LEI più italiana - LUI più ucraino

Esperienze e confronti, le storie d'amore le delusioni e il carattere delle ragazze ucraine.

Re: LEI più italiana - LUI più ucraino

Messaggiodi toto il giovedì 3 dicembre 2009, 9:58

Cia a tutti voi!Io sono toto,mia moglie UA e'registratta con nome Irina zaporozhets.Lei non naviga e'dedita alla casa al 100% e al piccolo Antonio Anatoli di 5 anni a fine anno.

Adesso lui e'all'asilo impara presto la lingua locale UA e Russo.All'eta'di tre anni e mezzo del bambino ci siamo stabiliti in Nikolaev,lui per un anno frequento' l'asilo di Catania.
Una grande differenza di educazione li';lui si era trovato in mezzo ai piu' grandicelli quindi aveva assorbito comportamenti bullistici che adesso ha dimenticato.Ha un grande senso di soliderieta' cosa che in UA vedo per niente.Chi ha tiene stretto e non molla neanche le bricciole.

Vedo e osservo che vengono volentieri all'invito ma stentano ad invitarti.Si aspettano tutto da te Italiano loro sono poveri anche di spontaneita'.Meno male che settimanalmente mi vedo con un'altro Italiano che vive qui da 7 anni (Luigi).Mia moglie ha vissuto con me 5 anni in Catania prima di approdare in UA.
Ha assorbito molto della cucina Italiana ma i brodi se li cucina solo per lei e Antonio.Io pastasciutta in eterno o prodotti di mare che lei condivide a pieno.Non trovo le vongole che per crisi non arrivano in Nikolaev.

Vi erano sei pacchi che ho comprato regolarmente.Mi manca poco per adesso l'Italia che raggiungo ogni 6 mesi (PAVIA).Sono in possesso di auto targhe IT. che viaggio dentro la citta' e fuori con tranquillita'.
Ogni tanto un fermo della (GAI) o(DAI) ma poi VAI sono italiano.Di quello che avete trattato confermo ma porgere un oggetto nell'uscio porta male in UA.Gli uomini qui'non porgono mai la mano alle donne.

Ciao grazie!

Formattate il testo grazie
Avatar utente
toto
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 921
Iscritto il: sabato 21 novembre 2009, 10:43
Residenza: Nikolaev
Anti-spam: 56


Re: LEI più italiana - LUI più ucraino

Messaggiodi Luca il giovedì 3 dicembre 2009, 13:17

Davvero molto interessante questa discussione..
Complimenti a Win31..
Provo a dire la mia.
Da quando sono insieme ad una ragazza di Kharkov diverse cose sono cambiate. Come dice lei siamo una famiglia internazionale ed io posso aggiungere che questo è senza dubbio una ricchezza.
Mi ritrovo in tante esperienze già narrate nei precedenti post. Per quel che concerne il cibo, però, siamo ancora un po' distanti. Non vorrei essere frainteso.. Mi piace come si mangia in UA, ma voglio essere onesto: se resto li per un periodo di tempo abbastanza lungo mi viene la nostalgia di un piatto di spaghetti e di una pizza.

Sempre restando sugli aspetti concreti della vita di tutti i giorni posso dire che quando sono a Kharkov mi alzo sempre molto presto. Io specie in vacanza, amo stare un po' di più a letto, ma questo è per gli ucraini culturalmente inconcepibile.
Bisogna alzarsi presto e fare le cose veloce veloce: "Bystro - Bystro" (spero di aver sritto bene). Da lei però ho imparato anche il valore e l'importanza delle piccole cose.

Il valore di una bella emozione, che noi qui in Italia abbiamo perso, annacquato da mille cose materiali.
Ah mi ritrovo in quello che scrive Paolo relativamente alle scarpe.
Specie quando andiamo a casa dei suoi genitori, varcato l'uscio è obbligatorio toglierle.

Saluti.
Luca

Formattate il testo grazie
Avatar utente
Luca
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 1441
Iscritto il: sabato 30 maggio 2009, 19:57
Località: Chieti
Residenza: Chieti
Anti-spam: 56

Re: LEI più italiana - LUI più ucraino

Messaggiodi lampo il venerdì 4 dicembre 2009, 13:07

Ottima idea questo post =D> .Ma allora quella delle scarpe deve essere una fissa nazionale, Kateryna non ha ancora passato l'uscio e ha già le scarpe in mano!! Questa a forza di discussioni è la prima cosa che ho imparato,ora mi viene abituale,ho imparato,a non fischiare in casa,porta iella,moderare il linguaggio,se no mi sento dire un indignato"prego?",a non dimenticarmi mai di dire appena apre gli occhi ,buon giorno.

A essere paziente quando ci mette 2 ore ore a prepararsi per uscire,a ripetere spesso ti amo ,sei bellissima,a non sbuffare mai ,quando passo interi pomeriggi nei centri commerciali!!!!! Ad adorare i pelmeni,e i varenki,le palacinche e i blini(spero si scriva cosi.

Lei....A mangiare la pasta e la pizza ad aprezzare la mia passione per la caccia, a voler bene ai miei bracchi.Infine udite udite:a essere parsimoniosa con i soldi e ogni tanto di pensare che c'è non solo oggi,ma anche un domani!!!!

Formattare il testo per non far venire il mal di testa a chi legge, grazie.
Avatar utente
lampo
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1209
Iscritto il: venerdì 16 gennaio 2009, 14:51
Residenza: rimini
Anti-spam: 56

Re: LEI più italiana - LUI più ucraino

Messaggiodi Luka il giovedì 10 dicembre 2009, 17:20

RobyUA ha scritto:
L'invito non è solo rivolto a coloro che sono convolati a nozze ma anche a chi vive
un rapporto non regolato dal sacro vincolo come ad esempio Luca (Bologna).


RobyUA !!!




:mrgreen: Nessun problema ma il sacro vincolo per me e Svitlana arriverà in estate!!!! :mrgreen:
***!!! ZIPO & ZIPA !!!***
Avatar utente
Luka
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 477
Iscritto il: martedì 22 aprile 2008, 15:24
Località: BOLOGNA
Residenza: ITALIA
Anti-spam: 56

Re: LEI più italiana - LUI più ucraino

Messaggiodi Luka il mercoledì 23 dicembre 2009, 12:46

Anche io mi ritrovo inmolte cose che avete scritto ma noto che la mia Svitlana a parte qualche cosetta, si è già disucrainizzata passando per l' Italia da bambina fino ai tempi recenti che la vedono qui in pianta stabile da 3 anni.

A parte questa premessa io ho imparato:
- A dire grazie per un pranzo o cena preparata
- A bere mille infusi di te diversi
- A mangiare pane, burro e caviale o in alternativa salmone
- A stare più calmo e non ad innervosirmi inutilmente
- Ad essere più attento a renderla sempre felice con un gesto, una parola un regalino
- Ad essere forte perchè la soluzione c'è sempre perchè basta crederci

Lei ha imparato
- Ad essere meno gelosa del mio passato
- A preparare il ragù bolognese, le tagliatelle e i tortellini (Non lo ha imparato da me ma dalla mia mamma! :mrgreen: )
- A non dirmi più di non fischiettare in casa
- A mangiare la fiorentina con un pò di sangue
- A mangiare l' agnello e il coniglio
***!!! ZIPO & ZIPA !!!***
Avatar utente
Luka
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 477
Iscritto il: martedì 22 aprile 2008, 15:24
Località: BOLOGNA
Residenza: ITALIA
Anti-spam: 56

Re: LEI più italiana - LUI più ucraino

Messaggiodi RobyUA il giovedì 31 dicembre 2009, 2:05

Luka ha scritto: :mrgreen: Nessun problema ma il sacro vincolo per me e Svitlana arriverà in estate!!!! :mrgreen:


Augurissimi in anticipo !!! =D>

RobyUA !!!
Se a ciascun l'interno affanno si leggesse in fronte scritto,
quanti mai che l'invidia fanno, ci farebbero pietà !!!

никто не стоит спрашиваю ?
нет, я нормальный водила !
Avatar utente
RobyUA
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 986
Iscritto il: martedì 10 giugno 2008, 21:45
Località: Rimini

Re: LEI più italiana - LUI più ucraino

Messaggiodi Luka il lunedì 11 gennaio 2010, 9:53

RobyUA ha scritto:
Luka ha scritto: :mrgreen: Nessun problema ma il sacro vincolo per me e Svitlana arriverà in estate!!!! :mrgreen:


Augurissimi in anticipo !!! =D>

RobyUA !!!



GRAZIEEEEEEEEEE!!!!!
***!!! ZIPO & ZIPA !!!***
Avatar utente
Luka
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 477
Iscritto il: martedì 22 aprile 2008, 15:24
Località: BOLOGNA
Residenza: ITALIA
Anti-spam: 56

Precedente

Torna a In Ucraina per amore





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti