Info per trasporto di un malato

Viaggio in Ucraina con aereo, treno, automobile o la moto; informazioni, orari, agenzie, tappe, dritte, racconti di viaggio e consigli.

Info per trasporto di un malato

Messaggiodi Maxmarcomundi il martedì 19 marzo 2019, 15:47

Lo so... sono passati anni dal mio ultimo collegamento, ma spero qualcuno si ricordi di me e davvero mi possa aiutare...
Per quanto riguarda la storia completa provvedero' a raccontarvi tutto in seguito e nella sezione appropriata se no mi sgridano... Quindi vengo al sodo..
Mio suocero, da Mikolaev ,in visita da noi in occasione dell' acquisto della nuova casa, in data 26/02/19 ha avuto un malore abbastanza serio; parliamo di un embolia cerebrale con infarto cerebrale, destino ha voluto che io fossi insieme a lui al momento giusto e grazie ad un ricovero tempestivo e' stato operato qui a Modena ed attualmente le sue condizioni migliorano di giorno in giorno.
La malattia che lo ha colpito ha le sembianze di un ICTUS quindi tanto la parola, quanto l' uso della parte sinistra (braccio, tronco, gamba) stanno lentamente tornando alla normalita'.
Deve essere dimesso dal ricovero primo intervento (salvavita diciamo) entro il 27/03 ... Quindi tra una settimana.
Dopodiche' dovra' iniziare un secondo ricovero fatto di riabilitazione e terapia (preciso che mio suocero e' PSICHIATRA in pensione ed ha 59 anni).
Abbiamo individuato una struttura adeguata a riceverlo gia' in contatto da Odessa e stiamo cercando in tutti i modi di organizzare il trasporto da Bologna a Odessa tramite qualunque mezzo (possibilmente aereo) adeguato e preparato ad effettuare il trasporto, al seguito ci sarebbe anche sua moglie.
Non avendo sottoscrito l' assicurazione necessria alla copertura durante la sua permanenza qui l' ospedale ci ha gia' addossato le spese per il ricovero e l' ooerazione salvavita (17.000 euro circa), quindi dovremo provvedere noi a trovare un volo adeguato alle sue condizioni (l' ospedale emetterebbe il certificato di idoneita' al volo).
Capisco che a bruciapelo tutta la situazione pare un po' confusa, ma come anticipato vi raccontero' i dettagli in seguito, ad oggi la mia domanda e' questa.. C'e' modo di trasferire un malato da Bologna ad Odessa o Kiev (mi organizzerei con un ambulanza in seguito) in aereo?


dreamcatcher: ho modificato il titolo del topic, sarà più semplice capire di cosa si tratta.
Avatar utente
Maxmarcomundi
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 89
Iscritto il: mercoledì 11 dicembre 2013, 13:14
Residenza: Modena
Anti-spam: 42


Info per trasporto di un malato

Messaggiodi dreamcatcher il martedì 19 marzo 2019, 16:36

Innanzitutto in bocca al lupo, speriamo che tuo suocero si riprenda presto e al meglio.

Riguardo il trasferimento in ambulanza, o comunque con un volo in cui sia garantita adeguata assistenza sanitaria, penso che le compagnie come Lufthansa, Austrian ecc (credo anche UIA) possano farlo, dietro ovviamente una richiesta specifica (e attenzione alla documentazione che attesti la possibilità per il malato di affrontare il viaggio!)

Ti consiglio di contattarle e di chiedere a loro. Mio padre venne trasferito allo stesso modo, ai tempi il servizio venne garantito dalla Qantas.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Info per trasporto di un malato

Messaggiodi dreamcatcher il martedì 19 marzo 2019, 16:45

Ho guardato velocemente Lufthansa:

https://www.lufthansa.com/jo/it/condizioni-generali-1#7

al punto 7.2

Assistenza particolare
7.2.
7.2.1. Il trasporto di passeggeri disabili, malati o altre persone che richiedono un’assistenza particolare deve esserci segnalato preventivamente. I passeggeri che ci hanno comunicato esigenze particolari al momento dell’acquisto del biglietto, e che noi abbiamo accettato di trasportare, non si vedranno successivamente rifiutare il trasporto a causa della necessità di essere assistiti.



Immagino che tuo suocero, se dichiarato idoneo al volo, non abbia bisogno costante di cure mediche ma probabilmente solo di assistenza e della possibilità di viaggiare nella posizione più comoda ed adatta al suo problema.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Info per trasporto di un malato

Messaggiodi Maxmarcomundi il martedì 19 marzo 2019, 20:16

Ciao Beppe e grazie mille della tua preziosa collaborazione.. (come sempre hai fatto con me!). In realta' la prima compagnia di volo presso la quale mi sono informato e' Turkish, che garantirebbe un volo da Bologna ad Odessa ma con un unico handicap..
mio suocero deve avere la possibilita' di sdraiarsi nel caso in cui gli giri la testa, cali la pressione ecc. Per aver questa possibilita' i posti da prenotare sul loro volo sarebbero 7 (solo per lui) piu' uno per un eventuale accompagnatore.
A tal proposito devo dire che i medici proprio oggi pomeriggio sono stati abbastanza categorici, solo se accompagnato da un infermiere potra' volare.
Quindi per ora il primo preventivo stilato da Turkish (volo non diretto con scalo ad Istanbul) si attesta intorno ai 2700,00 partendo martedi prossimo.
Mi informero' anche dalle compagnie che mi hai elemcato tu per avere quanto meno un minimo di alternativa.
Avatar utente
Maxmarcomundi
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 89
Iscritto il: mercoledì 11 dicembre 2013, 13:14
Residenza: Modena
Anti-spam: 42

Re: Info per trasporto di un malato

Messaggiodi Forrest Gump il mercoledì 20 marzo 2019, 12:59

Sui 7 posti della Turkish, compagnia che stimo e che uso spessissimo, però ci rifletterei molto.
Posso capire 3, ma perchè 7 ? Come sono disposti questi 7 posti per consentire di fare sdraiare un passeggero?
A questo punto forse meglio la classe business di Turkish, dove ho viaggiato grazie ai punti premio, che ti garantisce poltrona enorme con schienale molto flessibile, spazi enormi tra le file specie sugli aerei grandi che vanno da Europa ad Istanbul, 3 hostess per una quindicina/ ventina di passeggeri, attese zero per imbarcarsi, attese zero per check-in, attesa in lounge tra check-in ed imbarco, imbarco con minibus dedicato a passeggeri business, controllo di sicurezza alla partenza ed all'arrivo ad Istanbul dedicato (zero attesa). Per un malato non è poco.

Quando ero ventenne, ho viaggiato con mio padre malato grave di cuore con Air France. In quel caso, al nostro fianco c'era un medico, da noi pagato separatamente, che lo assisteva. Mio padre aveva una sonda già "entrata" in vena per il caso fosse necessario iniettare qualche farmaco di emergenza ed il medico aveva la sua borsetta con tutti i famaci di emergenza che si possono somministrare durante un volo.

Non so, se hai la idoneità al volo, come aveva mio padre, noi abbiamo preferito agire così, privatamente; senza cioè allertare la compagnia (proprio perchè col certificato medico di idoneità al volo, diventa incontestabile l'accesso a bordo, come un normale passeggero) e le compagnie si sà, iniziano a pensare e...... #-o se dobbiamo fare un atterraggio di emergenza, se ci saranno scene di panico durante il volo, ecc. ecc. ed il prezzo lievita molto.
Ma mi interrogherei sull'effettivo giovamento della comunicazione alla compagnia.

So bene che in questi casi, specie dopo aver pagato 17.000 euro per l'intervento, 2 o 3000 in più cambiano poco per la logica del "ho fatto 30, faccio 31", ma io li userei più per affidarmi alle cure di un medico privato da pagare per tutta la durata del viaggio e fino alla consegna del paziente all'ospedale di Odessa.
Non voleva essere un consiglio, ma solo quello che è stato nel nostro caso.
Fra l'altro, giunti all'ospedale francese, finito poi nel peggiore dei modi.

P.S. il certificato di idoneità al volo mi è stato chiesto proprio da Turkish quando avevo una mano ingessata.
Ed oltre al certificato, hanno ben controllato sia al check-in che all'imbarco, che l'ingessatura fosse larga ed "aperta" sul lato interno del braccio, altrimenti nisba. In quel caso il problema è che il braccio possa/debba gonfiarsi per via degli sbalzi di pressione e se l'ingessatura stringe e non lascia sfogo al braccio di gonfiarsi, ne può derivare un problema di circolazione sanguigna. Con tutte le conseguenze del perdurare di una simile situazione per tutta la durata di un volo.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6831
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Info per trasporto di un malato

Messaggiodi Ciorni.voran il mercoledì 20 marzo 2019, 17:20

Ci sono delle compagnie che effettuano il servizio di aereo ambulanza su aerei privati ma si occupano anche di gestire il servizio su aerei di linea in modo sicuramente più economico.Compresa la scorta medica e tutto ciò che occorre.Immagino che i costi siano enormi nel primo caso però magari una richiesta di informazioni sui prezzi potresti farla.

Ne ho viste su internet ma non le metto perchè non saprei valutarne l'affidabilità.Prova a telefonare a compagnie assicurative tipo Europe Assistanche e a chiedere su chi si appoggiano quando devono rimpatriare malati o salme dall'estero...può essere un'idea.Sicuramente non utilizzano solo voli privati.Non credo sia facile fare tutto da soli.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3331
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: Info per trasporto di un malato

Messaggiodi buccellato il mercoledì 20 marzo 2019, 22:42

ciao Max, se ottieni una certificazione di idoneità a volare bologna-odessa per tuo suocero più una scorta medica i costi si riducono. L'alternativa è il volo su barella con acquisto di sei posti per la barella (3 file da 2 posti per ancorare la barella) più un posto per la scorta medica ed è congruo il prezzo che ti ha dato Turkish.
Ti dico che in trent'anni di vita aeroportuale non vedo più una barella su un volo di linea dalla fine degli anni 90 per cui penso che sia un opzione ormai abbandonata dalla maggioranza delle aerolinee ma se Turkish ti ha parlato di prenotare sette posti vuol dire che loro, ancora legati ad un concetto vecchia maniera del trasporto aereo, fanno ancora questo servizio 'stretcher'.
Per l'eliambulanza calcola approssimativamente ottomila euro l'ora. bologna-odessa 2,5 ore di volo
Avatar utente
buccellato
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 390
Iscritto il: lunedì 13 maggio 2013, 20:06
Residenza: Pisa
Anti-spam: 42

Re: Info per trasporto di un malato

Messaggiodi markus il mercoledì 20 marzo 2019, 23:21

Maxmarcomundi ha scritto:Non avendo sottoscrito l' assicurazione necessria alla copertura durante la sua permanenza qui l' ospedale ci ha gia' addossato le spese per il ricovero e l' ooerazione salvavita (17.000 euro circa)


Vi è, ad esempio

h—ps://www.rega.ch/it/home.aspx

Operano con 3 aereo ambulanze di loro proprietà, non tutte le loro prestazioni sono destinate a servizi internazionali.

Vivo in Moldavia ed ho una polizza assicurativa medica privata (in teoria copre tutto il mondo). Quando esco dalla Moldavia con compagna e 2 figlie faccio loro un’assicurazione medica privata (cosa non obbligatoria se si vuole entrare ad esempio in zona Schengen).

Mai capitato niente, ma se capita poi bisogna pagare. Penso meglio spendere pochi euro per un’assicurazione medica quando si va all’estero piuttosto che risparmiare poi trovarsi a dover pagare.

Quanto ho scritto non è rivolto a te, solo un ragionamento “in generale”.

Una domanda, non ė possibile organizzare il viaggio con un’ambulanza ?
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 2228
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: Info per trasporto di un malato

Messaggiodi dreamcatcher il mercoledì 20 marzo 2019, 23:52

Credo che raggiungere Odessa in ambulanza sia l'opzione piú scomoda. Lviv forse.. ma due giorni di viaggio a una persona malata li risparmierei.

Una cosa, diciamo un suggerimento:

mio padre, malato di SM, venne dichiarato "Fit to fly", cioe' in grado di sopportare il viaggio fino in Australia (scali a Londra e Bangkok).
Viaggiava da solo, o meglio, con l'accompagnamento dell'hostess che lo assisteva in quanto paraplegico.

A Bangkok si senti' male, o qualcosa del genere dato che non essendo li con lui non posso sapere come siano andate realmente le cose, e venne trasferito su un volo per Sidney e poi per Melbourne, che era la destinazione finale.

In queste due tratte fu fornito un servizio medico a bordo e, se non ricordo male, la possibilita' di farlo sdraiare.

Ora, mi chiedo se nel caso di tuo suocero, ottenuta l'idoneità al volo, valga la pena di fasciarsi la testa prima di rompersela.
Intendo dire: non è meglio prenotare un volo, il più breve e comodo possibile, mettergli accanto un medico per gestire eventuali emergenze, e null'altro?
Dovesse, mai sia, aver bisogno di sdraiarsi, immagino che in volo tutti si comporterebbero come previsto per qualsiasi emergenza di qualsiasi passeggero, con in più il supporto del medico che viaggia con lui.
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Re: Info per trasporto di un malato

Messaggiodi buccellato il giovedì 21 marzo 2019, 0:03

è come dice dreamcatcher, una volta che un medico firma un certificato 'fit to fly' e si prende la responsabilità la compagnia lo accetta. Nell' ipotesi che naturalmente non ci auguriamo, che ci sia un'emergenza durante il volo, c'è l'obbligo per il comandante di atterrare al primo aeroporto disponibile che possa dare adeguata assistenza medica
Avatar utente
buccellato
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 390
Iscritto il: lunedì 13 maggio 2013, 20:06
Residenza: Pisa
Anti-spam: 42

Re: Info per trasporto di un malato

Messaggiodi Maxmarcomundi il martedì 26 marzo 2019, 23:57

Vi ringrazio tantissimo, e questo ringraziamento arriva da parte mia e di Viktoriia, che insieme a me nei giorni scorsi ha letto le vostre risposte in cerca di un aiuto.

Alla fine abbiamo optato per una decisione azzardata ed incosciente, questo lo sappiamo bene io quanto lei, ma purtroppo non siamo ricchi, inoltre mio suocero una volta in Ucraina avra' bisogno di cure per la riabilitazione, quel poco che abbiamo da parte servira' anche per questo, oltre al futuro dei nostri due bambini.

Abbiamo trovato un pulmino, organizzato con l' autista un viaggio che partiva da Modena (e' partito domenica mattina alle 12.00) ed arrivava fino a Cernivci, al confine con la Romania. Per tutto il viaggio abbiamo pagato un infermiera che lo assistesse insieme alla moglie. Una volta a Cernivci, e' stato caricato su un ambulanza che lo avrebbe trasportato fino ad Odessa, nella clinica che abbiamo individuato nei giorni scorsi.

Insomma, mio suocero e moglie sono arrivati ad Odessa alle 03.00 di questa mattina e grazie al Signore in ottime condizioni (chiaramentela strada la conoscete anche voi).

Comunque, il pulmino era stato attrezzato con divano per permettergli di stare sdraiato, anche se lui non ne ha voluto sapere.

Alla fine e' andato tutto bene, ora mio suocero e' gia' sotto cure di riabiliatzione e a oarere dei medici si riprendera'(anche se non totalmente) nonostante quello che ha avuto.

Grazie ragazzi!!
Avatar utente
Maxmarcomundi
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 89
Iscritto il: mercoledì 11 dicembre 2013, 13:14
Residenza: Modena
Anti-spam: 42

Re: Info per trasporto di un malato

Messaggiodi Forrest Gump il mercoledì 27 marzo 2019, 11:39

Mi fa piacere che la pratica "trasporto" si sia chiusa con successo.
Nella vostra decisione ho visto qualche rischio e tanta praticità.

Se posso chiederti, avete prenotato quindi un pulmino tutto per voi?
In pratica una forma di noleggio con conducente (esclusivamente per voi) di uno di quei pulmini che ogni settimana fanno la tratta Italia/Ucraina ?
Posso chiederti più o meno quanto vi è costato da Modena ad Odessa?
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6831
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Info per trasporto di un malato

Messaggiodi Maxmarcomundi il mercoledì 27 marzo 2019, 12:20

Certo Forrest...
Abbiamo contattato l' autista di un pulmino che in realta' trasporta pacchi , in pratica.. Meta' pulmino (la parte centrale diciamo) aveva 6 posti a sedere, 3 + 3, 3 erano riservati a mio suocero appunto, per permettergli di sdraiarsi, gli altri 3 a disposizione di mia suocera e l' infermiera,

Per la sola andata abbiamo speso 300 euro, quindi 100 euro a persona.

Posso dire che nonostante mio suocero occupasse tre posti l' autista, vista la situazione, non ha voluto un euro in piu', tra l' altro anche dopo averlo scaricato al confine, ci ha chiamato per sapere come stava mio suocero, persona fantastica.
Avatar utente
Maxmarcomundi
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 89
Iscritto il: mercoledì 11 dicembre 2013, 13:14
Residenza: Modena
Anti-spam: 42

Re: Info per trasporto di un malato

Messaggiodi Forrest Gump il mercoledì 27 marzo 2019, 12:31

Onestissimo.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6831
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Tra Marbella e Kiev
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 42

Re: Info per trasporto di un malato

Messaggiodi dreamcatcher il mercoledì 27 marzo 2019, 13:00

Sono contento che almeno il problema del trasferimento sia stato risolto e con costi contenuti.

Devo dare atto a Markus
markus ha scritto:Una domanda, non ė possibile organizzare il viaggio con un’ambulanza ?

di aver avuto una buona intuizione. Una marshrutka non è propriamente un'ambulanza, ma a quanto pare è un mezzo di trasporto molto versatile. Si vede che Markus vive stabilmente in zona :mrgreen:
Sono sincero, non avrei osato. Forse fino a Chernovzy... Lvov... ma Odessa no, non mi sarei preso la responsabilità di fargli affrontare un viaggio così lungo. Siete stati coraggiosi e siete stati premiati. In bocca al lupo per la convalescenza!
Avatar utente
dreamcatcher
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 8097
Iscritto il: giovedì 1 luglio 2010, 10:38
Residenza: Como
Anti-spam: 56

Prossimo

Torna a Ucraina in Aereo, Treno, Auto e Moto





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti