Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Visto di ingresso per l'Italia

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi peterthegreat il giovedì 6 novembre 2014, 19:24

Qualcuno di voi ha mai chiesto un visto per i genitori della moglie pero' fatto va vostra figlia?
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6406
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42


Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi moris.cn il giovedì 6 novembre 2014, 19:50

Io conosco due copie che non essendo sposati hanno fatto richiesta di invito
a nome del figlio,uno per invitare la nonna e l'altro per la zia.

L' invito era per turismo e dopo so che una volta venute hanno preso il
permesso.
Avatar utente
moris.cn
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 185
Iscritto il: sabato 3 aprile 2010, 11:54
Residenza: pistoia
Anti-spam: 56

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi peterthegreat il giovedì 6 novembre 2014, 19:54

Grazie,
era quello che volevo fare io.

sito amb italia kiev:

CATEGORIE DI RICHIEDENTI ESCLUSE DAL PAGAMENTO DEL VISTO
parenti fino al II grado di cittadini U.E. (per breve o lungo soggiorno, ma unicamente a condizione che accompagnino il cittadino U.E. ovvero lo raggiungano su suo esplicito invito).
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6406
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi vittorio_guido il giovedì 6 novembre 2014, 20:22

No l'inviti li abbiamo sempre fatti tutti a nome di mia moglie, appena nato il bimbo è diventata cittadina italiana.
Ma si possono fare anche da parte di minori?
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6322
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi peterthegreat il giovedì 6 novembre 2014, 20:43

In teoria si puo' fare, perche' e' ricongiugiumento familiare con cittadino Ue.
Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6406
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 7 novembre 2014, 1:21

Esatto Pietro.

Questa possibilità è stata utilizzata da una coppia italo-russa con bambino nato in Italia e cittadino italiano. Loro non sono sposati (per dovere di gossip, si sono pure lasciati in malo modo :mrgreen: ).
il bambino 'ha permesso' il ricongiungimento con la nonna e se non erro anche una zia... (dei rispettivi mariti ovviamente nessuna traccia :mrgreen: ), non credo che la Russia in questo faccia storia a sè.

Se invece mi hanno raccontato una fesseria, pollo io che ci son cascato. So che ne parlammo durante uno shashlik nel periodo in cui stavamo facendo i salti mortali per portare in Italia il figlio della mia bella...
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8101
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi kontecagliostro il mercoledì 30 settembre 2015, 16:48

Salve sto approntando la documentazione da inviare a mio suocero per la richiesta di visto.
Mia moglie non è ancora cittadina italiana. Qualcuno sa se mio suocero deve pagare la tassa per il visto turistico o in quanto affine di 1 grado ne è esentato? La norma parla di gratuita per i parenti entro il IV grado, ma gli affini?

Questi sono i documenti che sto inviando:
1) Invito nel nuovo formato 2015 (ho iniziato un nuovo thread con l'indirizzo dove è possibile scaricarlo);
2) copia certificato di matrimonio ucraino con traduzione e annotazione dell'ambasciata di invio al comune di residenza;
3) Copia certificato di nascita di mia moglie con evidenza del nome dei genitori;
4) copia del permesso di soggiorno di mia moglie;
5) fotocopie del mio passaporto e della carta d'identità italiana di mia moglie;
6) copia dei biglietti aerei;

Mio suocero predisporrà:
- anketa,
- foto,
- assicurazione sanitaria
- Libretto della pensione
- documentazione giustificativa della propria condizione socio-professionale
- Beni immobili posseduti!
- Carta di credito internazionale (VISA o Mastercard)
- Estratto conto corrente bancario con dimostrazione del possesso di mezzi economici di sostentamento, nella misura prevista dalla Direttiva del Ministero dell'Interno 1.3.2000.

Credete vada bene come documentazione?
La lettera d'invito la firmerei io.
Avatar utente
kontecagliostro
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 687
Iscritto il: giovedì 28 ottobre 2010, 14:03
Residenza: Messina - Priluki
Anti-spam: 42

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi andrey il giovedì 1 ottobre 2015, 15:19

CATEGORIE DI RICHIEDENTI ESCLUSE DAL PAGAMENTO DEL VISTO
Sono esenti dal pagamento dei diritti per il trattamento della domanda di visto i cittadini ucraini:

studenti (per breve o lungo soggiorno);
minori di età, fino a 6 anni (per breve soggiorno);
parenti fino al II grado di cittadini U.E. (per breve o lungo soggiorno, ma unicamente a condizione che accompagnino il cittadino U.E. ovvero lo raggiungano su suo esplicito invito);
ricercatori scientifici, come definiti nella Raccomandazione 2005/761/CE del 28.09.2005;
speciali categorie previste dall’accordo di facilitazione per il rilascio dei visti U.E.-Ucraina

http://www.ambkiev.esteri.it/Ambasciata ... izi/Visti/

i tuoi suoceri sono tuoi parenti dovresti avere la domanda di visto molto semplificata
vai attraverso Centro Visti per l’Italia-VMS,credo ti sia sufficiente
meta' di quei documenti
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi andrey il giovedì 1 ottobre 2015, 15:22

vittorio_guido ha scritto:Consiglio mio contattate il Visa Management Service (ex VAC) magari andando direttamente là.
Si son sempre dimostrati gentili e disponibili e pronti a dare consigli e dritte. (almeno con noi e non solo)
Il visto di mia suocera di 5 anni con entrate multiple, ci fù consigliato proprio da loro.

Scrivere a l'ambasciata o a Babbo Natale hanno la stessa probabilità di risposta.
Solo che babbo Natale non esiste... ops...

Forse sono un pò troppo critico con l'ambasciata, ma personalmente, L'UNICA volta che ho avuto una risposta da loro, in 11 anni, è stato quando li ho minacciati di denuncia e richiesta danni... E un avvocato stava già preparandosi a contattarli... Ecco li mi hanno chiamato loro...... :)

Ma onestamente negli ultimi anni non li ho più neanche cercati, esiste un ente preparato apposta per i visti, chiedi a loro (mi riferisco al VMS)
Filiali:
http://italy-vms.com.ua/filiali/

Auguri
Vittò
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi andrey il giovedì 1 ottobre 2015, 15:25

Leopoli
via Kyryla e Mefodia 1 (nell’ufficio di PRAVEX-BANK)

Odessa
via Pushkinska 77 (nell’ufficio di PRAVEX-BANK)

Kharkiv
via Pushkinska 68 (nell’ufficio di PRAVEX-BANK)

Dnipropetrovsk
via Artema 18 (nell’ufficio di PRAVEX-BANK)

Vinnytsia
via Gogolya 30 (nell’ufficio di PRAVEX-BANK)

Kherson
via Mayakovskogo 16-A (nell’ufficio di PRAVEX-BANK)
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi vittorio_guido il giovedì 1 ottobre 2015, 16:54

kontecagliostro ha scritto:Salve sto approntando la documentazione da inviare a mio suocero per la richiesta di visto.
Mia moglie non è ancora cittadina italiana. Qualcuno sa se mio suocero deve pagare la tassa per il visto turistico o in quanto affine di 1 grado ne è esentato? La norma parla di gratuita per i parenti entro il IV grado, ma gli affini?

Questi sono i documenti che sto inviando:
1) Invito nel nuovo formato 2015 (ho iniziato un nuovo thread con l'indirizzo dove è possibile scaricarlo);
2) copia certificato di matrimonio ucraino con traduzione e annotazione dell'ambasciata di invio al comune di residenza;
3) Copia certificato di nascita di mia moglie con evidenza del nome dei genitori;
4) copia del permesso di soggiorno di mia moglie;
5) fotocopie del mio passaporto e della carta d'identità italiana di mia moglie;
6) copia dei biglietti aerei;

Mio suocero predisporrà:
- anketa,
- foto,
- assicurazione sanitaria
- Libretto della pensione
- documentazione giustificativa della propria condizione socio-professionale
- Beni immobili posseduti!
- Carta di credito internazionale (VISA o Mastercard)
- Estratto conto corrente bancario con dimostrazione del possesso di mezzi economici di sostentamento, nella misura prevista dalla Direttiva del Ministero dell'Interno 1.3.2000.

Credete vada bene come documentazione?
La lettera d'invito la firmerei io.


Sono per caso nonni di cittadino italiano?
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6322
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi kontecagliostro il venerdì 2 ottobre 2015, 12:49

No. Non sono nonni di cittadino italiano. Con noi vive unicamente il figlio avuto dal primo matrimonio di mia moglie.
Per questo nutro dubbi sulla gratuità del visto. Vedremo che diranno al centro visti di Kiev.
Avatar utente
kontecagliostro
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 687
Iscritto il: giovedì 28 ottobre 2010, 14:03
Residenza: Messina - Priluki
Anti-spam: 42

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi andrey il venerdì 2 ottobre 2015, 13:54

art 2 dls 30/2007
chi sono i familiari di cittadino Ue

Art. 2.
Definizioni

1. Ai fini del presente decreto legislativo, si intende per:
a) «cittadino dell'Unione»: qualsiasi persona avente la cittadinanza di uno Stato membro;
b) «familiare»:
1) il coniuge;
2) il partner che abbia contratto con il cittadino dell'Unione un'unione registrata sulla base della legislazione di uno Stato membro, qualora la legislazione dello Stato membro ospitante equipari l'unione registrata al matrimonio e nel rispetto delle condizioni previste dalla pertinente legislazione dello Stato membro ospitante;
3) i discendenti diretti di età inferiore a 21 anni o a carico e quelli del coniuge o partner di cui alla lettera b);
4) gli ascendenti diretti a carico e quelli del coniuge o partner di cui alla lettera b);
c) «Stato membro ospitante»: lo Stato membro nel quale il cittadino dell'Unione si reca al fine di esercitare il diritto di libera circolazione o di soggiorno.

Art. 5.
Diritto di ingresso

1. Ferme le disposizioni relative ai controlli dei documenti di viaggio alla frontiera, il cittadino dell'Unione in possesso di documento d'identità valido per l'espatrio, secondo la legislazione dello Stato membro, ed i suoi familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro, ma in possesso di un passaporto valido, sono ammessi nel territorio nazionale.

2. I familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro sono assoggettati all'obbligo del visto d'ingresso, nei casi in cui e' richiesto. Il possesso della carta di soggiorno di cui all'articolo 10 in corso di validità esonera dall'obbligo di munirsi del visto.

3. I visti di cui al comma 2 sono rilasciati gratuitamente e con priorità rispetto alle altre richieste.

4. Nei casi in cui e' esibita la carta di soggiorno di cui all'articolo 10 non sono apposti timbri di ingresso o di uscita nel passaporto del familiare non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell'Unione europea.

5. Il respingimento nei confronti di un cittadino dell'Unione o di un suo familiare non avente la cittadinanza di uno Stato membro, sprovvisto dei documenti di viaggio o del visto di ingresso, non e' disposto se l'interessato, entro ventiquattro ore dalla richiesta, fa pervenire i documenti necessari ovvero dimostra con altra idonea documentazione, secondo la legge nazionale, la qualifica di titolare del diritto di libera circolazione.
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi kontecagliostro il venerdì 2 ottobre 2015, 14:01

Grazie Andrey. Interpreto la norma come diritto ad avere il visto in forma gratuita e con le precedenze previste dalla norma.
In teoria credo possa andare direttamente all'Ambasciata senza passare per il centro visti.
Avatar utente
kontecagliostro
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 687
Iscritto il: giovedì 28 ottobre 2010, 14:03
Residenza: Messina - Priluki
Anti-spam: 42

Re: Invito in Italia per i miei suoceri (21 giorni)

Messaggiodi vittorio_guido il venerdì 2 ottobre 2015, 14:13

Io onestamente evito l'ambasciata...
Ma di brutto..
Al centro visti ci hanno sempre aiutato e trattato bene.
Non che non ami l'ambasciata (ma mi viene il prurito alle mani quando scrivo ambasciata... chissà come mai..)
Ma alla fine il centro visti ti controlla suggerisce e da una mano, cosa che in passato non ho mai visto o trovato in ambasciata.
Vi prego smentitemi, visto che la evito da anni...
In ogni caso se ha diritto a non pagare, e sembra che sia così, anche al centro visti glielo diranno.
auguri
Vittò
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6322
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

PrecedenteProssimo

Torna a Visto di ingresso





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti