831
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi Panoramix il martedì 9 giugno 2015, 15:05

Sono perfettamente d'accordo con entrambi... e sono armato di una ottima pazienza e buona volontà.
Ovviamente essendo nuovo a questo tipo di esperienza sto ripercorrendo le stesse strade percorse da voi... non ho la vostra stessa esperienza ed è per questo che ogni giorno leggo parte delle innumerevoli informazioni presenti in questo sito.
Ho messo il matrimonio in piano perché non avrei iniziato una relazione altrimenti, ma avendo già fallito una volta devo attendere il divorzio italiano innanzitutto e successivamente vorrei avere le idee più chiare e non iniziare nulla che non sia definitivo. Lo so voi mi risponderete che nessuno può darmi la certezza del "forever", ma almeno un piccolo periodo di conoscenza approfondita secondo me ci sta tutto!

Detto ciò, stamattina la mia Ira è andata al centro VMS di Dnepropetrovsk per avere qualche informazione ma non ha ricevuto un grandissimo supporto (forse il centro di Kiev è più prodigo, non so)! Le ho detto che la prossima volta che vado da lei (il prossimo mese) ci andremo insieme e cerchiamo di fare ciò che serve per ottenere un multivisa per lei che almeno ci consenta di stare un mesetto insieme in Italia per poi convogliare a nozze il prossimo anno!

Intanto mi leggo tutta la procedura per ottenere il multivisa ed eventualmente impiegare questo mese per avviare la pratica.
Grazie 1000
Avatar utente
Panoramix
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 25
Iscritto il: lunedì 18 maggio 2015, 11:11
Località: Roma
Residenza: Roma
Anti-spam: 42

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi dreamcatcher il martedì 9 giugno 2015, 15:46

kontecagliostro ha scritto:Ciascuno di coloro che qui ha avuto una relazione seria e duratura con una donna ucraina ha maturato la stessa esperienza ed è sufficiente leggere le pagine di questo forum per potere "definitivamente" affermare che:[...]

=D> =D> =D>

@Panoramix:
Sulle procedure penso che hai tutte le informazioni possibili e immaginabili, armati di santa pazienza e leggi tutto.
L'unico consiglio che mi sento di darti, lascia perdere visti lunghi e altre cose strane, a passi piccoli vai più lontano.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7627
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi vittorio_guido il martedì 9 giugno 2015, 15:59

Magari inizia con un visto semplice di 20 giorni per prolungare poco alla volta.
al vms di Odessa si son sempre dimostrati generosi in consigli.
ma sono Ucraini.... non so quanto tu conosca sta specie :)
Nel caso tu non conosca la razza, in ucraina non si domanda MAI.
anche se dovresti anzi sei costretto.....in Ucraina non si domanda o lo si fa il meno possibile.
Un esempio?
Mia suocera, le do l'indirizzo del VMS di Odessa, lei va e la sera chiama la figlia dicendole che all'indirizzo che le abbiamo dato c'è una banca.....
Io mi incavolo dico che sono sicuro e la obblighiamo a tornare allo stesso indirizzo e chiedere.....
risultato?
L'indirizzo era giusto, la banca era all'ingresso dell'edificio, il vms era al primo piano.... bastava chiedere.....

Poi ci sono i paesi amici fai due settimane a Sharmel Sheik. ....... sole mare ecc ecc
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5831
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi Panoramix il martedì 9 giugno 2015, 16:40

Grazie a tutti!!!
Allora mi attivo per un nuovo visto breve... seguirò il consiglio di dreamcatcher... piano piano a piccoli passi ;)
Un abbraccio
Avatar utente
Panoramix
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 25
Iscritto il: lunedì 18 maggio 2015, 11:11
Località: Roma
Residenza: Roma
Anti-spam: 42

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi dreamcatcher il martedì 9 giugno 2015, 17:17

Wizardone ha scritto:io non ho mai capito come fanno le varie badanti che stanno qui..sono tutte regolari?
Mi sembra strano..

OT per le badanti e i tempi di permanenza magari aprirò un topic a parte... purtroppo o per fortuna sono molto informato :mrgreen: #-o
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7627
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi lubof il lunedì 15 giugno 2015, 17:10

ciao ragazzi mi aggancio a questo topic per chiedervi un'informazione.

LA mia lei dovrebbe venire qui a studiare, oltre alla dichiarazione di valore e tutto, per avere il permesso di soggiorno ha bisogno o di un contratto di fitto o di una lettera di invito.

Secondo voi ha senso che la lettera di invito la faccio io e dichiaro che verrà a stare a casa mia (sarà veramente così).

O facendo così si rischia che le neghino il visto perchè si aspettano poi una sorta di matrimonio e quindi le negano tutto?

Ve lo chiedo perchè alcuni studenti della sapienza a roma, ucraini, hanno sconsigliato di fare lettera di invito ma di prendere il contratto di fitto.

Attendo da voi maggiori informazioni
Avatar utente
lubof
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 49
Iscritto il: lunedì 26 maggio 2014, 23:25
Residenza: Roma
Anti-spam: 42

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi vittorio_guido il lunedì 15 giugno 2015, 19:06

La lettera d'invito non dovrebbe essere fatta dall'università dove uno va a studiare?
Credevo fosse così.
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5831
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi T1000 il giovedì 18 giugno 2015, 21:52

Salve,

la mia esperienza è un po' diversa, dato che il visto viene concesso dall'ambasciata della Republlica di Slovenia. I tempi sono molto più brevi anche perchè non hanno 200 richieste al giorno per farli entrare in UE. La mia amica richiede un visto multi-schengen proprio per non essere limitati alla Slovenia - l'Italia è a 10km, l'Austria a 200km - poi dato che fa la tratta Odessa - Vienna è l'unica soluzione possibile. L'assicurazione sanitaria con copertura fino a 100.000€ la faccio direttamente in Slovenia presso l'ente pubblico per l'assistenza sanitaria (100€) con validità anche nei paesi limitrofi (quindi ottimo per fare una capatina in Ita ed Aut). L'ambasciata slovena è molto amichevole (e user friendly), a parte che dopo tante volte che ne abbiamo già usufruito oramai siamo quasi amici (o giù di lì) - non hanno fatto nemeno storie quando gli ho detto che sono residente in Italia ma ho un appartamentino anche in Slo. L'unica cosa che devo fare è allegare la copia autenticata del certificato di proprietà dell'immobile a nome mio e una dichiarazione che quando viene da me risulta a mio carico.

Questo facciamo onde dover andar a fare traduzioni di documenti, copie giurate ecc. Il fatto è che per me è facile chiamare direttamente all'ambasciata e chiedere informazioni, sappiamo tutti che gli ucrani prima di chiedere informazioni aspetterebbero la fine del mondo.
Avatar utente
T1000
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 892
Iscritto il: martedì 16 giugno 2015, 12:56
Residenza: Trieste e Odessa
Anti-spam: 42

PrecedenteProssimo

Torna a Visto di ingresso





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti