I pelmenj

I ristoranti, i self-service, indirizzi e varie. La cucina, le ricette, i piatti tipici e tutto quello che riguarda il mangiare ucraino

Re: I pelmenj

Messaggiodi marcoxx il mercoledì 26 giugno 2013, 22:35

Ciorni.voran ha scritto:Che la nostra cucina sia una delle migliori del Mondo è un fatto,non importa pensarlo.


su questo non c'è nessun dubbio. di ristoranti italiani se ne trovano ovunque,in tutto il mondo,e ci sarà un perchè. però allo stesso tempo non vuol dire che ogni prodotto italiano è più buono degli altri,di default. lo ritengo un errore abbastanza tipico di molti italiani,che quando vanno fuori neanche si azzardano a provare le cucine locali,e magari si rifugiano in ristoranti italiani di qualità pessima,o portano quintali di cibo da casa :lol:

nella cucina ex sovietica possono esserci piatti pessimi e altri molto buoni,a seconda della qualità degli ingredienti e della preparazione. e ci sono pelmeni e pelmeni. io a volte come ho detto ne compro di artigianali,freschi,fatti a mano. non so di preciso tutti gli ingredienti,ma sono davvero buoni
Avatar utente
marcoxx
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 513
Iscritto il: sabato 24 aprile 2010, 1:22
Residenza: Napoli
Anti-spam: 56


Re: I pelmenj

Messaggiodi Ciorni.voran il giovedì 27 giugno 2013, 7:58

A me il barolo o il brunello di Montalcino non piacciono.Io bevo il lambrusco da 3 euro alla bottiglia.Si può dire che il lambrusco è meglio del brunello o del barolo?I pilmeni sono un piatto apprezzabile se fatti in un certo modo e ogni tanto li mangio anch'io ma se trovo un piatto di ravioli qua i pilmeni li sparo dalla finestra.Poi è chiaro anche il gusto deve essere educato,ci sono abitudini che si consolidano nelle persone...ho visto gente andare a comprare nei furgoni delle birre ucraine che potrebbero essere tranquillamente sostituite allo stesso prezzo con una birra italiana identica.

Poi se devo andare a mangiare la finta pizza nel finto ristorante italiano,meglio i pilmeni fatti in casa.Mangiare italiano in ucraina,tranne rarissime eccezioni è impossibile perchè il ristoratore dovrebbe far pagare i piatti uno sproposito per poter utilizzare gli ingredienti appropriati. E la gente questi soldi non li ha...una pizza che costa dai 35 ai 60 grivni dovrebbe costarne 120 almeno e quindi arriva un surrogato di cucina italiana che ha poco a che fare con la nostra.E gli alimenti deperibili sono tutti acquistati in Ucraina perchè sarebbe impossibile per un ristorante fare i riordini di magazzino.Anche quando i ristoratori sono italiani.Se tu provi a introdurre qualche novità,la gente non li compra...e ti rimane tutto invenduto.

Non puoi fare una cucina di qualità senza la varietà degli alimenti...basta che vai in un mercato ortofrutticolo e vedi cosa è esposto in vendita.Non esiste praticamente nessuna insalata o radicchio...mentre noi ne avremo si e no 50 tipi...non esite un finocchio,un asparago,un carciofo...gli spinaci sono difficili da reperire...le erbe aromatiche fresche due tre tipi massimo...i salumi sono tutti uguali,i formaggi idem...per capire quale parte di un animale acquisti ti serve l'anatomo-patologo,sembra passata tra le mani di Jack lo Squartatore...i sottolio sono solo marinati...e così via...non vorrei ripetere cose già scritte mille volte...è possibile fare una cucina di qualità senza varietà negli alimenti?...E la varietà degli alimenti in Italia è incommensurabilmente superiore.

Poi c'è cultura, storia,tradizioni millenarie,non sono cose di poco conto.Non è che noi siamo arroganti e giudichiamo gli altri con supponenza...casomai è l'opposto...facciamo parte di una delle civiltà più evolute del pianeta e abbiamo il DOVERE di portarla con orgoglio in giro per il Mondo...invece ci stiamo facendo comprare e plagiare da tutti...queste sono le ragioni profonde della crisi che attraversa il nostro paese...
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3172
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: I pelmenj

Messaggiodi andrey il venerdì 28 giugno 2013, 12:37

Ciorni.voran ha scritto:oi c'è cultura, storia,tradizioni millenarie,non sono cose di poco conto.Non è che noi siamo arroganti e giudichiamo gli altri con supponenza...casomai è l'opposto...facciamo parte di una delle civiltà più evolute del pianeta e abbiamo il DOVERE di portarla con orgoglio in giro per il Mondo...invece ci stiamo facendo comprare e plagiare da tutti...queste sono le ragioni profonde della crisi che attraversa il nostro paese...


siamo un po' fuori tema
e mi sembra che questo inno alla nostra superiorita' la trovo fuori luogo
e opinabile.....molto opinabile
abbiamo pregi e difetti come tutti
in cucina e altrove

atteniamoci a tema
qui si mangia
conosco miei amici che nn si spostano dal made in italy culinario
ecco qua le auto piene di maccheroni ed altro
orari e numero di portate
nn per superiorita' ma per gusto personale

quando sono in ferie per me è rigenerante
uscire dagli orari menu' ed altro che ho nel resto del tempo a casa mia
questo di pari passo con il trovare piacere nelle novita' che mi si offrono
cosa che ho trovato anche in UA

con il mio post volevo anche evidenziare che l'immigrazione
oltre che i pregiudizi
comporta anche lo scambio di culture e diversita'

e mi era rimasto molto simpatico che in una trasmissione nazionale nota
la ballerina di Ballando con le stelle Anastasia Kuzmina
avesse presentato con molta simpatia un piatto molto conosciuto in UA

speriamo che in futuro ci sia occasione di far conoscere anche gli altri
molto piu' vicini piu' tipici dell'ucraina food :D
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5724
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: I pelmenj

Messaggiodi Ciorni.voran il venerdì 28 giugno 2013, 14:12

La superiorità della cucina italiana è un fatto riconosciuto da TUTTI a livello mondiale,non rientra nel campo delle opinioni...non c'è nulla di opinabile...è un fatto indiscutibile...ed è una delle risorse più importanti del nostro paese che ha il dovere di salvaguardarla e promuoverla nel Mondo.

Poi voglio i nomi dei piatti e dei prodotti tipici (non copiati) ucraini che possano anche lontanamente avvicinarsi per qualità al più mediocre dei nostri vini,al più mediocre dei nostri salumi o formaggi,al più mediocre di qualsiasi cosa...voglio i nomi però..il formaggio di....il vino di...il salame di...il pomodoro di?.Non i discorsi astratti sullo scambio interrazziale e interculturale....i fatti.La cucina italiana non è solo maccheroni o pizza.Sono centinaia di migliaia le ricette della cucina regionale,non basterebbe la Biblioteca di Stato per contenerne i volumi.

Qualcuno ha chiesto se i pilmeni possono essere paragonati ai ravioli e io ho risposto.Siamo in tema.Io li mangio,li apprezzo ma non sono paragonabili ai ravioli.Non puoi fare una cucina migliore perché non hai ingredienti che siano lontanamente comparabili ai nostri.E questo è.Faccio la spesa tutti i giorni in Ucraina e quindi lo so per certo.

Per apprezzare la cultura degli altri non devo necessariamente disprezzare la mia,e quando una cosa è superiore lo è punto e basta.La gente ha gli stessi diritti per nascita poi a seconda del posto dove nasce le differenze ci sono...eccome se ci sono.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3172
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: I pelmenj

Messaggiodi peterthegreat il venerdì 28 giugno 2013, 17:36

Quando faccio i pelmeni con la mia ricetta e li condisco a modo mio devo far presto a togliergli il piatto perché' si mangiano anche quello.
E non parliamo poi di quando faccio le tagliatelle alla polpa di granchio.
Anche se tutti noi no!
La radici profonde non gelano!
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5640
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: I pelmenj

Messaggiodi andrey il venerdì 28 giugno 2013, 19:10

peterthegreat ha scritto:uando faccio i pelmeni con la mia ricetta e li condisco a modo mio devo far presto a togliergli il piatto perché' si mangiano anche quello.
E non parliamo poi di quando faccio le tagliatelle alla polpa di granchio.

su questo nn ci sono dubbi :D
essendo la nostra UA una nazione molto giovane
deve ancora farsi conoscere
siccome a volte se ne esalta i lati negativi come diceva anche Ciorni dell'Italia

bene che ci siano occasione verbali con coloro che come noi la visitano costantemente
sia altre piu' veloci ed estese come tv libri giornali ecc...
che la facciano conoscere

amo l'italia come la UA
le classifiche le lascio a coloro che devono promuovere e vendere un prodotto
gli Ucraini che conosco sono
come noi orgogliosi
delle proprie tradizioni e della loro cultura
«Lottate e vincerete!»,Taras Ševčenko ai popoli soggetti al dominio imperiale di Mosca "QUANDO TRA IL PANE E LA LIBERTÀ IL POPOLO SCEGLIE IL PANE, PRIMO O POI SI PERDERÀ TUTTO, COMPRESO IL PANE" Stepan Bandera
СЛАВА УКРАЇНІ CON IL CUORE VIVA UCRAINA
Avatar utente
andrey
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 5724
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2007, 7:59
Residenza: firenze,lviv(resistenza)
Anti-spam: 42

Re: I pelmenj

Messaggiodi Ciorni.voran il venerdì 28 giugno 2013, 21:09

Sono d'accorso.Parliamo d'Ucraina e dobbiamo promuovere e valorizzare quello che c'è e non quello che non c'è.E sicuramente i pilmeni sono un piatto apprezzabile e piuttosto che andare nel finto ristorante italiano molto meglio sperimentare la cucina locale...almeno per chi viene da turista o per periodi brevi di tempo.
Il Mondo alla rovescia, quello del male, della follia distruttiva e dell’assurdo è difeso e costruito da un esercito di “medici pietosi”, di anime belle allo specchio, di persone che vanno dove le porta il cuore avendo lasciato la testa a casa.
Avatar utente
Ciorni.voran
MODERATORE
MODERATORE
 
Messaggi: 3172
Iscritto il: venerdì 13 novembre 2009, 23:43
Residenza: Territori di steppa
Anti-spam: 42

Re: I pelmenj

Messaggiodi flydream il lunedì 1 luglio 2013, 8:53

io ho pure provato i pelmeni col pesto...
Avatar utente
flydream
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 291
Iscritto il: venerdì 15 gennaio 2010, 12:08
Residenza: genova
Anti-spam: 56

Re: I pelmenj

Messaggiodi beppino il lunedì 1 luglio 2013, 12:27

Ieri ho mangia gli spaghetti (ma sembrava grano tenero) con la carne trita fatti dalla suocera, tagliati in segmenti.
Se nessuno facesse di questi esperimenti non avremmo la pasta con la pummarola'ncoppa o la polenta taragna :)
Avatar utente
beppino
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 946
Iscritto il: lunedì 22 novembre 2010, 13:51
Residenza: bergamo - italia
Anti-spam: 56

Re: I pelmenj

Messaggiodi flydream il lunedì 1 luglio 2013, 13:07

beppino ha scritto:Ieri ho mangia gli spaghetti (ma sembrava grano tenero) con la carne trita fatti dalla suocera, tagliati in segmenti.
Se nessuno facesse di questi esperimenti non avremmo la pasta con la pummarola'ncoppa o la polenta taragna :)


parole sante... la loro pasta cmq è fatta con farina di grano tenero e collanti... e a volte viene venduta sfusa. ha un colore quasi biancastro a differenza del giallo della pasta di marca italiana.
Avatar utente
flydream
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 291
Iscritto il: venerdì 15 gennaio 2010, 12:08
Residenza: genova
Anti-spam: 56

Re: I pelmenj

Messaggiodi marcoxx il martedì 2 luglio 2013, 13:51

Ciorni.voran ha scritto:
Qualcuno ha chiesto se i pilmeni possono essere paragonati ai ravioli e io ho risposto.Siamo in tema.Io li mangio,li apprezzo ma non sono paragonabili ai ravioli.Non puoi fare una cucina migliore perché non hai ingredienti che siano lontanamente comparabili ai nostri.E questo è.Faccio la spesa tutti i giorni in Ucraina e quindi lo so per certo.



è qui che sbagli,secondo me. è indubbiamente vero,e penso che nessuno o quasi possa dire il contrario,che la cucina italiana sia superiore a quella ucraina,ma direi a quasi tutte le cucine mondiali,per qualità dei prodotti,storia,fantasia e creatività nel cucinare e tanto altro. ma non vuol dire che di default,ogni cibo-piatto italiano sia migliore di uno straniero,quanto più omologo o quasi. ci sono ravioli e ravioli,e pelmeni e pelmeni. se io trovo dei pelmeni fatti a mano,con sfoglia di qualità,ripieno con carne di prima scelta e ben mescolato ad aromi e quant'altro serve,ma perchè non ammettere che si,ci possono essere anche pelmeni superiori o comunque paragonabili ai nostri ravioli?

per quanto riguarda i vini.....in Ucraina ho provato dei vini accettabili,di cui non ricordo il nome però,in Moldavia invece ho provato dei vini comprati direttamente dal produttore. ed erano decisamente superiori a un Tavernello o Donelli qualunque :mrgreen:
se parliamo di qualità media ok,non c'è gara,ma se parliamo di picchi verso l'alto o il basso,ci possono essere buoni vini anche in UKR o ancor di più Moldavia (che ha una lunga tradizione vinicola) e pessimi in Italia
Avatar utente
marcoxx
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 513
Iscritto il: sabato 24 aprile 2010, 1:22
Residenza: Napoli
Anti-spam: 56

Precedente

Torna a Ristoranti e Cucina





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti