Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Visto di ingresso per l'Italia

Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi uvdonbairo il lunedì 4 aprile 2011, 20:35

Ciao a tutti

dato che sto per invitare i miei suoceri in Italia per la seconda volta (la prima nel 2007) apro questo post per documentare le procedure e le varie alternative.

Ho optato per un volo Wind Jet diretto da Kiev a Rimini al costo di 270 euro a persona, andata e ritorno.
La mia scelta è dovuta all'età (ultrasettantenni) dei miei suoceri e non posso farli passare da altri aeroporti europei visto che conoscono solo la lingua russa.

Loro hanno deciso per i travel check quindi chi conosce le ultime procedure potrebbe indicarmi le cifre esatte che devono richiedere nei documenti di viaggio.
Non so neppure se è cambiato il modulo di richiesta visto, io ho ancora in copia, come documento di world, la richiesta che feci al momento.

Ho già fissato per loro l'appuntamento all'ufficio a pagamento dei visti in Kiev che ha recentemente cambiato indirizzo, hanno appuntamento il 3 di maggio.

Richiedo il visto per 21 giorni, per l'anniversario del mio matrimonio (10 giugno) e quindi ho previsto arrivo il 07 giugno e partenza il 28 dello stesso mese.

Chi ha informazioni fresche per la richiesta del visto e benvenuto.

Saluti & baci :D
Avatar utente
uvdonbairo
Admin
Admin
 
Messaggi: 4668
Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 14:02
Località: Lucca
Residenza: Lucca
Anti-spam: 56


Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi marcovr il lunedì 4 aprile 2011, 20:40

Ciao Alibrando, il mio ultimo visto richiesto (ed ottenuto) per la figlia di Tania, l'ho fatto il mese scorso i moduli, sono scaricabili dal sito del centro visti, per quanto riguarda i travel cheque sempre la stessa cifra!!
Devi guardare sul sito richiesta visto e da lì calcoli la cifra!!
Ciao!! Un grosso salutone!!
Marco e Tania.

P.S.: se vuoi, ti farò un calcolo per doamni adesso devo scappare!!
MESSAGGIO ALLA FRATELLANZA
La Terra è un solo Paese, Siamo Onde dello stesso Mare, Foglie dello stesso Albero e Fiori dello stesso Giardino!!!
Avatar utente
marcovr
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 714
Iscritto il: domenica 23 marzo 2008, 22:47
Località: verona
Residenza: verona
Anti-spam: 56

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi pcamilla il lunedì 4 aprile 2011, 21:02

Sto facendo la stessa identica cosa per i miei suoceri.
il modulo, come già stato detto , lo trovi qui: http://www.italyvac-ua.com/italian/download.aspx

Unica cosa in cui non posso aiutarti è per i travel cheque , in quanto si arrangiano loro con la carta di credito ed il conto bancario.

Per i documenti , ad esempio il libretto di lavoro o pensione ,certificati di proprietà dell'abitazione , abbiamo scoperto che si possono tradurre autonomamente e non è necessario un traduttore accreditato dell'ambasciata in quanto non richiedono apostille e notai trattandosi di visto turistico.

Comunque dovrebbero esserci le tabelle per i costi dei travel , mi sembra che avevo calcolato per 15 gg circa 2000€
Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.
Albert Einstein
Avatar utente
pcamilla
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1312
Iscritto il: giovedì 4 dicembre 2008, 22:30
Località: Savona
Residenza: Savona
Anti-spam: 56

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi fabri il lunedì 4 aprile 2011, 23:13

ciao!

questo topic capita proprio a fagiuolo! anche io ho in mente di invitare il suocero per agosto :D

Proprio oggi ho ristampato il modulo che avevano modificato lo scorso aprile,proprio un paio di settimane prima della mia richiesta di visto per ricongiungimento.

http://www.italyvac-ua.com/images/VAF.pdf

Grazie pcamilla per la dritta sulla traduzione, sarà un piccolo stress in meno.

Per quanto riguarda i mezzi di sussistenza, essendo un visto breve, opterò anche io per i travel cheque.
Gli importi in base ai giorni di permanenza li ho trovati qua:

http://www.esteri.it/MAE/IT/Ministero/S ... tm#tabella

Per 15 gg 2000 euri mi sembra un pò tantino (ma per andare sul sicuro va sicuramente bene :) ), calcolando i 21 giorni a me viene fuori la cifra di 792, 27 euri per una persona singola o 953,26 in due.
Avatar utente
fabri
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 343
Iscritto il: lunedì 1 settembre 2008, 13:06
Località: BOLZANO

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi marcovr il martedì 5 aprile 2011, 8:26

Ecco allora la cifra necessaria per 2 persone per 21 gg. relativa ai travel cheque!!
Quota fissa a persona €.118.79x2= €.237.58;
Quota giornaliera a persona €.17,04x21x2=€.715,68;
Per un totale di €.953.26.
Inoltre bisogna stipulare una polizza assicurativa copertura minima di €30.000 per le spese per il ricovero ospedaliero d'urgenza e le spese di rimpatrio.
Ma si può ovviare ai travel cheque facendo vedere una carta di credito intestata al richiedente il visto con la dichiarazione della banca dove si dichiara la capacità della stessa (questo sistema l'ha utilizzato la figlia di Tania all'ultima richiesta di visto).
Ciao a tutti.
Marco
MESSAGGIO ALLA FRATELLANZA
La Terra è un solo Paese, Siamo Onde dello stesso Mare, Foglie dello stesso Albero e Fiori dello stesso Giardino!!!
Avatar utente
marcovr
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 714
Iscritto il: domenica 23 marzo 2008, 22:47
Località: verona
Residenza: verona
Anti-spam: 56

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi uvdonbairo il martedì 5 aprile 2011, 10:21

Grazie a tutti

@marco
i miei suoceri non hanno conto in banca ma potrei farlo aprire e potrebbero utilizzarlo anche per la loro normale finanza.

Sono necessari movimenti di conto oppure basta avere conto e carta di credito?

Grazie
Avatar utente
uvdonbairo
Admin
Admin
 
Messaggi: 4668
Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 14:02
Località: Lucca
Residenza: Lucca
Anti-spam: 56

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi pcamilla il martedì 5 aprile 2011, 11:43

uvdonbairo ha scritto:Grazie a tutti

@marco
i miei suoceri non hanno conto in banca ma potrei farlo aprire e potrebbero utilizzarlo anche per la loro normale finanza.

Sono necessari movimenti di conto oppure basta avere conto e carta di credito?

Grazie


Basta avere conto e carta ;)
Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.
Albert Einstein
Avatar utente
pcamilla
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1312
Iscritto il: giovedì 4 dicembre 2008, 22:30
Località: Savona
Residenza: Savona
Anti-spam: 56

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi marcovr il martedì 5 aprile 2011, 13:56

pcamilla ha scritto:
uvdonbairo ha scritto:Grazie a tutti

@marco
i miei suoceri non hanno conto in banca ma potrei farlo aprire e potrebbero utilizzarlo anche per la loro normale finanza.

Sono necessari movimenti di conto oppure basta avere conto e carta di credito?

Grazie


Basta avere conto e carta ;)


.... proprio così!!
Ciao Marco
MESSAGGIO ALLA FRATELLANZA
La Terra è un solo Paese, Siamo Onde dello stesso Mare, Foglie dello stesso Albero e Fiori dello stesso Giardino!!!
Avatar utente
marcovr
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 714
Iscritto il: domenica 23 marzo 2008, 22:47
Località: verona
Residenza: verona
Anti-spam: 56

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi andrey il mercoledì 6 aprile 2011, 15:17

lo dico solo come sfogo.
possibile che l'ambasciata si rifiuti di applicare l'accordo firmato per visti con validità di 5 anni... C5

secondo anche la logica pensate che per i familairi di cittadino italiano invitato ci sia bisogno di documentare altre cose tranne il legame di parentela??
"i miei suoceri vengono a casa mia e provvedo io a tutte le spese"
come scritto nella lettera di invito

i familiari di cittadino dell'unione europea si applica il Decreto Legislativo 6 febbraio 2007, n.30.
Che prevede, ai sensi del comma 1 art.5:
"Ferme le disposizioni relative ai controlli dei documenti di
viaggio alla frontiera, il cittadino dell'Unione in possesso di
documento d'identita' valido per l'espatrio [...] ed i suoi familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro, ma in possesso di un passaporto valido, sono ammessi nel territorio nazionale."
C'e' poi il comma 1 art. 6:
"I cittadini dell'Unione hanno il diritto di soggiornare nel
territorio nazionale per un periodo non superiore a tre mesi senza
alcuna condizione o formalita', salvo il possesso di un documento
d'identita' valido per l'espatrio secondo la legislazione dello Stato
di cui hanno la cittadinanza."
Diritto che il comma 2 dello stesso articolo estende "anche ai familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che accompagnano o
raggiungono il cittadino dell'Unione".
Inoltre ai sensi del art.20 comma 1:
"Il diritto di ingresso e di soggiorno dei cittadini dell'Unione
e dei loro familiari, qualsiasi sia la loro cittadinanza, puo' essere
limitato solo per motivi di ordine pubblico o di pubblica sicurezza."
Mentre il comma 2 precisa che:
"I provvedimenti di cui al comma 1 sono adottati nel rispetto del
principio di proporzionalita' ed in relazione a comportamenti della
persona, che rappresentino una minaccia concreta e attuale tale da
pregiudicare l'ordine pubblico e la sicurezza pubblica. La esistenza
di condanne penali non giustifica automaticamente l'adozione di tali
provvedimenti."

ecco la documentazione teorica prevista

Foto formato tessera di mia suocera
- Formulario per richiesta visto C5
- Passaporto in corso di validità dei suoceri
- Certificato di matrimonio degli invitanti citt.italiano e ucraina
- Estratto atto di nascita della moglie ucraina
- Estratto atto di nascita dei suoceri
- Lettera di invito
- Fotocopia documento di identita' invitanti
- fotocopia della Carta di Soggiorno coniuge straniero

nessuno a notizie di un cambio di cambio richiesta docuemntazione in ambasciata??
a volte qualche diffida o buon senso semplificano le cose

quanto scritto sopra è solo una riflessione personale... :-&
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi andbod il mercoledì 6 aprile 2011, 19:09

Il visto C5 purtroppo in Ambasciata Italiana e' sconosciuto, cosi come e' sconosciuto il DL 30/2007, mentre l'accordo sulla facilitazione dei visti e' applicato solo in parte. Conosco diversi Ucraini con visti C1 (un anno) e C2 (due anni) ma nessuno (compresi alti funzionari dello Stato) che abbia un C5.

Qualche giorno fa ho aiutato la madre di un'amica (cittadina Italiana) a fare la richiesta di un visto valido per lungo periodo (C5) considerando che il padre vive in Italia con carta di soggiorno, la persona richiedente e' invalida civile ed ha gia' ottenuto, negli ultimi 3 anni, altrettanti visti Schengen di durata annuale.

Per prima cosa hanno rifiutato l'accesso all'Ambasciata (nonostante la Legge preveda in modo esplicito che i parenti di cittadini Italiani o UE abbiano diritto d'accesso con priorita' e senza appuntamento), richiedendo quindi di rivolgersi al Visa Application Center (VAC). Per fortuna il giorno successivo c'erano posti disponibili.

Presso il VAC sono stati richiesti i seguenti documenti (molti piu' di quelli previsti dalla Legge ma comunque necessari per un buon esito della richiesta) :

  • Modulo di richiesta visto (attenzione perche' il modello e' cambiato), il nuovo modello e' disponibile qui : http://www.italyvac-ua.com/images/VAF.pdf (attenzione perche' va stampato su di un singolo foglio A3 e non su due fogli A4)
  • 2 foto a colori recenti in formato 3,5x4,5cm
  • Il passaporto internazionale (con almeno due pagine libere e valido almeno per 6 mesi)
  • Precedente passaporto internazionale (originale e copia di tutte le pagine scritte)
  • Passaporto nazionale (originale e copia di tutte le pagine scritte)
  • Assicurazione medica valida 15 giorni piu' del soggiorno per un totale di almeno 30.000 Euro (fate attenzione che il certificato rilasciato dall'assicurazione sia in lingua inglese). Nota divertente : per via delle condizioni mediche e' assicurata per 2 milioni di Euro e non volevano accettere l'assicurazione perche' non c'era scritto 30.000 ma 2 milioni.
  • Prenotazione biglietto aereo A/R (solo la prenotazione senza l'acquisto vero e proprio del biglietto) con tanto di timbra e firma dell'agenzia che ha effettuato la prenotazione
  • Lettera di invito della figlia come da modello : http://www.italyvac-ua.com/images/lettera_di_invito.pdf (attenzione perche' va fatta su singolo foglio A4 avanti/retro)
  • Copia del documento d'identita' della figlia (passaporto Italiano)
  • Originale e copia dello Stato di famiglia Ucraino (tradotto in lingua italiana o inglese da un qualsiasi traduttore)
  • Originale e copia della Carta del pensionato; se non fosse stata pensionata originale e copia del libretto di lavoro (attenzione perche' per la Legge Ucraina e' illegale rimuovere il libretto dal luogo di lavoro e quindi alcune aziende potrebbero non permetterlo) e lettera di referenze dell'azienda con timbro originale indicante da quanto tempo si e' impiegati, lo stipendio percepito e la qualifica o certificato di registrazione come imprenditore e certificato dei redditi o ancora il libretto Universitario (tutti questi documenti devono essere tradotti in lingua italiana o inglese da un qualsiasi traduttore)
  • Traveler's cheques o copia di una garanzia bancaria o ancora di una carta di credito con allegata lettera della banca che indichi il massimale (le certificazioni della banca vanno tradotte in lingua italiana o inglese da un qualsiasi traduttore) per un importo variabile dipendente dai giorni di permanenza previsti, secondo questa tabella :
    http://www.italyvac-ua.com/table.aspx

Nel caso in cui invece si trattasse dell'invito dei suoceri vanno prodotti anche i seguenti documenti
  • Certificato di matrimonio degli invitanti citt.italiano e ucraina
  • Estratto atto di nascita della moglie ucraina
  • Estratto atto di nascita dei suoceri
  • Fotocopia documento di identita' invitanti
  • Fotocopia della Carta di Soggiorno coniuge straniero

Non e' necessario ma e' comunque consigliabile presentare anche :
  • Certificato di proprieta' di beni immobili
  • Certificato di deposito bancario

Il visto e' stato concesso ma solo per il periodo di 30 giorni in un arco temporale di 6 mesi, nonostante i visti precedenti (uno rilasciato dal Consolato Italiano) e nonostante l'ultima volta la figlia non fosse cittadina Italiana ma solo titolare di carta di soggiorno.

Una piccola nota : rispetto all'ufficio precedente il nuovo ufficio visti e' piu' distante dalla stazione e dal centro (e' in un'area industriale), pare che sia possibile che presto cambi nuovamente perche' l'Ambasciata Italiana ha indetto una gara per assegnare il nuovo appalto (anche se visti i requisiti e' difficile che ci siano aziende che possano competere con gli attuali indiani).
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi pcamilla il giovedì 7 aprile 2011, 1:31

Confermo che sono gli stessi documenti che hanno chiesto a noi per i miei suoceri.
Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.
Albert Einstein
Avatar utente
pcamilla
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1312
Iscritto il: giovedì 4 dicembre 2008, 22:30
Località: Savona
Residenza: Savona
Anti-spam: 56

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi andrey il giovedì 7 aprile 2011, 14:07

il mio sfogo era per evidenziare ancora una volta abusi di un ufficio tra l'altro molto importante di rappresentanza.
si parla anche in altri post di rispetto della legge da parte di tutti sull'immigrazione
sarebbe bene che gli Uffici preposti come all'estero,dove spesso ci sono legislazioni piu' rigide che in italia,
ma un diritto è un diritto un dovere un dovere.
ci saranno sempre coloro che fanno i furbi e per questo ci sono le sanzioni
ma perchè ci sono i furbi non vedo perchè ci devono andare di mezzo coloro che vogliono essere in regola.

come per l'autocertificazione per il nullaosta matrimonio in ambasciata
sarebbe utile quella categoria di persone che ha a disposizione un avvocato per eventuali sviluppi ulteriori ad una diffida presso l'ambasciata.
adoro i "ricchi"quando riescono a difendere anche gli "oppressi poveri" :D

per ricongiungere i suoceri si deve dimostrare che sono a carico
quindi invio denaro e cud italia

non vedo perchè non applicare se non il buon senso gli articoli sopracitati
tra l'altro è esplicito nella richiesta di visto per visita parenti che si ritorna in patria altrimenti si potrebbe procedere di diritto al ricongiungimento
cosa che in questi casi potrebbe essere anche consigliata visto l'atteggiamento delle ambasciate in merito alle visite brevi e gi accordi in merito.

l'ultima volta che sono stato a kiev l'accordo in questione dei 5 anni era pure esposto in bellavista =D>
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi Win231 il martedì 12 aprile 2011, 19:48

[quote="andrey"]lo dico solo come sfogo.
possibile che l'ambasciata si rifiuti di applicare l'accordo firmato per visti con validità di 5 anni... C5

secondo anche la logica pensate che per i familairi di cittadino italiano invitato ci sia bisogno di documentare altre cose tranne il legame di parentela??
"i miei suoceri vengono a casa mia e provvedo io a tutte le spese"
come scritto nella lettera di invito[quote]

...mi associo al tuo sfogo;...chissà se chiedono le stesse GARANZIE alle persone che stanno arrivando da noi ultimamente attraverso il mare.....la chiudo qui che è meglio, purtroppo dopo un anno e quasi mezzo dall'arrivo di mia moglie in Italia mi BRUCIA ANCORA TROPPO tutte le burocrazie e GARANZIE, violando ANCHE la mia privacy, che mi hanno richiesto per avere un visto...........no comment, davvero!!!

Saluti a tutti :amici:
"To live is the rarest thing in the world. Most people exist, that is all".(Oscar Wilde)
Avatar utente
Win231
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 299
Iscritto il: mercoledì 24 dicembre 2008, 14:33
Località: Bologna
Residenza: Bologna
Anti-spam: 56

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi andbod il martedì 12 aprile 2011, 22:44

Purtroppo i visti C5 non vengono riconosciuti praticamente a nessuno e da praticamente nessuno Stato Schengen.

Non entro nello specifico delle motivazioni ma sarebbe molto piu' corretto che i Consolati rendessero piu' chiara la propria politica informando anticipatamente che detti visti non vengono mai concessi.

Ma qui rischiamo di andare fuori tema.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi vittorio_guido il mercoledì 13 aprile 2011, 1:24

Mi associo ad Andrey!
E' scandloso sono anni che lo ripeto, si violano le basilari leggi europee....
Possibile che il genitore di cittadino italiano deve tribolare tanto per vedere la figlia (e spendere tanto)
Conviene per il futuro fare così:
volo di lina a Tunisi e poi sbarco a lampedusa senza passaporti dicendo di essere tunisini cosi ci danno il visto subito...
ps ci vuole il visto per andare in tunisia????? :)
Speriamo in futuro cambi qualche cosa, c'era sul kiev post qualche proposta di cambio sul regime vista tra euro Russia-ucraina Bielorussia, ma non diceva molto... :(
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6322
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Prossimo

Torna a Visto di ingresso





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron