Lettera d'invito nuovo formato.

Visto di ingresso per l'Italia

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi dreamcatcher il mercoledì 1 aprile 2015, 16:55

=D> =D> =D>
praticamente un giorno di lavoro!

beh, complimenti anche all'ambasciata... =D> =D>
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7648
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56


Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi dreamcatcher il sabato 25 aprile 2015, 0:26

Oggi è arrivato un sms... 'i documenti sono stati spediti all'indirizzo da voi indicato'... quindi...
...quindi aspettiamo domani o lunedì che mia cognata vada a ritirarli a Izmail e scopriremo se il visto è stato concesso!

Un po' di suspence... penso che se fosse stato negato l'avrebbero detto... però aspettiamo di vedere i passaporti!

Tempi di lavoro: domanda presentata a Odessa il 15 aprile, oggi è il 24, rispedita (quindi pratica chiusa)... 9 giorni, considerato che da Odessa è andata a Kiev e che di mezzo c'è stata la Pasqua ortodossa, direi tempi rapidissimi! =D>
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7648
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi andbod il sabato 25 aprile 2015, 6:27

Di loro di chiamare prima il corriere per evitare un viaggio inutile. A volte il corriere ci mette anche 2 o 3 giorni per portare il passaporto e, in teoria, lo dovrebbe portare sempre a casa (ma cambia da citta' a citta' in puro stile Ucraino).

Fino a che non si apre il passaporto purtroppo non e' possibile sapere se il visto e' stato concesso o meno.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7196
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi TomSmith il sabato 25 aprile 2015, 10:37

ciao!

comunque io ho preparato tutto:

- il suo indirizzo tradotto in Italiano con conferma OK del VMS di Kharkiv,
- la traduzione ben specificata della sua mansione in ditta (sulla lettera di invito hai poco spazio per descrivere)
- un paio di fotografie
- le fotocopie dei miei documenti di identità
- la visura per soggetto del mio appartamento
- una breve paginetta con elenco documentazione aggiuntiva che presento, e dove scrivo che ci conosciamo da 6 mesi e ci siamo visti varie volte a Kiev, a cui allego la copia delle due ultime prenotazioni alberghiere a Kiev.

Ho lasciato perdere i timbri sul mio passaporto, mi sembrava esagerato e "noioso" da parte di chi analizza la domanda. Vorrei includere anche la copia del modello unico 2015 (CUD), voi cosa dite?

Che senso ha che sulla lettera di invito chiedano se hai provveduto a stipulare un'assicurazione medica per il cittadino che inviti, quando al VMS gliela fanno fare al 100%? mica ne fai due!!

Andbod, abbiamo ascoltato il tuo consiglio per il periodo dato che si tratta del primo visto: 8 giorni. Lei dovra' avere sulla carta almeno 45 euro x 8 gg= sui 400 euro per sicurezza.

consigli?
ciao:)
Avatar utente
TomSmith
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 264
Iscritto il: mercoledì 11 aprile 2012, 23:31
Residenza: Torino
Anti-spam: 56

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi andbod il domenica 26 aprile 2015, 9:03

Non serve il modello unico in quanto il Consolato valuta la disponibilita' finanziaria e la situazione personale del solo cittadino straniero invitato.

Meglio i timbri di ingresso sul passaporto o la fattura dell'hotel che le prenotazioni.

Il punto sull'assicurazione serve solo a stabilire chi ha pagato. Meglio se a pagare e' il cittadino Ucraino ma ci sono casi in cui questo non e' possibile/compatibile con reddito.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7196
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi dreamcatcher il mercoledì 29 aprile 2015, 0:09

Ed ecco il responso:

oggi mio suocero si è recato a Izmail a incontrare il corriere che un paio di giorni fa l'aveva contattato telefonicamente per consegnargli i passaporti (quindi considerato che mio suocero si è mosso tardi, i tempi sono stati veramente molto molto ridotti =D> ).

Nel suo passaporto e in quello della moglie c'è appiccicato un bellissimo visto Schengen di quasi un mese!
:allegro:

Tutto è andato per il meglio, noi avevamo chiesto un visto di 13 giorni invece l'hanno concesso dal 28 maggio (data di partenza) fino al 24 giugno! Ovviamente rientreranno il 9 come previsto... a meno di altre variazioni sui voli aerei (chissà se al Consolato hanno tenuto conto anche di questi problemi).

NON gli è stato richiesto, almeno a quanto mi ha detto stasera, di presentarsi in Consolato a Kiev al rientro in Ucraina. Pensavo che essendo il primo visto, il passaggio fosse quasi d'obbligo.

Comunque... è fatta! Al primo tentativo! =D> =D> =D>

Grazie a tutti... i consigli di tutti voi hanno facilitato enormemente tutta la procedura, grazie di cuore!
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7648
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi dreamcatcher il mercoledì 29 aprile 2015, 0:19

Ora provo a farvi ridere...

nel tardo pomeriggio arriva un sms da mio suocero... 'collegatevi su skype è urgente!'.
Siamo al lavoro, non possiamo... e così fino a sera restiamo col cuore in gola.

Finalmente ci colleghiamo... mio suocero scuro in volto... 'ho ritirato i passaporti a Izmail...'.. pausa, sospiro... non resistiamo, chiediamo se hanno concesso il visto.
E lui, sempre serio: 'si si , il visto c'è... però...' e vi assicuro, era realmente triste e preoccupato!
Praticamente non siamo riusciti a esultare... l'abbiamo invitato a continuare, qual è il problema?

'il problema è che purtroppo, NON CI HANNO RESTITUITO I BIGLIETTI AEREI' #-o :lol:

Ebbene sì, mio suocero pensava che la stampa del biglietto acquistato fosse effettivamente il foglio da portare in aeroporto!
Così per scherzare, quando mi sono ripreso dallo schock, gli ho detto: certo, dovete venire a piedi!

Poverino... ha impiegato un bel po' a convincersi che il biglietto non era quello consegnato al vms, che poi gli manderemo la carta d'imbarco e via dicendo!

quando tutto è stato chiarito, era felice come un bambino!

Adesso si passa alla fase due: spiegargli che dovranno viaggiare con un bagaglio a mano grande quanto una borsetta da donna... quando scoprirà che non ci potrà infilare dentro mezzo maiale e un paio di polli, allora sì che gli verrà un colpo! :lol:
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7648
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi TomSmith il mercoledì 29 aprile 2015, 16:02

ragazzi, una domanda all'ultimo minuto per favore:

Sulla pagina 2 della lettera di invito, la voce:

“dichiaro di farmi carico delle sue spese di sostentamento durante il soggiorno
I declare being able to bear his / her living costs during the abovementioned period of stay”

va barrata se si ospita il cittadino Ucranio a casa propria? io avrei detto SI, istintivamente, ma alcuni mi fanno notare che avendo il cittadino la somma sulla carta di credito sufficiente al soggiorno, anche se tuo ospite - quindi ovviamente vitto e alloggio gli saranno da te garantiti - questa voce non si barra.

Faccio comunque chiedere al VMS, ma vi ringrazio per i consigli se avete già avuto questa esperienza
ciao
Avatar utente
TomSmith
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 264
Iscritto il: mercoledì 11 aprile 2012, 23:31
Residenza: Torino
Anti-spam: 56

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi TomSmith il giovedì 30 aprile 2015, 9:04

Hanno risposto così al VMS:

"nella seconda pagina della lettera d'invito dovete segnalare solo quello che in realta' garantite alla persona invitata"

Io sarei tentato a barrare la casella in oggetto, in quanto ovviamente non farò pagare vitto e alloggio alla mia ragazza.
Però non so come intendano loro...consigli?
grazie mille
Avatar utente
TomSmith
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 264
Iscritto il: mercoledì 11 aprile 2012, 23:31
Residenza: Torino
Anti-spam: 56

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi andbod il giovedì 30 aprile 2015, 10:48

Dipende in genere dalle condizioni economiche della persona che presenta la domanda. Per assurdo se si tratta di chi guadagna 1000 eur al mese con una carta di credito, casa e auto sara' certamente in grado di pagarsi tutto in Italia, se invece ha uno stipendio medio ed e' in affitto, anche avendo 500 eur sulla carta e' impensabile che possa vivere 1-2 settimane in Italia, solo tra treno, taxi, bus grand parte di quella somma se ne andrebbe.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7196
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi TomSmith il giovedì 30 aprile 2015, 11:16

Grazie Andbod, chiaro. Quindi metto la X sulla voce delle spese come immaginavo.
Una curiosità; 5.000 uah/mese sono considerate uno stipendio medio per lo standard Ucraino?
ciao
Avatar utente
TomSmith
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 264
Iscritto il: mercoledì 11 aprile 2012, 23:31
Residenza: Torino
Anti-spam: 56

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 30 aprile 2015, 14:02

Dire se 5000 grivne possano essere uno stipendio medio non è semplice perchè molto dipende dal dove e dal tipo di impiego. Per darti un'idea, i miei suoceri ne prendono 1000 scarse. Mia cognata che è farmacista, se non erro arriva a 2500-2700. Immagino però che a Kiev o Kharhiv o altri grossi centri, la differenza possa essere notevole.

(OT: mio cognato a breve tornerà dal mare ed ha in programma una ristrutturazione minima della casa di sua madre, che è la tipica casa bifamiliare di costruzione sovietica, in Izmail ma raggiungibile con strade non asfaltate... orticello, tetto in eternit e via dicendo. Il preventivo per questi lavoretti è di 180000 grivne. Avete letto bene, 180mila grivne. Il suo stipendio di marinaio è di circa 3-4 mila dollari al mese. Questo per dare un'idea della disparità di reddito e di possibilità all'interno della stessa famiglia, dove la persona con il titolo di studio prende 30 volte di meno del lavoratore - capace, nulla da dire - che a suo tempo ha 'comprato' il patentino da marinaio. chiuso OT)

Tornando alla lettera d'invito, sinceramente non credo che la crocetta faccia molta differenza, soprattutto se mancando prenotazioni alberghiere e simili, risulta ovvio che la persona verrà ospitata da chi la invita.
Tra l'altro questo può essere ripetuto e chiarito - come so che hai fatto - nella lettera di presentazione che avrai allegato.

Io credevo di aver barrato la voce relativa a vitto e alloggio ma non l'ho fatto, eppure il visto è stato concesso a entrambi i 'suoceri' (non siamo sposati, quindi non sono propriamente suoceri ma semplici cittadini ucraini) e per un periodo superiore a quello richiesto.
Con due pensioni da 1000 grivni l'una dubito che potrebbero sopravvivere in Italia anche solo due giorni.
Nella lettera ho specificato che staranno da noi, come è logico per degli ospiti.

D'altra parte loro le garanzie economiche richieste da tabelle ministeriali le hanno date: carta di credito e cifra in euro per pernottare, nutrirsi e girovagare per l'italia.
Per questo non ho barrato la casella... ma ripeto, credo che non faccia alcuna differenza se tutto risponde ai requisiti richiesti.

Tra l'altro c'è anche da barrare la casella in cui ci si impegna a dichiarare alle forze dell'ordine l'ingresso e l'ospitalità data agli invitati ... ma da quel che so, entrando direttamente in Italia, fa fede il timbro sul passaporto. Però siccome una crocetta non costa nulla...
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7648
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 28 maggio 2015, 17:19

Finalmente sono arrivati! I genitori della mia bella oggi sono 'sbarcati' a Orio... inutile provare a descrivere la gioia!

Ma... c'è sempre un ma.
Prima di muovermi come avrei fatto a caldo, voglio chiedere a voi del forum un'informazione.

Dunque, oggi i miei suoceri sono arrivati a Orio volando da Chisinau. Passaporto ovviamente ucraino.

Sono stati fermati dalla polizia di frontiera ITALIANA e trattenuti per più di un'ora e (mediante interprete casuale trovato tra i passeggeri) minacciati di essere rispediti indietro.

Cosa gli è stato contestato è difficile capirlo, loro non parlano una parola fuori che russo o moldavo, non hanno mai viaggiato e probabilmente hanno avuto la sensazione di arrivare su marte.
Da quanto hanno potuto dire il problema erano i documenti.

ovvero, la guardia di frontiera pretendeva di vedere LA LETTERA D'INVITO (o semplicemente l'invito) ed il biglietto di ritorno.
Il biglietto di ritorno non l'avevano, qui forse ho sbagliato io perchè gli ho inviato solo il checkin per l'andata, ma so che al desk vedono benissimo le prenotazioni. Semplicemente la guardia non ha voluto interpellare nessuno, nè della wizzair, nè altro.
Altro poblema la richiesta di questo fantomatico invito. Ora, io suppongo, ma è una mia supposizione, che abbiano chiesto un recapito dove i suoceri andranno a soggiornare e loro non sono stati in grado di darglielo.
Ma da quanto dicono, il militare pretendeva la lettera d'invito che NON può più essere in loro possesso perchè trattenuta dal Consolato al momento della richiesta del visto.

Cosa ne pensate?
Avevo impulsivamente pensato di chiamare la polizia di frontiera e chiedere spiegazioni, ma dato che i miei suoceri sono molto confusi nel raccontare l'accaduto, prima di muovermi vorrei sentire il vostro parere.

A livello di denaro invece non gli è stato controllato il saldo della carta di credito ma hanno dovuto comunque esibire i contanti.
A sentire la passeggera che si è prestata a fare da interprete, il poliziotto li ha quasi insultati dicendo che 'visto che vogliono venire in italia devono informarsi prima di partire'... beh, l'offesa è più per me che per loro che poveretti, hanno fatto solo ciò che gli ho detto io.

Grazie mille!
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 7648
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi markus il giovedì 28 maggio 2015, 19:06

In primo luogo mi dispiace per i genitori della tua compagna.

Per il resto lascerei perdere. Ho l'impressione che hanno trovato uno che probabilmente aveva "la luna di traverso" quindi ha sfogato la sua rabbia o nervosismo su chi gli è capitato a tiro.

I genitori della tua compagna sono in Italia, ne hanno tutti i diritti. Questa è la cosa importante.
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1896
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: Lettera d'invito nuovo formato.

Messaggiodi vittorio_guido il giovedì 28 maggio 2015, 20:14

Certa gente con la divisa si crede dio.
Altri avrebbero fatto altri mestieri ma per colpa della disoccupazione......si ritrovano con una divisa addosso che non onorano come dovrebbero.
per fortuna sono il numero minore.
della lettera d'invito, se è in ambasciata come fanno ad averla?
Purtroppo la legge non ammette ignoranza.
Almeno che gli ignoranti in questione non siano loro.... allora è ammessa.....
buone vacanze ai tuoi e la prossima volta falli venire con il pulmino tramite Ungheria. .....
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5848
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

PrecedenteProssimo

Torna a Visto di ingresso





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti