Ingresso cittadino ucraino in Italia (aggiornamenti)

Visto di ingresso per l'Italia

Re: Ingresso cittadino ucraino in Italia (aggiornamenti)

Messaggiodi vittorio_guido il lunedì 11 marzo 2013, 22:27

Dovevi andare al Vac non in ambasciata..
Se vai al Vac, quest'ultimo prepara tutti i documenti li manda in ambasciata già pronti e in ordine...
Se c'è tutto il richiesto per il visto, l'ambasciata li prende (secodno me neanche li legge fidandosi del vac)
e rilascia il suddetto... (a fatica zero)
Tu porti tutto in ambasciata e che cavolo li vuoi far lavorare???
Devono mettersi li a leggere e spulciare tutto.... Si rifiuta a discrezione... certo e basta..
Porta al vac fai prima ...
Questa è l'idea che mi son fatto sbagliata o giusta non sò...
Ditemi voi...
Di sicuro e-mail e telefobnate minacciose di denunce varie (in ambasciata) fanno sempre effetto (ahimè le ho dovute fare anche io per altri motivi)
Auguri per il visto
Capisco le inxxxxxxxre ci son passato anche noi :(
Vittò
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6322
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56


Re: Ingresso cittadino ucraino in Italia (aggiornamenti)

Messaggiodi dreamcatcher il martedì 12 marzo 2013, 15:12

Sono d'accordo con la teoria del VAC di Vittorio.
D'altra parte il VAC è lì per quello, ha orari meno rigidi e gestisce le pratiche servendosi di strumenti più comodi per l'utente, come email e telefono. Provate a chiamare in ambasciata e al VAC e vedrete una significativa differenza.

Non so perchè sia così, sbrigativamente potrei dire che in ambasciata sono brutti e cattivi ma l'impressione che ho avuto l'unica volta che ci sono andato non è stata questa. Tutti sono stati gentili... forse solo troppo rigidi nelle procedure, troppo condizionati da orari e giorni di apertura, forse anche troppo carichi di lavoro.

Il VAC d'altra parte è stato impeccabile, ha risposto alle email, ha spostato orari e giorni dell'appuntamento venendo incontro alle nostre esigenze ecc ecc. Forse siamo solo stati fortunati.

Una cosa il VAC non ha fatto: non ha chiuso gli occhi quando la documentazione era incompleta, o quando poteva prestarsi a una dubbia interpretazione in ambasciata. Meglio un no o una riciesta di documento o traduzione in più subito lì allo sportello, che l'invio in ambasciata di una documentazione che potesse essere respinta.

Magari il tuo caso è diverso e si è trattato di un errore... non so. Ma a noi, per il ricongiungimento, è stato detto: questo documento senza questo timbro vi verrà rifiutato. Questa traduzione con questa espressione piuttosto che con quest'altra, vi verrà rifiutata. E' una scocciatura, ma sicuramente evita la delusione di un eventuale rifiuto, soprattutto per chi non avendo agganci ai piani alti non potrà mai sapere se il rifiuto era dovuto a un errore, una mancanza di requisiti, o a una banalità formale.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8101
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Ingresso cittadino ucraino in Italia (aggiornamenti)

Messaggiodi vittorio_guido il mercoledì 13 marzo 2013, 18:34

dreamcatcher ha scritto:Sono d'accordo con la teoria del VAC di Vittorio.
D'altra parte il VAC è lì per quello, ha orari meno rigidi e gestisce le pratiche servendosi di strumenti più comodi per l'utente, come email e telefono. Provate a chiamare in ambasciata e al VAC e vedrete una significativa differenza.

Non so perchè sia così, sbrigativamente potrei dire che in ambasciata sono brutti e cattivi ma l'impressione che ho avuto l'unica volta che ci sono andato non è stata questa. Tutti sono stati gentili... forse solo troppo rigidi nelle procedure, troppo condizionati da orari e giorni di apertura, forse anche troppo carichi di lavoro.

Il VAC d'altra parte è stato impeccabile, ha risposto alle email, ha spostato orari e giorni dell'appuntamento venendo incontro alle nostre esigenze ecc ecc. Forse siamo solo stati fortunati.

Una cosa il VAC non ha fatto: non ha chiuso gli occhi quando la documentazione era incompleta, o quando poteva prestarsi a una dubbia interpretazione in ambasciata. Meglio un no o una riciesta di documento o traduzione in più subito lì allo sportello, che l'invio in ambasciata di una documentazione che potesse essere respinta.

Magari il tuo caso è diverso e si è trattato di un errore... non so. Ma a noi, per il ricongiungimento, è stato detto: questo documento senza questo timbro vi verrà rifiutato. Questa traduzione con questa espressione piuttosto che con quest'altra, vi verrà rifiutata. E' una scocciatura, ma sicuramente evita la delusione di un eventuale rifiuto, soprattutto per chi non avendo agganci ai piani alti non potrà mai sapere se il rifiuto era dovuto a un errore, una mancanza di requisiti, o a una banalità formale.


Hai preso appieno il punto del discorso, è la stessa impressione e le stesse cose successe a noi.
al vac c'è più precisione e assistenza nel farci portare la documentazione giusta...
così l'ho percepita io
Soltanto gli stupidi non sbagliano mai.....
Odessa Mama
Avatar utente
vittorio_guido
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6322
Iscritto il: domenica 7 febbraio 2010, 22:09
Residenza: viareggio (Odessa vacanza)
Anti-spam: 56

Re: Ingresso cittadino ucraino in Italia (aggiornamenti)

Messaggiodi andrey il giovedì 14 marzo 2013, 19:28

concordo anche se è da un po' che non vado in ambasciata
per visti per turismo anche se non obbligatorio
e' meglio rivolgersi al nuovo VAC
credo sia anche per non affollare troppo direttamente il nostro consolato.
e razionalizzare le richieste

rimane fermo il diritto del cittadino italiano di rilvogersi direttamente in ambasciata per motivi piu' urgenti
come ad esempio ricongiungimenti familiare al seguito...
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Ingresso cittadino ucraino in Italia (aggiornamenti)

Messaggiodi pcamilla il venerdì 15 marzo 2013, 1:59

Mi serve un info che mi sfugge ed alla quale non trovo risposta esauriente.

Esiste un visto della durata di un anno e multi ingresso che permetta a mia suocera di venirci a trovare quando le pare senza ogni 3x2 andare a fare un nuovo Visa? Tenedo presente che mia moglie è ora è cittadina italiana.

Ho già escluso il ricongiungimento anche perchè non è quello che effettivamente ci interessa ed inoltre nella richiesta bisogna dimostrare che i genitori sono a carico e fortunatamente i miei suoceri sono piu' che autonomi (stanno meglio di noi qui in IT).

Insomma quale tipo di visto dovremo richiedere? Turismo?...Ma anche qui il discorso è un po' "assurdo" in quanto come si potrebbe calcolare un eventuale "sostentamento" visto che la permanenza in 1 anno (o 6 mesi) potrebbe anche essere (per assurdo) di soli 2 giorni ?
Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.
Albert Einstein
Avatar utente
pcamilla
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1312
Iscritto il: giovedì 4 dicembre 2008, 22:30
Località: Savona
Residenza: Savona
Anti-spam: 56

Re: Ingresso cittadino ucraino in Italia (aggiornamenti)

Messaggiodi dreamcatcher il venerdì 15 marzo 2013, 11:13

Un visto uniforme può essere anche multi ingresso e di durata fino a 5 anni, e non credo che questa durata sia legata solo a un discorso di ricongiungimento.

Prova a dare uno sguardo qui:
http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/Lex ... 810:IT:NOT

premetto che non ho letto tutto ma Articolo 24 [...]

2. Fermo restando l’articolo 12, lettera a), i visti per ingressi multipli sono rilasciati con un periodo di validità compreso tra sei mesi e cinque anni se ricorrono le seguenti condizioni:

a) il richiedente dimostra la necessità o giustifica l’intenzione di viaggiare frequentemente e/o regolarmente, in particolare a motivo della sua situazione professionale o familiare, come nel caso di gente d’affari, funzionari che hanno contatti regolari e ufficiali con gli Stati membri e le istituzioni dell’Unione europea, rappresentanti di organizzazioni della società civile che viaggiano per partecipare a corsi di formazione pedagogica, seminari e conferenze, familiari di cittadini dell’Unione, familiari di cittadini di paesi terzi legalmente residenti negli Stati membri e marittimi; e

b) il richiedente dimostra la propria integrità e affidabilità, in particolare per la correttezza nell’uso di precedenti visti uniformi o visti con validità territoriale limitata, la sua situazione economica nel paese d’origine e l’effettiva intenzione di lasciare il territorio degli Stati membri prima della scadenza del visto richiesto.

Mi pare quindi che la possibilità ci sia, i visti richiesti ogni 3x2 e rispettati dovrebbero essere un buon biglietto da visita, l'essere parenti di cittadini UE, anzi Italiani, è un dato di fatto... e se effettivamente "stanno meglio loro in UA", non avrebbero interesse a fermarsi qui da noi più a lungo.

Credo quindi che nel modello di richiesta, dove c'è scritto motivazione, si possa scegliere la voce "altro" e specificare, con adeguata documentazione, lo scopo della richiesta di ingressi multipli.
Magari presentando tutto il malloppo di scartoffie relative a matrimoni, pds, ecc ecc per il lato italiano, e tutta la documentazione (conti in banca, depositi, pensione, case e terreni) per il lato ucraino, ci sono buone probabilità.

Magari anche un biglietto andata e ritorno del primo viaggio... o una prenotazione per le vacanze di natale.... tutto ciò che dimostri l'intenzione di venire in Italia con regolarità e di ripartire al termine del viaggio di piacere.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8101
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Ingresso cittadino ucraino in Italia (aggiornamenti)

Messaggiodi andrey il venerdì 15 marzo 2013, 19:27

il vsto multingresso di 5 anni
oltre che essere in bella vista fuori dall'ambasciata italiana a Kiev(almeno qualche anno fa')

e' in tutti questi anni inapplicato
per quanto di mia conoscenza.

anche i carabinieri di servizio all'ambasciata con un certo imbarazzo
mi avevano consigliato il ricongiungimento con mia suocera
alla richiesta dell'applicazione dell'accordo che gli facevo leggere e indicavo non in fotocopia
MA NELLA BACHECA FUORI DELL'AMBASCIATA

dove mi incavolo e' che c'è un accordo europeao in merito
per familiali di cittadini Ucraini(non espressamente familiari di cittadini italiani)residenti in paesi UE
con la possibilita' di visto a lunga scadenza ma NON VIENE APPLICATO :evil:

a che serve fare gli accordi...mah
sicuramente per applicare facilitazioni alle altre categorie autisti deputati manager

e' dalla sua uscita che tranne nell'immediato non ho saputo se hanno apportato modifiche o applicazioni

accordo ucrainaUE
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Ingresso cittadino ucraino in Italia (aggiornamenti)

Messaggiodi lampo il sabato 16 marzo 2013, 6:39

Almeno la togliessero quella bacheca!

Hai mai avuto qualche spiegazione in proposito?
Avatar utente
lampo
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1217
Iscritto il: venerdì 16 gennaio 2009, 14:51
Residenza: rimini
Anti-spam: 56

Re: Ingresso cittadino ucraino in Italia (aggiornamenti)

Messaggiodi dreamcatcher il sabato 16 marzo 2013, 10:55

andrey ha scritto:anche i carabinieri di servizio all'ambasciata con un certo imbarazzo
mi avevano consigliato il ricongiungimento con mia suocera


E ci risiamo... se poi sono proprio i carabinieri a consigliare certe "scappatoie"... #-o
Ricongiungimento e richiesta di un visto di lunga durata a ingresso multiplo sono due cose ben distinte perchè prevedono situazioni molto differenti tra loro. Un ricongiungimento lo si fa con una persona che poi verrà a vivere stabilmente in Italia, il che vuol dire avere un alloggio con parametri adeguati alle normative richieste, un reddito, oltrer che ovviamente un legame di parentela ben chiarito dalla Legge. Un parente che fa ricongiungimento, risulterà residente in quella città! Avrà una carta d'identità italiana ecc ecc ecc. Ma se vive in Ucraina per 10 mesi all'anno, come può dirsi "ricongiunto"?

Allora se la normativa che consente il rilascio di un visto a ingresso multiplo di lunga durata in Italia (o meglio, dall'ambasciata Italiana) è ignorata, perchè non credo che non ci sia nessuno che avesse tutti i requisiti richiesti, ecco che qualcuno questo visto pensa di richiederlo (e lo ottiene) rivolgendosi ad altro Stato.

Il cane che si morde la coda... ma in fin dei conti, se per assurdo volessi un visto del genere per mio suocero, potrei chiederlo a Praga motivandolo col fatto che per venire in Italia da Odessa dovrà fare scalo lì già solo per evitare i salassi di voli diretti e altre rotte... e in più magari passarci la notte come turista.

Nel link all'accordo Italia Ucraina indicato da Andrey si parla di collaborazione, comprensione della situazione reale ecc ecc... non so per quale mentalità contorta bisogna sempre interpretare una Legge nel modo peggiore per poi suggerire sistemi alternativi al limite della legalità... e contorti.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8101
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Ingresso cittadino ucraino in Italia (aggiornamenti)

Messaggiodi andbod il domenica 17 marzo 2013, 2:18

Posso dirvi che purtroppo non solo il visto a 5 anni ma anche quello a 2 anni sono una chimera: la durata massima dei visti rilasciati dall'Ambasciata Italiana e' praticamente sempre pari ad un anno.

Questo vale per chi richiede visti d'affari, di turismo o per qualsiasi altro motivo.

Mia moglie non e' mai riuscita ad avere un visto di durata superiore ad un anno, nonostante viaggi costantemente in tutto il mondo, abbia almeno 6-7 VSU annuali Italiani, abbia un reddito piu' che decoroso per l'Ucraina, sia titolare di depositi e immobili, sia sposata con cittadino Italiano residente in Ucraina.

Anche altri conoscenti che hanno parenti in Italia e/o ricoprono cariche istituzionali di alto livello (procuratori, giudici, politici) non riescono ad andare oltre all'anno. Qualche anno fa la situazione era leggermente migliore ma ora non conosco una singola persona che sia riuscita ad ottenere un visto di durata superiore all'anno.

Qualcosa dovrebbe cambiare se, come previsto, entro l'estate il Parlamento Europeo decidera' di rattificare il nuovo accordo con l'Ucraina che prevede di togliere la discrezionalita' ai Consolati garantendo il diritto a visti di durata rispettivamente di 2 e di 5 anni ad alcune categorie di cittadini, in particolare chi ha parenti stretti o chi svolge particolari professioni.
Avatar utente
andbod
Admin
Admin
 
Messaggi: 7232
Iscritto il: domenica 7 dicembre 2008, 1:40
Residenza: Lviv Ucraina
Anti-spam: 56

Re: Ingresso cittadino ucraino in Italia (aggiornamenti)

Messaggiodi andrey il domenica 17 marzo 2013, 13:29

dreamcatcher ha scritto:E ci risiamo... se poi sono proprio i carabinieri a consigliare certe "scappatoie"... #-o


non mi hanno consigliato scappatoie
tra l'altro erano due ragazzi veramente gentili e disponibili alla conversazione
di solito trovavo un muro di marzialita' e visi iper seri all'entrata e negli uffici esteri del MIO PAESE

la mia domanda era quella di pcamilla mia suocera non aveva intenzione di lasciare la sua(almeno per me)meravigliosa campagna.
ma vista l'eta' il richiedere visto a kiev era una impresa.
quindi come avere un visto piu' lungo e conoscendo l'accordo notizie sulla sua applicazione(on line sapevo gia' che erano solo NIET)

hanno come si dice nei film risposto con un altra domanda
perchè non fai ricongiungimento??

io credo che quando delle normative o direttive vengono emanate hanno un loro senso complessivo

da quelle partono diritti e doveri.
bene sarebbe sanzionare chi si vuole prendere solo i diritti.
il legislatore ragiona su ci' che emana e che e' gia' in vigore
non sa' o non vuole sapere cio' che accade nelle prassi

ma se le P.A. poi le mettono in pratica con correzioni personali discrezionali al limite dell'omissione atti di ufficio
di li' si sviluppa un arrangiarsi molto dannoso per tutti.
una eludere evadere le leggi molto diseducativo.

che complica la vita ai cittadini onesti e alle P.A. corrette
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: Ingresso cittadino ucraino in Italia (aggiornamenti)

Messaggiodi Master il sabato 18 maggio 2013, 10:28

lucasx8 ha scritto:Mia Moglie ha ottenuto 4 visti e sempre con lettera d'invito...e senza mai fare nessuna fila perche ha sempre fatto tutto tramite il centro visti di Kiev...con una semplice registrazione via internet arrivi il giorno e l'ora che hai scelto e consegni i documenti...piuttosto di dare sempre la colpa all'Ambasciata,proviamo a vedere se in tutti questi casi di diniego,i documenti consegnati erano tutti e compilati correttamente


Ciao Lucas,
mi puoi dare il link del centro visti? Su internet ho trovato questo, ma non so se è quello di cui parli
Avatar utente
Master
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 34
Iscritto il: lunedì 1 aprile 2013, 0:10
Residenza: Lugano - Svizzera
Anti-spam: 42

Re: Ingresso cittadino ucraino in Italia (aggiornamenti)

Messaggiodi peterthegreat il sabato 18 maggio 2013, 10:39

Dove son gli impiccatori degli Eroi che non scordiamo?
Dove son gli infoibatori della nostra gente sola?
Ruggirà per noi il leone, di là raglio di somaro.
Eia, carne del Quarnaro! Eja Eja Alalà
G. D'Annunzio
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 6406
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: Ingresso cittadino ucraino in Italia (aggiornamenti)

Messaggiodi uvdonbairo il sabato 18 maggio 2013, 10:57

Master la prego di leggere il regolamento e lo impari a memoria, i link attivi a pagine commerciali non posso essere pubblicati.
Avatar utente
uvdonbairo
Admin
Admin
 
Messaggi: 4668
Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 14:02
Località: Lucca
Residenza: Lucca
Anti-spam: 56

Re: Ingresso cittadino ucraino in Italia (aggiornamenti)

Messaggiodi Master il sabato 18 maggio 2013, 12:08

peterthegreat ha scritto:http://www.italyvms.com.ua/


Grazie Peter :)
Avatar utente
Master
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 34
Iscritto il: lunedì 1 aprile 2013, 0:10
Residenza: Lugano - Svizzera
Anti-spam: 42

PrecedenteProssimo

Torna a Visto di ingresso





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti