IL MIO MATRIMONIO IN PIEMONTE - 2013

Tutti i documenti e le procedure per sposarsi con un cittadino ucraino.

Re: IL MIO MATRIMONIO IN PIEMONTE - 2013

Messaggiodi Teo76 il domenica 29 settembre 2013, 11:14

Finalmente ho un attimo di tempo per aggiungere qualche altro dettaglio e qualche altra idea o spunto per gli utenti.
Confermo in senso assoluto il resoconto di Legione con queste differenze rispetto alla sua situazione.

Io sono partito dalla situazione di MULTIVISA della durata di 6 mesi della mia futura moglie: di solito è della durata di 3 - 6 o 12 mesi, non è facile ottenerlo ma io consiglierei di provare perchè evita di trovarsi impiccati con le tempistiche dei visti turistici ristrettissimi. Presenta numerosi vantaggi: la tua futura moglie può andare e tornare in Ucraina quando vuole per più volte, utile per preparativi, documenti dimenticati o necessità impellenti.
Non è obbligatoria la dichiarazione di ospitalità, lei potrebbe stare da te, in albergo, da parenti o amici, non si è tenuti a presentarla. IMPORTANTE . il multivisa consente la permanenza in area Shengen per un periodo massimo pari alla metà della sua validità. caso di 6 mesi, lei può stare al massimo 90 giorni, in unica soluzione o in più periodi fino a sommare i 90 giorni.

Confermo tutti gli altri step di legione: il consolato di Milano funziona molto meglio dei nostri uffici pubblici, detto da uno che ci lavora nella P.A..... se non sei sprovveduto e hai tutto ciò che serve, è sufficiente fare una levataccia ed avere nulla osta al matrimonio di lei nel primo pomeriggio... cose inenarrabili nella P.A., dato che io in Comune vedo la posta in arrivo dopo circa 2-3 giorni dalla data di protocollo.

Il mio calvario è iniziato dopo il matrimonio con gli uffici italiani: non voglio polemizzare ed annoiare, dico solo che con tutti i documenti in regola e completi, da maggio ho dovuto attendere fino a oltre metà settembre... hanno pure sbagliato da Roma a scrivere il nome, 4 lettere.... =D> un altro mese perso solo per quello

Purtroppo ogni Questura è differente, nel senso che ci sono quelle che richiedono documenti extra non previsti dalla legge, ad esempio mi è stata richiesta assicurazione sanitaria annuale rinnovabile se volevo la carta di soggiorno di 5 anni :shock: " ma se ho compilato la dichiarazione che lei è totalmente a mio carico provvederò anche a quelle ,no? " per non parlare dell'onere finanziario ulteriore ed aggravio di tempistica...

Stanco di spiegare che la questura deve applicare la legge e non ha potere legislativo, ho optato per il permesso di soggiorno di 2 anni, più snello, errori ministeriali e ritardi di uffici permettendo. :axe:

Preciso che io avevo la ricevuta della questura e non quella del kit poste perchè ci si reca di persona dopo il matrimonio, quindi è impossibile controllare in internet lo stato di avanzamento della pratica: nel mio caso dovevo fare dallle 15 alle 30 telefonate in due giorni per poter parlare con qualcuno in questura..

Scusate i piccoli sfoghi ma, stanco e stremato da un'estate sprecata in questo modo, mi sono recato con mia moglie dai suoceri e parenti in Ucraina a settembre, senza il permesso di soggiorno in mano.

E' infatti possibile andare in Ucraina e tornare con volo diretto con ricevuta, estratto di matrimonio multilingue e passaporto, stop. Nel mio caso da Orio al Serio con Wizz air. Al ritorno da Zhulhany 2 minuti di suspense perchè la ragazza al ceck inn si è alzata andando a chiedere delucidazione alla polizia che per fortuna ha confermato quanto sopra da me affermato.

Ovviamente ad oggi sono felicissimo del mio matrimonio, non voglio entrare nel merito delle differenze tra donne ucraine e italiane perchè, tranne qualche eccezione, sarebbe come sparare sulla crocerossa!!!
Ma che ve lo dico a fare, se siete qui già lo sapete!!!!! :lol: 8-[
Avatar utente
Teo76
TURISTA
TURISTA
 
Messaggi: 3
Iscritto il: mercoledì 28 dicembre 2011, 12:54
Residenza: Castelletto Sopra Ticino
Anti-spam: 56


Re: IL MIO MATRIMONIO IN PIEMONTE - 2013

Messaggiodi grifoinside il domenica 5 novembre 2017, 23:10

Bel post, molto utile! =D>
Avatar utente
grifoinside
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 115
Iscritto il: domenica 1 ottobre 2017, 23:18
Residenza: Genova
Anti-spam: 42

Re: IL MIO MATRIMONIO IN PIEMONTE - 2013

Messaggiodi uvdonbairo il lunedì 6 novembre 2017, 11:13

Risale a 4 anni fa, necessita forse di aggiornamenti.
Avatar utente
uvdonbairo
Admin
Admin
 
Messaggi: 4654
Iscritto il: martedì 29 agosto 2006, 14:02
Località: Lucca
Residenza: Lucca
Anti-spam: 56

Re: IL MIO MATRIMONIO IN PIEMONTE - 2013

Messaggiodi markus il lunedì 6 novembre 2017, 20:13

Mi permetto un’osservazione. Ogni tanto capita che un nuovo utente pone una questione e gli viene risposto “di questo argomento se ne è già parlato mille volte”.

Giustamente le disposizioni cambiano in continuazione. Quattro anni fà i cittadini ucraini non disponevano del visa free. Oggi si. Un po’ di pazienza :)

Se poi un nuovo utente dovesse scrivere “ho conosciuto una ragazza in chat, mi ha chiesto 1’000 euro per fare il passaporto biometrico ed altri 1’000 per comperare il biglietto, secondo voi è una scammer?” In questo caso direi che la risposta è ovvia :lol:
Avatar utente
markus
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1881
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2014, 12:18
Residenza: Basarabia
Anti-spam: 42

Re: IL MIO MATRIMONIO IN PIEMONTE - 2013

Messaggiodi Legione il giovedì 9 novembre 2017, 0:51

Grazie Grifo.
Contento di aver dato una mano.

Per rispondere al Capo:
aggiornamenti:
dopo quattro anni e mezzo il matrimonio va a gonfie vele, ci amiamo un sacco, e ora lei sta prendendo la patente.
Tra qualche mese torniamo in Questura per aggiornare la Carta di soggiorno. Vi farò sapere.
Avatar utente
Legione
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 326
Iscritto il: domenica 16 giugno 2013, 18:38
Residenza: Cuneo
Anti-spam: 42

Re: IL MIO MATRIMONIO IN PIEMONTE - 2013

Messaggiodi guido60s il giovedì 9 novembre 2017, 14:22

Scusate mi sono sposato il 21 ottobre e tranne l'aspetto legato al fatto che ora in ambasciata ci si prenota in internet ( e che serve interprete sia per la presentazione in comune delle pubblicazioni di matrimonio che per il matrimonio stesso in quanto mia moglie ed io comunichiamo solo in inglese ) volevo chiedere una cosa. Non essendo ancora lei residente qui in Italia la iscrizione all'ASL è possibile? ho cercato un poco in giro in internet ma non ho capito bene. e se chiedo il permesso di soggiorno per lei ( anche se non sappiamo ancora bene quando mi raggiungerà e andrò più spesso io da lei in quanto il padre di sua figlia piccola non permette alla stessa di viaggiare non apponendo la firma di espatrio per la bambina 12enne ) mia moglie può viaggiare da e per l'italia senza problemi o esistono limitazioni? qualcuno mi sa dire visto che ora non hanno più obbligo di VISA e mia moglie è in possesso di passaporto biometrico.
grazie per chi magari sa qualcosa di più.
guido
Avatar utente
guido60s
VIAGGIATORE
VIAGGIATORE
 
Messaggi: 13
Iscritto il: lunedì 31 agosto 2015, 17:16
Residenza: Piacenza
Anti-spam: 42

Precedente

Torna a Matrimonio con cittadini ucraini.





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti