La Nuova Odessa

La politica in Ucraina.

Re: La Nuova Odessa

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 9 maggio 2019, 14:17

Gianmarco58 ha scritto: "Mosca città Eroe; "Donbass noi siano con te":
[...]
Quando la libertà non c'è, non c'è!


Eh pure la materia grigia non abbonda....
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8243
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56


Re: La Nuova Odessa

Messaggiodi peterthegreat il giovedì 9 maggio 2019, 19:12

E come se in trentino manifestassero con la bandiera Austriaca, con slogan "Vienna la nostra capitale" oppure "noi siamo tirolesi, Italiani di x...x".
Cosa c'entra la liberta' ?
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6475
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: La Nuova Odessa

Messaggiodi markus il giovedì 9 maggio 2019, 20:07

Gianmarco58 ha scritto: un migliaio di persone


un migliaio di idioti non rappresentano certo Odesa

dreamcatcher ha scritto:Eh pure la materia grigia non abbonda....


:lol: complimenti :D

peterthegreat ha scritto:E come se in trentino manifestassero con la bandiera Austriaca, con slogan "Vienna la nostra capitale" oppure "noi siamo tirolesi, Italiani di x...x".
Cosa c'entra la liberta' ?


Concordo. Tanto più che in Ucraina muoiono persone e non sono certo gli ucraini che hanno dichiarato guerra.
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2339
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: La Nuova Odessa

Messaggiodi Gianmarco58 il giovedì 9 maggio 2019, 21:20

Pensatela come volete, ma io non mi ritengo un idiota e rimando l'offesa.
W l'INTER
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2745
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: La Nuova Odessa

Messaggiodi dreamcatcher il giovedì 9 maggio 2019, 23:28

Stasera a casa abbiamo brindato al nonno e al bisnonno, che quella guerra l'hanno vissuta e ne hanno pagato un prezzo alto.

Non c'è stato bisogno di alzare il bicchiere né a Mosca né a tutte le follie di oggi.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8243
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: La Nuova Odessa

Messaggiodi andrey il venerdì 10 maggio 2019, 1:44

Gianmarco58 ha scritto:A Odessa si è festeggiato il Giorno della Vittoria, un migliaio di persone ha partecipato alla commemorazione con gli slogans "Odessa Città Eroe", "Mosca città Eroe; "Donbass noi siano con te":
La polizia ha identificato e portato in commissariato alcuni manifestanti con il nastro di San Giorgio.
Quando la libertà non c'è, non c'è!


In Italia assistiamo a manifestazioni vietate dalla Costituzione
Anche qui si invoca la Libertà per difendere ideologie seppellite dalla storia

Da qualche parte del mondo a questi signori dell'ignoranza é bene che qualcuno bussi sulla spalla
E ricordi che grazie a hitler la russia dopo il patto molotov ribetrop
Ha cambiato fronte, fa impressione vedere il 1 maggio di quei tempi
Sfilare tutta la scenografia staliniana con le divise naziste come ospiti d'onore

Ma come mai la parte Est dell'inizio 2 guerra mondiale non la troviamo sui libri di storia
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6040
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: La Nuova Odessa

Messaggiodi peterthegreat il venerdì 10 maggio 2019, 4:45

dreamcatcher ha scritto:Stasera a casa abbiamo brindato al nonno e al bisnonno, che quella guerra l'hanno vissuta e ne hanno pagato un prezzo alto..


Perdonami , ma come con GianMarco non sono d'accordo nemmeno con te.

State festeggiando persone che 70 anni fa sparavano contri gli Italiani, perché non brindate a tutti gli alpini che nella ritirata di Russia che ci hanno lasciato la pelle?

Capisco non avere rispetto per MVSN, ma del regio esercito.

Avete mai sentito parlare della sacca di Nikolajewka ?


Potresti tradurre in Italiano quello che hai scritto ?

andrey ha scritto: In Italia assistiamo a manifestazioni vietate dalla Costituzione
Anche qui si invoca la Libertà per difendere ideologie seppellite dalla storia

Da qualche parte del mondo a questi signori dell'ignoranza é bene che qualcuno bussi sulla spalla
E ricordi che grazie a hitler la russia dopo il patto molotov ribetrop
Ha cambiato fronte, fa impressione vedere il 1 maggio di quei tempi
Sfilare tutta la scenografia staliniana con le divise naziste come ospiti d'onore

Ma come mai la parte Est dell'inizio 2 guerra mondiale non la troviamo sui libri di storia
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6475
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: La Nuova Odessa

Messaggiodi andbod il venerdì 10 maggio 2019, 5:04

Pare peraltro che ben pochi fossero veramente cittadini di Odessa. Tra gli identificati della polizia, circa 20 persone che hanno commesso atti di vandalismo e contro la proprietà privata (non perché avevano il nastro di S.Giorgio), 6 sono risultati provenienti dalla Crimea occupata, 3 cittadini Russi e 9 “sfollati” del Donbass.

Con una guerra in corso tra due Stati sovrani trovo assurdo anche solo consentire questo tipo di manifestazioni: in altri tempi (ed oggi in Russia) ci sarebbe il carcere a vita o, peggio, per sabotatori di Stati stranieri e quinte colonne.

Sono morte fino ad oggi oltre 13.000 persone, alcune amici o familiari di utenti del forum, approvare manifestazioni che inneggiano a chi è mandante di questa carneficina non mi pare il caso e la democrazia è esattamente l’opposto: un conto è permettere di esprimere liberamente qualsiasi opinione o ideologia, un conto compiere reati nel nome di detta opinione o ideologia o inneggiare a chi li compie.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: La Nuova Odessa

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 10 maggio 2019, 9:42

Condivido pienamente.

peterthegreat ha scritto:Perdonami , ma come con GianMarco non sono d'accordo nemmeno con te.

State festeggiando persone che 70 anni fa sparavano contri gli Italiani, perché non brindate a tutti gli alpini che nella ritirata di Russia che ci hanno lasciato la pelle?

Capisco non avere rispetto per MVSN, ma del regio esercito.

Avete mai sentito parlare della sacca di Nikolajewka ?


Non ho mica detto che non si brindi agli Italiani.
Ieri era una giornata in cui, come è ovvio che sia, anche la famiglia della mia bella ha ricordato i suoi 'eroi di guerra'.
Sarebbe assurdo pretendere sia che questa memoria venga cancellata, sia che in questi settant'anni potessero brindare alla memoria di soldati che non solo non conoscevano, ma che erano sul fronte opposto.

Nel caso specifico di ieri, e degli anni precedenti, c'è però da dire una cosa: Yuliya vede le cose in modo molto diverso da quando è in Italia e soprattutto da quando ha accesso a fonti e informazioni che escono dalla inevitabile propaganda in cui è cresciuta lei stessa e la sua famiglia.

Il che non vuol dire che ora abbia una visione opposta dei fatti storici, ma semplicemente che oggi ha una consapevolezza diversa: i ragazzi italiani che erano al fronte in russia sarebbero volentieri rimasti a casa loro per la maggior parte, e questo vale per il 90% credo di tutti quelli che si sono trovati a prendere granate e pallottole al posto di chi decideva le guerre a tavolino. Allora come oggi purtroppo.

Altro aspetto secondo me molto significativo: quello che per tanti anni è stato fatto passare come un fatto eroico, oggi viene visto come un segno d'incapacità, se non peggio, di mancanza di rispetto per chi combatteva: mi riferisco alla mancanza di mezzi, equipaggiamento, viveri e quanto altro.

Dodici anni fa è arrivata in Italia praticamente credendo che la seconda guerra mondiale sia stata una 'partita URSS contro Germania', in questi anni le si è aperto un mondo, soprattutto nella capacità di rileggere gli avvenimenti.

Questo non toglie che la memoria dei propri cari abbia un posto speciale. Non è mancanza di rispetto verso altri che ugualmente sono caduti, anzi credo che oggi più che mai in lei e nel ragazzino ormai quindicenne, ci sia la consapevolezza che la guerra la paghi sempre la povera gente e che l'eroismo è un valore, come la Patria, ma i primi a calpestarli sono coloro che giocano alla guerra sulla pelle altrui.

Qualche sera fa su un canale tematico, non ricordo se rai storia o altro, hanno trasmesso un documentario che parlava dei marinai italiani impegnati in guerra. Quelle immagini sbiadite in bianco e nero trasudavano di sacrificio e di eroismo e se non fosse stato per il commento e le divise, potevano riguardare chiunque: dai russi, agli italiani, ai tedeschi, agli americani.

Per me è un fatto scontato, ma mi rendo conto che per chi è cresciuto con una visione così chiusa e così acritica della storia, tutto questo faccia riflettere e molto. A meno che non si sia così duri di testa che si rifiuti a prescindere qualsiasi riflessione sul nostro passato.

E sono contento che abbia scoperto e si sia stupita di scoprire che gli alpini non sono solo un corpo militare che prepara salsiccia e polenta alle feste, che il centro italia è pieno di cimiteri di guerra dove riposano anche e soprattutto soldati americani, che esistono un mare di analogie tra regimi come quello nazista e quello comunista dove è cresciuta, che certamente esiste Auschwitz ma ci sono anche i gulag e perfino le foibe, che la storia è costellata di gesti eroici e di atrocità dall'una e dall'altra parte...

Mi sono dilungato, non tanto per rispondere a Pietro che sono certo avesse già capito a cosa mi riferivo, ma più che altro per testimoniare che qualsiasi ricorrenza acquisisce nel tempo sfumature diverse e che questo è inevitabile.

Come è inevitabile che, in ogni ricorrenza, ci sia chi riproponga un pensiero chiuso, acritico, mummificato... e magari anche condito di idee e retorica... ancor peggio quando certi fatti non li si conosce nemmeno (un esempio. conoscenti della mia bella arrivate come lei dall'Ucraina e che il 25 aprile erano in piazza con le bandiere della federazione russa a gridare slogan per la liberazione dei prigionieri di guerra detenuti a Kiev #-o ...)

Un'ultima nota... siamo stati in Germania, ma il discorso vale anche per la stesa Italia. Quando la mia belle vede filmati che testimoniano la distruzione di città intere e le confronta con quello che c'è oggi, le viene inevitabilmente da chiedersi come ci si sia potuti vantare in mezzo secolo di unione sovietica, di aver vinto la guerra mondiale e di essere una superpotenza.
Guarda oggi il suo villaggio e riflette, purtroppo, anche sul sacrificio dei suoi nonni e bisnonni.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8243
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: La Nuova Odessa

Messaggiodi andrey il venerdì 10 maggio 2019, 9:51

Strelkov: "Dobbiamo liberare l'Ucraina dagli ucraini".

Da non dimenticare. E' un'intervista del famoso terrorista e ufficiale del FSB russo, Igor Strelkov-Ghirkin, uno degli organizzatori della cosiddetta "primavera russa" in Donbas. (canale russo Sobinews).
Non ne vale la pena di tradurre tutte le farneticazioni di Strelkov. Ne abbiamo postate ormai tante. Ma sembra opportuno far accento sulla sua frase clou:

- La Novorossia è sempre stata vista come la prima tappa della liberazione dell'Ucraina da... come potrei dire.. dalla nazione ucraina, dagli ucraini... Tutta l'Ucraina deve essere inghiottita dalla Russia (forse tranne qualche regione occidentale). Ma bisognava pur iniziare con qualcosa, da qui sono partite le repubbliche di Donetsk e Luhansk...

Che cosa vuole la Russia quindi? La Russia vuole un'Ucraina "liberata" dagli ucraini. In questo senso possiamo anche ricordare le uscite del Ministro degli Esteri russo Lavrov che ha parlato diverse volte del "pericolo dell'ucrainizzazione dell'Ucraina". Più chiaro di così?

Negli ultimi tempi sentiamo la necessità di tornare per certi versi indietro, spiegando di nuovo il nocciolo del conflitto tra la Russia e l'Ucraina, perché il nuovo vento dal sapore revanscista che tira adesso in Ucraina ha annebbiato la mente di troppe persone che iniziano a parlare sul serio della necessità di avvicinarsi alla Russia.
In questi giorni siamo rimasti testimoni di diverse iniziative in Ucraina che avevano un chiaro tocco del Cremlino (per esempio, intorno al modo in cui si svolgevano le commemorazioni, in alcuni casi, delle vittime della Seconda Guerra Mondiale), abbiamo visto di nuovo in alcune città ucraine, decine e decine di persone stranissime che urlavano "stop al fascismo", sentendo l'inno nazionale ucraino. In quelle povere teste, riempite del letame sovietico, tutto ciò che è ucraino (incluso l'inno del loro Paese) è associato ormai al "fascismo/nazismo" e alla "decadenza occidentale" (la propaganda moscovita continua a fare stragi tra le persone più fragili)

Euromaidanprv italia
~https://m.youtube.com/watch?v=QMBFC080CcI
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6040
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: La Nuova Odessa

Messaggiodi andrey il venerdì 10 maggio 2019, 10:20

I Soldati Italiani hanno tutto il diritto di essere ricordati
Senza dimenticare che anche se costretti
Il nostro paese era alleato della germania nazista ed e' andato ad invadere altri paesi
Quindi giusto il ricordo della nostra Costituzione anti fascista
Ricordando il loro sacrificio e quello dei popoli che hanno colpito
Attraversola condanna delle ideologie che gli hanno guidati
Proprio adesso che il sovranismo troppo assomiglia e prende da questa vecchia e sanguinaria ideologia sia essa fascista che comunista

Che ha come comune denominatore le stragi di innocenti
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6040
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: La Nuova Odessa

Messaggiodi Gianmarco58 il venerdì 10 maggio 2019, 12:04

Pietro, capisci a me, almeno tu, io non ho nulla contro l'esistenza di casa paund, sono contro i loro atteggiamenti e i loro comportamenti ma accetto le loro manifestazioni e i loro simboli, questa per me è la libertà di pensiero; il resto sono tutte paranoie perbeniste.

Andbod, a Odessa sono state arrestate persone (non vandali) che esponevano simboli proibiti, questa per me non è libertà. (notizie da Culturmeter Odessa conb servizi video e fotografici).
W l'INTER
Avatar utente
Gianmarco58
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2745
Iscritto il: martedì 11 settembre 2012, 9:32
Località: Milano e Odessa
Residenza: Milano e Odessa
Anti-spam: 42

Re: La Nuova Odessa

Messaggiodi peterthegreat il venerdì 10 maggio 2019, 12:47

Gian Marco ti capisco benissimo, vorrei scrive tante cose, ma va bene così.
Meglio un buon vecchio comunista che un mangia ostie. :) .

Andrei le persone sono sanguinarie non le ideologie.

Peccato che a scuola si studi la storiografia e non la storia.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6475
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: La Nuova Odessa

Messaggiodi andrey il venerdì 10 maggio 2019, 13:06

Su una cosa sovranisti o meno
Sarebbero daccordo rispetto della legg
Al limite si cambia come stanno facendo

Tanto manifestano ugualmente
Fascisti nel mondo
Sovietici e fascisti in Ua
Sempre utile ricordare la legge
E ciò che hanno fatto
Tralascio la storia recente dei turisti russi a Donetsk Luhansk Harkiv Dniprob Odesa dopo e durante il Maidan

Un dato di fatto c 'é per ora
Le stragi e crimini
Di regimi comunisti e nazifascisti
Credo che stalin e hitler siano mandanti indiscussi
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6040
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: La Nuova Odessa

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 10 maggio 2019, 13:28

Rischiamo di andare veramente OT, ma non capisco:

Gianmarco58 ha scritto:sono contro i loro atteggiamenti e i loro comportamenti ma accetto le loro manifestazioni e i loro simboli,

Ma che scopo ha una manifestazione? che scopo ha un simbolo? Se non quello di diffondere un'idea, un credo, un concetto e di fare proseliti?

O intendevi dire: "accetto che possano manifestare la loro opinione, esponendo anche i loro simboli" (purchè poi nè le loro opinioni nè i loro simboli diventino realtà)?
In tal caso:
Gianmarco58 ha scritto:questa per me è la libertà di pensiero

mi può anche andar bene, anche se mi chiedo che senso abbia questo tipo di libertà di pensiero quando poi di fatto non corrisponde anche a una libertà di realizzare, concretamente, ciò che si esprime.
Anche perchè, al di là di come la pensiamo tu, Pietro, Andrey o io, se si afferma un'ideologia nazista, di dimostrare con la bandiera rossa te lo puoi dimenticare, e viceversa.

Io veramente non capisco la necessità, in ogni occasione, di tornare su temi che non hanno nulla a che fare con la ricorrenza che viene celebrata.
In pratica mi aspetto una notizia di questo tipo: 'a Odessa migliaia di persone in piazza celebrano la giornata della vittoria e ricordano i loro eroi e il loro contributo decisivo durante la guerra mondiale'. Punto.

Il resto, se uno fosse in piazza con la bandiera del dnr, con quella russa, con quella della juve o sventolando una cartella di equitalia, ai fini della ricorrenza non ha alcun peso.

Invece si vuole rimarcare proprio quello: in tanti inneggiano a Mosca e al donbass.

Da qui il mio commento 'poca materia grigia'.
Poi, d'accordo con te: puoi andare anche a vedere Milan Juve e portarti dietro la bandiera del DNR, metterti il colbacco o salire la gradinata facendo col passo dell'oca... se intendi questo per libertà d'espressione forse possiamo anche essere d'accordo.

Non perchè io non creda nella forza dei simboli, ma perchè come dimostrano i fatti di ogni giorno, i primi a tradire i simboli e le ideologie che vorrebbero rappresentare, sono proprio quelli che si fanno notare nelle manifestazioni: dagli stupratori di casapound, ai pedofili del vaticano, ai proletari dello sfruttamento dei lavoratori in cina e simili, agli ecologisti che utilizzano i computer e gli smartphone (che non si coltivano), ai vari LGBT che votano comunista, ai pacifisti con le magliette di che guevara, e via dicendo.

Da questo punto di vista, mi viene solo da ridere a pensare che qualche Ucraino si metta a sventolare la bandiera russa in centro a Roma. E ancora più ridere, o forse piangere, fa il giornalista che gli dà retta.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8243
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

PrecedenteProssimo

Torna a Attualita' politica





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti