I miei tre viaggi in Ucraina.

Esperienze e confronti, le storie d'amore le delusioni e il carattere delle ragazze ucraine.

I miei tre viaggi in Ucraina.

Messaggiodi Luigi84 il giovedì 14 aprile 2011, 0:00

Ciao a tutti.
Seguo questo forum da precedentemente il mio primo viaggio in Ucraina, a Kiev, in Agosto. Al quale sono seguiti Donetsk #1 a Gennaio e Donetsk #2, dal quale sono tornato oggi... e non è finita qui, ne sono certo.

Mi è difficile fare un resoconto dettagliato di tutte le esperienze vissute in un solo post senza renderlo troppo lungo e noioso (o semplicemente troppo complicato da scrivere :-) ).

Tutto inizia per caso nell' agosto 2009, quando mai avrei sospettato di visitare in vita mia (o almeno non a breve) l' Ucraina. Casualmente navigando internet entro in un sito di chat internazionale (tra l'altro non sono nemmeno mai stato un frequentatore assiduo di questi siti), e tanto per sfizio mi domandavo se fosse stato possibile trovare qualche amicizia online, all'estero, a lungo termine (tramite MSN per esempio). Per qualche giorno mi sono intrattenuto qualche mezzora a chattare su questo sito, e dopo una serie di chat più o meno deludenti mi imbatto in un profilo senza fotografia, 19 anni, Anna, ragazza dall' oblast di Lugansk...

La chat fu molto interessante, e ci scambiammo subito i contatti messenger. Non avevo mai avuto contatti con persone originarie dell' Ucraina prima di quel momento, e ne fui entusiasta. Una volta su messenger ebbi l'opportunità di vedere anche le sue foto, e anche l'estetica fece la sua parte. :lol: Tra l'altro lei aveva già visto le mie fotografie prima di me, e, nonostante il suo totale disinteresse per i motori, mi disse che inizialmente rimase colpita dai colori sgargianti della mia Kawasaki Ninja verde... e pensare che non sono mai riuscito a portarci nessuna ragazza in moto con me! :roll:

Passano i mesi, e l'amicizia online diventa sempre più solida, la sera l'appuntamento su messenger è fisso, e ci scambiamo i numeri di telefono e per la prima volta le telefono, testando il mio inglese. Devo ammettere che il risultato fu ottimo, migliore di quello sperato, grazie anche all'abilità di Anna che studia lingue all'università.

Dopo 6-7 mesi di conoscenza Anna comincia a mostrarmi un po' di tristezza per il fatto che siamo lontani, allora io mi faccio prendere dallo slancio, senza pensare forse nemmeno bene a quello che facevo, e le prometto che in estate sarei andato a trovarla in Ucraina. 8-[ Vado su google map e vedo che la città più vicina con un aeroporto internazionale era Donetsk, e le dico "Ad Agosto vengo a Donetsk!". 8) All' inizio stenta a credermi, dopodichè si mostra piacevolmente sorpresa di questa mia promessa, ed allora inizia una specie di attesa spasmodica per l'estate. Nel frattempo comincio a munirmi di passaporto e lei comincia a dirlo ai suoi genitori, che lei dubitava fossero troppo contenti. Alla fine le sue paure si rivelano infondate, e i suoi le consigliano di incontrarci a Kiev, città dove vive e lavora sua sorella maggiore Yulia e dove avremmo avuto molte più alternative di svago rispetto a Donetsk secondo loro.

Ed ecco che ad Agosto, battendo tutte le mie fobie nei confronti degli aeroplani, mi trovo per 9 giorni a Kiev. Ho una stanza al Rus Hotel, 3 stelle in perfetto standard europeo. La città mi piace e va decisamente oltre le mie aspettative troppo cautelative e soprattutto l'ambiente è reso molto molto piacevole dalla compagnia di Anna, "sorvegliata" da Yulia. :-) Tuttavia ci mettiamo davvero poco a sentirci a nostro agio, e dopo pochi giorni diventa mia ospite al Rus Hotel, lasciando la casa di sua sorella. Ci sarebbe molto da aggiungere, ma mi limito a dire che con Anna siamo stati così bene assieme che i giorni sono volati, anche grazie al gentilissimo aiuto di Yulia e del suo fidanzato Vadim per gli spostamenti e sulle indicazioni su cosa visitare. La vacanza di Kiev termina in modo inaspettato, con Anna che mi sorprende e mi commuove scoppiando in lacrime a Borispol il giorno della mia partenza. Allora non posso che prometterle di ritornare quanto prima.

Rimango in contatto con Anna, naturalmente, chattando regolarmente tutti i giorni, e mi preparo per il mio ritorno in Ucraina. Questa volta vicino a casa sua, a Donetsk, in pieno gennaio. Stavolta non c'è Yulia, e dobbiamo inventarci "Ciceroni" di noi stessi. Stiamo all' Atlas Hotel, il servizio è ottimo e di standard europeo, se non superiore. Inoltre l'hotel è dotato di un Lobby Bar frequentatissimo anche da clienti esterni dove, per gli scapoli, sembra sempre possibile poter conoscere qualche bella ragazza. Per il Natale Ortodosso i genitori di Anna ci invitano ad andare a casa loro. Anna sembra un po' titubante, ma ammette di essere molto contenta quando con molto piacere accetto ed esorto Anna ad avvisare i suoi che abbiamo accettato. Ricevo un benvenuto caldo, come mai prima, e sebbene la cucina ucraina non è forse il mio tipo di cucina ideale, accetto con piacere lo sforzo compiuto per cucinare quanto più simile possibile a ciò che è ritenuto essere cucina italiana. Potrei soffermarmi su molti dettagli, ma ve li riserverò per dopo. Anche questa volta il tempo vola, e alla partenza da Donetsk si ripete il copione... e il resto è storia recente, con il mio ritorno a Donetsk nell'ultima settimana...

E ora inizia il bello, per questa estate cercherò di far avere ad Anna un visto turistico con invito da parte della mia famiglia, che è sempre stata molto contenta di questa storia. Nel frattempo Anna sta finendo i suoi studi a 21 anni, a Giugno completa il suo percorso di laurea in lingue. A Luglio io spero di poter discutere la mia tesi... chissà cosa riserva il futuro? Lavorare in Ucraina come ingegnere civile non mi dispiacerebbe tutto sommato... vedremo: Anna mi ha chiesto un coniglio domestico casomai dovessimo mai vivere assieme, chissà se mi toccherà rimediarlo questo coniglio. (che tra l'altro a me piace alla cacciatora... )

Spasiba balshoy per l'attenzione! :lol:
Avatar utente
Luigi84
TURISTA
TURISTA
 
Messaggi: 4
Iscritto il: mercoledì 1 settembre 2010, 14:20
Residenza: Graffignano (VT)
Anti-spam: 56


Re: I miei tre viaggi in Ucraina.

Messaggiodi pcamilla il giovedì 14 aprile 2011, 0:39

Ogni tanto fà piacere leggere una storia cosi'.....riporta anche tanti bei ricordi.

Per il visto....mah .... sarà alquanto dura visto che studia ancora ed ha solo 21 anni.

Buona fortuna!
Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.
Albert Einstein
Avatar utente
pcamilla
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1312
Iscritto il: giovedì 4 dicembre 2008, 22:30
Località: Savona
Residenza: Savona
Anti-spam: 56

Re: I miei tre viaggi in Ucraina.

Messaggiodi venom il giovedì 14 aprile 2011, 2:53

Ciao, proprio bella come storia, in vari punti mi ricorda quella
fra me e Tanya, tra l'altro di Donetsk.
Mi sa che i presupposti ci sono tutti, ti faccio tanti auguri!!
Avatar utente
venom
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 52
Iscritto il: martedì 27 aprile 2010, 17:02
Residenza: vicenza
Anti-spam: 56

Re: I miei tre viaggi in Ucraina.

Messaggiodi johannes100 il giovedì 14 aprile 2011, 8:43

Bellissima storia, sono molto contento che tutto vada a gonfie vele e spero per il meglio per voi.

Per il visto non ti preoccupare, fagli fare un visto per un'altro paese Europeo che non rompa i marrones con stupidaggini varie per concedere un cavolo di visto turistico di poche settimane.

Ci sono molte agenzie che lo fanno; in una settimana ce l'hai senza mal di testa come per il visto italiano.
Perciocché l'invidioso si rallegra ed é lieto del male, e dolente d'ogni bene altrui; e per questo va sempre cercando come possa CALUNNIARE. (Domenico Cavalca, sec. XIV, 'Disciplina degli Spirituali col Trattato delle trenta stoltizie', cap. 9, pag. 69.8).
Avatar utente
johannes100
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 1328
Iscritto il: sabato 27 ottobre 2007, 11:48
Località: Roma

Re: I miei tre viaggi in Ucraina.

Messaggiodi alandd2001 il giovedì 14 aprile 2011, 10:50

Guarda, sta storia mi ricorda la mia, e ti do un'anticipazione, ci sara un momento in cui (sia per problemi burocratici, sia per mentalita' loro) capirai che o si fa il passo del matrimonio oppure andare avanti non avra tanto senso, o per lo meno sara' difficile.

Se tu vuoi trasferirti li, ti consiglio di cominciare seriamente a studiare il russo, perche' anche se sei ingeniere civile, se sei senza esperienza e sai solo l'inglese, e' impossibile trovare qualcosa.

Per il resto, in bocca al lupo.
Avatar utente
alandd2001
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 645
Iscritto il: mercoledì 10 giugno 2009, 9:39
Località: Hamburg
Residenza: Hamburg
Anti-spam: 42

Re: I miei tre viaggi in Ucraina.

Messaggiodi gios74 il giovedì 14 aprile 2011, 14:37

Ciao Luigi.... bellissima storia... sono contento per te..
Come ha detto pcamilla ogni tanto è bello poter leggere storie come la tua...
P.s. anche la mia Vika è di Lugansk.. spero di andare a vedere la sua città l'inverno prossimo... intanto verrà lei qui da me questa estate...
In bocca al lupo per tutto... :wink:

Giorgio
"Meglio aggiungere vita ai giorni, che giorni alla vita.." Rita Levi Montalcini
Meglio una fine disperata che una disperazione senza fine! Jim Morrison
Avatar utente
gios74
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 952
Iscritto il: venerdì 14 agosto 2009, 20:06
Località: Lucca
Residenza: Reggio Calabria
Anti-spam: 42

Re: I miei tre viaggi in Ucraina.

Messaggiodi Forrest Gump il giovedì 14 aprile 2011, 15:43

alandd2001 ha scritto:Se tu vuoi trasferirti li, ti consiglio di cominciare seriamente a studiare il russo, perche' anche se sei ingeniere civile, se sei senza esperienza e sai solo l'inglese, e' impossibile trovare qualcosa.

Io consiglio invece a Luigi di pensarci bene un milione di volte prima di trasferirsi per fare l'ingegnere civile in Ucraina, a meno di non essere assoldato da una multinazionale.
"L'uomo saggio aspetta il momento giusto, il pazzo lo anticipa, l'imbecille lo lascia passare". (tratto dal film "Mai arrendersi")
Avatar utente
Forrest Gump
Admin
Admin
 
Messaggi: 6221
Iscritto il: sabato 5 luglio 2008, 18:04
Località: Puerto Banùs (Spain)
Residenza: Kiev Ucraina
Anti-spam: 56

Re: I miei tre viaggi in Ucraina.

Messaggiodi superpot il giovedì 14 aprile 2011, 18:12

ma che bello leggere di queste storie ,,ricordano tanto la mia.......il primo incontro a kiev......un giorno come dice qualcuno, capirai di non poterne più fare a meno e allora.........beh dai
tanti auguri e un cordiale in bocca al lupo per tutto
Avatar utente
superpot
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 167
Iscritto il: martedì 21 aprile 2009, 23:21
Residenza: vercelli
Anti-spam: 56

Re: I miei tre viaggi in Ucraina.

Messaggiodi peterthegreat il giovedì 14 aprile 2011, 19:28

Bella storia,
per il lavoro: a parte il fatto che se chiedi un "vid na sgitelsvuo" e metti come professione ing. fanno di tutto per non dartelo, (hanno paura che rubi il lavoro a tutti qui Renzo Piano locali).
Ascolta uno stupido, vacci in vacanza, che e' meglio.
Anche se tutti noi no!
La radici profonde non gelano!
Avatar utente
peterthegreat
ESPERTO
ESPERTO
 
Messaggi: 5581
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2008, 18:11
Residenza: Savona
Anti-spam: 42

Re: I miei tre viaggi in Ucraina.

Messaggiodi mishka il giovedì 14 aprile 2011, 21:44

Ma vuoi mettere l'argentario a due passi da casa tua con la steppa che circonda Lugansk o Donetsk dove vive la tua ragazza? Appena la tua dolce metà viene in italia e la porti in giro ti picchia al solo pensiero di vivere in Ucraina per il resto della vostra vita :lol:

Ovviamente scherzo ma auguri per la tua storia e per la richiesta di visto ;)
Quando sei in viaggio ricordati sempre che la strada può portarti molto più lontano di quanto la tua mente possa credere.
Avatar utente
mishka
ESPLORATORE
ESPLORATORE
 
Messaggi: 106
Iscritto il: venerdì 5 marzo 2010, 12:12
Residenza: manfredonia
Anti-spam: 56

Re: I miei tre viaggi in Ucraina.

Messaggiodi Стэфано il giovedì 14 aprile 2011, 22:44

Gran bella storia, oltretutto ben raccontata in modo coinvolgente.

Per il lavoro uhm.. appena uscirà il libro di Forrest intitolato (nome provvisorio) "101 buoni motivi per non lavorare in Ucraina" dacci una letturina e poi decidi. :lol:
No dai scherzi a parte, da quel che ho avuto modo di leggere nel forum, sulla base dei racconti di chi in UA ha vissuto e lavorato per tanto tempo, non sembrerebbe proprio la scelta più giusta da fare.

Che poi magari succede che tu decidi di trasferirti lì per lei e lei ti riempie di legnate perchè dopo aver visto l'Italia in UA non ci vuole più vivere.. :mrgreen:
Ovviamente si scherza eh! :wink:
Avatar utente
Стэфано
ESCURSIONISTA
ESCURSIONISTA
 
Messaggi: 51
Iscritto il: giovedì 10 marzo 2011, 1:08
Residenza: Oristano
Anti-spam: 56

Re: I miei tre viaggi in Ucraina.

Messaggiodi Neo il venerdì 15 aprile 2011, 10:44

Ciao Luigi!
Mi associo ai complimenti, fatti dagli altri utenti, per il tuo racconto.
Anche a me hai fatto ricordare cose già vissute...specialmente la prima cena con i miei suoceri :D

Per il visto, ascolta il consiglio del caro Johannes :wink:

Auguro anche a te, un giorno, di poter sentire tanta gente intorno gridare: "GORKA!GORKA!GORKA!! :D
Avatar utente
Neo
MASTER
MASTER
 
Messaggi: 354
Iscritto il: domenica 30 agosto 2009, 10:31
Residenza: Palermo
Anti-spam: 56


Torna a In Ucraina per amore





Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti