Kiev + L'viv Maggio 2013

Racconta i tuoi viaggi i Ucraina

Kiev + L'viv Maggio 2013

Messaggiodi Gitos il lunedì 6 maggio 2013, 23:16

Eccomi in terra UA, atterrato poco dopo le 00:00 del 3/5 (ritardo di oltre 1 ora, "grazie" Wizzair, appena rientro a casa vedo se posso chiederti penali...), a Zhulyany mi attendeva Masha, il mio "angelo personale" conosciuto in chat e che si merita questo nickname per i motivi che spiegherò in seguito, super elegante perché veniva dalla festa di compleanno di un'amica. Ho visto tutto il centro di Kiev il 3/5 ed anche la mezza giornata del 4/5, nel pomeriggio del 4/5 abbiamo preso lo Hyundai per L'viv che abbiamo visitato tutto il 5/5. Alle 7:00 del 6/5 altro Hyundai per rientrare a Kiev, da dove scrivo queste poche righe prima di andare a nanna.
Al rientro in ITA aggiungerò tutti i dettagli, ho anche un sacco di foto che ho già pubblicato su FB, magari lascio gli album aperti a tutti e mando il link al capo e deciderà lui cosa poter pubblicare qui.
A presto per il proseguimento del resoconto :)
Gitos
 


Re: Kiev + L'viv Maggio 2013

Messaggiodi beppino il lunedì 6 maggio 2013, 23:31

Dal tono questo post mi sembra molto più carico di entusiasmo elettrico rispetto al tuo primo.
Bene. Goditela =D>
Avatar utente
beppino
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 947
Iscritto il: lunedì 22 novembre 2010, 13:51
Residenza: bergamo - italia
Anti-spam: 56

Re: Kiev + L'viv Maggio 2013

Messaggiodi Gitos il martedì 7 maggio 2013, 9:11

Sicuramente apprezzo molto la fortuna di avere una persona che parla italiano e mi porta in giro senza chiedere NIENTE in cambio.
Ho l'autorizzazione a mettere i link agli album delle foto che ho messo nella mia pagina FB, li lascio pubblici per un pò:

https://www.facebook.com/media/set/?set ... 188e4ac2fb

https://www.facebook.com/media/set/?set ... ae09deb528
Gitos
 

Re: Kiev + L'viv Maggio 2013

Messaggiodi sailor il martedì 7 maggio 2013, 10:24

Maggio, a mio avviso, è il periodo migliore ed hai scelto due belle città soprattutto Leopoli; =D> poi era anche Pasqua e di sicuro hai apprezzato le tradizioni Ucraine.
Bel reportage!
Avatar utente
sailor
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 337
Iscritto il: giovedì 6 maggio 2010, 13:17
Residenza: Macerata
Anti-spam: 56

Re: Kiev + L'viv Maggio 2013

Messaggiodi Gitos il martedì 7 maggio 2013, 19:05

sailor ha scritto:Maggio, a mio avviso, è il periodo migliore ed hai scelto due belle città soprattutto Leopoli; =D> poi era anche Pasqua e di sicuro hai apprezzato le tradizioni Ucraine.
Bel reportage!

Grazie per il complimento, ma sono qui fino al 11/5 e quindi vado aggiungendo altre foto all'album su Kiev :wink:
Sì, ho beccato proprio un gran bel periodo, perché non solo c'è la pasqua ortodossa ma anche il 9/5 e relativa festa, infatti pur cercando accomodation un mese prima a momenti restavo a dormire all'aperto...
Tempo spettacolare, si sta meglio qui che nella mia Catania!
Oggi la mia guida ufficiale lavorava e quindi me ne sono andato a pranzo con Iryna, mio contatto FB e di pomeriggio in giro con Nataliya, altro mio contatto FB, con tanto di auto con aria condizionata e interni in radica :wink: eh sì, online non ci sono solo scammers ma anche gente a posto, Nataliya mi ha anche pagato l'ingresso al Lavra (ovviamente ho ricambiato offrendole consumazioni in due locali diversi) e domani mattina mi porta a Pirogovo perché la mia guida ufficiale lavora ancora.
A presto per le nuove foto, il diario di viaggio lo farò poi piano piano al mio rientro a casa, proverò a far concorrenza alla prosa di Forrest :mrgreen:
Solo un pensiero rivolto ad una amica di palestra che mi diceva: "Ma cosa vai a fare a Kiev? Non c'è niente da vedere, lo so che gli uomini ci vanno per..." ... #-o e questa è un'avvocato, figuriamoci se era meno evoluta... e poi criticano gli italiani che sposano le straniere, non so quali possano essere tutti i motivi che portano a queste unioni internazionali, ma un motivo è sicuramente l'ottusità di molte nostre donne...
Gitos
 

Re: Kiev + L'viv Maggio 2013

Messaggiodi Gitos il giovedì 9 maggio 2013, 22:04

Gitos ha scritto:Sì, ho beccato proprio un gran bel periodo, perché non solo c'è la pasqua ortodossa ma anche il 9/5 e relativa festa...

E infatti oggi mi sono visto circa 2 ore di show che si alternavano sul grande palco montato a Maidan, sotto l'obelisco.
Ho fatto diversi video che vorrei condividere ma sono file grandi, dai 30M ai 177M come posso pubblicarli?
Gitos
 

Re: Kiev + L'viv Maggio 2013

Messaggiodi uvdonbairo il venerdì 10 maggio 2013, 11:34

Devi aprire un account you tube poi pubblicarli poi inserire il link in queste pagine
Avatar utente
uvdonbairo
Admin
Admin
 
Messaggi: 4668
Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 14:02
Località: Lucca
Residenza: Lucca
Anti-spam: 56

Re: Kiev + L'viv Maggio 2013

Messaggiodi beppino il domenica 12 maggio 2013, 19:16

Gitos ha scritto:Oggi la mia guida ufficiale lavorava e quindi me ne sono andato a pranzo con Iryna, mio contatto FB e di pomeriggio in giro con Nataliya.


... Percepivo un certo entusiasmo, ma ti é andata proprio di lusso! :)
Una faina in un pollaio!!! :lol:
Avatar utente
beppino
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 947
Iscritto il: lunedì 22 novembre 2010, 13:51
Residenza: bergamo - italia
Anti-spam: 56

Re: Kiev + L'viv Maggio 2013

Messaggiodi Gitos il domenica 12 maggio 2013, 19:56

Da buon ex giocatore agonista di scacchi mi piace pianificare bene le mie mosse e a quanto pare ho fatto un buon lavoro preparatorio al viaggio :wink:
Ma Iryna e Nataliya sono state solo una breve e gradevole parentesi, la mia fortuna principale è stata di aver beccato online Masha, la mia guida principale, che si è rivelata essere una persona di cuore che mi ha dedicato tempo ed energie senza chiedere nulla in cambio. So bene che trovare una tipa così online è un caso fortuito, con il buon Ciorni ne abbiamo dettagliatamente parlato in privato e credo che anche lui ne convenga.
Appena ho più tempo faccio un resoconto dettagliato del viaggio, intanto lascio le foto visibili sul mio profilo FB :)
Gitos
 

Re: Kiev + L'viv Maggio 2013

Messaggiodi Forrest Gump il domenica 12 maggio 2013, 20:51

Gitos ha scritto:Sì, ho beccato proprio un gran bel periodo, perché non solo c'è la pasqua ortodossa ma anche il 9/5 e relativa festa...

Anch'io, nonostante sia rientrato qualche giorno prima del Victory day, ho qualche foto fatta da mia moglie.
A disposizione del forum.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6854
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Kiev + L'viv Maggio 2013

Messaggiodi Gitos il mercoledì 15 maggio 2013, 16:25

uvdonbairo ha scritto:Devi aprire un account you tube poi pubblicarli poi inserire il link in queste pagine

E finalmente ho trovato il tempo per farlo, ho fatto una playlist, spero sia cosa gradita :)
http://www.youtube.com/playlist?list=PL ... SC0z9eDJgt
Gitos
 

Re: Kiev + L'viv Maggio 2013

Messaggiodi Luca70 il mercoledì 15 maggio 2013, 18:44

Tutta li la partecipazione?!!!! :!:

Apriamo una parentesi: ma quando c'è qualche ricorrenza celebrativa gli Ucraini partecipano si o no? E parlo di situazioni rigorosamente gratis!

L'unica occasione del genere per me è stata la festa di fine estate a Sebastopoli con spettacoli in piazza e poi lo spettacolo pirotecnico, la piazza mica era gremita.. ci saranno state 3000 persone su una città che ne conta 4000000!

Praticamente stò chiedendo se c'è un certo attaccamento alle feste celebrative oppure.. disinteresse? risparmio?

Tra l'altro il centro di Sebastopoli è piccolo nonostante la città sia enorme (più di Nikolaiev come estensione) e in quei 4 sabati che ho passato li non ho mica visto i locali tipo ristoranti pieni.. ho avuto l'impressione che gli Ucraini ci vadano con la famiglia/parenti/amici stretti solo per occasioni molto importanti, ovviamente i matrimoni.. e in :?: quale altre occasioni?
Avatar utente
Luca70
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 302
Iscritto il: martedì 6 settembre 2011, 10:46
Residenza: Treviso
Anti-spam: 56

Re: Kiev + L'viv Maggio 2013

Messaggiodi Gitos il mercoledì 22 maggio 2013, 15:24

Gitos ha scritto:Al rientro in ITA aggiungerò tutti i dettagli, ho anche un sacco di foto che ho già pubblicato su FB, magari lascio gli album aperti a tutti e mando il link al capo e deciderà lui cosa poter pubblicare qui.
A presto per il proseguimento del resoconto :)

Riprendo da qui per il racconto dettagliato del viaggio.
Ho trascorso le prime due notti al Chervona Kalina, struttura abbastanza carina e accogliente situata sulle rive del fiume. Prezzi decenti ma appena mi azzardo a chiedere una bottiglietta d’acqua al ristorante me la fanno pagare salata, 30 gr. …
La mattina del 3/5 andiamo in centro con Masha, alla sede di ItalyVMS a ritirare il suo visa per il viaggetto che farà i primi di Giugno e poi da lì a piedi iniziamo a visitare il centro, Kreshchatik, Maidan e dintorni, vedo il teatro Shevchenko e il parco Marinski. Tempo splendido, con temperature tra i 25° ed i 29° che mi accompagneranno per tutta la durata della mia vacanza. Pranzo al volo da Pusata Hata (dove ritornerò frequentemente nei giorni successivi, anche in altre zone della città) e si continua a girare e fare foto fino alle 18:00 circa quando ci incontriamo col mio collega che era già arrivato il 30/4 invitato dalla sua amica Anna (era la terza volta che si vedevano), passeggiamo un po’ prima di andare a cena in un ristorante francese (non ricordo il nome) scelto da Anna, nei pressi di Maidan.
Durante questa passeggiata mi sento una strana sensazione mai provata in precedenti viaggi, non so se si possa chiamare deja-vu ma sarà stato l’ottimo clima o gli ampi spazi di una Kreshchatik chiusa al traffico o il fatto di essere in buona compagnia, incluso anche il collega che mi fa sentire un po’ a casa, insomma mi sento come se fossi in vacanza in qualche nota località turistica italiana, senza pensare minimamente che invece sono in una città dove quasi nessuno parla la mia lingua ma per fortuna la parlano due delle tre persone che sono con me e la terza (Anna) parla inglese e quindi ci capiamo tutti bene. 
Al ristorante francese buona qualità e prezzi non troppo alti, inoltre quando usciamo dimentico le buste con i souvenir che avevo comprato, dopo circa 15 minuti se ne accorge il mio “angelo personale” e torniamo indietro, le avevano trovate e messe da parte :) Bene, sono in buone mani penso mentre risalutiamo e torniamo a goderci la serata liberi da altri pensieri.
Il 4/5 lascio dormire Masha un di più, giustamente è vacanza anche per lei, che di solito và al lavoro molto presto la mattina e ora vuole prendersela un po’ più comoda. Mi viene a prendere verso le 10:30 e portiamo la mia valigia a casa sua, dato che nel pomeriggio prenderemo il treno per L’viv. Metto il poco che mi serve in uno zainetto (che ho usato come bagaglio a mano del viaggio in aereo) e andiamo. Lei abita in una casa in affitto in uno di questi palazzoni di periferia, dall’aspetto esterno poco gradevole, idem per corridoi e ascensore ma quando entro a casa sua la storia è diversa. E’ una casa in affitto e a quanto pare il padrone di casa ha buon gusto: parquet nelle due stanze principali (cucina e soggiorno che fa anche da stanza da letto –divano letto-), belle piastrelle in quello che definisco “bagno principale” dato che all’occasione scopro che qui si usa separare in due locali diversi il water dal resto dei servizi (tranne in albergo, almeno per quello che ho visto al Chervona Kalina). Il balcone invece è in “sintonia” col resto dell’edificio: senza piastrelle sul pavimento e muri lasciati grezzi… mah! Masha si fuma una sigaretta sul balcone e mi spiega che è vietato farlo in casa altrimenti ti possono fare una multa… “Come?? Non sei libera di fare quello che ti pare a casa tua??”, lei: “No, anzi i vicini mi possono fare la foto per farmi fare la multa…”, io: “Cooooooosaaaaa??? E la privacy cos’è qui da voi? Non esiste?”… a quanto pare no, con mio sommo sbigottimento… la foto dentro casa mia per farmi appioppare una multa perché mi faccio i c… miei… roba da matti!! Ok, prendiamo un taxi per andare a lasciare i bagagli nel deposito della stazione e poi andiamo a fare un giro a piedi per vedere altre cose (adesso non ricordo più bene la sequenza delle cose viste ma chi è interessato può sempre fare riferimento agli album che ho messo visibili).
Nel corso della passeggiata (ma anche già dal giorno prima) noto i grandi contrasti di questa città, ti passano davanti Porche Panamera e altre “utilitarie” simili ma si nota anche qualche barbone a piedi scalzi che rovista nella spazzatura… ovviamente noto anche “altro” :wink: le famose bellezze ucraine ma dato che sono in compagnia femminile evito di fare qualche battuta che avrei fatto se fossi stato in giro col mio collega :D Al riguardo devo dire che non sono rimasto particolarmente shockato, sarà perché avevo avuto una fidanzata polacca, sarà perché ero già stato a San Pietroburgo ed avevo visto situazioni simili, insomma, sì, ci sono alcune donne ucraine davvero belle ma ce ne sono anche tante altre di tutti i tipi, anche solo normali o anche bruttine… alla fine sarà scontato dirlo, ma tutto il mondo è paese 
A pranzo ci vediamo col mio collega perché Anna aveva da fare e quindi lui si è fatto un giro al centro e poi ci raggiunge. Poi lo salutiamo (lui riparte il 6/5 quando noi saremo sul treno di ritorno da L’viv) e proseguiamo il mio giro turistico fino a quando si fa l’ora di andare a prendere il treno... (segue)
Gitos
 

Re: Kiev + L'viv Maggio 2013

Messaggiodi Forrest Gump il giovedì 23 maggio 2013, 9:51

Gitos ha scritto:. Prezzi decenti ma appena mi azzardo a chiedere una bottiglietta d’acqua al ristorante me la fanno pagare salata, 30 gr. …

Bonaqua e Morscinskaya (scritte come si pronunciano).
Impara questi due nomi di acque minerali ucraine e dimezzerai la spesa per l'acqua.
Di solito nei ristoranti quando ordini acqua, ti chiedono se vuoi Vittel, Evian, SanPellegrino, Perrier oppure una della due acque locali sopra specificate.
Anche a me seccava pagare l'acqua come una ... #-o Red Bull.

Non è caro il ristorante dove sei stato, ma sono care queste acque "straniere" anche nei supermercati.
Pensa che anche io mi meravigliai quando vidi che costavano ben più di Coca - Cola e Fanta, anch'esse figlie di multinazionali straniere (ma prodotte in Ucraina).

In realtà ci sono anche tante altre acque ucraine, ma spesso hanno un brutto gusto, a differenza delle due di sopra che invece hanno un sapore accettabile (il cd. non sapore dell'acqua).

Gitos ha scritto: Masha si fuma una sigaretta sul balcone e mi spiega che è vietato farlo in casa altrimenti ti possono fare una multa… “Come?? Non sei libera di fare quello che ti pare a casa tua??”, lei: “No, anzi i vicini mi possono fare la foto per farmi fare la multa…”, io: “Cooooooosaaaaa???

Credo che Masha abbia interpretato la nuova legge in maniera molto estensiva.

Da inizio anno (all'incirca) è entrata in vigore anche in Ucraina la legge antifumo già presente praticamente in tutto il mondo.
La prima cosa che ho notato entrando nei ristoranti, oltre ad un capannello di clienti intenti a fumare davanti l'ingresso, è che il cameriere non ti faceva più la classica domanda: "Kuriasci ili ni kuriasci"?
Fumatori o non fumatori?

Tornando alla legge che riguarda i locali pubblici e che è molto rispettata (tantissima gente si alza dal tavolo nel bel mezzo della cena per uscire fuori), credo che la tua amica abbia esagerato, nel senso che, come logica vuole, a casa tua puoi fare quello che credi.

Aspettiamo la continuazione del racconto, specie su Lviv che non conosco.
Per es., se puoi, raccontaci quali e quante differenze hai notato - se le hai notate - tra le due città.
Cosa proverebbe/noterebbe Forrest Gump, o qualunque altro utente del forum da sempre avvezzo a Kiev, passeggiando per le strade di Lviv? :D
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6854
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Kiev + L'viv Maggio 2013

Messaggiodi Gitos il venerdì 7 giugno 2013, 13:08

Forrest Gump ha scritto:Aspettiamo la continuazione del racconto, specie su Lviv che non conosco.
Per es., se puoi, raccontaci quali e quante differenze hai notato - se le hai notate - tra le due città.
Cosa proverebbe/noterebbe Forrest Gump, o qualunque altro utente del forum da sempre avvezzo a Kiev, passeggiando per le strade di Lviv?

Eh, la prima domanda è “rispondibile” ma la seconda la proporrei per il domandone finale da 1 milione di € da Gerry Scotti :D Vediamo cosa posso fare :wink:

Proseguo il racconto da una “simpatica” scenetta osservata mentre, alla stazione di Kiev, attendevamo l’arrivo del treno al binario… non c’era molta gente e forse per questo motivo un tizio nel binario accanto decide che è il caso di “annaffiare” il binario stesso… guardo Masha e le dico se di solito ci sono tanti “giardinieri che innaffiano” qui in stazione e lei, da brava personaggia, mi fa un sorriso sornione e mi faccio una sana risatona!
Il bello è che poco dopo il tabellone cambia l’indicazione del binario dove arriverà il nostro treno e finiamo proprio là, sul binario “innaffiato”! :D
Vabbè, chiusa la parentesi farsosa, arriva il nostro bel Hyunday e saliamo per prendere posto, non prendevo treni in Italia da oltre 20 anni e quindi non so quali siano i livelli nostrani di qualità ma devo dire che questo Hyunday è proprio confortevole e pulito. Durante il viaggio ci sono pure molte zone dove prende la WI-FI e quindi passo un po di tempo sul web col netbook ma poi chiacchieriamo anche e le faccio vedere le foto e i video che avevo fatto l’anno scorso all’Hermitage, è soddisfatta del viaggio virtuale all’interno del famoso museo russo. Noto anche il tanto verde che caratterizza il paesaggio durante il viaggio.
All’arrivo a L’viv, 23:30 circa, ci facciamo un giro dei taxi presenti davanti la stazione, la mia guida cerca il prezzo migliore ma siccome è tardi e siamo in periodo festivo troviamo il prezzo “meno peggiore”, 60 gr se ricordo bene. Il posto (Art Avenue ApartHotel) dove ho prenotato l’appartamento non è tanto vicino quindi tutto sommato la cifra va bene, specie se si pensa a quanto costano i taxi in Italia.
La preziosità della mia guida si evidenzia all’arrivo alla struttura dato che c’è solo una specie di portiere di notte che ovviamente parla solo russo il quale dice a Masha dove possiamo trovare chi ci farà il check-in e anche costui non parla inglese (però nelle mail mi rispondevano in inglese!), sbrighiamo le formalità per il check-in e andiamo a dormire.

Giorno 5/5 siamo pronti per andarci a godere la città e per la prima volta salgo su un marshutka che però è un normale autobus di linea, come quelli delle nostre città per intenderci. Scopro il sorprendente modo con cui si paga il biglietto, facendo passare i soldi di passeggero in passeggero fin quando arrivano all’autista (dubito che questa bella cosa sia attuabile in Italia, per i motivi che già ben immaginate…). Scendiamo in prossimità della zona centrale, da dove inizia il mio reportage fotografico e la passeggiata per le vie di L’viv… differenze con Kiev? La prima cosa che mi viene in mente è la differenza di spazi, la zona centrale di Kiev (Maidan, Kreshchatik) è molto più ampia del centro di L’viv ma mi sembra anche normale che sia così dato che una è la capitale e l’altra una graziosa città in stile meno moderno. E’ domenica di pasqua ortodossa e si vede, nella piazza davanti il teatro Zankovetska sono montati degli stand (al momento chiusi ma li ritroverò aperti al pomeriggio e prenderò dei souvenir), stessa cosa in altre zone adiacenti, inoltre le chiese sono tutte piene, ne visito diverse e vedo la gente vestita elegante o con vestiti ucraini tipici (non ho capito se tipici per la celebrazione della Pasqua o tipici e basta).

Altre differenze con Kiev? Non ci sono i forti contrasti che ho descritto nel precedente post, niente Porsche Panamera e niente barboni… sembra una città più a misura d’uomo e poi c’è la fabbrica di produzione della cioccolata, slurp! Infatti a metà mattinata ci concediamo una pausa sedendoci al bar di questa fabbrica e gustandoci la produzione 8) Roba davvero buona, vicino casa mia c’è l’Antica Cioccolateria Acese e quindi posso fare il paragone, è ok e decido di comprare qualcosa da portare in Italia. Ho trovato molto caratteristiche anche le strade in blocchi di pietra, spesso attraversate dai binari del tram, fanno molto atmosfera old fashioned, non medievale (tipo Erice) ma direi settenc/ottocentesca.
Quello che non mi aspettavo di trovare come “attrazione turistica” è… il cimitero monumentale, pur indicatomi dal buon Andbod… mai visto un cimitero con biglietteria, ma posto che vai e usanze che trovi! Girando all’interno noto la cospicua presenza di gente polacca tra i defunti, si vede che siamo vicini al confine. Trovo anche bizzarra la presenza di un campo da calcio in erba accanto il cimitero, che dire, spero nessuno dei giocatori sia dovuto passare da un campo all’altro…
Facciamo una tappa anche al municipio e rischiando un arresto cardiaco mi faccio tutte le scale per arrivare sul tetto dove c’è il campanile ma in compenso c’è un panorama stupendo, si vede tutta la città e dintorni!

Per il pranzo facciamo sosta dal “solito” Pusata Hata già conosciuto a Kiev, qualcuno lo paragona al McDonald ma mi pare eccessivo, non sarà come un bel ristorante ma la qualità dei piatti non mi pare paragonabile alle robacce del Mc. Poi a partire dal primo pomeriggio si animano tutti quegli stand che al mattino erano chiusi e ovviamente si popolano anche le strade e le piazze, alcuni musicisti street artists intrattengono la gente qua e là e noi ci andiamo fermando per sentirli un po’ tutti, anche perché la stanchezza iniziava a farsi sentire dopo le continue scarpinate…
Per cena scorgo una “Pizzeria Napoletana” vicino la piazza del teatro, commetto il grande errore di pensare che abbiano il piazzaiolo italiano e lo pago caro quando mi portano questa sottospecie di non so cosa che mi rifiuto di chiamare pizza… la pasta è morbida come quella di un tramezzino, l’ulteriore fregatura è che questo posto lavora come una specie di self service (anche se poi ti portano la pizza al tavolo) e quindi pago in anticipo e non posso nemmeno rifiutarmi di mangiare e non pagare… vabè, qualche sola prima o poi si doveva prendere ;) Nel frattempo quella personaggia della mia guida si scolava 75 cl. di birra a stomaco vuoto senza battere ciglio, in attesa di mangiarsi poi un panino nell’adiacente McDonald, che dura che è… e come s’inc… quando mi permetto di insultare quello che ha mangiato, mi tira su un broncio incredibile fino a quando torniamo in camera e a quel punto fatico non poco a farle capire che sta esagerando, qui si vede bene il gap di età che ci separa… meno male che la notte porta consiglio e l’indomani mattina, quando ci alziamo alle 5:00 perché alle 7:00 dobbiamo prendere lo Hyunday per tornare a Kiev, è tornata tranquilla.
Stavolta sul treno le 5 ore di viaggio le passiamo anche dormendo, vista la levataccia. All’arrivo a Kiev andiamo a casa di Masha a prendere il resto del mio bagaglio e poi ce ne andiamo all’appuntamento con Nataliya che mi consegna le chiavi dell’appartamento (zona Pechersky) dove starò fino alla mia ripartenza … (segue) …
Gitos
 

Prossimo

Torna a Racconti di viaggio





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite